Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

SalChinaski

Dubbi clausole e bozza contratto

Post raccomandati

Hola,

 

mi è stata consegnata una bozza di contratto, ecco i miei dubbi:

 

1- l'Autore è d'accordo a cedere e trasferire all'Editore tutti i diritti di utilizzazione e sfruttamento economico dell’Opera, ivi inclusi i diritti secondari, in via esclusiva e per tutto il mondo, con piena consapevolezza degli effetti, della portate e del significato di tale cessione;

2- Tutti gli importi corrisposti all’Autore saranno al netto delle eventuali ritenute previste dalla legge.

3- L’Editore rinuncia all’applicazione del bollino fornito dalla SIAE. Verrà pertanto inviato tempestivamente il giustificativo di tiratura come emesso dallo stampatore, che l’Autore considera equipollente.

4- Il prezzo di vendita al pubblico è stabilito dall’Editore, che lo può variare di volta in volta a seconda delle esigenze commerciali senza doverne dare preventivo avviso all’Autore; l’Autore pertanto rinuncia alle facoltà previste dall’art. 131 della legge 633/1941.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, SalChinaski ha detto:

1- l'Autore è d'accordo a cedere e trasferire all'Editore tutti i diritti di utilizzazione e sfruttamento economico dell’Opera, ivi inclusi i diritti secondari, in via esclusiva e per tutto il mondo, con piena consapevolezza degli effetti, della portate e del significato di tale cessione;

 

Di solito la cessione dei diritti secondari, o connessi, avviene stabilendo una percentuale da concedere all'autore: in genere il 50%.

Ti conviene, inoltre, limitare la cessione dei diritti al territorio nazionale. La possibilità di cedere a terzi il diritto di traduzione, o di vendita all'estero, sarà comunque inclusa tra i secondari, ma è bene che questi ultimi vengano gestiti e regolati con una clausola a parte.

 

4 ore fa, SalChinaski ha detto:

2- Tutti gli importi corrisposti all’Autore saranno al netto delle eventuali ritenute previste dalla legge.

 

Esatto, se le tue royalties sono, per esempio, del 10%, tale somma dovrà esserti riconosciuta al netto.

 

4 ore fa, SalChinaski ha detto:

3- L’Editore rinuncia all’applicazione del bollino fornito dalla SIAE. Verrà pertanto inviato tempestivamente il giustificativo di tiratura come emesso dallo stampatore, che l’Autore considera equipollente.

 

Mi sembra una valida riprova dell'effettiva tiratura. L'editore (specie i più piccoli) non è obbligato all'apposizione dei bollini SIAE.

 

4 ore fa, SalChinaski ha detto:

4- Il prezzo di vendita al pubblico è stabilito dall’Editore, che lo può variare di volta in volta a seconda delle esigenze commerciali senza doverne dare preventivo avviso all’Autore; l’Autore pertanto rinuncia alle facoltà previste dall’art. 131 della legge 633/1941.

 

Su questo ti direi di fare attenzione. L'articolo in questione rivendica il diritto dell'autore a essere informato e negoziare sul prezzo stabilito dall'editore:

 

Quota

Nel contratto di edizione il prezzo di copertina è fissato dall'editore, previo tempestivo avviso all'autore. Questi può opporsi al prezzo fissato o modificato dall'editore, se sia tale da pregiudicare gravemente i suoi interessi e la diffusione dell'opera.

 

È vero che il prezzo può variare in base a esigenze commerciali (sconti fiera o in particolari periodi dell'anno, promozioni, eccetera), ma almeno il prezzo di partenza dev'essere conosciuto dall'autore e concordato con esso, proprio perché un prezzo troppo elevato può pregiudicare la vendibilità di un'opera (specie se di un esordiente o di un autore che non è arcinoto).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SalChinaski , non sempre è specificato nel contratto, ma è bene accertarsi che entrambe le cose vengano fatte, tanto più che un libro senza ISBN è tecnicamente un libro non pubblicato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2- Tutti gli importi corrisposti all’Autore saranno al netto delle eventuali ritenute previste dalla legge.

Esatto, se le tue royalties sono, per esempio, del 10%, tale somma dovrà esserti riconosciuta al netto.

 

Scusami @ElleryQ, ma le royalties non dovrebbero essere al lordo? Faccio un esempio pratico: se una scrivania costa 100 euro (con IVA compresa), vuol dire che effettivamente costa circa 78 euro. Questo è il prezzo NETTO. Ma noi dovremmo prendere le royalties sui 100 euro e non sui 78 e quindi la somma dovrebbe essere riconosciuta al lordo e non al netto, sbaglio qualcosa? Grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Giulio Testa , noto che è il tuo primo post, per cui ti chiedo la cortesia di presentarti in Ingresso (qui il link) al resto della comunità, come suggerito dal Regolamento. :)

 

3 ore fa, Giulio Testa ha scritto:

le royalties non dovrebbero essere al lordo? Faccio un esempio pratico: se una scrivania costa 100 euro (con IVA compresa), vuol dire che effettivamente costa circa 78 euro. Questo è il prezzo NETTO. Ma noi dovremmo prendere le royalties sui 100 euro e non sui 78 e quindi la somma dovrebbe essere riconosciuta al lordo e non al netto, sbaglio qualcosa? Grazie

 

Le royalties sono generalmente riconosciute al netto.

Se sul tuo libro che costa 10 euro tu ricevi 1 euro di royalties, quell'euro dovrebbe spettarti al netto. Il che vuol dire che le ritenute d'acconto non devono gravare sulle tue royalties. La ritenuta all'autore spetta versarla ugualmente (ed è l'editore a farlo in sua vece), ma le royalties gli spettano al netto. Il che vuol dire che le royalties lorde (su un libro che costa 10) saranno di 1 euro + il 20% (su un imponibile che varia a seconda che l'età dell'autore sia superiore o inferiore ai 35 anni). Il netto sarà quell'euro di cui sopra.

Un po' contorto da spiegare, ma funziona così. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Il che vuol dire che le royalties lorde (su un libro che costa 10) saranno di 1 euro + il 20%".

 

Scusami se insisto @ElleryQ, ma a questo punto non è come dico io? Le royalties lorde sarebbero 1,20 centesimi contro le ritenute nette che sarebbero 1 euro. Logicamente 1,20 è superiore a 1 e quindi sarebbe nell'interesse dell'autore ricevere ritenute lorde, sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ma c'è qualche cosa che non mi torna... Le royalties sono un ricavo dell'autore, le ritenute d'acconto sono tasse che spettano all'autore; le paga l'editore ma sono riferite all'autore, quindi dovrebbero essere calcolate sull'euro dell'esempio meno il 20% sull'imponibile. Salvo accordi particolari dovrebbe essere così altrimenti le royalties non sono più del 10% ma del 12...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Riccardo Zanello ha scritto:

Scusate ma c'è qualche cosa che non mi torna... Le royalties sono un ricavo dell'autore, le ritenute d'acconto sono tasse che spettano all'autore; le paga l'editore ma sono riferite all'autore, quindi dovrebbero essere calcolate sull'euro dell'esempio meno il 20% sull'imponibile. Salvo accordi particolari dovrebbe essere così altrimenti le royalties non sono più del 10% ma del 12...

Ciao Riccardo. Grazie per la risposta. In realtà io non lo so e starei chiedendo delucidazioni. Però sono ancora confuso sinceramente. Ponevo la distinzione tra netto e lordo e, dopo una prima risposta, sono rimasto ancora non proprio convinto. Il mio obiettivo sarebbe quello di capire se nel contratto devo chiedere di modificare quel "netto" con "lordo" perché, secondo l'esempio che ho riportato della scrivania, con il lordo si guadagna di più sulle royalties...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Giulio Testa se l'editore prevede le royalties al 10% compresa ritenuta difficilmente ti pagherà al lordo arrivando quindi al 12%.

Noi ad esempio non lo faremmo. Non solo, normalmente il contratto prevede che le royalties siano sul prezzo di copertina "defiscalizzato" perché sarebbe strano pagare i diritti sul 4% di IVA che non va all'editore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Riccardo Zanello ha scritto:

se l'editore prevede le royalties al 10% compresa ritenuta difficilmente ti pagherà al lordo arrivando quindi al 12%.

Noi ad esempio non lo faremmo. Non solo, normalmente il contratto prevede che le royalties siano sul prezzo di copertina "defiscalizzato" perché sarebbe strano pagare i diritti sul 4% di IVA che non va all'editore. 

Quindi secondo te sarebbe assurdo chiedere di cambiare quel "netto" con "lordo?". Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Giulio Testa chiedere non costa niente... semplicemente non ti contrariare se non accettano. Anche se parliamo di circa il 2%, nei conti di un editore, soprattutto medio piccolo, non è poco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Riccardo Zanello ha scritto:

chiedere non costa niente... semplicemente non ti contrariare se non accettano. Anche se parliamo di circa il 2%, nei conti di un editore, soprattutto medio piccolo, non è poco...

Sì sì perfetto. Adesso è tutto chiaro. Grazie mille e buona serata...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Riccardo Zanello ha scritto:

Scusate ma c'è qualche cosa che non mi torna... Le royalties sono un ricavo dell'autore, le ritenute d'acconto sono tasse che spettano all'autore; le paga l'editore ma sono riferite all'autore, quindi dovrebbero essere calcolate sull'euro dell'esempio meno il 20% sull'imponibile.

 

19 ore fa, Riccardo Zanello ha scritto:

se l'editore prevede le royalties al 10% compresa ritenuta, difficilmente ti pagherà al lordo arrivando quindi al 12%. 

 

Io faccio riferimento a come percepisco le royalties da contratto (e da più di un editore). Ricevo in pagamento la percentuale concordata (sul prezzo di copertina defiscalizzato) al netto delle ritenute .Tant'è che la notula da compilare, inviatami dalla sezione amminitrativa delle CE, prevede anche un allegato Excel per il calcolo di lordo e netto delle royalties, in base alle vendite comunicate.

La ritenuta è del 20%, ma non su un imponibile del 100%, bensì variabile dal 60 al 75% in base all'età dell'autore (sopra o sotto i 35 anni). Per questo motivo il lordo non può essere pari a 120.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, ElleryQ ha scritto:

La ritenuta è del 20%, ma non su un imponibile del 100%, bensì variabile dal 60 al 75% in base all'età dell'autore (sopra o sotto i 35 anni). Per questo motivo il lordo non può essere pari a 120. 

Grazie! Quindi se in un contratto compare -in riferimento alla royalties- la scritta "netto" piuttosto che "lordo" possiamo stare tranquilli che è una clausola che si può acccettare? Questa era la mia domanda principale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, Giulio Testa ha scritto:

Grazie! Quindi se in un contratto compare -in riferimento alla royalties- la scritta "netto" piuttosto che "lordo" possiamo stare tranquilli che è una clausola che si può acccettare? Questa era la mia domanda principale...

 

In genere, sul contratto non appare mai la dicitura "netto" o "lordo" riferita alle royalties, è solo specificato che la percentuale fissata si riferisce al prezzo di copertina defiscalizzato (o, alcune volte, al fatturato netto dell'editore). Al momento sono da un diverso pc, ma se domani ho tempo provo a postare qui il documento di pagamento al quale mi riferisco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ElleryQ ha scritto:

In genere, sul contratto non appare mai la dicitura "netto" o "lordo" riferita alle royalties, è solo specificato che la percentuale fissata si riferisce al prezzo di copertina defiscalizzato (o, alcune volte, al fatturato netto dell'editore). Al momento sono da un diverso pc, ma se domani ho tempo provo a postare qui il documento di pagamento al quale mi riferisco.

Questo è ciò che dice il mio contratto al quale mi riferisco: "Quale compenso per la cessione dei diritti di pubblicazione in volume l’Editore corrisponderà all’Autore le seguenti percentuali calcolate sul prezzo di copertina, al netto dell’IVA, delle copie effettivamente vendute nelle librerie". Ecco, quel "Al netto dell'IVA" io vorrei trasfroamrlo in "al lordo dell'IVA" perché sostituendo queste due paroline, io prenderei un importo maggiore. Ti risulta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, ElleryQ ha scritto:

La ritenuta è del 20%, ma non su un imponibile del 100%, bensì variabile dal 60 al 75% in base all'età dell'autore (sopra o sotto i 35 anni). Per questo motivo il lordo non può essere pari a 120.

 

Su questo siamo d'accordo, infatti avevo specificato "il 20% sull'imponibile...

 

Il 02/02/2020 alle 19:50, Riccardo Zanello ha scritto:

dovrebbero essere calcolate sull'euro dell'esempio meno il 20% sull'imponibile

@ElleryQ quello che non capisco è se il rapporto a cui fai riferimento prevede il pagamento del 10% di royalties più la ritenuta d'acconto, perché in questo caso si tratterebbe di accordi particolari tra autore ed editore. Praticamente un modo per dare una piccola percentuale in più.

@Giulio Testa il prezzo di copertina al netto dell'IVA e la ritenuta d'acconto sono invece due cose diverse. Anche qui accordi privati si possono anche fare e l'editore potrebbe accettare ma è cosa che esula dalle regole perché la parte iva del prezzo del libro non è dell'editore nè dell'autore. Anche questo è un modo per "dare" una piccola percentuale in più all'autore.

Ma a questo punto sarebbe più corretto dire: voglio l'11% o il 12% invece che il 10%...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Giulio Testa ha scritto:

Questo è ciò che dice il mio contratto al quale mi riferisco: "Quale compenso per la cessione dei diritti di pubblicazione in volume l’Editore corrisponderà all’Autore le seguenti percentuali calcolate sul prezzo di copertina, al netto dell’IVA, delle copie effettivamente vendute nelle librerie". Ecco, quel "Al netto dell'IVA" io vorrei trasfroamrlo in "al lordo dell'IVA" perché sostituendo queste due paroline, io prenderei un importo maggiore. Ti risulta?

Quindi @Riccardo Zanello, anche a te pongo la stessa domanda che trovati citata qui sopra :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ha ragione @Riccardo Zanello , ci stiamo riferendo a cose differenti.

Il computo delle royalties è generalmente sul prezzo di copertina defiscalizzato e non è possibile chee sia considerato al lordo d'IVA. Non stiamo parlando di tuoi compensi al netto o al lordo, ma di un calcolo basato su un parametro.

 

38 minuti fa, Riccardo Zanello ha scritto:

quello che non capisco è se il rapporto a cui fai riferimento prevede il pagamento del 10% di royalties più la ritenuta d'acconto, perché in questo caso si tratterebbe di accordi particolari tra autore ed editore. Praticamente un modo per dare una piccola percentuale in più.

 

In pratica è un % netto + ritenuta. Non nasce da un accordo, ma a questo punto inizio a pensare che possa trattarsi di una una prassi del mio settore. È probabile che si dia indirettamente una piccola percentuale in più in considerazione del fatto che le royalties vanno divise tra i due co-autori (sceneggiatore + disegnatore).

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ElleryQ ha scritto:

ma a questo punto inizio a pensare che possa trattarsi di una una prassi del mio settore.

Lo penso anch'io anche perché anche nei contratti generici si parla di percentuale definita e trattenute e tasse sono a carico dell'autore...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giusto per completezza rispetto a quanto dicevo ieri:

pubblico sotto spolier perché l'immagine è un po' grande e non vorrei che ingombrasse la discussione. ;)

 

Spoiler

Tunué.jpg

 

Come si può notare dal foglio con i resoconti di vendita, è indicata la percentuale delle royalties e il totale, mentre nell'altro (foglio di calcolo) è indicato come calcolare il lordo rispetto al totale indicato sul resoconto, che è il netto effettivo delle royalties da ricevere.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, ElleryQ ha scritto:

Come si può notare dal foglio con i resoconti di vendita, è indicata la percentuale delle royalties e il totale, mentre nell'altro (foglio di calcolo) è indicato come calcolare il lordo rispetto al totale indicato sul resoconto, che è il netto effettivo delle royalties da ricevere.

Allora credo sia come dicevo io. Bisognerebbe tornare al motivo per il quale è nato questo mio topic senza mettere troppa carne al fuoco. Io avevo semplicemente un dubbio riguardo a una clausola del contratto dove si parlava di royalties al netto o al lordo. Incollo qui quel che dice il mio contratto al quale mi riferisco: "Quale compenso per la cessione dei diritti di pubblicazione in volume l’Editore corrisponderà all’Autore le seguenti percentuali calcolate sul prezzo di copertina, al netto dell’IVA, delle copie effettivamente vendute nelle librerie". Ecco, quel "Al netto dell'IVA" io vorrei trasformarlo "al lordo dell'IVA" perché sostituendo queste due paroline, io prenderei un importo maggiore.

L'immagine che hai allegato, sembrerebbe confermare ciò che dico io e cioè che quel 20% di tasse, del 75% dell'importo totale, si debba calcolare sulle royalties lorde e non nette. Che ne pensate a tal proposito ma stando solo ed esclusivamente a questa clausola del contratto che ho incollato qui sopra citata tra le virgolette? Grazie

  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, Giulio Testa ha scritto:

"Quale compenso per la cessione dei diritti di pubblicazione in volume l’Editore corrisponderà all’Autore le seguenti percentuali calcolate sul prezzo di copertina, al netto dell’IVA, delle copie effettivamente vendute nelle librerie". Ecco, quel "Al netto dell'IVA" io vorrei trasformarlo "al lordo dell'IVA"

 

Il parametro per il calcolo delle royalties è di solito al netto d'IVA sul prezzo di copertina, per prassi, ma nulla ti vieta di provare a negoziare per un calcolo sul lordo.

 

15 ore fa, Giulio Testa ha scritto:

L'immagine che hai allegato, sembrerebbe confermare ciò che dico io e cioè che quel 20% di tasse, del 75% dell'importo totale, si debba calcolare sulle royalties lorde e non nette.

 

Dall'immagine che ho postato, si evince che in effetti il mio editore mi attribuisce una percentuale di royalties lorda e versa in mia vece la ritenuta allo stato, facendomi percepire la percentuale stabilita da contratto al netto. La tassazione delle royalties (ritenuta) e il parametro per ricavarle (prezzo di copertina al netto o meno d'IVA), sono due cose totalmente distinte.

Nello specifico dell'immagine postata, se io percepisco un 10% di royalties, quella somma che io ricevo è al netto (e l'editore versa al mio posto la ritenuta), ma quel 10% è calcolato sul prezzo di copertina defiscalizzato.

Questo non ti vieta assolutamente di provare a negoziare, per il calcolo delle tue royalties, un tot% che sia al lordo d'IVA sul prezzo di copertina, ma la ritenuta d'acconto dovrai versarla a prescindere, perché è cosa diversa.

Spero che così sia più comprensibile. :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, ElleryQ ha scritto:

Spero che così sia più comprensibile

Sì molto di più e grazie mille. Però per capire definitivamente ti chiedo questo: "se quindi cambiassi quel NETTO con LORDO, prenderei di più?". Grazie :)

 

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Giulio Testa ha scritto:

Però per capire definitivamente ti chiedo questo: "se quindi cambiassi quel NETTO con LORDO, prenderei di più?". Grazie

 

Di poco. Tieni conto che l'IVA sui libri è molto bassa, è il 4%, per cui l'aggiunta che ne riceveresti (così come la decurtazione) sarebbe minima. Roba di pochi centesimi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, ElleryQ ha scritto:

Di poco. Tieni conto che l'IVA sui libri è molto bassa, è il 4%, per cui l'aggiunta che ne riceveresti (così come la decurtazione) sarebbe minima. Roba di pochi centesimi.

Allora forse non conviene neanche chiedere...

  • Mi piace 2
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, scusate, non so se ce n'è una più recente ma riprendo questa discussione.

Vorrei provare a fare un conto, sulla base di un contratto che prevede il una royalty del 20% al netto dell'IVA sull'ebook e dell'8% al netto dell'Iva sul cartaceo, senza null'altro specificato.

Correggetemi e spernacchiatemi nel punto esatto in cui sbaglio.

 

Prezzo copertina Ebook: 3,99 €

Prezzo ebook al netto dell'IVA (4%): 3.8365 €

Royalty del 20% da versare all'autore: 0.7673 €

 

Prezzo copertina cartaceo: 10 €

Prezzo cartaceo al netto dell'IVA (4%): 9.615 €

Royalty dell'8% da versare all'autore: 0.7692 €

 

Poi c'è il discorso del pagamento al raggiungimento della soglia dei 50 €. E' in questo momento che paghi la ritenuta d'acconto, o meglio la CE la trattiene dal pagamento e la versa per te.

 

Giusto?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Alessandro Furlano ha scritto:

Poi c'è il discorso del pagamento al raggiungimento della soglia dei 50 €. E' in questo momento che paghi la ritenuta d'acconto, o meglio la CE la trattiene dal pagamento e la versa per te.

 

Giusto?

 

Sì, esatto. Nel momento in cui ti vengono accreditate le royalties la CE trattiene e versa la ritenuta al tuo posto. Ricorda che l'imponibile, per i proventi da diritto d'autore, non è del 100% ma inferiore e varia a seconda della tua età.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, ElleryQ ha scritto:

 

Sì, esatto. Nel momento in cui ti vengono accreditate le royalties la CE trattiene e versa la ritenuta al tuo posto. Ricorda che l'imponibile, per i proventi da diritto d'autore, non è del 100% ma inferiore e varia a seconda della tua età.

 

Sì ok, nel mio caso infatti (sic) è l'aliquota over 35.

L'importante è che i calcoli sopra fossero giusti, perché mi sono sempre fidato, ma ora mi sono fatto una tabella excel e voglio tenere tutto sotto controllo. A me nel resoconto mandano solo il venduto, senza esplicitare le relative royalties maturate, quindi spesso mi perdo.

Grazie

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×