Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Ciao @Leo Dellarno:) e benvenuto nel Writer's Dream:rosa:

 

davvero molto carino il tuo componimento. Un pò corto ma scorrevole e soddisfacente. Per me è una poesia per bambini, mentre la leggo mi vengono in mente i colori.

 

1 ora fa, Leo Dellarno ha detto:

l’ho fatto svenuto

e poi ritornato

non sapevo più nulla.

Questo verso suona male. Scriverei:

 

l’ho fatto da svenuto

e poi ritornato  ritornando

non sapevo più nulla.

Se sveni, non ricordi più nulla no^^?

 

Sembra un sogno, pedali al contrario. Magari vuoi "rivivere" un passato e con determinazione continui a pedalare ma, sul più bello, ritorni alla realtà e non ricordi più nulla. Questa è la mia interpretazione.

Buona giornata

Floriana

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Leo Dellarno  ciao, benvenuto nel WD :)

 

Una poesia breve e con un proposito di semplicità. Entrambi evidenti e riconoscibili.

Eppure vedo dei possibili miglioramenti che vado a illustrarti.

 

13 ore fa, Leo Dellarno ha detto:

Pedala e pedala

il mondo va indietro

L'incipit è buono, con il contrasto tra l'avanzare (pedalando) e un mondo che arretra.

 

Il seguito vuole dire che il poeta ha avuto un'esperienza più gratificante in un viaggio interiore che in quello fisico. Inoltre che il ritorno a uno stato di veglia, cancella la meraviglia di questo viaggio. In astratto, il confronto tra la realtà e la dimensione dell'inconscio ha un grande potenziale suggestivo.

Hai scelto di comporre i versi in una forma libera, cosa che apprezzo, ma questo carica di maggiori aspettative il contenuto. Se immaginiamo il sentire le parole, il loro sceglierle, come un flusso, o meglio come un fiume, queste portano con se qualcosa di sedimentato. Setacciano l'anima. In questo flusso dovremmo trovare i sedimenti del nostro sentire. Una ricchezza di suggestioni che esprime la poeticità della parola.

Nel componimento ho trovato poco di questo substrato. Così, lo schema di contenuto mostrato sopra è semplicemente detto, ma non esibito. Sarebbe stato utile l'uso di qualche figura retorica più incisiva, tale da conferire maggiore evocatività a un'intuizione che ha grandi potenzialità.

 

Spero di averti dato degli spunti utili su cui lavorare.

Alla prossima.

Modificato da Anglares

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Floriana e Anglares, due commenti preziosissimi.

Sono d'accordo con voi e vi rivelo che il componimento è voluto a mo' quasi di filastrocca.

Però ho provato a riformularlo in maniera meno semplice. Eccolo qua.

A rileggervi

 

Ho pedalato la catena

del mondo all'indietro

svenuto dietro un baleno

senza attrito di memoria

Torno sapendo una storia.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×