Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

butch

Le vostre strategie riguardo ai concorsi

Post raccomandati

Ciao a tutti, per pura curiosità mi chiedevo quali fossero le vostre strategie (o linee guida) riguardo ai concorsi cui partecipate.

Per esempio: a quanti concorsi avete partecipato in passato, a quanti partecipate in un anno? Avete dei criteri di selezione particolari? 
Io escludo quei concorsi:

 

1) che obblighino  alla partecipazione fisica del vincitore per ritirare il premio, quando il premio in denaro non mi permetta di andarci pari con le spese per raggiungere la sede del concorso;

2) che siano alla prima o primissima edizione (tranne casi rari come il Dea Planeta, ovviamente);

3) che abbiano un tema troppo distante da quello che scrivo (non sono in grado di scrivere qualunque cosa);

4) il cui premio consista nella pubblicazione del vincitore con la casa editrice partner o organizzatrice del concorso stesso (specialmente per i concorsi per romanzi);

5) abbiano una quota d'iscrizione troppo alta (ad esclusione del Calvino o di altri concorsi realmente importanti).

 

A volte, se si tratta di concorsi per racconti, partecipo solo se ho già qualcosa di adeguato nel cassetto, altre mi sforzo di scrivere qualcosa di totalmente originale. 

Al momento sto partecipando a 4 concorsi contemporaneamente. Prevedo per quest'anno di partecipare, se riuscirò, ad altrettanti. 
E per i concorsi che più stimo, spero di tornare a partecipare (tipo, di nuovo, il Calvino, che personalmente mi ha aiutato molto).

E voi?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io partecipo rarissimamente a concorsi e premi letterari, perché ho pochissima fiducia nelle giurie e nell'organizzazione.

Scrivo narrativa di genere e mi trovo di fronte spesso a due situazioni:

- premi per narrativa di genere in cui i finalisti costituiscono poi la giuria del successivo premio, dove – toh, che coincidenza – vanno spesso in finale i giurati del premio precedente;

- concorsi o premi aperti a tutta la narrativa, senza distinzione di genere, per cui mi chiedo come si faccia a stabilire, a parità di qualità letteraria, se sia più meritevole un giallo o un romanzo rosa... 

Quest'anno ho fatto un'eccezione e me ne sono pentito amaramente: ho partecipato a un Premio Internazionale che sembrava nascere sotto buon auspicio.  Risultato: non ho vinto, non sono andato in finale e non sono rientrato nemmeno nelle tantissime segnalazioni per meriti vari.  Oh, pazienza, mi sono detto: vedi quanta gente c'è che scrive meglio di te?  

Poi ho scorso l'elenco dei finalisti:  il vincitore è un romanzo pubblicato con un editore a pagamento.  Be', non è detto che...

Anche altri finalisti avevano pubblicato con lo stesso gruppo editoriale, e vincitori di altre sezioni, e parecchi segnalati...

Allora no, grazie: non mi va di finanziare l'editoria a pagamento.

So di avere allargato il discorso anche ai premi, ma la differenza è sottile...

In passato ho partecipato una volta al Calvino e ne sono stato soddisfatto.  

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Marcello, risposta esaustiva e circostanziata! Oggi ho scoperto di essere stato eliminato da un concorso, e per curiosità ho letto i tre racconti finalisti. Per farla breve, quello del vincitore era di una piattezza sconvolgente, il secondo era decisamente migliore e il terzo, pur non entusiasmante, era comunque superiore a quello del vincitore. I gusti sono gusti, ma il primo aveva anche tre refusi e un altro paio di errori non grammaticali... Comunque, pur sperando di vincere, mi piace considerare i concorsi come delle buone palestre. C'è sempre da imparare, anche nella sconfitta, almeno per me. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il DeA Planeta è il primo concorso al quale partecipo, ma adesso sto valutando di partecipare anche ad altri concorsi. Sperimento nuovi modi di scrivere e sono stimolata a finire i miei lavori. Mi aiuta avere degli obbiettivi.

@butch i tuoi criteri di selezione sono in sintonia con il mio modus operandi.

Puoi segnalarmi qualche concorso interessante?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Monica Spatola ha detto:

Sperimento nuovi modi di scrivere e sono stimolata a finire i miei lavori. Mi aiuta avere degli obbiettivi.

anche per me è così e mi aiuta molto avere delle scadenze per concludere le storie. Mi piacciono i concorsi a tema perché mi fanno ragionare su situazioni e discorsi che magari, in un'altra situazione, non avrei preso in considerazione.

Mi è capitato solo una volta di arrivare terza a un concorso. Punto quei concorsi che premiano con buoni  per comprare libri. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, Monica Spatola ha detto:

Il DeA Planeta è il primo concorso al quale partecipo, ma adesso sto valutando di partecipare anche ad altri concorsi. Sperimento nuovi modi di scrivere e sono stimolata a finire i miei lavori. Mi aiuta avere degli obbiettivi.

@butch i tuoi criteri di selezione sono in sintonia con il mio modus operandi.

Puoi segnalarmi qualche concorso interessante?

 

Ciao Monica, certo! Al momento ho partecipato al Calvino, al premio "Carta Bianca" di Bra, e sto ancora partecipando al DeA Planeta, al premio "Racconto nel cassetto" della città di Villaricca, e al FILIPI horror festival nella sezione "La paura fa novanta".
Non so dirti molto perché è la prima volta che partecipo. Il Calvino mi ha inserito tra i romanzi segnalati (al di fuori della rosa dei finalisti) e questo mi ha aiutato molto a suscitare interesse in case editrici che fino a quel momento mi avevano completamente ignorato, perciò lo consiglio nella maniera più assoluta.

Degli altri ti saprò dire qualcosa di più quando avranno finito di cestinarmi tutti! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, butch ha detto:

 

Ciao Monica, certo! Al momento ho partecipato al Calvino, al premio "Carta Bianca" di Bra, e sto ancora partecipando al DeA Planeta, al premio "Racconto nel cassetto" della città di Villaricca, e al FILIPI horror festival nella sezione "La paura fa novanta".
Non so dirti molto perché è la prima volta che partecipo. Il Calvino mi ha inserito tra i romanzi segnalati (al di fuori della rosa dei finalisti) e questo mi ha aiutato molto a suscitare interesse in case editrici che fino a quel momento mi avevano completamente ignorato, perciò lo consiglio nella maniera più assoluta.

Degli altri ti saprò dire qualcosa di più quando avranno finito di cestinarmi tutti! 

Grazie(y) 

Essere segnalati dal Calvino mi sembra già un bel successo, complimenti. Proverò anch'io l'anno prossimo e spero di farcela per il Neri Pozza. Intanto attendiamo con ansia l'esito del Dea Planeta. Il mio problema è che sono per natura ottimista, quindi ci spero un po', anche se la possibilità di essere inserita nella rosa dei finalisti si aggira intorno allo 0.4 %.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Monica Spatola ha detto:

Grazie(y) 

Essere segnalati dal Calvino mi sembra già un bel successo, complimenti. Proverò anch'io l'anno prossimo e spero di farcela per il Neri Pozza. Intanto attendiamo con ansia l'esito del Dea Planeta. Il mio problema è che sono per natura ottimista, quindi ci spero un po', anche se la possibilità di essere inserita nella rosa dei finalisti si aggira intorno allo 0.4 %.

 

Grazie Monica, si, è stato un risultato davvero insperato, come insperato è stato il loro giudizio, nella valutazione finale, davvero lusinghiero... 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ai concorsi non partecipo. L'unico a cui ho partecipato è stato in occasione di una fiera di auto d'epoca dove hanno fatto un libricino coi racconti dei proprietari. Con mia grande gioia la mia è stata una delle storie scelte per il volume che hanno pubblicato.
Ma a parte questa parentesi "goliardica" non partecipo mai.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×