Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ming olò

Notturno

Post raccomandati

 

Si mostra,                                                              LU

In tutto il Suo                                                           NA 

Inestimabile

sfera di Pallore cangiante.

 

I giganti dell’universo

(così piccoli da qui)

ti omaggiano

con le loro fioche,                                        - COPIONI -

bianche luci.

 

Splendono le scie                                     SCIÒ                                          

degli aerei corridori,                                               CCHI

che non si fermano a mirarti.

 

Luminosissimo cerchio glaciale

 

Vittoriosa,

La nebbia reverente

allarga le sue trame sottili

Per te.

 

Pallida                                                                    LU 

piccola                                                                     NA 

dolce,

È la luce del Sole

(dicono)

a renderti così bella,

ma io Dubito.

 

I tuoi crateri

quaggiù,

paiono lentiggini.

 

E gira nei tuoi giri                                           - inconciliabili con i miei -

Chissà se sai                                                    - o mai saprai -

che spettacolo dai

 

    QUA G-

         GIÙ

 

 

 

Strana prova per qualcosa che vorrebbe essere in realtà molto più grafico :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite AndC

Ciao @Ming olò

 

Io non son poeta né so commentare in poesia (di metrica e affini non so riconoscere le basilari regole, per quanto a sentito dire, qualcosa ricordi)...

 

Ma questo tuo componimento mi sembra... posso dire fichissimo!

 

Sì, insomma, bello e credo anche originale visivamente parlando.

Mi è molto piaciuto, complimenti! Anche nel suo contenuto, debbo dire, molto apprezzabile.

 

Solo questa parte finale mi ha un po' disorientato a una prima lettura, non tanto nel gioco che inverti il maiuscolo da sinistra-destra (se così posso riassumere), quanto i versi sulla destra li ho letti in verticale e non capivo... invece sono il proseguio orizzontale di quelli sulla sinistra...

24 minuti fa, Ming olò ha detto:

E gira nei tuoi giri                                           - inconciliabili con i miei -

Chissà se sai                                                    - o mai saprai -

che spettacolo dai

 

    QUA G-

         GIÙ

 

26 minuti fa, Ming olò ha detto:

Si mostra,                                                              LU

In tutto il Suo                                                           NA 

Inestimabile

sfera di Pallore cangiante.

Qui la "LUNA" l'ho vista proprio risplendere-apparire luminosa leggendo quasi in parallelo con il "si mostra"...

 

Molto bello e d'impatto, secondo me, il tutto. 

Ciao!

 

Spoiler

P.S.: perdonami, ma spulciando nel tuo profilo ho visto che sei nuovo/a... qui c'è la sezione d'Ingresso dove ti invito presentarti (qualora non lo avessi ancora fatto):

 

https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/3-ingresso/

 

Per quanto poi non spetti a me dirlo, ad informazione generale aggiungo anche che solitamente, affinché il commento sia valido per postare, solitamente si richiede un po' più di approfondimento... 

 

Un benvenuto da parte mia! 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, sembra leggere una poesia di scuola,con dei ritmi 

e una scrittura basilare, ma innovativa.

La luna tema di poeti, nel tuo componento ben reso,

non comprendo molto la parte centrale,poteva anche no esserci a parer mio,

intendo da:

Splendono le scie, fino a per te.

Per il resto trovo il componimento piacevole, scorrevole, ben scritto. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/2/2019 alle 22:40, AndC ha detto:

Ciao @Ming olò

 

Io non son poeta né so commentare in poesia (di metrica e affini non so riconoscere le basilari regole, per quanto a sentito dire, qualcosa ricordi)...

 

Ma questo tuo componimento mi sembra... posso dire fichissimo!

 

Sì, insomma, bello e credo anche originale visivamente parlando.

Mi è molto piaciuto, complimenti! Anche nel suo contenuto, debbo dire, molto apprezzabile.

 

Solo questa parte finale mi ha un po' disorientato a una prima lettura, non tanto nel gioco che inverti il maiuscolo da sinistra-destra (se così posso riassumere), quanto i versi sulla destra li ho letti in verticale e non capivo... invece sono il proseguio orizzontale di quelli sulla sinistra...

 

Qui la "LUNA" l'ho vista proprio risplendere-apparire luminosa leggendo quasi in parallelo con il "si mostra"...

 

Molto bello e d'impatto, secondo me, il tutto. 

Ciao!

 

  Nascondi Contenuto

P.S.: perdonami, ma spulciando nel tuo profilo ho visto che sei nuovo/a... qui c'è la sezione d'Ingresso dove ti invito presentarti (qualora non lo avessi ancora fatto):

 

https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/3-ingresso/

 

Per quanto poi non spetti a me dirlo, ad informazione generale aggiungo anche che solitamente, affinché il commento sia valido per postare, solitamente si richiede un po' più di approfondimento... 

 

Un benvenuto da parte mia! 

 

 

Prima di tutto grazie mille per la dritta :) e poi grazie ancora pee il commento, in effetti è stato più un esercizio in cui mi sono divertito con l’idea di far muovere gli occhi sul “foglio”, il fatto che LUNA ti sia apparso mi gratifica molto perchè era un po’ il senso che volevo, per quel che riguarda l’ultimo verso hai ragione, personalmente non sono né troppo convinto del QUA G-GIU’ spostato a sinistra né dei due versi spostati a destra che in effetti non vengono letti in relazione agli altri.

In sostanza grazie per i complimenti e per aver fatto risaltare i miei dubbi :)

A presto!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, Valeceh ha detto:

Ciao, sembra leggere una poesia di scuola,con dei ritmi 

e una scrittura basilare, ma innovativa.

La luna tema di poeti, nel tuo componento ben reso,

non comprendo molto la parte centrale,poteva anche no esserci a parer mio,

intendo da:

Splendono le scie, fino a per te.

Per il resto trovo il componimento piacevole, scorrevole, ben scritto. 

 

 

Ciao @Valeceh

In effetti a livello di ritmo e scrittura mi convincono poche parti, è stato più un esperimento in cui mi sono divertito a pensare ad una resa grafica e visiva, come dici te trovo la parte centrale forse è un po’ di troppo per quanto mi diverte la strofa degli aerei più per lo “scie” che lega a destra con SCIÒ (che mi ricorda il gesto della mano per scacciare le zanzare) CCHI, forse cancellerei da quella strofa a lentiggini.

Altra debolezza è la conclusione che non so, mi sembra un po’ insipida :) si in generale è qualcosa su cui vorrei rimettere mano.

Grazie mille per il commento.

A presto! :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ming olò un esordio in Officina con spunti molto interessanti.

 

Ti segnalo subito una cosa che non mi torna:

Il 18/2/2019 alle 22:02, Ming olò ha detto:

Si mostra,                                                              LU

In tutto il Suo                                                           NA 

Inestimabile

sfera di Pallore cangiante.

La relazione tra il terzo e quarto verso mi sembra troppo labile. In questo punto rivedrei qualcosa.

 

Poi passiamo alle cose più interessanti:

Interessanti i giochi nella parte destra della poesia, apprezzo anche il gioco delle parole spezzate e distribuite su più righe. Mi è piaciuta molto, la possibilità di una duplice lettura nel secondo verso:

Il 18/2/2019 alle 22:02, Ming olò ha detto:

Si mostra,                                                              LU

In tutto il Suo                                                           NA 

la possibilità di collegare la sillaba al verso a sinistra gli conferisce una doppia lettura: suona luna

Nell'insieme, la rottura del ritmo, ottenuta costringendo l'occhio di chi legge a inseguire le parole, offre grandi possibilità espressive. Un potenziale che può rilanciare il valore del componimento ma che qui è ancora poco sfruttata.

Dunque, bene l'idea, ma cercherei un rapporto più organico tra il testo e le soluzioni grafiche che proponi.

Alla prossima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

Anche a me questa poesia è piaciuta. Le immagini sono molto belle, e pure i vocaboli scelti sono efficaci...

Aggiungerei solo un termine nel terzo verso, accanto a inestimabile, che possa essere appunto qualificato da inestimabile. Propongo quindi sorriso, candido come il pallore cangiante del verso successivo. In riferimento a ciò, si potrebbe meditare di sostituire inestimabile proprio con candido...

Perdonami se mi sono permesso di darti questo consiglio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×