Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Andrea28

Unpopular opinion

Post raccomandati

4 ore fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

Capitan Harlock

<3

 

Ero innamorata di lui da bambina! :arrossire:

 

Le mie sigle preferite? Lady Oscar, non nella versione di Cristina d'avena, che secondo me sta ai cartoni animati come Berlusconi in politica.

 

Cartoni preferiti? Ken Shiro, I Simpson, Pollon e Futurama, Galaxy, Vultus 5 e un piccolo salto tra i Puffi. 

 

Talia 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Conoscere un po' la Bibbia, mah, non so... Ho fatto un tentativo, tanti anni fa avevo iniziato a leggere l'Antico Testamento, ma non sono riuscita ad andare oltre il Levitico. Non era il mio genere ;)

Se durante l'ora di religione avessero insegnato la storia di tutte le religioni sarebbe stato interessante. 

 

I film di Tarantino io non riesco proprio a guardarli. 

 

Per me le migliori sigle (a livello melodico) rimangono Un mondo di magia Dolceluna. 

Comunque ieri sono andata a letto con canta con noiiii - meglio che puoiii... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggere i Vangeli mi diede pace per qualche giorno. Poi è passata. Ma secondo me quello di Matteo e quello di Giovanni trasmettono (non è spiritosaggine, è un'esperienza).

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Domenico Santoro

L'unico libro che non abbandona mai il mio comodino è la Bibbia. L'ho letta da cima a fondo, la apro a caso e la rileggo sempre volentieri. Anzi, a volte devo farmi forza a non leggerla, per leggere altro. Come scrittore, ritengo d'aver imparato davvero (quel poco che ho imparato) solo da Dio e Platone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quanto siete bimbi... è stato il primo e rimarrà il migliore

 

 

2 ore fa, Ljuset ha scritto:

Nessuno ha mai obbligato qualcuno a inserire della carne di maiale nel cous cous,

 

Io l'ho fatto e non è morto nessuno.

 

Quota

Perché allora obbligarci di preparare dei tortellini che non devono avere del maiale nel ripieno?

 

Visto che siamo nell'unpopular opinion, mi rifiuto di considerare qualcosa nato nel 1974 come "tradizionale". Quello del maiale, mortadella, prosciutto o altro, come esclusivo ingrediente del tortellino, è una tradizione inventata come il 99% delle tradizioni alimentari italiane, che oltretutto ci obbliga (a) a ignorare la storia (b) a ignorare che la cucina è un processo creativo (c) a mettere inutili barriere nella cosa più sociale che la nostra specie abbia, ossia sedersi a tavola e condividere.

 

Le paste ripiene e tutto quello che è macinato, tradizionalmente, è fatto con gli avanzi di cucina. Il che significa che l'unica ricetta veramente tradizionale prevederebbe di aprire il frigo, tritare tutto ciò che è avanzato dal pranzo precedente, aggiungerci un uovo e quella tonnellata di spezie, e con quello riempire i tortellini. E pazienza se quello avanzato è tacchino arrosto: ma magari se vi dice bene trovate anche un cartoccio con due fette di mortadella o un fondo di prosciutto. E si vi dice male sono cavoletti di Bruxelles. :asd:

 

 

 

 

  • Mi piace 4
  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, massimopud ha scritto:

Detesto i manga e gli anime in blocco, dal primo all'ultimo, anche quelli che non conosco (che sono poi la quasi totalità, ammetto di avere  dei pregiudizi).

 Pure io, ma credo sia colpa dei fanatici dei manga e anime, che spesso sono anche fanatici di tutto ciò che secondo loro rappresenta il Giappone: ordinano su internet pacchi di merendine al gusto mutandine sporche o pelo di gatto direttamente dal Giappone, imprecano in giapponese quando perdono l’autobus, sostengono di essere sposati con personaggi di cartoni animati, mangiano la carbonara con le bacchette, hanno 356 GB di foto e gif animate di gatti salvati nel pc, guardano porno a cartone animato con ragazze profanate da piovre giganti.
C’è gente particolare tra i fan degli anime. Mi farebbe sentire a disagio condividere un interesse con queste persone.

Poi in realtà un mio amico normale che guarda gli anime ha provato a farmene guardare un paio. Carini, ma boh, continuo a preferire film e serie con gente in carne e ossa.

 

@Ljuset @M.T. @swetty non capisco dove stia il problema: da quel che ho letto verranno preparate tonnellate di tortellini con il maiale più qualche tonnellata di tortellini senza maiale per chi non può mangiarlo. Chi vuole il maiale mangia il maiale :grat:

(buono il maiale)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Kuno non lo so neanch'io, ho scoperto oggi che abbiamo anche una polemica sui tortellini, perché in Italia quello che manca sono i valori e i tortellini sono un valore evidentemente. :facepalm:

 

Ah, e per aggiungere dotta opinione, che pollame e maiale siano intercambiabili nella ricetta di cappelletti e tortellini lo dice l'Artusi, anche se non in quelli alla bolognese:

 

https://it.wikisource.org/wiki/La_scienza_in_cucina_e_l'arte_di_mangiar_bene_(1895)/Ricette/Minestre/Minestre_in_brodo

 

Non so se cervello e midollo siano halal, però. Ma temo che infastidiscano molti sostenitori della tradizione a tutti i costi, tant'è che la Confraternita del Tortellino li ha rimossi dalla ricetta.

 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La polemica sui tortellini mi manca (sarà che ultimamente sono fuori dal mondo). Basta non mangiare tortellini con la carne di maiale. Non vedo dove sta il problema xD 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @swetty! Letto! Mi verrebbe da dire “da che pulpito”. xD 

Modificato da Emy
Post aggiornato per non scriverne un altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@swetty Actarus era troppo perfettino, non sbagliava mai, mai una battuta, mai una svista, sempre pettinato... secondo me non baciava neppure con la lingua.

Poi lo facevano sulla RAI, tutti quelli sulla RAI erano perfettini, oppure lacrimosi come Heidi, quelli sulle tv private erano più caciaroni, mi divertivano di più.

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, swetty ha scritto:

Ma quanto siete bimbi... è stato il primo e rimarrà il migliore

Tieni presente che non tutti erano già nati, come noi, a quei tempi...

 

C'erano loro

Spoiler

Sandra-e-Raimondo-giovani.jpg

 

E loro

Spoiler

220px-Ford_-_Brezhnev_1974.jpg

 

E forse pure loro

Spoiler

dinosauri-erbivori.jpeg

 

Ma molti dei nostri attuali utenti, no...

:P

 

  • Mi piace 1
  • Divertente 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io appartengo a un'altra generazione e per differenziarmi da quelli della mia stessa età che parlano giovane per sembrare giovani continuo a confidare in Dio, che per me non è una teoria, una moda o un'idea politica e nemmeno quel vecchio simpaticone dipinto nella Cappella Sistina.

Tra l'altro noto che proprio nei paesi dove il comunismo aveva schiacciato totalmente la testa alla popolazione, oggi che se ne sono liberati definitivamente e non permetteranno mai più che torni, a costo di prendere le armi, oggi in quei paesi, come Russia, Ungheria, Polonia, Bulgaria e altri dell'Est, la religione cristiana è tornata alla grande, con grandissimo dispiacere degli  ipocriti ultra illuminati d'occidente, che per essere vissuti sempre nella bambagia non hanno mai capito un Kaiser di cosa significhi la privazione della libertà fatta da ideologie che tanto osannano a parole, da far subire agli altri,  ma che non avrebbero mai e poi mai la forza d'animo di condividere sulla loro pelle...

 

Ho notato con piacevole orrore i miti con i quali molti sono cresciuti qui... quando vedevate queste lacrimevoli delizie giapponesi io ero già scappato dalla società che cominciava a degenerare e mi ero rifugiato nell'Esercito, sperando di non avere a che fare con quella società. Per un po' ci sono riuscito. Non per molto, purtroppo.

 

Oh, ma anche io, come tutti i bambini nati alla fine degli anni Cinquanta ho avuto i miei miti alla televisione. Probabilmente erano miti inverosimili, ma almeno erano fatti di persone in carne e ossa, comprensibili, e facevano sognare di diventare uomini e donne con qualcosa da fare e  qualcosa in cui credere. Molto idealismo certo, molta ingenuità, certo. Come nei cartoni, dirà qualcuno. No, dico io. Ma proprio per niente.

 

Metto solo due  fra i tanti miti con i quali sono cresciuto da bambino con i capelli rasati, i pantaloni neri lunghi e larghi in vita  e il maglioncino nero. Ma ce ne sono molti altri. Allora la televisione era considerata ed era in realtà qualcosa di educativo, non un immondezzaio.

 

PS

Non fate caso alle mie amare constatazioni. 

 

 

 

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Alberto T. ha scritto:

Allora la televisione era considerata ed era in realtà qualcosa di educativo, non un immondezzaio.

Sicuramente alcuni format televisivi hanno perso il valore culturale dei primordi, ma (e questa è la mia, forse, unpopular opinion) I cartoni animati non sono tutti da buttare, né quelli anni 70-80(di cui però ho un ricordo di bambina quindi non posso dare un giudizio reale) né quelli di oggi. 

Ho ricominciato a vedere cartoni da quando sono diventata mamma e ne ho, nel complesso, un buon giudizio. Ad esempio trovo La Pimpa molto dolce, delicato e rilassante. Poi c'è ne sono altri che, pur essendo "da bambini", mi fanno fare qualche risata con battute argute "da adulti". Ad esempio vi posso citare "Il Piccolo Regno di Ben  è Holly" oppure un "Masha e Orso". 

 

Talia 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@swetty Spazio 1999 lo guardava mio padre, ehm, io ero troppo piccola. Era carino?

Mi piaceva il tipo biondo di UFO, ma a parte che lui fosse biondo non ci capivo molto, forse mi addormentavo, mi pare lo facessero di sera.

Però ho guardato un sacco Charlie's Angels. :D

Capitan Harlock infatti non lo guardavo, anche se era figo, perché ero accecata dal pregiudizio sui cartoni RAI.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi  tocca caricare l'asso di bastoni. Un cartone doppiato da un pugno di voci...

 

 

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, va be', Kenshiro era il mio mito. Non so come avessi il fegato di guardare quel cartone (oggi non ce la farei) né soprattutto dove fossero i miei genitori in quel momento... Avevo anche inventato un corrispettivo femminile di cui disegnavo e scrivevo le eroiche gesta.

Sì, probabilmente non era il migliore modello educativo, ma credo fosse solo uno dei tanti modi di elaborare la paura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando parlate dei cartoni giapponesi mi sento spaesata. Sono cresciuta al pane e al mondo Disney :D 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Kuno ha scritto:

non capisco dove stia il problema

che ci si attacca a tutto per fare polemica, ecco il punto. Se avessi letto i miei interventi, lo avresti capito.

 

I fanatici sono appunto fanatici e li trovi in qualsiasi ambito, per qualsiasi cosa.

 

 

@SeeEmilyPlay hai visto la serie Gargoyles -  Il risveglio degli eroi? La trasmetteva la Rai ed era molto bella.

Modificato da M.T.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@M.T. Gargoyles mi manca, cosa erano? Mostri che stavano in cima alle grondaie? :D

Sto vedendo che è degli anni Novanta, sembra carina ma... be', ero troppo grande, invece tu? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SeeEmilyPlay Sì, erano statue dalle sembianze mostruose che prendevano vita di notte, riportate in vita dopo mille anni a causa di una maledizione. Era fatta bene, soprattutto perché metteva le storie del medioevo nel mondo moderno: c'erano molti dei miti arturiani.

Ero adolescente, ma non mi è dispiaciuta, anzi, l'ho trovata ben fatta. Merita, peccato che non la facciano rivedere.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, M.T. ha scritto:

che ci si attacca a tutto per fare polemica, ecco il punto. Se avessi letto i miei interventi, lo avresti capito.

Sì, in effetti leggendo questo intervento in particolare ho capito che c’è chi si attacca davvero a tutto per fare polemica. Grazie.

 

Naturalmente quello che intendevo con il mio primo post è che in questo caso specifico non capisco su cosa stiano cercando di fare polemica. Che i tortellini rappresentino o meno una parte della tradizione italiana da salvare mi sembra poco importante, visto che nessuno sta effettivamente cercando di abolirli, nonostante le dichiarazioni di Salve Salvini e co. 
La polemica su roba da nulla tipo i tortellini o il crocifisso in classe, anche se mi nausea, la posso tollerare. Invece continua a disgustarmi e a sorprendermi la facilità con la quale riescono a diffondere il panico sulla base di informazioni... beh, false. 

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho notato che spesso, con l’intenzione di fare un complimento a un tipo molto alto e/o molto grosso, si fanno battute del tipo “spero proprio di non litigare mai con te” e varianti meno scolastiche (credo abbiate capito il genere). Ecco, questa pare essere davvero impopolare come opinione, ma a me una battuta di questo tipo sembra proprio un insulto, altro che complimento.

In pratica si suggerisce che il tipo grosso, solo perché è grosso, deve essere anche una specie di gorilla idiota e violento che prende a cazzotti chi non è d’accordo con lui, solo perché non è capace di affrontare l’avversario usando il cervello e la parola come un qualunque homo sapiens di dimensioni “medie”.

E quindi noi piccole creature diamo sempre ragione al gigante e siamo simpatici con lui, non perché lo rispettiamo e gli vogliamo bene e crediamo che dica cose giuste, ma perché se lui si irrita ci prende tutti a cazzotti.

 

Bel complimento.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Kuno ha scritto:
21 ore fa, M.T. ha scritto:

che ci si attacca a tutto per fare polemica, ecco il punto. Se avessi letto i miei interventi, lo avresti capito.

Sì, in effetti leggendo questo intervento in particolare ho capito che c’è chi si attacca davvero a tutto per fare polemica. Grazie.

Quello che ha voluto fare polemica per primo sei tu, non scaricare poi la responsabilità addosso agli altri. Anzi direi che la vai cercando, e non è la prima volta che lo fai. Cerchi di attaccare briga e poi dopo dici che la colpa è degli altri? Complimenti. Visto che sei un moderatore, queste sono le cose da evitare; dovresti imparare da altri membri dello staff su come ricoprire il ruolo che hai. 

  • Non mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, M.T. ha scritto:

Quello che ha voluto fare polemica per primo sei tu, non scaricare poi la responsabilità addosso agli altri.

Vorrei che tu mi indicassi gentilmente in che punto ho voluto fare polemica. Prego. Trovamelo.

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎02‎/‎10‎/‎2019 alle 15:32, Kuno ha scritto:

non capisco dove stia il problema: da quel che ho letto verranno preparate tonnellate di tortellini con il maiale più qualche tonnellata di tortellini senza maiale per chi non può mangiarlo

se tu mi quoti mettendo questa risposta, fai passare che mi soffermo sul fatto che il problema sia come si fa il ripieno dei tortellini, quando ho espresso un altro tipo di osservazione, ovvero che ci si attacca a qualsiasi cosa per polemizzare. Tu stai facendo passare un pensiero diverso da quello espresso, quindi stai cercando un modo per polemizzare. Rincarato poi dal tuo commento successivo, dove ti ho sottolineato di leggere con più attenzione quello che scrivono gli altri.

 

Modificato da M.T.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×