Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Alberto Barina

Enigma siderale

Post raccomandati

E' il primo testo che pubblico qui... spero di non fare pasticci.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------


Mi lasciate la spina dorsale
e i sogni,
lo zenit esatto della parola
che sigilla il buio.


L’enigma siderale
quando alla poesia e alle mie mani
non posso credere.


Figlio anfratto di carta.


Non scrivo,
non ho mai scritto
e in un attimo rinnego tutta la bellezza
in questo esilio.


Sia fatta la vostra volontà

dell’intaglio
dei valori prossimi al cuore
e l’intero peso
di una memoria,
di un ricordo che non basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Alberto Barina  grazie per aver postato una tua poesia in "Officina".

 

Purtroppo il regolamento prevede che per postare un proprio testo bisogna prima commentarne un altro in maniera esaustiva. Vedo un brevissimo commento fatto oggi, ma non è sufficiente, inoltre occorre allegare il link a questa discussione.

Questo è il regolamento di sezione:

 

Sono costretto a chiudere. Per riaprire questa discussione devi fare un commento approfondito a un altro testo presente in officina, e inviare tramite messaggio privato il link a uno degli staffer online.

A disposizione.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×