Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

_Mari_

Il muro di Vanessa

Post raccomandati

 

vallinicopertina_200x400.jpg

 

Titolo: Il muro di Vanessa
Autore: Mariarosa Quadrio
Collana: Il Gioco

Casa editrice: Jona Editore
ISBN: 978-88-85754-26-3

Data di pubblicazione: Giugno 2018
Prezzo: (della versione digitale) 6.99

Genere: psicologico/romance

Pagine: 122 (circa)

Estratto del libro:

 

Vanessa

 

Eccomi alle prese con un nuovo inizio, ancora una volta.

Tutta la mia esistenza: un susseguirsi, senza soste, di partenze.

Potrebbe sembrare una vita avventurosa, ma non lo è.

 

CAPITOLO 1

 

   Guardo la facciata della palazzina: è uguale a quelle accanto. Controllo di nuovo il numero civico per paura di sbagliare ingresso. Faccio scattare la serratura del portoncino con la chiave che mi ha dato l’agente immobiliare e raccolgo lo scatolone che ho appoggiato sul marciapiede. È ingombrante, oltre che pesante, cerco di infilarlo nella porta ma non ci passa. Dannazione! Lo riposo a terra e provo a sbloccare la parte fissa del portoncino, ma il gancio non ne vuole sapere. Sto sudando e ansimando come un animale in gabbia, ci metto tutta la forza che ho, ma rimedio solo un’unghia rotta e impreco di nuovo, ma questa volta a voce alta. Sento il nervoso che comincia a salirmi alla bocca dello stomaco e sbuffo furiosa.

- Signorina, le serve una mano?

Un uomo anziano si avvicina con un giornale sotto il braccio. Lo ringrazio e gli indico lo scatolone e la porta sigillata. Sorride e si cimenta anche lui senza successo.

- Maledetto portoncino, ogni volta la stessa storia! Ah, ma se pesco l’amministratore, gliene dico quattro! L’assegno per lui se lo prende, ma mai una volta che faccia riparare qualcosa! Va a trovare qualcuno, signorina?

- No, ho preso in affitto un appartamento al terzo piano, dovrebbero portarmi il resto della roba oggi pomeriggio, anche se la vedo dura se non si sblocca il portone.

- Che bello! Una nuova vicina di pianerottolo!

Si raddrizza e, dopo averla sfregata sulla giacca, mi porge la mano dicendo con tono solenne:

- Sono Ermanno Colombo, abito anch’io al terzo piano, con mia figlia. Non esiti a venire da noi, se le serve qualcosa.

Gli porgo la mano e lui se la porta con fare cerimonioso fino alla bocca e, senza sfiorarla con le labbra, mima un baciamano che mi strappa una risata e mi fa arrossire.

- Piacere, Vanessa Vallini. Lei è molto gentile, grazie. Cercherò di non disturbarvi.

- Signorina Vanessa: a costo di farlo saltare con una granata, apriremo questo portone! Aspetti qui.

Se ne va verso l’ascensore e dopo qualche minuto torna con un cacciavite. Facendo leva con quello sblocca la serratura e, tutto soddisfatto mi sorride.

- Benvenuta nel nostro palazzo.

- Grazie infinite! Non so come avrei fatto senza il suo aiuto.

Lo guardo infilarsi il cacciavite in tasca, accennare un saluto col capo ed entrare nell’atrio di nuovo per poi scomparire nell’ascensore. È stato gentile, in barba a chi dice che i milanesi sono chiusi e scontrosi. Speriamo solo che non sia gente assillante, mi sono appena trasferita per starmene in santa pace. Un brivido mi percorre il collo al pensiero di quello che mi sono lasciata alle spalle.

   Liberare l’appartamento in cui ho vissuto per quasi dieci anni non è stato facile, ma non ho avuto scelta. Sposto i capelli dagli occhi cercando di scacciare anche la malinconia che mi comincia a salire, prendo il pesante scatolone e mi avvio verso l’ascensore.

  Casa nuova, vita nuova, almeno è quello che spero...

 

 

Link all'acquisto: 

https://www.jonaeditore.it/acquista-ebook/e-book/il-muro-di-vanessa-detail.html

https://www.amazon.it/muro-Vanessa-Mariarosa-Quadrio/dp/8885754252

e su altri store

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi è piaciuto, il primo capitolo: ben scritto, ritmo e incedere sicuri, hai fornito informazioni senza spiegarle. Un scena normale, possibile, in cui ci si può calare e ritrovare.

Mi hai incuriosito, penso che lo acquisterò.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 17/3/2019 alle 12:06, Sjø ha detto:

Mi è piaciuto, il primo capitolo: ben scritto, ritmo e incedere sicuri, hai fornito informazioni senza spiegarle. Un scena normale, possibile, in cui ci si può calare e ritrovare.

Mi hai incuriosito, penso che lo acquisterò.

 

 

Grazie per le tue parole, mi hanno fatto piacere. Se poi lo leggerai, spero vorrai dirmi cosa ne pensi così che possa trarne qualche spunto per migliorare. Grazie davvero 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, _Mari_ ha detto:

spero vorrai dirmi cosa ne pensi così che possa trarne qualche spunto per migliorare

@_Mari_ non sono un editor né un autore affermato, ti dirò, certo, cosa ne penso ma sicura poi di utilizzare la mia opinione per migliorarti? ;)

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Sjø ha detto:

@_Mari_ non sono un editor né un autore affermato, ti dirò, certo, cosa ne penso ma sicura poi di utilizzare la mia opinione per migliorarti? ;)

 

 

 

 

Ritengo che ogni opinione possa essere utile.  I feedback dei lettori sono importantissimi secondo me. Quindi ti ringrazio in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×