Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

camparino

[FdI 2019-1] Lamento per un toro

Post raccomandati

È la prima volta che ti leggo. È molto bella la panoramica quasi cinematografica che zuma sui vari astanti, così diversi tra loro e delineati in pochi tratti. 

L’ho trovato particolare anche la scelta di glissare sulla corrida vera e propria. Da un lato mi aspettavo che sarebbe arrivata, dal’altro, non trovandola, mi sono sentita quasi sollevata. In effetti, un altro racconto di lotta impari, che termina sempre con l’abbattimento del toro, non è necessario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@camparinoDurante il periodo  che svolgevo l'arte di  danzatore di flamenco in spagna ed anche in messico, ho conosciuto molti toreador, il tuo racconto molto attraente e fluido ha toccato, certamente con molto garbo e maestria un problema  secolare che pone in dubbio se le corride siano o non siano disumane. 

Ho assistito a molte corride nei vari livelli e cioè quelle dove il toro entra quasi moribondo nell'arena, ecco questo non lo sopporto  Oh!  sia ben chiaro non sono a  favore delle corride, però se per vivere siamo obbligati a combattere sia il toro che il toreador devono essere in forze uguali e questo penso che al toro gli conviene diversamente  la sua fine si avverrà in un macello e questa non credo che sia una fine gloriosa  per un toro da combattimento. Grazie per la bella scrittura  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao@camparino

 

hai saputo tratteggiare con pochi flash il vario contesto di popolo che assiste al martirio del vero eroe dello spettacolo.

 

Giustamente hai descritto il matador come si doveva

 

Il 20/6/2019 alle 11:12, camparino ha scritto:

arriva un uomo vestito da pagliaccio, che pare la caricatura di un ballerino di tango,

 

Ancora più giustamente, è solo Marisol a piangere per l'inutile sacrificio.

 

Bel racconto. Hai saputo ispirare emozioni e sentimenti con tratti quasi macchiaioli. I miei complimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il vero circo siamo noi umani, e neanche troppo divertente.

Grande Camp, un racconto degno di te! Sempre straordinario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera @camparino

Il tuo racconto è vivido! le immagini sono prepotenti.

Poche volte capita che mi restano impresse nella mente come se avessi visto un film, sei stato uno dei primi a pubblicare e ti ho letto subito. Adesso non avrei nemmeno avuto bisogno di rileggere.

Non ho sentito l'emozione del lutto ma la tua storia non si può scordare.

Complimenti e spero di leggere ancora i tuoi racconti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @camparino ,

con calma riuscirò a carpire il tuo segreto su come descrivere i fatti senza descriverli...

Poche righe dense di emozioni, che non hanno bisogno di altre parole.

Un castello di carte da tirare su, allo stesso tempo semplicissimo e difficilissimo!

Insomma, quasi una magia… Una magia camparinese.

Complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@caipiroska Ciao Caipi, grazie mille :rosa:

Credo che l'attitudine a "fare vedere" derivi dal fatto che sono più spettatore di film, che lettore di libri.

Mi restano impressi certi dialoghi, certe inquadrature.:) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×