Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Gruppo Editoriale Utterson

Scatole Parlanti

Post raccomandati

Ci ha risposto Fortunato Licandro e riassumo:

 

Accettano manoscritti di autori esordienti.

Non chiedono contributi agli autori e si occupano, a loro spese, della cura redazionale dei testi (editing, impaginazione, correzione delle bozze e progetto grafico).
Sono distribuiti a livello nazionale da directBOOK, parallelamente operano anche una distribuzione diretta, soprattutto verso librerie indipendenti.
Hanno un ufficio stampa che affianca gli autori durante la promozione. Aiutano gli autori a organizzare presentazioni, partecipiamo a fiere di settore e collaborano con blogger per ottenere 
recensioni.

Sposto in Free.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

intervengo per condividere con voi la mia esperienza con Scatole Parlanti di questo gruppo editoriale con cui sono in procinto di pubblicare un romanzo. A volte ci vien voglia di scrivere su internet per sfogarci o lamentarci, invece il senso del mio post è, al contrario, quello di raccontare qualcosa di -finora - molto bello.

Ho inviato ad una serie di case editrici free il mio breve romanzo distopico alla fine di agosto. Ho ricevuto diverse proposte di pubblicazione tra cui ho scelto quest'editore. La prima cosa che mi ha favorevolmente impressionato è stata una telefonata ricevuta dal direttore editoriale in luogo della solita mail, circa un mese dopo l'invio. Una telefonata durata più di mezz'ora in cui si è parlato di tutto con schiettezza da ambo le parti. Il contratto è molto onesto: non voglio entrare troppo nei dettagli ma posso dirvi che per durata, compensi, copie omaggio e quant'altro va benissimo. L' interlocutore non mi ha venduto fumo, ma mi ha spiegato chiaramente che non sarebbe stato possibile essere capillarmente a scaffale ovunque e che inizialmente si sarebbe puntato su alcune librerie del mio territorio e su tutti i principali store online. Mi ha anche detto con chiarezza che, facendo loro il lavoro di editing e di correzione di bozze, avrebbero preferito che le prime due presentazioni si svolgessero al di fuori dell'ambiente delle librerie per poter rientrare dei costi sostenuti avendo un maggior margine sulle copie vendute (specifico che mi verranno inviate le copie e in seguito effettuerò un bonifico del venduto, quindi non le devo acquistare). Siamo stati in contatto costante e poi, la seconda figura con cui ho avuto a che fare è stat quella della editor che ha svolto un lavoro leggero ma davvero ben fatto; si è occupata in seguito anche del testo per la quarta di copertina in maniera splendida a mio avviso elaborando un testo che invoglia alla lettura. La terza persona che ho conosciuto è stato il grafico (nonché uno dei due soci della Scatole Parlanti) che, di concerto con la editor, ha preparato una proposta di copertina da sottopormi che ho trovato davvero bellissima e ben riuscita che ho accettato con entusiasmo. Infine sono stato contattato da un'addetta dell'ufficio stampa che mi ha dato la massima disponibilità e spiegato alcuni dettagli per la promozione.

L'avventura vera inizia tra un paio di settimane quando uscirà il libro ma, nel frattempo, mi ha fatto piacere condividere con voi quest'esperienza positiva con questo team di persone professionali e molto umane allo stesso tempo.

  • Mi piace 13

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 14/11/2019 alle 14:44, RaffoFerraro ha scritto:

Ciao,

intervengo per condividere con voi la mia esperienza con Scatole Parlanti di questo gruppo editoriale con cui sono in procinto di pubblicare un romanzo. A volte ci vien voglia di scrivere su internet per sfogarci o lamentarci, invece il senso del mio post è, al contrario, quello di raccontare qualcosa di -finora - molto bello.

Ho inviato ad una serie di case editrici free il mio breve romanzo distopico alla fine di agosto. Ho ricevuto diverse proposte di pubblicazione tra cui ho scelto quest'editore. La prima cosa che mi ha favorevolmente impressionato è stata una telefonata ricevuta dal direttore editoriale in luogo della solita mail, circa un mese dopo l'invio. Una telefonata durata più di mezz'ora in cui si è parlato di tutto con schiettezza da ambo le parti. Il contratto è molto onesto: non voglio entrare troppo nei dettagli ma posso dirvi che per durata, compensi, copie omaggio e quant'altro va benissimo. L' interlocutore non mi ha venduto fumo, ma mi ha spiegato chiaramente che non sarebbe stato possibile essere capillarmente a scaffale ovunque e che inizialmente si sarebbe puntato su alcune librerie del mio territorio e su tutti i principali store online. Mi ha anche detto con chiarezza che, facendo loro il lavoro di editing e di correzione di bozze, avrebbero preferito che le prime due presentazioni si svolgessero al di fuori dell'ambiente delle librerie per poter rientrare dei costi sostenuti avendo un maggior margine sulle copie vendute (specifico che mi verranno inviate le copie e in seguito effettuerò un bonifico del venduto, quindi non le devo acquistare). Siamo stati in contatto costante e poi, la seconda figura con cui ho avuto a che fare è stat quella della editor che ha svolto un lavoro leggero ma davvero ben fatto; si è occupata in seguito anche del testo per la quarta di copertina in maniera splendida a mio avviso elaborando un testo che invoglia alla lettura. La terza persona che ho conosciuto è stato il grafico (nonché uno dei due soci della Scatole Parlanti) che, di concerto con la editor, ha preparato una proposta di copertina da sottopormi che ho trovato davvero bellissima e ben riuscita che ho accettato con entusiasmo. Infine sono stato contattato da un'addetta dell'ufficio stampa che mi ha dato la massima disponibilità e spiegato alcuni dettagli per la promozione.

L'avventura vera inizia tra un paio di settimane quando uscirà il libro ma, nel frattempo, mi ha fatto piacere condividere con voi quest'esperienza positiva con questo team di persone professionali e molto umane allo stesso tempo.

 

Ci sono aggiornamenti?

Tutto è bene quel che inizia bene? (mi sto facendo pena da solo :facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×