Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

mandarino

"Porcaccia, un vampiro!" di Giusy De Nicolo

Post raccomandati

Allora, dopo aver letto e taciuto per mesi, vi presento il mio "bambino". icon_cheesygrin.gif E' il mio primo romanzo, in precedenza avevo pubblicato racconti e un romanzo d'appendice su una rivista, oltre ad alcuni articoli e a recensioni letterarie.

-Titolo: Porcaccia, un vampiro! (Fralezza)

- Autore: Giusy De Nicolo

- Editore: Mamma

- Prezzo: € 9,80

- N. Pagine: 156

copertinaMandarPagSito.jpg

Il libro:

«Allora Andrea Magli» iniziò, «ho due possibilità, ti uccido o ti lascio andare. Tu che consigli?»

«Io...per favore...non...»

«Lo immaginavo» sorrise.

Pasta al burro a fine mese.

Una città hard rock come Bari.

La faida dello zerbino con la famiglia del secondo piano.

Andrea "Cespuglio" Magli è uno studente con la sindrome del criceto.

Ludovico, dark e fascinoso, sembrerebbe l'ideale per toglierlo dalla gabbia, se non fosse un vampiro pericolosamente bisex e per giunta nel mirino del racket.

Qui ne potete leggere i primi due capitoli. http://www.mammaeditori.it/Immagini/Fralezza.pdf

E infine, questo è il booktrailer.

Se vi venisse una insopprimibile voglia di leggerlo, potreste trovarlo in libreria solo se abitate al centro-nord, Roma inclusa, altrimenti è disponibile su ibs, libreria universitaria e sul sito della casa editrice. http://www.mammaeditori.it/

Sicuramente mi sarò dimenticata qualcosa... oops.gif intanto, attendo domande, prime impressioni, pomodori marci e tutto ciò che volete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uau, la trama sembra esplosiva. Davvero hai ambientato un libro su un vampiro bisex a Bari?

Scelta coraggiosa, non c'è che dire! ok.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Uau, la trama sembra esplosiva. Davvero hai ambientato un libro su un vampiro bisex a Bari?

Scelta coraggiosa, non c'è che dire! ok.gif

sì. In realtà, per una serie di motivi, è un ambiente alquanto consono. icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti sto amando troppo!

Davvero, io me lo compro!

Ho letto ben tre volte le trentacinque pagine!

Ti stimo troppo, adoro i tuoi personaggi e mi sa che il primo tema che farò a scuola, sempre che tu mi dia il permesso, tratterà del tuo scritto! Vedrò di farne una recensione esemplare *O*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ti sto amando troppo!

Davvero, io me lo compro!

Ho letto ben tre volte le trentacinque pagine!

Ti stimo troppo, adoro i tuoi personaggi e mi sa che il primo tema che farò a scuola, sempre che tu mi dia il permesso, tratterà del tuo scritto! Vedrò di farne una recensione esemplare *O*

Certo che ti do il permesso! Spero solo che per questo non ti bannino da tutte le scuole d'Italia. icon_cheesygrin.gif

Ok allora, attendo le tue impressioni. thanks.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho dato un'occhiata alla preview e ti dirò di prendere il mio commento alla leggera, per quello che vale. Sono un laico, eh! ok.gif quello che subito colpisce come un cazzotto il mio occhio è la punteggiatura. Il bello è che il primo colpo non mi arriva dal romanzo in sè, quanto dall'introduzione alla collana: 'In fatto di vampiri, ed esseri soprannaturali vari la magia dell'epica sembra più che mai rinnovarsi.' la sensazione che le virgole siano esattamente dove non dovrebbero essere continua anche dopo, soprattutto all'inizio del primo capitolo ce ne sono troppe. Forse chi ha riletto il tuo testo è la stessa persona che ha scritto l'introduzione alla collana! Non ti preoccupare, questa non è una predica e non viene da nessun pulpito, visto che anche io ho avuto lo stesso problema e forse ogni scrittore lo ha in un qualche momento della sua vita. E poi questa è la mia impressione, magari qualcuno invece troverà la punteggiatura impeccabile. Parlando del romanzo in sè... beh non posso parlarne con diritto, visto che non l'ho letto in una percentuale considerevole, ma l'incipit non mi prende. soprattutto quando la voce narrante inizia a parlare: l'ho trovata invadente, come se dovesse fare per forza il punto della situazione invece che lasciarsi andare alle parole.

Dopo il tutto migliora un po', ma non tanto da farmi voler leggere il resto del romanzo, e comunque la sensazione che il protagonista voglia prendere per forza a braccetto il lettore mi dà fastidio.

Devo confessarti a questo punto che mi piacciono le storie di vampiri tanto da odiare Twilight con tutto me stesso.

Beh, il romanzo è stato pubblicato, non ti consiglierò certo di riguardarlo. L'unica cosa alla quale dobbiamo puntare è la pubblicazione... o forse no?

Ok, sono corretto: questo è il mio umilissimo romanzo autopubblicato. Se vuoi accanisciti pure!

http://www.smashwords.com/books/view/19083

thumbup.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Il commento di marduk mi ha incuriosito, così mi sono andato a leggere qualche pagina.

La mia opinione è che la punteggiatura non è impeccabile, ma comunque non ho riscontrato questo eccesso di virgole o una posizione sbagliata delle stesse.

Concordo invece sul discorso dell'incipit, non prende moltissimo. (ma questo non toglie nulla alla validità del romanzo, e ovviamente anche nel mio caso è un'opinione assolutamente personale.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intanto grazie a tutti per avermi letto. thanks.gif

Per le virgole. Ovviamente, secondo me stanno bene, sennò non le avrei messe così. icon_razz.gif Profondo, nevvero??? icon_cheesygrin.gif E no, non ho scritto io le righe introduttive alla collana, quello è lavoro del curatore. Comunque, per l'uso della virgola io mi attengo alle regole che ho esposto qui:

http://writersdream.org/forum/viewtopic.php?f=11&t=1369&p=55776#p55776

Per l'incipit. Mi dispiace non vi sia piaciuto nè vi invogli a proseguire. Certo, la voce dell'io narrante lì è molto insistente, quasi isterica, ma è funzionale alla situazione che viene chiarita solo molto più avanti. O almeno spero! icon_cheesygrin.gif Tra l'altro, non date per scontato che la persona cui si rivolge sia il lettore.

infine, anch'io detesto profondamente la Meyer e i suoi vampiri-calippo.

Sui vostri scritti risponderò negli appositi topic, come è giusto che sia. ok.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×