Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Christian Sartirana

Presentazione

Post raccomandati

Ciao a tutti, 

scusate se mi presento solo adesso ( soprattutto dopo aver caricato i link di due libri 😅) ma sto cercando di capire come usare questa piattaforma che il mio editore mi ha consigliato. 

Comunque, mi chiamo Christian, ho 35 anni e di mestiere faccio il rilegatore. Nel dettaglio mi occupo principalmente di legatoria giapponese tradizionale, poi legature varie e anche riparazioni e piccoli restauri di libri antichi. 

Vivo in Piemonte, in una bella zona di collina ( bella perché selvaggia, non fighetta/hipster) tra Asti e Torino, per essere precisi nella famosa Aramengo 😝

Veniamo alla scrittura. La mia passione per la legatoria e i libri antichi nasce da quella. Amo la letteratura in modo abbastanza ampio. La mia passione è nata con le storie del terrore che rappresentano il grosso delle mie pubblicazioni, racconti per lo più. Ultimamente ho pubblicato due volumi per l’infanzia e adesso mi sto sbattendo per piazzare un romanzo hard boiled (bocciato da un’agenzia che secondo me non ha capito una fava) più una serie con personaggi seriali di stampo Weird con influenze del fantasy lovecraftiano. Sono qui, perché spero di imparare dalle esperienze di tutti e perché i contatti sono sempre utili. 

Direi che può bastare. 

Spero di aver pubblicato questa presentazione nello spazio giusto 😁

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Christian Sartirana benvenuto e buona permanenza!

17 minuti fa, Christian Sartirana ha detto:

scusate se mi presento solo adesso ( soprattutto dopo aver caricato i link di due libri 😅)

:mazza:

17 minuti fa, Christian Sartirana ha detto:

Nel dettaglio mi occupo principalmente di legatoria giapponese tradizionale, poi legature varie e anche riparazioni e piccoli restauri di libri antichi. 

Bravo, non ne capisco nulla, ma potrebbe essere interessante capirne di più!

Speriamo di leggerti presto, passa in officina:mazza:

 

Buona fortuna per te e le tue opere passate e future... e buona vita!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille! Molto felice che albertus abbia apprezzato Ipnagogica. È un libro attorno al quale si concentrano pareri discordanti. Molto discordanti 😁

Certo Kyushu, passerò volentieri dall’officina, adesso che ho capito cos’è 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda la legatoria giapponese o watoji, si tratta delle antiche tecniche ( in realtà di origine cinese) con cui si costruivano i libri. Quaderni a fisarmonica, rotoli e altri modelli  dai  molteplici utilizzi. Differisce dalle nostre tecniche per un buon 95%, eccetto che per un tipo di quaderno cucito in quinterni ( fascicoli di cinque fogli) utilizzato per diari personali e per pubblicare la narrativa. Il Retchōsō o legatura Yamato. 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Christian Sartirana ha detto:

passerò volentieri dall’officina, adesso che ho capito cos’è 😁

É semplice, la sezione delle mazzate :mazza:

benvenuto nel WD, tranquillo, ora ti restauriamo noi :mazza: dopo i pop corn magari :pop:

a rileggerti presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto al forum, @Christian Sartirana, e buona permanenza. Ho capito poco di quanto hai detto, ma sembra molto affascinante questa tua passione.

Tra l'altro mi odierai se ti dico che leggo in digitale, ma fai finta che non l'ho detto. :sorrisoidiota: :flower:

In bocca al :plata: con i tuoi romanzi. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non vedo l’ora di sottopormi alla galleria delle mazzate. Un giusto un paio di cose su cui mi occorrono pareri esterni, anche perché ho una mezza idea di buttarmi sul self publishing. 

Eh no, gioia!mil detto andare  Aramengo deriva proprio da lì 😜

bwv, non preoccuparti. Anch’io leggo in digitale. Sono un artigiano realista. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Christian

Volevo chiederti come mai un autore che ha un editore desidera buttarsi sul self publishing?

Ero convinto che fosse auspicabile un percorso inverso.

Io, che ho pubblicato in self, ho sempre sognato una casa editrice.

Magari mi sfugge qualcosa sulle case editrici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×