Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

dri

Kindle Select: ne vale la pena?

Post raccomandati

Salve a tutti, secondo voi vale la pena di utilizzare Kindle Select? Io ho avuto un'esperienza un po' deludente. Invece altri puntano fortemente su questo strumento. Cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scarse vendite e di conseguenza scarsa visibilità.... Rispetto a kdp senza select non ho visto miglioramenti... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a me funziona. Ogni giorno , ogni volta che lo uso scaricano dai 50 ai 150 ebooks, scalo le classifiche deglil ebook gratis. Secondo me è irrinunciabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, qeimada ha detto:

sì molto utile

 

Utile per cosa? Scalare la classifica degli ebook gratis non ha lo stesso valore che scalare la classifica a pagamento.

Tra l'altro i lettori sono anche meno propensi a recensire se non hanno pagato...

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, GattoQuantico ha detto:

 

Utile per cosa? Scalare la classifica degli ebook gratis non ha lo stesso valore che scalare la classifica a pagamento.

Tra l'altro i lettori sono anche meno propensi a recensire se non hanno pagato...

KDP Select non significa solo offerte gratuite. Ritengo che i malintesi sono spesso generati dalla panoplia di nomi utilizzata da Amazon e dal progressivo cambiamento dei servizi offerti. KOLL, KU, Select, Prime, la denominazione stessa KDP, sono arrivati progressivamente e io stesso ne sono un po' confuso.

Sono andato a verificare: KDP Select rappresenta un pacchetto di "privilegi" e servizi offerti da Kindle (remunerati dall'autore tramite un'esclusiva di tre mesi prorogata in modo automatico). Ditemi se sbaglio.

Nel pacchetto Select non è inclusa solo la possibilità di fare offerte promozionali gratutie, ma anche l'adesione a KU, cioè "Kindle Unlimited", il principale servizio di lettura "a prestito"  offerta da Amazon, pagata dai lettori con un forfait periodico. La lettura "a prestito" di KU ora è stata affiancata da Prime Reading, soggetta a regole molto diverse per gli autori.

KU produce introiti notevoli, calcolati in base alle pagine lette, al prezzo di vendita e altri fattori. Viene remunerata da Amazon attingendo a un fondo mensile alimentato con le quote forfaitarie dei lettori per il servizio KU.  Quando dico notevoli, parlo di un ordine di grandezza molto vicino alla royalty normale. Per un ebook di 350 pagine venduto a 3,99, si arriva a quasi 1,40 per 350 pagine (quindi per ogni copia letta interamente).

KU mi sembra il principale vantaggio per aderire a Select (almeno per chi, come me, non ha voglia di distribuire su altre piattaforme).

Ritengo che per gli editori sia possibile aderire a KU anche senza concedere l'esclusiva, perché avevo visto in KU un mio libro pubblicato dall'editore anche su tutte le altre piattaforme ebook.

Concordo con @GattoQuantico per l'effetto nullo delle pure offerte gratuite. Per misurarne l'effetto sulle recensioni (che per gli scarichi massicci come quelli dell'offerta lampo arrivano in un periodo ristretto a un paio di mesi) ne ho fatto una su amazon.de con una versione in tedesco. In un giorno hanno scaricato circa 700 ebook e non è arrivata nemmeno una recensione.

Come dire che chi scarica gratuitamente dalle offerte lo fa più per arraffare o collezionare che per leggere ;(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, YumaKuga79 ha detto:

Altri vantaggi? Amazon ti mette in mostra rispetto ai non select?

Aderire a KU mi sembra già un bel vantaggio. Sul lungo periodo direi mi ha portato fra il 10% e il 20% `di royalties in più rispetto alle vendite normali.

Il mettere in mostra si riduce a indicare nella casella del prezzo "0,00 EUR kindleunlimited". 

Potrebbe esserci un beneficio indiretto. Amazon non lo dice esplicitamente, ma nella scelta se concedere il privilegio di partecipare all'offerta lampo (il "mettere in mostra" supremo) o all'offerta mensile o a Prime Reading, ritengo entri in gioco l'adesione a Select. Sono convinto che non me l'avrebbero concesso se non avessi aderito con tutti i miei titoli a Select. Prendete l'affermazione con le pinze perché è una mia impressione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, dri ha detto:

Guadagni visibilità perché vengono conteggiate le vendite attraverso Kindle Unlimited.

Confermo, nella posizione in classifica "pagante" sono conteggiati tutti gli esemplari scaricati con KU e con Prime Reading. Anche questo è un bel vantaggio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, qeimada ha detto:

@GattoQuantico è utile perché hai la possibilità di farti conoscere, aumentare il passaparola, hai la possibilità di farti leggere da centinaia di persone in più. 

 

Non capisco perché ti abbiano dato una faccia confusa. I 5 giorni gratis sono molto utili e per me irrinunciabili. Se potessi mettere il primo sempre gratis senza uscire da select lo farei. Ogni volta che faccio i 5 giorni gratis le vendite di tutti i volumi schizzano alle stelle.

 

Il problema più grande per me è solo uno. Far leggere il primo volume, e poterlo mettere gratis mi dà la possibilità di farlo. Se vendo il primo poi vendo anche gli altri.

 

Il Kindle Unlimited potrebbe funzionare meglio. Ma come strumento è parecchio potente e per un indie permette anche delle buone royalty.

 

Per i commenti: sono difficilissimi da ottenere in ogni caso se non li compri o non li coltivi attraverso social.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Provo ora il periodo gratis.... Volevo chiedervi se pubblicizzate il periodo gratis sui social oppure no....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto cercando di capire l'oggetto reale della discussione, non mi è del tutto chiaro. Partecipo anche per avere un'occasione di approfondire insieme.

Da quanto mi risulta, le varie opzioni di lettura pagate in base allo streaming di pagine lette non hanno portato a un beneficio sulla vendita dei 10 ebooks che ho in vendita,  non ho trovato un particolare vantaggio dal 'prestito', anzi per quanto mi riguarda ho avuto un aumento nelle vendite proprio quando ho smesso di aderire a qualsiasi forma di lettura a pagine.

 

Lo streaming letterario può avere un senso a mio parere ma sul sito personale dell'autore, una cosa che in molti trascurano forse nella convinzione che sia una perdita di tempo: nel tuo sito sei tu il padrone di casa, puoi inserire dei banner senza condividerne le royalties con nessuno e puoi pianificare da solo il piano editoriale. La lettura in streaming su siti terzi finora a me non ha dato vantaggi, al contrario.

 

Non solo ma pubblicando su varie piattaforme come Streetlib e altri la vetrina di Amazon è inclusa nelle opzioni, se il tuo libro ne rispetta gli standard. Quindi non capisco perché pagare un servizio solo per avere il libro in distribuzione su Amazon. Forse non ho centrato l'argomento, se qualcuno ha informazioni più dettagliate sarei lieto di conoscerle.

 

Dai commenti che ho letto in questa discussione purtroppo non sono riuscito a capirne di più. Forse dovrei approfondire un po' meglio la proposta di Kindle Select, per rendermi conto se non possano esservi altri vantaggi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, dri ha detto:

Nel senso, il puro fatto di stare gratis su amazon basta per far scaricare l'ebook?

 

Nì. Te devi considerare amazon come un social network dove ogni autore ha un valore numerico che cambia con il tempo. Più questo valore è alto, più visibilità avrà l'autore, e per farlo aumentare serve tutto: vendite, commenti, numero di libri pubblicati, visite sulle pagine, frequenza di pubblicazione... e via dicendo.

 

Quindi se ti aspetti di mettere il libro gratis e farti scaricare potresti rimanere deluso.

 

Quello che invece devi fare è scrivere e pubblicre. Una serie di romanzi è il massimo. Ma anche diversi autoconclusivi non sono male. A quel punto i cinque giorni gratis servono per farti pubblicità, fare leggere quello gratis come un promo, e convincere i lettori a comprare altro.

 

Inutile dire che è un processo che richiede tempo. Tanto tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, Regina Cleopatra ha detto:

Sto cercando di capire l'oggetto reale della discussione, non mi è del tutto chiaro. Partecipo anche per avere un'occasione di approfondire insieme.

L'oggetto dovrebbe essere ben delimitato: nell'ambito della pubblicazione su Kindle Direct Publishing (ebook in formato proprietario Amazon), vale la pena aderire al servizio Select?

 

Select offre possibilità e funzioni aggiuntive su Amazon in cambio dell'impegno di non pubblicare l'ebook su altre piattaforme/formati.

Chi aderisce a Select (si può scegliere per singolo titolo),  mette il titolo a disposizione del programma di prestito di Amazon, cioè KU (Kindle Unlimited), che potrebbe cannibalizzare gli acquisti normali, ma in modo molto limitato, perché i lettori possono conservare al massimo 10 titoli contemporaneamente. KU va bene per voraci lettori a cui non interessa minimamente tenere la propria biblioteca sul lettore.

Per quanto riguarda la mia esperienza, dal momento dell'adesione a KU non ho riscontrato nessun calo delle vendite normali, per cui posso solo considerarlo un vantaggio, visto anche che è remunerato molto bene. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

5 ore fa, L.K.Brass ha detto:

L'oggetto dovrebbe essere ben delimitato: nell'ambito della pubblicazione su Kindle Direct Publishing (ebook in formato proprietario Amazon), vale la pena aderire al servizio Select?

 

 


Grazie per la risposta. 

Condivido con te una perplessità: l'esclusiva su Amazon non preclude la visibilità sulle altre piattaforme e il ritorno in SEO che da essa potrebbe venirne? Penso anche a eventuali recensioni e backlinks. 

Aldilà di tutto tengo presente la tua esperienza personale e se avrò occasione di provare ti farò sapere.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, Regina Cleopatra ha detto:

Condivido con te una perplessità: l'esclusiva su Amazon non preclude la visibilità sulle altre piattaforme e il ritorno in SEO che da essa potrebbe venirne? Penso anche a eventuali recensioni e backlinks. 

Se devo comparare la diffusione delle piattaforme di ebook faccio fatica a trovare un concorrente per KDP (almeno in Italia, UK e USA).

Non parlo solo di smercio, ma di visibilità delle recensioni. Rimaniamo solo in Italia: dove trovi una maggior concentrazione di recensioni? Su Goodreads, dove fanno perfino fatica a distinguere la lingua delle pubblicazioni? Su Anobi? Dove?

Non parlo solo dei titoli che ho scelto volutamente di autopubblicare solo su KDP, all'inizio solo per semplificarmi la vita, poi perché non ritenevo che il santo valesse la candela. 

Su Amazon ho perfino ricevuto recensioni per un libro distribuito essenzialmente in libreria, dove il volume di vendite su Amazon giocava un ruolo marginale.

Dove le avrei viste altrimenti le recensioni? Ne ho scoperte per caso un paio su Anobi, ma sono una quantità infima rispetto a quelle ricevute su Amazon.

Ecco perché non ho la minima esitazione nel lasciare l'esclusiva a KDP (che poi è un vincolo "gentile", visto che la durata è solo di tre mesi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, L.K.Brass ha detto:

 

Ecco perché non ho la minima esitazione nel lasciare l'esclusiva a KDP (che poi è un vincolo "gentile", visto che la durata è solo di tre mesi).

Molto interessante osservazione. Quindi la tua esperienza è che KDP sia di fatto più visibile, il costo cioè dell'esclusiva possa valere la candela. Buono a sapersi. Devo studiare più a fondo la proposta. Ti ringrazio. A presto!

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ringrazio anch'io te @Regina Cleopatra. Sono anche curioso di leggerti. Il tuo titolo del 30 aprile scorso è proprio l'esempio di come KU non cannibalizza l'acquisto normale. Per poterlo tenere per sempre nella mia biblioteca mobile, non posso prenderlo di certo con KU.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Naturalment

1 ora fa, L.K.Brass ha detto:

Ringrazio anch'io te @Regina Cleopatra. Sono anche curioso di leggerti. Il tuo titolo del 30 aprile scorso è proprio l'esempio di come KU non cannibalizza l'acquisto normale. Per poterlo tenere per sempre nella mia biblioteca mobile, non posso prenderlo di certo con KU.

 

 

Naturalmente. Diciamo che in tanti preferiscono accontentarsi delle anteprime e finora la mia esperienza con le piattaforme di questo tipo non è positiva. Però mi hai fatto venire voglia di provare. Ti seguirò volentieri, così avrò modo di leggere qualcuna delle tue puntate intanto, se pubblichi anche in forma seriale.

Io ho iniziato a pubblicare qui su Writer's Dream e su Wattpad il mio ultimo romanzo *Editato dallo Staff* a puntate, breve anteprima nel social con link al mio sito personale dove ci sono gli sponsor locali che finanziano uno streaming molto più remunerativo di KU. Domenica la seconda puntata, la prima è già in linea.

Per ora ti ringrazio delle tue considerazioni, seguiamoci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, Regina Cleopatra ha detto:

 

Naturalmente. Diciamo che in tanti preferiscono accontentarsi delle anteprime e finora la mia esperienza con le piattaforme di questo tipo non è positiva. Però mi hai fatto venire voglia di provare. Ti seguirò volentieri, così avrò modo di leggere qualcuna delle tue puntate intanto, se pubblichi anche in forma seriale.
 

 

Devi considerare anche che il mercato italiano del digitale (lettura e vendita cartaceo) è ancora in stato embrionale. Si sta evolvendo in fretta ma servirà ancora qualche anno prima che possa sbocciare del tutto. E ancora più importante è la qualtà dei self italiani che è ancora bassa, e non per una questione di capacità, ma esperienza. Anche qua perché gli autori maturino e migliorino servirà tempo.

 

Non puoi citare i tuoi lavori, vedi che te lo hanno editato. Però puoi mettere in firma un link che rimandi alle tue pagine.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia perplessità è che anche altre piattaforme consentono di far scaricare gratis il libro... Non so se Kdp select consenta di avere un incremento sostanziale di visibilità.... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, JPK Dike ha detto:

Devi considerare anche che il mercato italiano del digitale (lettura e vendita cartaceo) è ancora in stato embrionale.

 

Forse è un mercato anche ristretto per natura, penso che col tempo verrà implementato il servizio delle traduzioni per poter raggiungere  un pubblico più vasto, magari in sinergia con i servizi di traduzione automatica rinforzata da una revisione umana. Mi dispiace per la citazione, ho risposto al precedente messaggio ma non volevo lasciare dei link.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×