Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Esterella

Corri ragazzo

Post raccomandati

 

Nella strada filtrano raggi di sole

tra palazzi che si affacciano

umidi e polverosi.

L’anima della via le voci dei ragazzi

la vita scorre uguale,

impetuosa  nei giovani cuori.

Nell’aria sudore e amici di ore liete

stare insieme è il più bel gioco

ha sapore antico, sa di buono.

Occhi scuri e gambe veloci

corri leggero inseguendo un pallone.

Lesta fugge la gioia del gioco

rotola veloce come i sogni

che presto inseguirai, per farli tuoi.

Il tuo mondo in questa corsa

nelle mani nude, le tasche vuote

la voglia di arrivare al traguardo.

Corri ragazzo…

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/1/2019 alle 17:45, Esterella ha detto:

Lesta fugge la gioia del gioco

rotola veloce come i sogni

che presto inseguirai, per farli tuoi.

Modificherei il 'lesta', suona un po' come un cliché e migliorerei questa parte. Il resto mi piace, l'immagine arriva

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
56 minuti fa, EA_ ha detto:

Modificherei il 'lesta', suona un po' come un cliché e migliorerei questa parte. Il resto mi piace, l'immagine arriva

Mi ha dato l'idea di una casa in campagna, nella pianura più desolante, aspetti che arrivi qualcosa e non c'è. Sei sempre lì che attendi, l'ultima emozione è impolverata e vecchia e non abbastanZa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@EA_ grazie del commento. Più che una casa di campagna si tratta di strade di paese, quegli spazi liberi in cui ragazze e ragazzi si ritrovavano, e  crescevano inseguendo i propri sogni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, @Esterella, benvenuta.

 

Le immagini dei tuoi versi sono tutte belle e familiari.

Vorrei permettermi però, se me lo consenti, di mettere in luce gli aspetti che mi hanno convinto di meno.

Direi anzitutto la mancanza di polivalenza: il testo risulta a mio avviso privo di significati figurati; si limita a essere quello è senza che il senso si allarghi e si trasformi. 

L'uso dell'accapo in poesia, inoltre, ha un valore ben preciso: è uno spazio bianco che obbliga a concentrarsi sulle parole, che in tal modo vengono amplificate e chi legge ne sente il rimbombo. 

Qui, le cose che scrivi sono piacevoli e vere, ma ferme: come se non interagissero con il lettore (intendo in senso poetico, non del significato).

A mio avviso inoltre in una poesia andrebbero evitate espressioni che rimandino a tormentoni pubblicitari, come in questo caso "ore liete", "sa di buono", "sapore antico". 

Ti segnalo inoltre un repentino e non chiarissimo cambio di soggetto nel punto in cui si passa al "tu" di un singolo ragazzo ("corri leggero").

Ciò di cui tratti nel tuo componimento, a ogni modo, è solido e potrebbe risuonare in ognuno.

 

Ti ringrazio molto e ti saluto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Esterella ha detto:

@EA_ grazie del commento. Più che una casa di campagna si tratta di strade di paese, quegli spazi liberi in cui ragazze e ragazzi si ritrovavano, e  crescevano inseguendo i propri sogni.

Esterella, ah ah, ho fatto un casino. Volevo aggiungere un commento a un'altra poesia, è chiaro che non è una casa di campagna la tua. Che disastro che sono..

 

1 ora fa, Esterella ha detto:

@EA_ grazie del commento. Più che una casa di campagna si tratta di strade di paese, quegli spazi liberi in cui ragazze e ragazzi si ritrovavano, e  crescevano inseguendo i propri sogni.

1 ora fa, Esterella ha detto:

@EA_ grazie del commento. Più che una casa di campagna si tratta di strade di paese, quegli spazi liberi in cui ragazze e ragazzi si ritrovavano, e  crescevano inseguendo i propri sogni.

1 ora fa, Esterella ha detto:

@EA_ grazie del commento. Più che una casa di campagna si tratta di strade di paese, quegli spazi liberi in cui ragazze e ragazzi si ritrovavano, e  crescevano inseguendo i propri sogni.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ippolita2018molto vero il tuo commento e te ne ringrazio molto. prevale in questo testo lo spaccato di vita vissuta, le sequenze con immagini chiare, non parlo per metafora o altro. Mi hai fatto ridere per le frasi della pubblicità, non ci avevo fatto caso,anche se è pur vero che ho usato parole molto semplici,. Chissà, magari potrei concorrere per qualche spot, non si sa mai... grazie-.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×