Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

theco

Premio Italo Calvino XXXII edizione [scad. 12/10/18]

Post raccomandati

5 minuti fa, Matitina ha detto:

@Kenzo Kabuto Complimenti per la segnalazione! Allora, forse, puoi dirci qualcosa in più sulle tempistiche: quando dobbiamo iniziare a trepidare? (e soprattutto, quando possiamo smettere?)

Esser segnalati è tipo una pacca sulla spalla a fine festa, nessuno ti chiama, ti avvisa o manda una mail, solo appari in una lista più di un mese dopo l'avvenuta premiazione... e finisce lì. Onestamente serve a ben poco, ma ho ricevuto una bella scheda. 

Quindi sui tempi non so nulla... l'anno scorso c'era chi faceva complicati calcoli a ritroso partendo dalla sera della premiazione e ipotizzando i 3 o 4 giorni più caldi in cui ti potrebbe arrivare la famigerata telefonata. Forse un mese prima? Non ricordo. Secondo me bisognerà aspettare fine aprile/primi di maggio.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vabbe', dai, meglio una pacca sulla spalla che la totale indifferenza. Poi certo, è chiaro che si speri sempre in qualcosa di più. Quindi le segnalazioni vengono rese note un mese dopo la premiazione? Se la prendono comodissima O_O

Grazie dell'informazione, allora tornerò in letargo fino a maggio, lo stress dell'attesa non fa per me :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La premiazione ci sarà il 28 maggio. Come dice @Kenzo Kabuto si tramanda la teoria per cui i finalisti sono avvisati telefonicamente un tre settimane prima, il che vorrebbe dire che al più tardi le telefonate dovrebbero partire il 6-7 maggio (che ci potrebbe anche stare, visto che le settimane precedenti sono caratterizzate da festività e relativi ponti).

Speravo che la segnalazione potesse garantire una maggiore visibilità. Ma quindi Kenzo questo tuo valido romanzo ancora non sei riuscito a piazzarlo in nessun modo? Che sconforto.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Edgar75 ha detto:

Speravo che la segnalazione potesse garantire una maggiore visibilità. Ma quindi Kenzo questo tuo valido romanzo ancora non sei riuscito a piazzarlo in nessun modo? Che sconforto.

Il mio romanzo più che "valido" è "invalido", mi danno la 104 per tenerlo in casa.

Che dire, se hai una scheda buona che puoi allegare al romanzo allora sì, potresti avere una chance in più, ma certo nessuna CE viene a cercarti perché sei stato segnalato.

Poi, in verità, io non l'ho proposto a nessuno, dopo la segnalazione.  

Due mesi fa c'ho messo mani con l'idea di "rinfrescarlo" e mi sono ritrovato a riscriverlo, praticamente. Se ce la faccio lo mando al Neri Pozza e stop. Non voglio più vederlo.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ragazzi tentate, io forse ci proverò. ho infatti conosciuto un vincitore di qualche anno fa e ho aspettato con ansia quello che mi sembrava un capolavoro, molto ben pubblicizzato, con un titolo accattivante che ha vinto...una delusione...possiamo scrivere tutti davvero...

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io partecipo per la prima volta soprattutto per la scheda finale, perché voglio sapere come viene percepito ciò che scrivo al di fuori della cerchia di familiari e amici. Penso che essere segnalati sia già un traguardo, vorrebbe dire che ciò che scriviamo è stato apprezzato e questo ci dovrebbe far piacere. Anche io poi è da un po’ che mi pongo la stessa domanda di @Edgar75. La partecipazione del WD alla discussione sul Calvino gli altri anni è stata molto movimentata, mentre quest’anno ha prevalso il silenzio. In bocca al lupo a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao amici,

chi vi parla è una segnalata al Calvino. Che dire, tante speranze, ma in effetti a nulla serve in modo tangibile. Ho notato che con il passare gli anni  non ho più lo sfrenato desiderio di competere, piuttosto quello di vedere riconosciuto il mio lavoro questo sì.

La rogna della mia vita è la ricerca di un editore che non ho ancora trovato, ma a onor del vero, non è che mi faccio in quattro per cercarlo. Diciamo che ultimamente sono un po' demotivata. Ho partecipato al Calvino in questa ultima edizione e se non fosse per aver letto questo discussione non mi sarei neppure accorta dell'avvicinarsi del responso, non tanto atteso quest'anno, anche da altri, noto. Mi dispiace che ci sbattiamo come ossessi e poi tendiamo a mollare la presa. Ci si stanca, ci si intristisce. Sembrano tutti quanti dei geni della letteratura, ma sappiamo bene che è solo incertezza dovuta all'ansia e alla paura. Il Premio Calvino è uno fra i più importanti nonostante le polemiche, se si riesce arrivare  nella rosa dei nove finalisti è fatta. Se solo segnalati, haimé non serve a un granché, almeno non alla sottoscritta. Pure io come Kenzo Kabuto sinceramente non voglio più vederlo, (quel romanzo) e ho partecipato con un inedito in tutti i sensi quest'anno, infatti l'ho terminato per il rotto della cuffia a settembre, anzi diciamo che ho terminato un minimo di editing alla veloce,  ma sono certa che non sarà questo a compromettere il risultato.

Tanti augurissimi a tutti. 

  • Mi piace 1
  • Grazie 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Francescam ha detto:

Ho notato che con il passare gli anni  non ho più lo sfrenato desiderio di competere, piuttosto quello di vedere riconosciuto il mio lavoro questo sì.

 

Condivido appieno.

Il desiderio di emergere, in un mondo dove le regole non sono sempre cristalline, logora.

Però il desiderio di veder vivere i propri personaggi e la loro storia rimane. Ci sono probabilmente altre strade, che esulano da un approccio diretto a editori e agenti, ma che possono regalare soddisfazioni certe e magari anche qualche sorpresa inaspettata. 

 

Io ho partecipato a questo Calvino con qualcosa che non è né lo stesso né qualcosa di diverso rispetto al romanzo dell'anno scorso.

Ho cercato di capire cosa non fosse andato bene e mi sono messo a modificare. Alla fine del lavoro di revisione la parentela con la storia originale era ormai appena percettibile: stessa idea quindi, ma nuovo titolo e nuova avventura.

Ciao

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Francescam @theco Io non lo so. Ci sono giorni che mi sorprendo a sperarci come se da quella finale dipendessero le sorti della mia vita, altri che ho persino paura che possa accadere, attaccato come sono alle mie abitudini, alla mia pigrizia e al mio anonimato. Quello che non scema mai è invece il desiderio di veder riconosciuto un talento, sarà perchè di talenti non ne ho mai avuti. Mi sono riuscite certe cose, per lo più grazie all'impegno e a uno sviluppato senso del dovere, ma niente di più. Mi è sempre stato bene, sono uno che si accontenta, ma con la scrittura sembra essere diverso. Vorrei sentirmi dire: "caspita come scrivi bene, riesci a incollarmi alla pagina". Insomma, a 44 anni sembra che io abbia ancora bisogno di un riconoscimento per stare veramente in pace col mondo e questa cosa la trova una debolezza adolescenziale di cui un po' mi vergogno. Ma sono sicuro che, almeno qui dentro, me la saprete perdonare.

  • Mi piace 4
  • Grazie 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/4/2019 alle 16:08, Edgar75 ha detto:

 Vorrei sentirmi dire: "caspita come scrivi bene, riesci a incollarmi alla pagina". Insomma, a 44 anni sembra che io abbia ancora bisogno di un riconoscimento per stare veramente in pace col mondo e questa cosa la trova una debolezza adolescenziale di cui un po' mi vergogno. Ma sono sicuro che, almeno qui dentro, me la saprete perdonare.

 

Gentile Edgar75  direi proprio che sei in una numerosa compagnia.  Chi è quello scrittore che anche a 60 anni e oltre non senta il bisogno di un riconoscimento, scagli la prima pietra. Sono convinta che l'età non conti e che quella che definisci debolezza adolescenziale la provano o l'hanno provata un po' tutti gli autori.  Fa parte del gioco. Se si riesce a rimanere in piedi, a resistere contro vento, a non illudersi, ma essere convinti del proprio lavoro, a essere determinati, freddi e anche calcolatori quando occorre, forse...Ma tutti noi che viviamo in mondi alternativi non desideriamo in fondo che quello che facciamo e non saremmo disposti a barattarlo con un universo di applausi a meno che non provenissero dal nostro lavoro. Ho letto molte biografie di grandi scrittori e ho appreso un po' incredula della grande insicurezza, a volte indecisione, dei  periodi di disperazione. Famosi scrittori riconosciuti in tutto il mondo, hanno avuto crisi profonde, depressioni, angosce. Indecisione e paura di non valere niente (grandi scrittori affermati). E l'epilogo tragico di molti che sappiamo.

Edgar75 penso che tutti noi possiamo ritenerci ampiamente perdonati. :eheh:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ho bene interpretato un messaggio criptato pubblicato su fb di un prof.di scrittura creativa, le telefonate  ai finalisti sono arrivate ( e la tempistica coincide con quella dello scorso anno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/4/2019 alle 16:08, Edgar75 ha detto:

@Francescam @theco Io non lo so. Ci sono giorni che mi sorprendo a sperarci come se da quella finale dipendessero le sorti della mia vita, altri che ho persino paura che possa accadere, attaccato come sono alle mie abitudini, alla mia pigrizia e al mio anonimato. Quello che non scema mai è invece il desiderio di veder riconosciuto un talento, sarà perchè di talenti non ne ho mai avuti. Mi sono riuscite certe cose, per lo più grazie all'impegno e a uno sviluppato senso del dovere, ma niente di più. Mi è sempre stato bene, sono uno che si accontenta, ma con la scrittura sembra essere diverso. Vorrei sentirmi dire: "caspita come scrivi bene, riesci a incollarmi alla pagina". Insomma, a 44 anni sembra che io abbia ancora bisogno di un riconoscimento per stare veramente in pace col mondo e questa cosa la trova una debolezza adolescenziale di cui un po' mi vergogno. Ma sono sicuro che, almeno qui dentro, me la saprete perdonare.

Sarà che sono ancora un'adolescente, ma credo che volersi sentire apprezzati sia un desiderio comune in chi fa arte (altrimenti perché farla?).

 

Io quest'anno ho partecipato al Calvino principalmente per avere un riscontro oggettivo sui miei racconti: ho sempre paura che il parere dei miei amici sia poco oggettivo. Non mi aspetto di ricevere la chiamata e tanto meno di essere tra le opere segnalate, ma sono proprio curiosa di ricevere la scheda. Sarebbe bellissimo leggere commenti positivi! Se invece mi dovessero arrivare solo critiche, va bene lo stesso: posso migliorare basandomi su quelle.

Comunque, in bocca al lupo a tutti!

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veramente, leggendo delle edizioni precedenti, la tempistica non coinciderebbe, perchè di solito le telefonate avvenivano nei primi giorni di maggio. Forse il nostro @Draka che è stato finalista potrà illuminarci (in realtà è solo per illudermi ancora qualche giorno...:bandiera:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Depandance ha detto:

Se ho bene interpretato un messaggio criptato pubblicato su fb di un prof.di scrittura creativa, le telefonate  ai finalisti sono arrivate ( e la tempistica coincide con quella dello scorso anno. 

Davvero? Riesci a fare un copia e incolla di alcune righe di quel post, solo per capire quanto se ne sa già nei vari ambienti?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Depandance ha detto:

Se ho bene interpretato un messaggio criptato pubblicato su fb di un prof.di scrittura creativa, le telefonate  ai finalisti sono arrivate ( e la tempistica coincide con quella dello scorso anno. 

Le tempistiche non coincidono. Questo non toglie che possono fare come vogliono, ovvio.

Potresti copiare il messaggio? Avendolo pubblicato su FB non mi pare ci sia nulla di male, non è una comunicazione riservata. Almeno vediamo se fa anche a noi la stessa impressione. Te lo chiedo perché sparata così sembra un po' "Mio Cugino" di Elio e le storie tese.

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Elisah15 Parla di una notizia ricevuta da due autori di romanzi ... di cui riparleremo .Dalla scuola in questione altri sono arrivati finalisti.

 

@Kenzo KabutoPropongo comunque di considerare la mia impressione come una sparata di “mio cugino Elio”, così da continuare ad aspettare fiduciosi lo squillo torinese. Mi piace di più 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Elisah15 ha detto:

@Depandance messaggio ricevuto forte e chiaro ;)

Certo che violano le regole sulla riservatezza e rischierebbero l'espulsione

È scritta in maniera così sibillina... che davvero sarebbe difficile sostenere un capo di imputazione 😂😂😂😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah... mi sembra strano che qualcuno si sia lasciato sfuggire una notizia del genere. E mi sembra ancora più strano che abbiano fatto le famose telefonate in questa infilata di pasqua/25aprile/1maggio. Ma tutto può essere, purtroppo...

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, Kenzo Kabuto ha detto:

Le tempistiche non coincidono. Questo non toglie che possono fare come vogliono, ovvio.

@Provence Circa la tempistica dal diario di Filippo, il vincitore della passata edizione leggiamo <<Quando un numero sconosciuto ti chiama il ventidue aprile alle diciassette e sedici si tratta, poco ma sicuro, di qualcuno che vuole farti cambiare operatore telefonico. Queste telefonate ho imparato a riconoscerle, ormai.>>

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, Depandance ha detto:

@Provence Circa la tempistica dal diario di Filippo, il vincitore della passata edizione leggiamo <<Quando un numero sconosciuto ti chiama il ventidue aprile alle diciassette e sedici si tratta, poco ma sicuro, di qualcuno che vuole farti cambiare operatore telefonico. Queste telefonate ho imparato a riconoscerle, ormai.>>

Sì, ma se non sbaglio lo scorso anno la premiazione fu il 22 Maggio. Quest'anno il 28.

Quindi c'è uno scarto di una settimana e quindi le tempistiche, basandoci su questo, non tornano. Semplice.

Poi possono aver anticipato, possono far quel che vogliono. 

Per il resto, io sono solo per Mio cugino Vincenzo, con un grande Pesci.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Kenzo Kabuto ha detto:

Sì, ma se non sbaglio lo scorso anno la premiazione fu il 22 Maggio. Quest'anno il 28.

Quindi c'è uno scarto di una settimana e quindi le tempistiche, basandoci su questo, non tornano. Semplice.

Poi possono aver anticipato, possono far quel che vogliono. 

Per il resto, io sono solo per Mio cugino Vincenzo, con un grande Pesci.

Non sbagli. E comunque vivetela con serenità, che anche a dare un'occhiata alle risposte - da totale esterno alla situazione - nel topic del concorso DeA viene da pensare a un esaurimento collettivo :P

Chi lancia il sasso e poi nasconde la mano (come dice anche un proverbio) è proprio un cattivone istigatore :D come quando qualcuno è in ansia per l'esame e sta lì alle spalle a gufare. O pubblicate il messaggio o non lo seminate come un virus che va infettando le cartelle di posta privata...

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, Depandance ha detto:

Se ho bene interpretato un messaggio criptato pubblicato su fb di un prof.di scrittura creativa, le telefonate  ai finalisti sono arrivate ( e la tempistica coincide con quella dello scorso anno. 

 

Potresti almeno dirci chi è questo prof, così poi ce lo andiamo a cercare? ^^ Non credo ci sia nulla di male, o no? Non comprendo questa segretezza, se è un post su fb...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualcuno mi ha chiamato in causa ^^:asd: Se davvero credete di aver fatto un ottimo lavoro la chiamata arriverà presto, state tranquilli. E poi manca ancora un mese alla finale, dovete essere pazienti. Fate un giro in campagna, un viaggio di due settimane in Norvegia, chiudetevi in casa senza social e guardate film, ascoltate i Guns n' Roses...

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso anch'io che le telefonate non siano ancora state fatte. Anche perchè io non l'ho ricevuta :asd:.

Confermo il mio pronostico: 6-7 maggio giorni in cui si decideranno le nostri sorti letterarie.

Godiamoci questa fantastica settimana.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Edgar75 Che le telefonate arrivino la prossima settimana mi pare poco probabile. A mio parere, se non sono già state fatte, arriveranno non oltre la fine di questa settimana.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×