Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Andrea28

Unpopular opinion

Post raccomandati

53 minuti fa, bwv582 ha detto:

@Edu, innanzitutto premetto che il tuo avatar cerusizzato è il migliore. <3

Grazie, @bwv582, anche la tua quadricerusichia non è male xD

Ma quanto a lungo dovremo portare questi neri simboli di morte? quanto durerà il contagio? Bah... vado a rileggere Camus, va'... O i promessi sposi... sarà un caso sia stato tirato in ballo proprio in periodo di cerusico-mania? O ci sono in giro degli untori?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sopporto quando tra donne, mentre stai cercando di intavolare una discussione interessante, c'è sempre una che parte a lamentarsi che ha dovuto pulire la casa, e poi inizia con la descrizione di quello che ha fatto, oppure di punto in bianco si mette a raccontare di come ha cucinato i carciofi, che anche chissenefrega di come li cucini, ma chi te l'ha mai chiesto, oppure sempre con la stessa logica, che è mirata solo a smantellare qualsiasi discorso che richieda capacità di astrazione, inizia a descrivere come ha fatto il cambio dell'armadio... sono cose che uno fa perché deve, a parte cucinare, e se voglio la ricetta per i carciofi la cerco su internet, no? E dove hanno comperato le borse, le scarpe o i vestiti? Chi le regge quelle che distruggono la conversazione per parlare di questo? Ci metterei dentro anche il parrucchiere, assolutamente. E la domanda: 'Che cosa cucini stasera?'

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho un tatuaggio con una frase dell'Ulysse di Joyce da caviglia a polso, ma non sono riuscita a finirlo. Mi distraggo, non riesco a entrare nella storia, forse non ho abbastanza 'cultura' per leggerlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per Ulysses bisogna trovare lo stato d'animo giusto e avere un'edizione che ti piace, l'ideale sarebbe in inglese, ma sempre con note, se no è un suicidio. La cultura non è necessaria, c'è tutto in nota. Poi devi essere molto zen, fare un bel respiro profondo e lasciarti sommergere dai pensieri di Leopold Bloom, possibilmente dimenticando chi sei e tutto quello che stavi facendo fino a quel momento. Ce la fai? Se ci riesci, poi è una figata pazzesca. I miei capitoli preferiti sono Nausicaa e Penelope, l'ultimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Elisa Audino se ti può consolare, non sono mai riuscita a leggere Proust e sinceramente sto bene così, il mondo è pieno di libri che trovo più interessanti, dunque perché intestardirsi?

PS Sinceramente è troppo il mio avverbio preferito, lo adoro, è così inutile...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SeeEmilyPlay sono rimasta ferma all'inizio  e, con un certo rammarico, visto che ho comprato ben due edizioni (la prima aveva una traduzione pessima) e alcune frasi, come quella che ho tatuato, sono delle opere d'arte. Per entrambe, però, ho evitato le note, mi distruggono la lettura e a questo punto forse è questo. Sta prendendo polvere e temo il momento in cui mi diranno, leggendo il tatuaggio (non chiedono mai che c'è scritto): ti è piaciuto? Di Proust ho comprato una splendida edizione della Recherche attorno ai 17 anni, credo per vanagloria, ho letto il primo libro e mi sono fermata. Non ricordo assolutamente nulla, se non l'immagine di una stanza o di una scala. Ogni tanto la guardo e penso che magari quando sarò in pensione ce la farò e quando sarò in pensione mi dirò chi me lo fa fare. Ma anche questo appartiene forse a quell'idea di fondo che mi rimane attaccata per cui non ho mai letto abbastanza e più compro più mi rendo conto che mi mancano una marea di autori. Morirò sepolta dalla carta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Elisa Audino fai pace con l'inadeguatezza, è una sensazione comune, poi se ce l'hai è difficile liberartene, per quanti libri tu possa comprare... comunque ti consiglio il kindle, risparmi un sacco e in più non sei costretta a comprare una casa più grande per farci stare i libri, con quello che costano gli appartamenti :noo:

Poi la polvere... io non pulisco mai, quanti volumi da spolverare sono la Recherche? Col cavolo che me la compro. Se fossi in te leggerei o rileggerei Come un romanzo di Pennac e poi farei pulizia. Tutto ciò che non ti piace veramente dallo via, anche se non l'hai finito. O se ti fa stare meglio, compralo in ebook. Almeno non spolveri :banana:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SeeEmilyPlay credo che scriverò al bibliopatologo dell'Internazionale. Ho il kindle, ma ci ho litigato, le traduzioni sono generalmente non un granché, un giorno ho realizzato che non avrei potuto dare in eredità i libri a nessuno (se non in blocco e sperando nell'immobilità della tecnologia e nel non fallimento di Amazon), ho stampato l'elenco dei libri che avevo in formato digitale e l'ho messo in biblioteca con gli altri :D. Spero di poterli ricomprare un giorno. Ah, ho una terza edizione dell'Ulysse in inglese sul kindle... ahahah, quindi tre edizioni e non l'ho letto!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

“Le attrici, diciamo bruttine, che oggi hanno successo in Italia lo devono a me.

Sono io che ho sfondato la porta.” M.V.

 

 

Monica-vitti.jpg

 

@mercy ti ho ringraziato del commento in Officina? No?

Grazie del commento. :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@mercy mettila così, le sue poesie mi piacciono enormemente, ma recitate da altri. Ci ho provato, credo di avere tutte le raccolto, me ne hanno anche dedicate un paio (e ho detto grazie), ma con lui ne ascolto una, due, tre, non di più. Ascolto jazz, pianisti minimal, rock, pop e anche il rap (Rancore lo conoscevo già ben prima del festival). Soprattutto ascolto tanto. Ma De André mi piace enormemente cantato dagli altri. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SeeEmilyPlay  seguo questa discussione sporadicamente ma:

Il 9/2/2019 alle 17:58, SeeEmilyPlay ha detto:

anche io, tranne il punk inglese, quello mi piace eccome.

Aggiungi Syd Barrett e... c'è un altro me che gira per il forum :grat:

Spoiler

:grat::grat:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che sono nero col mondo intero perché ho perso uno dei miei ultimi scritti, non avendo fatto in tempo a scriverlo sul computer; Visto che oggi dovrei essere a riposo dal lavoro e invece sono più stressato di quando sto 7 ore in reparto; visto che ho scoperto questo topic e posso sfogarmi, lo faccio molto volentieri. :sss:

- Non sopporto le idee repubblicane

- Non sopporto la musica straniera, soprattutto quella in lingua spagnola

- Non sopporto i cani

- Odio i supereroi

- Non tollero questa Chiesta Cattolica allo sfascio totale

- I bambini sono dei grandissimi stronzi e sono l'immagine dell'uomo-bestia

- Odio dover sprecare ore per dormire quando potrei essere diversamente produttivo

- Odio cucinare per due tipi di persone: quelle che potrebbero anche mangiare fango, per usare un eufemismo, e ti diranno "Buonissimo!"; quelle che hanno fatto del mangiare un'abitudine e non sanno andare oltre alla solita margherita con funghi o minestrina in brodo o pastasciutta con olio.

 

Buona giornata. :si:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Simus ha detto:

Non sopporto le idee repubblicane

nel senso repubblicane mazziniane, repubblicane reganiane, repubblicane trumpiane, repubblicane lamalfiane, republicane separatisti nordirlandesi o repubblicane alla lex licinia sextia de consule plebeyo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me Franco Califano scriveva testi più belli di De Andrè, l'altro è più celebrato solo perché, nella sua genialità, era comunque "inscatolabile" dal punto di vista politico. Califano invece era scorretto, irregolare, perfino "carcerato". Questo tipo di personaggi sono tollerati dalla cultura italiana solo se stranieri.

Meno male che c'è Sorrentino a far giustizia di Califano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, Edu ha detto:

nel senso repubblicane mazziniane, repubblicane reganiane, repubblicane trumpiane, repubblicane lamalfiane, republicane separatisti nordirlandesi o repubblicane alla lex licinia sextia de consule plebeyo?

Le idee repubblicane legate alla forma di stato. Qualsiasi sia il personaggio che la manifesta. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1) Non trovo più libri che mi piacciano davvero: credo che Topolino sia per molti versi meglio di tanti romanzi

3) Ho odiato Gli Indifferenti di Moravia e Anna Karenina

4) Una delle mie trasmissioni preferite è Chi l'ha visto

5) Mi fanno paura i rumori forti, se mi trapanano in casa devo uscire

6) Confondo spesso le parole divano/armadio/letto (se qualcuno sa darmi una spiegazione è bene accetta)

7) Vedo solo il lato bello delle persone e per questo una collega ogni tanto mi chiama Winnie the Pooh (...)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, EryLuna ha detto:

6) Confondo spesso le parole divano/armadio/letto (se qualcuno sa darmi una spiegazione è bene accetta)

 

Boh, forse perché si può dormire/sedere/lasciare vestiti su tutti e tre? (l'armadio è sottovalutato per le prime due cose :sorrisoidiota:

 

2 ore fa, EryLuna ha detto:

7) Vedo solo il lato bello delle persone e per questo una collega ogni tanto mi chiama Winnie the Pooh (...)

 

Di tutti, tranne di quello che trapana, di la verità :pedo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@EryLuna senza scomodare nessuno specialista, ti posso dire che c'è un'unica spiegazione possibile: tu SEI Winnie the Pooh. Ovvio che non ti piacciano Anna Karenina e Gli indifferenti, e ovvio che ti piaccia Topolino. Prova con i libri per ragazzi, sono un mondo meraviglioso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, EryLuna ha detto:

4) Una delle mie trasmissioni preferite è Chi l'ha visto

5) Mi fanno paura i rumori forti, se mi trapanano in casa devo Uscire

 chi l'ha visto mi fa paura, é sciocco lo so, ma la scomparsa delle persone mi angoscia profondamente, fin da piccola.

Condivido la paura per i rumori forti, se me li aspetto tengo botta, quelli improvvisi invece mi mandano in palla. Rimbalzo improvvisamente al momento in cui scoppiò la bombola del gas di un camper presso al nostro, lo scoppio e le fiamme subito dopo. Per una manciata di secondi torno lì. Inutile dire che per capodanno sono bruciata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da ragazzino comprai un libro che aveva sulla copertina immagini del Settecento. Pensavo fossero favole. Invece era un libro del marchese De Sade.

Confesso di averlo letto seppure non tutto, perché a un certo punto mi sentii male fisicamente, ebbi gli incubi e mi venne la febbre. Non riuscivo a capacitarmi, farmi una ragione di tante oscene atrocità. Un giorno andai in cortile, feci a pezzi il libro, lo cosparsi di alcol e gli misi fuoco. Subito dopo mi sentii meglio. È stata l'unica volta in vita mia che ho dato fuoco a un libro.

 

Anche io, come @EryLuna ho la fobia dei rumori forti. Mi viene da trasalire a ogni rumore improvviso che non mi aspetto. Sono sempre stato allergico ai rumori, non sono mai andato in cura, non avendo la possibilità di elargire costose parcelle e comunque ripudio l'idea di dover pagare una persona per curarmi o parlarmi, perché lo ritengo ingiusto.  Ma penso che non abbia giovato a questa situazione, qualunque cosa sia, un fatto che mi accadde negli anni Novanta, durante un'esercitazione militare. Io e il mio reparto eravamo di pattuglia in un luogo deserto e ci passò sulla testa, letteralmente, un tornado che volava a bassissima quota. Potei vedere le sagome del pilota e del navigatore. Ma il rumore fu come il preludio della fine del mondo, ci buttò tutti a terra e io ebbi l'impressione che la mia anima si staccasse dal corpo. Penso di non essermi mai più ripreso da allora.

 

Uno dei miei desideri è questo: che tutti gli amanti e i fomentatori di rivolte, guerre, capovolgimenti sociali, sessuali e quant'altro,  inclusi gli scambisti, i cannibali  e i vampiri in giacca e cravatta, siano costretti a vivere in una regione abitata  esclusivamente da loro simili, mentre le persone normali possano vivere solo fra persone normali. Senza possibilità di comunicazione, non ne vedo il motivo.  Naturalmente ognuno è libero di andare dove vuole, ma una volta che ha scelto deve rimare lì. Per un semplice motivo: in tal modo, gli appartenenti alla prima categoria sono liberi di violentarsi, scannarsi e  divorarsi fra di loro, senza rompere le scatole ai pacifici. Mi sembra un ragionamento equo.

 

Quando me ne vengono in mente altre ve le dico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Unius ha detto:

Da ragazzino comprai un libro che aveva sulla copertina immagini del Settecento. Pensavo fossero favole. Invece era un libro del marchese De Sade.

Confesso di averlo letto seppure non tutto, perché a un certo punto mi sentii male fisicamente

Beh, alcune cose di De Sade (non tutte) sono tostissime... Io non sono riuscito ad andare oltre le dieci pagine delle 120 giornate di Sodoma perché mi sentivo male, ed ero bello che adulto e vaccinato: mai successo con nessun altro libro. Ma mica per il sesso, eh; per l'inaudita violenza. Per un ragazzino è una lettura che non va bene... e considera che sono un tipo molto liberale.

A tal proposito... Dai, @Unius, vabbé che siamo nell'impopular opinion (così non fosse, confesso ti avrei lanciato un fulmine rosso di Zeus, altro che freccia) ma mettere nello stesso calderone fomentatori di guere e scambisti... Ricorrere alla dicotomia normali/anormali... No, su queste cose non saremo mai dì'accordo :no:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Unius, @Edu ha ragione,  che cos'hai contro gli scambisti e i capovolgimenti sessuali? E pure De Sade! Appoggio pienamente la condanna alla violenza e alla guerra, ovviamente, ma il sesso con tutto questo non c'entra niente. Se a uno piace farlo strano, che faccia come vuole, che fastidio ti dà? Credo innanzitutto nel rispetto della privacy dei gusti sessuali, ma soprattutto che in questo campo piace quel che piace e nessuno ha diritto di giudicare. Non 'cera bisogno di bruciare De Sade, non è mica contagioso... forse non andava letto da ragazzino, ma i tuoi genitori dov'erano? E considera che anche io sono molto liberale riguardo all'educazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi piacciono i programmi di Real Time, quindi malati di pulito, vote al limite, cortesie per gli ospiti, ecc. 

 

Attenzione! Il messaggio si autodistruggerà tra 90 secondi...

:esplosione:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oddio @Mister Frank e io ti ho pure votato questo mese! Su Real Time segui anche i programmi su come ci si trucca, com'è partorire e cosa succede quando si dimagrisce?

Ero convinta che il target di quel canale fosse adolescenti femmine... be', trasgressivo da parte tua... sai anche cucinare? :love3:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×