Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Amara

Mi diletto col dialetto

Post raccomandati

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

grasomuli in dialetto calabrese sono le albicocche

e i granati sono le melagrane 

gravigghia è la graticola che si usa per arrostire

a gugghia è l'ago

e a gurna è una pozzanghera grande

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Siciliano.

 

'Un c'è fimmina senza ciacca, 'un c'è Pruvenza senz'acqua: (letteralmente) non c'è donna senza f*biiiiip, non c'è Provenza senz'acqua. La Provenza è il vento di Provenza, un vento freddo che soffia da nord-ovest, pressappoco dove sta la Provenza rispetto alla Sicilia. Quel vento porta sempre pioggia. Se non la portasse, sarebbe come una donna senza f*biiiiip, ma poiché tutte le donne ce l'hanno… :P

 

Metto una foto? :P:P

 

 

Ora tocca alla V.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Siciliano.

 

È anutili ca chianci e fai cannili picchì 'u santu è di marmuru e 'un suda!: (letteralmente) è inutile che piangi e fai candele perché il santo è di marmo e non suda. Non serve a niente leccare il sedere alle persone sbagliate: è come chiedere un miracolo che non avverrà mai. Meglio dedicarsi a cose più concrete. Saggezza popolare.

 

 

Ora tocca alla A.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

Acqua, siciliano
Acqua davanti e bentu darreti [letteralmente: acqua davanti e vento dietro] Come per una nave che sta salpando e spinta dal  vento si allontanerà veloce. Si dice a persona che ci è fastidiosa, augurandole di sparire rapidamente dalla nostra vista

Acqua di mali cristiani [ [letteralmente: acqua delle persone cattive] Pioggia intensissima

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

I baloz: italianizzato in « balogi », le castagne bollite. Uno degli alimenti che ha sfamato e salvato dagli stenti generazioni di famiglie contadine in Emilia: minestra di castagne, farina e pane di castagne, castagnacci, budini... 

Una delle grandi passioni della mia bisnonna, pare, era una fondina colma di castagne bollite affogate nel brodo abbondantemente corretto al lambrusco. Non ho mai voluto provare, non so dirvi il sapore xD

 

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Befana Profana ha scritto:

una fondina colma di castagne bollite affogate nel brodo abbondantemente corretto al lambrusco. Non ho mai voluto provare, non so dirvi il sapore xD

 

Io me lo sono immaginato.  xD Il lambrusco abbondante mi salirebbe subito alla testa.  xD
Comunque adoro la cucina povera.

 

 

3 ore fa, Ezio Bruno ha scritto:

Acqua davanti e bentu darreti

 

Bello questo. L'avrò sentito centomila volte, ma continua a piacermi.

 

 

 

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Siciliano.

 

Duminica matina: domenica mattina. Così si intitola una canzone siciliana di Mario Incudine (2010). Testo colmo di poesia, molto profondo e anche rabbioso. Mi piace particolarmente la parte che fa

Gli occhi non sono occhi

se non possono guardare,

le mani non sono mani

se non possono toccare,

la bocca non è bocca

se non può sentire l'amore,

i piedi non sono piedi

se non possono camminare,

il cielo non può piangere e non può sudare,

non ci sono le stelle e non parlano d'amore,

la notte non è notte

se non ti fa sospirare,

non può fare giorno

se non nasce di nuovo il sole.

 

 

Adesso tocca alla M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Poeta Zaza ha scritto:

 

@Alberto Tosciri Metti sempre che dialetto è (anche se i frequentatori abituali sanno che è sardo, ma così chiunque ti legga per la prima volta lo sa), e sempre la stringa, Alberto. :)

Sì, hai ragione :) Va bene che poi guardando sotto la foto si vede la parola Sardegna, però può sfuggire.

Il fatto è che non volevo essere troppo invasivo... essendo in minoranza regionale...

Cioè: altri sardi ce ne sono sul WD... però non si palesano troppo... :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE
alcune parole in siciliano, che però è una lingua e non un dialetto
Immu = gobba

Ibbìsu = gesso o solfato di calcio, cfr. latino gypsum
Iattu = gatto
iri (ma anche ghiri)= andare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Sardo

Laòre = grano.

 

Occannu ha bettadu laòre meda  = quest’anno ha seminato molto frumento. 

Isperamus  meda laòre  = speriamo di raccogliere molto frumento. 

Semus tottus occupaos in su laòre  = siamo tutti occupati intorno al frumento. 

Bisonzada de ndh’accoglire su laòre =  bisogna raccogliere il frumento.

 

Prossima lettera la O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, Ezio Bruno ha scritto:

alcune parole in siciliano, che però è una lingua e non un dialetto

 

Questione difficilissima e intricatissima. "Il siciliano è una lingua o un dialetto?" è la domanda che i sicilianisti (come me, indegnamente :asd:) si sentono rivolgere più spesso, per non dire quasi sempre. Ultimamente è al primo posto tra le FAQ sul siciliano, in mezzo a un mare di pregiudizi, false credenze e informazioni tendenziose, tipo quelli che traducono "arma" con "arma da fuoco", quando in siciliano "arma" significa soprattutto "anima" (viene dal latino "alma" con il rafforzamento della L in R).

Io rispondo sempre con una domanda: l'italiano è una lingua o un dialetto? La stessa risposta che si dà a questa domanda si deve dare anche alla domanda sul siciliano. Quando mi voglio rovinare, la domanda diventa: l'angloamericano (aka inglese) è una lingua o un dialetto?

 

1 ora fa, Ezio Bruno ha scritto:

Immu = gobba

 

Questa stavo per metterla io, insieme a immurutu. Mi hai tolto le parole di bocca, letteralmente :)

 

 

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Siciliano.

 

Ogni ficateddu di musca è sustanza: ogni fegatello di mosca è sostanza. Saggezza popolare. Ogni cosa, per piccola che sia, ha la sua importanza. Non bisogna tralasciare nulla.

 

 

Tocca alla P.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

siciliano

zammara: l'incredibile fioritura dell'agave americana, pianta aliena che ha trovato in Sicilia un habitat ideale. L'infiorescenza viene prodotta ogni 4-5 anni, è lunga fino a 11 metri e h un diametro che può raggiungere i 25 centimetri. Lo stress causato dalla fioritura normalmente provoca l'avvizzimento e la morte della pianta.
https://it.wikipedia.org/wiki/Agave_(botanica)#/media/File:Agave002.jpg 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Poeta Zaza ha scritto:

soprattutto nel caso in cui venga rivolta personalmente a voi

 

Grazie! Ne terrò conto. Magari evito qualche brutta figura. :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
13 ore fa, Poeta Zaza ha scritto:

Il termine indica infatti uno spiacevole odore di umido o di bagnato

credo sia quello che a Modena si chiama "possa d'cagnuss", o in italiano puzza di can bagnato :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Ezio Bruno ha scritto:

zammara: l'incredibile fioritura dell'agave americana, pianta aliena che ha trovato in Sicilia un habitat ideale

 

Io a casa avevo una pianta di aloe vera (simile alla zammara) che faceva la stessa infiorescenza gigante. Era diventata troppo alta e l'ho dovuta tagliare perché soffocava un cèusu (gelso) vicino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Sardo (chiedo scusa ad Alberto ma non riesco a trattenere un omaggio per sa Sardinia e la sua musica).

 

No potho reposare: non posso riposare. È il titolo di una canzone sarda che definire bella è poco. In questo video, una toccante interpretazione di Noa.

 

 

Ora tocca alla C.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La notizia della chiusura del WD ci ha lasciati, in molti, sgomenti e ha messo un secondo piano il gioco, ma, siccome sino a fine gennaio possiamo andare avanti, ne approfitto per proseguire il gioco nella speranza che si rimetta in moto e duri fino alla data fatidica.

 

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Cocciu d'amuri: frammento d'amore. È il titolo di una canzone siciliana del 2015 di Lello Analfino.

 

 

Ora tocca alla F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Frost: liso, logoro,consumato fino alla trama

 

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Siciliano.

 

Giuggiulena: semi di sesamo. È una parola di origine araba, come tante in siciliano. Gli arabi governarono la Sicilia per circa 250 anni e hanno lasciato diverse parole, tra cui questa e "zammara", già citata da Ezio Bruno. Una volta in Sicilia si parlava un dialetto dell'arabo chiamato siculo-arabo o arabo siciliano. Quella lingua è ormai estinta (dal XIV secolo), tuttavia la giuggiulena è rimasta. Ancora oggi è diffusissimo, dalle mie parti almeno, u pani cu la giuggiulena (pane con la giuggiulena), un pane cosparso esternamente di semi di sesamo. Molto buono.

Questo pane mi costò molti anni fa una sonora brutta figura, di quelle indimenticabili. :asd: La prima volta che la mia attuale cognata (moglie di mio fratello), lombarda DOC, venne in Sicilia, nel 2001, allora di pranzo le dissi: "Prendi il pane con la giuggiulena", e lei non sapeva che fare. Mi guardava con gli occhi stralunati, e io insistevo: "Dai, su, il pane con la giuggiulena, dai!". Io conoscevo quasi solo quel pane, quindi per me era normale e ingenuamente pensavo che si usasse in tutta Italia, ma lei mi fece: "Ma che significa giug… ehm… quella cosa che hai detto?" Io pensavo che scherzasse e insistevo: "Il pane con la giug-giu-lena, prendilo, dai!" E lei, con gli occhi sempre più sgranati (e l'accento alla Berlusconi :asd:): "Ma che è la giuggiulena?" Non riuscivo a capacitarmi del fatto che qualcuno non sapeva cosa fosse la giuggiulena. Da quel momento so che il pane in quel modo non esiste fuori dalla Sicilia.

Adesso è lei che dice giuggiulena: adora quel pane così esotico per lei, ma del tutto ordinario per me.

 

Sondaggio: il pane con la giuggiulena, cioè con semi di sesamo, si fa anche da voi? Se sì, come lo chiamate?

Metto una foto: https://images.app.goo.gl/3259Ye5B7NU2sXhNA.

 

La brutta figura mi ricorda un film di Aldo, Giovanni e Giacomo (con la cadrega :asd::asd::asd:):

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
6 minuti fa, dyskolos ha scritto:

 

Sondaggio: il pane con la giuggiulena, cioè con semi di sesamo, si fa anche da voi? Se sì, come lo chiamate?

sì, persino qui tra i pagani francesi si fa e si mangia e, stranamente, si chiama "pane al sesamo" o "ai grani di sesamo" :P

(anche nel 2021 resto "ghignosa" uguale, per restare sul dialetto e la g: antipatica e fastidiosa xD)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Befana Profana ha scritto:

sì, persino qui tra i pagani francesi si fa e si mangia e, stranamente, si chiama "pane al sesamo" o "ai grani di sesamo" :P

 

Wow, non sapevo che anche i galli facessero questa cosa. :P È molto strano: noi lo chiamiamo in arabo, mentre in francese si usa la parola "sesamo". Forse, forse, forse, poiché non mi risulta che la France abbia avuto gli Arabi al governo, è una cosa importata, forse, o forse ce l'hanno portata più recentemente gli Arabi.

 

21 minuti fa, Befana Profana ha scritto:

anche nel 2021 resto "ghignosa" uguale, per restare sul dialetto e la g: antipatica e fastidiosa xD

 

Non lo sei, per me. Anzi, hai un bellissimo gattone! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Siciliano.

 

'Unn è arancia e àvi li spicchi, 'unn è monacu e àvi la varva, 'unn è fimmina e àvi li trizzi: (letteralmente) Non è arancia e ha gli spicchi, non è monaco e ha la barba, non è donna e ha le trecce. Indovinello. Cos'è?

 

 

Ora tocca alla V.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
7 ore fa, dyskolos ha scritto:

ABSDMQILOPZRTNCFGUVE

 

Siciliano.

 

'Unn è arancia e àvi li spicchi, 'unn è monacu e àvi la varva, 'unn è fimmina e àvi li trizzi: (letteralmente) Non è arancia e ha gli spicchi, non è monaco e ha la barba, non è donna e ha le trecce. Indovinello. Cos'è?

 

 

Ora tocca alla V.

 

L'aglio?

(l'ai, a Modna)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Befana Profana ha scritto:

L'aglio?

(l'ai, a Modna)

 

Indovinato O_O

È proprio l'ai. Quello modenese sarà buonissimo, mai provato… almeno finora, ma presto colmerò la lacuna culinaria :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Guarda qui @dyskolos non so se la parola era già stata citata in questo topic, ma scorrendo le vecchie discussioni prima che tutto sia dismesso e si copra di ragnatele, ho letto questo e ho pensato che ti potesse interessare :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Befana Profana ha scritto:

 questo e ho pensato che ti potesse interessare :)

 

 

Grazie :)

Molto interessante. Non si finisce mai di imparare. Avrei risposto come Black :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricambio il gentile omaggio di @dyskolos  mettendo una canzone siciliana che amo molto e che imparai a memoria da giovane sergente.

Un giorno che la cantavo da solo durante un pattugliamento, un soldato siciliano in una postazione isolata mi rispose cantandola a sua volta e quando mi avvicinai a lui  mi parlò entusiasta in siciliano. (Eravamo in Friuli...). Gli dissi che non lo ero, lui mi guardò stupito e divertito e mi disse: "M.....a! Precisissimooo!! " :D

 

Vitti 'na crozza

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×