Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Kalim Crumben

Profondo

Post raccomandati

Commento

 

Spoiler

 

In questo periodo faccio le ore piccole e ho praticamente sovvertito l'equilibrio del mio corpo. Di conseguenza, anche la mia mente ne risente... Questo altro non è che uno sfogo/delirio notturno. Buon delirio anche a voi! :wow:


 

 

 

Mi è caro il sonno
e più ancora il tepore della sera.
Mi è caro il ricordo
di una lunga notte di sogni,
inganni che parevan verità.

 

Vi prego, calate le luci
al vibrar della sera,
lenite il mio cuore solitario
e sbrogliatene i vasi
che si sono intrecciati
rallentandone il sangue.
Spogliatemi l'anima
da ogni mera vanità
e copritemi le orecchie.

 

Mi è cara la fortuna
di non vedere e non sentire,
tornare a esistere
in un mondo che non c'è.

 

Vi prego: addormentatemi!
Restituitemi il silenzio,
la lentezza di un respiro
in un sonno profondo,
l'oscurità
che mi abbracciava
affettuosa
per ore.

 

Mi è caro il sonno
e più l'esser di pietra:
giacere sul mondo e
poter morire.

 

 

 


Spoiler parte 2:

Spoiler

 

Mi sono (palesemente) ispirata al componimento di Michelangelo Buonarroti, da cui ho osato riportare le citazioni:

 

Caro m’è ’l sonno, e più l’esser di sasso,
mentre che ’l danno e la vergogna dura;
non veder, non sentir m’è gran ventura;
però non mi destar, deh, parla basso.


 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×