Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Nome: Edizioni Jolly Roger

Generi trattati: Tutti

Modalità di invio dei manoscritti: https://info9377839.wixsite.com/jollyroger/invio-manoscritti

Distribuzione: LibroCo

Sito: http://www.edizionijollyroger.it/

Facebook: https://www.facebook.com/EdizioniJollyRoger/

 

Coloro che gli hanno dato vita sono gli stessi de La Signoria editore. Il progetto editoriale sembra il medesimo (sito quasi identico, stesse collane, stessa grafica). Sono stato in contatto con loro per qualche settimana, il mio romanzo era stato da loro selezionato con il precedente marchio editoriale, poi non se n'è più fatto niente. Loro sono migrati verso questo nuovo progetto e io ho trovato un altro editore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve.
Rispondiamo solo adesso perché abbiamo preferito impiegare il tempo seguendo i nostri autori invece di cazzeggiare sui social e sui forum. :D
Comunque, scherzi a parte, sì: due dei soci (quelli utili) della Signoria Editore sono il motore di Edizioni Jolly Roger. La filosofia rimane immutata e continuiamo a lavorare come Editori Free.
L'unica differenza dal precedente marchio editoriale consiste nell'assenza delle pastoie burocratiche innescate dai due soci inutili, e pertanto garrotati e gettati fuori bordo come da regolamento della Fratellanza della Costa.

Selezioniamo i manoscritti secondo una griglia a maglie molto strette, in quanto ci siamo imposti un catalogo senza sbavature, accogliendo tutti i generi.

Forniamo (sempre gratuitamente) i servizi di editing, impaginazione, grafica e promozione.
Se la bandiera pirata che esibiamo con orgoglio vi crea qualche dubbio, chiedete pure: siamo qui per rispondere, tra una bottiglia di rum e l'altra! :-)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra le altre cose, pubblichiamo un mensile online dedicato a Letteratura, Arte e Attualità: Jolly Roger Magazine.
Accogliamo volentieri anche le recensioni relative a pubblicazioni di altri editori, in quanto crediamo nel fatto che ci sia più da guadagnare a lavorare uniti che facendosi una stupida e sterile guerricciola continua.
Quindi, per chi volesse promuovere il proprio libro sulle nostre pagine (anche selfPublishing), la passerella è abbassata.
Benvenuti a bordo! :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti e scusate l'assenza, ma ho preferito lavorare per i miei Autori, piuttosto che cincischiare in Rete.
Allora... circa la distribuzione posso confermare che Edizioni Jolly Roger è distribuita a livello nazionale da LibroCo Italia, pertanto sono state aperte le porte anche ai manoscritti provenienti da località poste al di fuori della Toscana. Tra breve saranno pubblicate le prime tre opere di autori non locali, e all'esame ci sono decine di manoscritti che stiamo prendendo in considerazione.

Circa l'essere gli stessi, c'è un piccolo, ma doveroso, distinguo da fare.
Al timone di Edizioni Jolly Roger ci sono solo io, Fabio Gimignani. Nessun vincolo societario con chicchessia e passerella abbassata per chiunque voglia salire a bordo disponendo delle qualità per farlo.

La filosofia si mantiene sull'Editoria Free, senza se e senza ma.

 

Sul sito trovate tutto, dalle norme redazionali al contratto di edizione.

Per qualsiasi altra domanda, rispondo a chiunque ne ponga di sensate... e se ho tempo anche a chi ne pone di stupide, alle volte! :D

 

Buon vento a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piccola aggiunta a quanto fin qui espresso.

 

All'inzio del thread si faceva menzione di una clausola contrattuale riguardante il diritto di opzione per le Opere future alla sottoscrizione,  della durata di cinque anni.

Nel contratto di edizione di Jolly Roger tale clausola è stata eliminata e la durata del contratto è stata ridotta da cinque a tre anni, rinnovabile annualmente con l'accordo delle Parti.

 

Il motivo di tale decisione è molto semplice.

Premetto: essendo da solo a prendere le decisioni circa le politiche contrattuali non ho bisogno di trovare gli accomodamenti che soddisfino tutti i soci, potendomi permettermi di impostare le cose secondo il mio modo di vedere... che potrà essere giusto o sbagliato, ma è comunque privo di filtri e di minuzie legali volte a trovare quelle mediazioni che, in linea di massima, finiscono con lo scontentare tutti.

Dovendo gestire direttamente i rapporti con gli Autori, ho preferito qualcosa di lineare e snello, togliendo fin dall'inizio ogni possibile pastoia buona solo per costituire le fondamenta di future liti legali.

Ho un pensiero: se un Autore si trova bene a pubblicare con me, a meno che non venga contattato da Mondadori con l'offerta di un anticipo da capogiro, mi sottoporrà anche i suoi prossimi lavori. Se si trova male, non importa quante e quali clausole possa aver disseminato nel contratto a mo' di tagliole: non pubblicherà mai più per i miei tipi e forse, cosa ancor più grave, perderà la voglia di pubblicare e la fiducia negli altri Editori.

 

Quindi stop!

Tre anni di cessione dei diritti per l'Opera oggetto del contratto e nessun vincolo sulle successive. Se ci troveremo bene faremo vela insieme; se ci troveremo male, ognuno per la sua rotta e buon vento a entrambi.

 

E ripeto: per qualsiasi chiarimento sono qui, con le mani sul timone e la bottiglia di Rum (Yo-ho-ho, direbbe Stevenson) pronta per brindare. :pirata3:

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una realtà che sembra interessantissima specie per gli appassionati di fantascienza... Pubblicazioni curatissime, ho acquistato un loro libro e sono rimasto piacevolmente colpito. Se posso approfittare della disponibilità dell'editore: è necessario inviare il file formattando con la vostra gabbia oppure basta che sia in formato odt? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×