Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Chi

Quante agenzie contattare?

Post raccomandati

Salve,

spero che questa non sia una domanda già affrontata in altre discussioni (in caso chiedo scusa in anticipo, ho cercato nel forum ma non mi è sembrato di vedere questo argomento).

 

Ho iniziato a inviare il mio manoscritto a qualche agenzia, ma vorrei evitare l'atteggiamento da spam compulsivo. Voi come vi siete regolati? Avete scelto una sola agenzia su cui puntare o avete selezionato un numero di agenzie (tre, dieci, cinquanta)?

 

Grazie in anticipo per la risposta a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io ho iniziato a mandare in giro il mio manoscritto. L'ho inviato a due agenzie (quelle in cima alla mia lista) e ora sono in attesa. Sono le agenzie su cui punto di più e con contatti con CE più grandi ma anche quelle che, apparentemente, impiegano più tempo a dare una risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, io sono nella vostra situazione, ho puntato tre-cinque agenzie e per ora mi sono fermata in attesa. 

Anche perché coloro che leggono gratuitamente non sono tantissime.

Ma mi sono detta, se devi provarci provaci per bene. 

Ho provato con quelle che ambivo di più, poi vedrò come muovermi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

All'epoca ne contattai 4.

Una tramite la editor Chiara Beretta Mazzotta che dopo la valutazione positiva al mio romanzo lo passò all'agente con la quale lavorava, fu no.

Poi altre 2 più o meno in contemporane, entrambe gratuite, una volle il manoscritto completo (ci si proponeva con un estratto) ma poi fu no e l'altra mi avrebbe rappresentata ma mi chiese un tot perché il testo necessitava di un editing, rifiutati, avevo già speso e lavorato con Chiara Beretta Mazzotta e la richiesta mi sembrò unicamente un modo per fare cassa.

La 4^ mi prese, anche questa era gratuita.

In tutto impiegai quasi 2 anni.

Il panorama è molto cambiato, le gratuite sono poche, e troppe sono diventate in realtà agenzie di servizi editoriali, schede su schede per non rappresentare mai nuovi autori.

Cosa farei oggi?

Di sicuro punterei alle gratuite selezionate, poi mi sono fatta le mie idee su quali a pagamento contattare.

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prima di iniziare gli invii, ho fatto un elenco di CE e di agenzie. Per quanto riguarda le CE ho fatto una selezione tenendo conto del genere del mio romanzo e della distribuzione. Per quanto riguarda le agenzie, in cima alla lista ci sono quelle gratuite sebbene abbia comunque fatto una cernita (quelle in contatto solo con CE piccole o che non indicavano con quali CE erano in contatto le ho scartate in ogni caso); quindi ho inserito alcune agenzie a pagamento ma con costi ragionevoli (anche in questo caso ho tenuto conto, comunque, dei contatti con le CE che potevano dedursi dal loro sito). Quelle eccessivamente care e/o che hanno tra i propri autori solo gente famosa o scrittori già affermati le ho scartate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti,

sono anch'io un'aspirante scrittrice alle prese con il mio primo manoscritto. Purtroppo la maggior parte delle agenzie che contattai in precedenza finivano o per stravolgere completamente il mio testo oppure per chiedermi cifre esorbitanti... Qualche mese una mia amica editor mi consiglia Bottega editoriale, che sinceramente non avevo mai sentito nominare. Le mando il mio manoscritto, senza troppe pretese in realtà. Nel giro di una settimana mi danno il responso, positivo, e mi invitano a collaborare con loro. Sono quindici anni che lavorano nel settore editoriale, e io che non ne avevo mai sentito parlare! Sono stati gentili, onesti. Ora il mio libro è in fase di rappresentanza... e niente, incrocio le dita!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ne ho contattate due. Una non mi ha risposto e la seconda invece mi ha chiesto 500 euro solo per la lettura e valutazione del manoscritto. La mia è stata un'esperienza negativa ma forse per il fatto che poi mi sono scoraggiato e non ho voluto inviare il mio manoscritto ad altri agenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 16/1/2020 alle 17:56, Effe_ ha scritto:

Io ne ho contattate due. Una non mi ha risposto e la seconda invece mi ha chiesto 500 euro solo per la lettura e valutazione del manoscritto. La mia è stata un'esperienza negativa ma forse per il fatto che poi mi sono scoraggiato e non ho voluto inviare il mio manoscritto ad altri agenti.

 

Il 15/3/2019 alle 23:06, ververis ha scritto:

Buonasera a tutti,

sono anch'io un'aspirante scrittrice alle prese con il mio primo manoscritto. Purtroppo la maggior parte delle agenzie che contattai in precedenza finivano o per stravolgere completamente il mio testo oppure per chiedermi cifre esorbitanti... Qualche mese una mia amica editor mi consiglia Bottega editoriale, che sinceramente non avevo mai sentito nominare. Le mando il mio manoscritto, senza troppe pretese in realtà. Nel giro di una settimana mi danno il responso, positivo, e mi invitano a collaborare con loro. Sono quindici anni che lavorano nel settore editoriale, e io che non ne avevo mai sentito parlare! Sono stati gentili, onesti. Ora il mio libro è in fase di rappresentanza... e niente, incrocio le dita!

 

Il 2/3/2019 alle 22:55, Lizina ha scritto:

Prima di iniziare gli invii, ho fatto un elenco di CE e di agenzie. Per quanto riguarda le CE ho fatto una selezione tenendo conto del genere del mio romanzo e della distribuzione. Per quanto riguarda le agenzie, in cima alla lista ci sono quelle gratuite sebbene abbia comunque fatto una cernita (quelle in contatto solo con CE piccole o che non indicavano con quali CE erano in contatto le ho scartate in ogni caso); quindi ho inserito alcune agenzie a pagamento ma con costi ragionevoli (anche in questo caso ho tenuto conto, comunque, dei contatti con le CE che potevano dedursi dal loro sito). Quelle eccessivamente care e/o che hanno tra i propri autori solo gente famosa o scrittori già affermati le ho scartate.

Ciao a tutti. Vorrei chiedervi un consiglio. Come voi sono un'aspirante autrice alle prese con il mio primo romanzo. Il manoscritto ha avuto l'interesse della prima agenzia che ho contattato, che però poi ha deciso di non prenderlo. Poi un'agenzia fra le big ha dichiarato un iniziale interesse e ora lo sta leggendo internalmente e mi darà una risposta finale fra circa un mese. Ora ho un'altra agenzia che vuole leggerlo internalmente,  e mi chiede se il manoscritto è stato letto o in lettura da qualche altra agenzia o CE. Come comportarmi? Ho letto di storie in cui le agenzie si sono non dico arrabbiate, ma spazientite che un manoscritto fosse in lettura contemporanea in diverse agenzie. Certo, dirò la verità, ma mi chiedo se avete un consiglio a proposito? Su come gestire al meglio la comunicazione e gestire più agenzie interessate a prendere in considerazione il manoscritto.  Grazie mille in anticipo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Janie Crawford ha scritto:

Ora ho un'altra agenzia che vuole leggerlo internalmente,  e mi chiede se il manoscritto è stato letto o in lettura da qualche altra agenzia o CE. Come comportarmi? Ho letto di storie in cui le agenzie si sono non dico arrabbiate, ma spazientite che un manoscritto fosse in lettura contemporanea in diverse agenzie. Certo, dirò la verità, ma mi chiedo se avete un consiglio a proposito? Su come gestire al meglio la comunicazione e gestire più agenzie interessate a prendere in considerazione il manoscritto.  Grazie mille in anticipo. 

Secondo me l'onestà paga. Io direi senza problemi che il testo è in valutazione anche presso altre agenzie (complimenti, i miei testi non li vuole nessuno, nemmeno se prometto insieme anche un tagliere di pizza, e tu hai l'imbarazzo della scelta!). Alla fine secondo me, finché non c'è un contratto di rappresentanza o editoriale, tutto può accadere ed è bene avere dei piani b e c. 
Però è solo la mia opinione di "unachenessunolavuole", quindi aspetta pareri di "autorivoluti". Magari la prassi non è quella che penso io. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti @Janie Crawford ! Secondo me @ophelia03 ti ha dato un buon consiglio e anch'io direi che sei in valutazione presso due agenzie, anche perché nel caso fortunato venissi scelta da entrambe saresti poi in maggiore imbarazzo. Però anch'io sono una signora nessuno, nel senso che sono solo un'aspirante scrittrice con il libro nel cassetto, spero che intervengano nella discussione utenti con maggiore esperienza che ti confermino qua to detto da noi (che è dettato da buon senso). In bocca al lupo!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Janie Crawford ciao. Complimenti per il tuo manoscritto. Se hai attirato l'interesse delle agenzie hai scritto sicuramente molto bene. Detto questo, non saprei consigliarti in merito alla risposta da dare. Però ti posso dare un consiglio per la tua seconda domanda. Mentre decidi a che agenzia affidarti, non inviare il manoscritto alle CE, in quanto "bruceresti" i contatti all'agenzia. Sarà compito di chi ti rappresenta contattare le varie CE. Se queste ultime avessero già ricevuto il libro inviato da te, questa potrebbe essere una cosa negativa. Il mio consiglio è: fai le cose con calma. Visto l'interesse che sei riuscita a suscitare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ophelia03 ha scritto:

Secondo me l'onestà paga. Io direi senza problemi che il testo è in valutazione anche presso altre agenzie (complimenti, i miei testi non li vuole nessuno, nemmeno se prometto insieme anche un tagliere di pizza, e tu hai l'imbarazzo della scelta!). Alla fine secondo me, finché non c'è un contratto di rappresentanza o editoriale, tutto può accadere ed è bene avere dei piani b e c. 
Però è solo la mia opinione di "unachenessunolavuole", quindi aspetta pareri di "autorivoluti". Magari la prassi non è quella che penso io. 

grazie @ophelia03

2 ore fa, ivalibri ha scritto:

Complimenti @Janie Crawford ! Secondo me @ophelia03 ti ha dato un buon consiglio e anch'io direi che sei in valutazione presso due agenzie, anche perché nel caso fortunato venissi scelta da entrambe saresti poi in maggiore imbarazzo. Però anch'io sono una signora nessuno, nel senso che sono solo un'aspirante scrittrice con il libro nel cassetto, spero che intervengano nella discussione utenti con maggiore esperienza che ti confermino qua to detto da noi (che è dettato da buon senso). In bocca al lupo!

Crepi. Anche a te! Grazie @ivalibri

15 minuti fa, Effe_ ha scritto:

@Janie Crawford ciao. Complimenti per il tuo manoscritto. Se hai attirato l'interesse delle agenzie hai scritto sicuramente molto bene. Detto questo, non saprei consigliarti in merito alla risposta da dare. Però ti posso dare un consiglio per la tua seconda domanda. Mentre decidi a che agenzia affidarti, non inviare il manoscritto alle CE, in quanto "bruceresti" i contatti all'agenzia. Sarà compito di chi ti rappresenta contattare le varie CE. Se queste ultime avessero già ricevuto il libro inviato da te, questa potrebbe essere una cosa negativa. Il mio consiglio è: fai le cose con calma. Visto l'interesse che sei riuscita a suscitare.

@Effe_ grazie. Hai ragione, bisogna armarsi e vestirsi di pazienza. Sto imparando, ma i tempi sono veramente biblici... e quindi, circa un mese fa, ho mandato sì il manoscritto a delle CE ma strategicamente solo alle piccole, tralasciando le big. Spero non sia stato un errore... Ho agito d'impazienza e anche perché la prima agenzia - che mi ha tenuto in ballo per alcuni mesi - mi aveva alla fine detto che secondo lei il manoscritto era buono ma difficilmente appetibile per la grande editoria. Ho deciso comunque di mandarlo ad altre, giusto per avere un'opinione, e nel caso mettere una pietra sopra sulle CE big. Considera che è da quest'estate che sono in ballo con il manoscritto. Comunque, trovo le migliori parole e rispondo. Ti ringrazio e scusa per il messaggio biblico. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Janie Crawford per la mia limitata esperienza, posso dirti che i tempi dell'editoria sono abbastanza lunghi. Attendere sei mesi o un anno purtroppo è normale. In bocca al lupo per il tuo libro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Chi

Ogni volta che leggo domande del genere ripenso a un famoso film di Troisi, rivisto in questo modo:

"Ma questi scrittori sono in grado di darsi un limite?".

"Prima di tutto si parte dalla resistenza umana, mai più di cinque, quando uno fa l'email. Se sei diplomato mai più di quattro, però, devi stare attento a non inviare la stessa email due volte, altrimenti, in una ne escono due, allora, una te la sei bruciata, in questo caso, mai più di tre. Dipende, però, sempre dall'autore, se ha le buone intenzioni, che vuole darsi questo limite, allora, se ne accorge se in una ne ha fatto due. È chiaro?".

Scherzi a parte, non esiste un vero limite, soprattutto quando non è stato firmato nessun contratto e non c'è stato un dispendio di denaro. L'unico appunto è che ci possono essere agenzie che rispondono prima e altre dopo, naturalmente, devono darti il tempo di riflettere sulla loro proposta, così come anche tu hai aspettato loro, in modo da poter poi scegliere le condizioni che reputi vadano bene al caso tuo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le agenzie. Agenzie che leggono gratis e poi ti propongono una serie di servizi a pagamento. Agenzie che si fanno pagare già per una scheda di valutazione, che noni sarà mai totalmente negativa: il testo andrebbe anche bene, ma c'è bisogno di un editing, ovviamente a pagamento. Agenzie che millantano rapporti con grandi case editrici ma, dopo aver pagato per i servizi offerti, non ci sarà mai una grande CE interessata al tuo libro. Una vera agenzia di rappresentanza dovrebbe dirti: no, il suo scritto non ci piace, oppure sì, siamo disposti a rappresentarla e, in questo caso, la nostra percentuale sulle royalties è x%. Questo dovrebbe essere il comportamento di un'agenzia seria. Quanti di noi si sono imbattuti in qualcosa di simile? Non so, ma da quello che leggo sul WD, pochi. Attenzione a non cadere nelle trappole di chi vuole guadagnare non sui lettori, ma sugli scrittori.

  • Mi piace 7
  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, cheguevara ha scritto:

Una vera agenzia di rappresentanza dovrebbe dirti: no, il suo scritto non ci piace, oppure sì, siamo disposti a rappresentarla e, in questo caso, la nostra percentuale sulle royalties è x%. Questo dovrebbe essere il comportamento di un'agenzia seria.

 

Come non quotarti?

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Janie , posso chiederti quanto tempo è trascorso mediamente dal quando hai inviato la sinossi e/o il riassunto della tua opera alle agenzie letterarie e il loro primo riscontro?
@Janie Crawford

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×