Di certo è un ottimo lampo per il temporale di poesia che si prospetta!    Io non sono bravo a giudicare componimenti così personali, perché alle volte trovo che diventino un po' troppo soggettivi. Qui, però, ci sono delle suggestioni che lasciano intendere che si è andati oltre il semplice comunicare un sentimento. Un viaggio era forse una scelta facile, ma proprio per questo così difficile da rendere e considerato che nasce da un'immagine, ci vuole non poca fantasia per camminare in essa. Ci sono suggestioni importanti ed evocative, che penso arrivino proprio dalla natura nordica del paesaggio della traccia e questo lo penso per i corvi per esempio o anche il semplice concetto di viaggio. Bella anche l'idea di liberarsi di "bussola e carte" per raggiungere un luogo che pare così fantastico, che sembra una descrizione magica dell'Islanda delle saghe.  Il lampo mi è arrivato tutto e penso tu abbia usato benissimo la traccia!