Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Emy

[MI124 - fuori concorso] Bambini contesi: che fine ha fatto Giacomo?

Post raccomandati

commento

traccia di mezzogiorno, articolo giornalistico

 

Spoiler

Ogni promessa è un debito. @Mariner P spero sia di tuo gradimento. È un articolo breve, sono sempre stringata a riportare le notizie. :) 

 

CAMPO DI SALVO Quando un bambino di 8 anni scompare nel nulla, a stringersi intorno alla famiglia è tutta la comunità.

È un vero dramma quello che vive in queste ore una cittadina nel vicentino. Il piccolo Giacomo ha perso le sue tracce alle tre di pomeriggio, quando all'uscita della scuola elementare "Montessori" la maestra l'ha visto salire su un Suv scuro. Per ora gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi, ma la pista più probabile resta quella del rapimento.

La prima a dare l'allarme è la madre, Nicoletta Zambellini. Non vedendo il bambino scendere dallo scuolabus, ha avvisato le forze dell'ordine che si sono subito attivate per rintracciare il padre, per l'ora l'unico sospettato.

L'ex marito della donna,  un pregiudicato cinquantenne originario di Verona, aveva il divieto di avvicinarsi al figlio e all'ex moglie e i carabinieri ora temono che il sequestro possa essere una ritorsione nei loro confronti. L'uomo era appena uscito dal carcere, dopo aver scontato la pena per una rapina a mano armata ai danni di un caseificio locale.

Del Suv nero per ora nessuna traccia ed entrambi i cellulari, quello del padre e quello del figlio, sono sempre irraggiungibili. La famiglia Zampetti ha chiesto il silenzio stampa, "per lasciare gli inquirenti liberi di svolgere il loro lavoro e riportare Giacomo a casa sano e salvo".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @Emy non avevo dubbi che avresti mantenuto la parola.

Bello, con tutto al posto giusto e soprattutto una cosa che mi è piaciuta assai: il ritmo. 

Ritmo incalzante, fatto di frasi concise, senza fronzoli dicendo tutto il necessario come dovrebbe essere un buon pezzo giornalistico.

Che dire d'altro?

Un poco di sana disciplina fa solo bene al nostro scrivere. Non tanta, ma il giusto che allena le dita a battere sulla tastiera le note

giuste, per arrivare a fare quella specie di miracolo che è ... dare una notizia e stimolare una emozione.

Grazie del bel regalo che ci hai fatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Emy cara, sono contenta di leggere questo tuo racconto, hai rispettato i dati e hai contornato la storia di altre informazioni, l'hai arricchita di ipotesi, stimolando il lettore a ragionare sull'accaduto. La traccia non era facile, perché non si poteva romanzare abbastanza. Con @Mariner P ne abbiamo discusso, per questa traccia bisognava mettersi in gioco, abbandonare forse un po' di lirismo e da "super partes" calarsi nel ruolo di giornalista; trasmettere emozioni su un fatto di cronaca non è affatto facile. 

Ammiro @Talia per aver accettato quasi una sfida con se stesse, e per essersela cavata alla grande. Bravi tutti, mi sento di dire! Ciao :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Mariner P @Lauram, grazie ragazzi! <3 La traccia di Mariner mi stimolava, anche perché scrivere articoli è qualcosa a cui sono abituato avendolo fatto per anni, collaborando con varie riviste italiane ed estere. Però mi sembrava troppo facile, ecco, farlo in gara e così ho dato la priorità alla traccia di Laura. 

12 ore fa, Mariner P ha detto:

Bello, con tutto al posto giusto e soprattutto una cosa che mi è piaciuta assai: il ritmo. 

Per me il ritmo è molto importante, l'ho ribadito spesso e vale anche nell'ambito narrativo. Poi sono abituata a essere concisa, avendo il solito limite che si aggira intorno 1500-3000 battute al massimo. 

 

13 ore fa, Mariner P ha detto:

Grazie del bel regalo che ci hai fatto.

È stato un grande piacere :) 

35 minuti fa, Lauram ha detto:

Ammiro @Talia per aver accettato quasi una sfida con se stesse, e per essersela cavata alla grande. Bravi tutti, mi sento di dire! Ciao :) 

Ammiro @Talia anch'io, la sfida per lei è stata grandissima e da quello che ho potuto leggere si è cavata benissimo. Grazie Lauretta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Racconto ben fatto, taglio giornalistico, notizia riportata in modo chiaro e sintetico. Forse per creare maggiore suspense (sarà stato il padre oppure no?) dopo questo 

Il 1/4/2019 alle 22:09, Emy ha detto:

L'ex marito della donna,  un pregiudicato cinquantenne originario di Verona, aveva il divieto di avvicinarsi al figlio e all'ex moglie e i carabinieri ora temono che il sequestro possa essere una ritorsione nei loro confronti. L'uomo era appena uscito dal carcere, dopo aver scontato la pena per una rapina a mano armata ai danni di un caseificio locale.

Del Suv nero per ora nessuna traccia ed entrambi i cellulari, quello del padre e quello del figlio, sono sempre irraggiungibili.

avrei aggiunto "A parte l'irreperibilità dell'uomo non ci sono però altri elementi che conducano in questa direzione. Tutte le piste rimangono aperte"

 

Dico questo solo per pignolare un po' :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×