Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

dedomonti

Case Editrici che trattano saggi storici

Post raccomandati

Buongiorno a tutti,

Non so se questa è la giusta categoria per il mio quesito, ma nel caso gli admin me lo segnaleranno :D.

Sulla base della mia tesi di laurea magistrale, ho creato un saggio di argomento storico-strategico sull'antica Roma: il titolo sarà "La riscossa di Roma: Strategia di un impero sull'orlo del baratro".

Per certi versi è un lavoro "speculare" a La Grande Strategia dell'impero romano di Luttwak, se qualcuno lo ha letto.

Volevo sapere da voi, come posso muovermi? Quali sono le CE a cui potrei sottoporre l'opera? 

Il mio saggio è molto particolare, e presumo necessiti di CE abbastanza forti in certi campi.

Vi ringrazio in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro, @dedomonti , se ti accontenti di una piccola casa editrice, invece dei colossi proposti da @Mister Frank , noi siamo disposti a esaminare il tuo lavoro. Poniamo solo due condizioni:

  1.  Che il linguaggio utilizzato per scriverla noi sia troppo tecnico o specialistico, e di conseguenza inadatto alla maggior parte dei lettori.
  2.  Che la tesi si scritta in Italiano (abbiamo usato apposta la I maiuscola).

La seconda condizione parrebbe scontata, ma non lo è affatto. L'ultima tesi che abbiamo esaminato per un'eventuale pubblicazione era in pratica illeggibile, con una tale confusione nell'uso dei tempi verbali da rendere impossibile, più che scoraggiare, qualsiasi lavoro di editing. 
Per darti comunque un'idea di ciò che abbiamo pubblicato nel tuo ambito, ti rimandiamo a questa discussione.

Modificato da Aporema Edizioni
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Aporema Edizioni ha detto:

L'ultima tesi che abbiamo esaminato per un'eventuale pubblicazione era in pratica illeggibile, con una tale confusione nell'uso dei tempi verbali da rendere impossibile, più che scoraggiare, qualsiasi lavoro di editing.

:rotol:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, Aporema Edizioni ha detto:

Caro, @dedomonti , se ti accontenti di una piccola casa editrice, invece dei colossi proposti da @Mister Frank , noi siamo disposti a esaminare il tuo lavoro. Poniamo solo due condizioni:

  1.  Che il linguaggio utilizzato per scriverla noi sia troppo tecnico o specialistico, e di conseguenza inadatto alla maggior parte dei lettori.
  2.  Che la tesi si scritta in Italiano (abbiamo usato apposta la I maiuscola).

La seconda condizione parrebbe scontata, ma non lo è affatto. L'ultima tesi che abbiamo esaminato per un'eventuale pubblicazione era in pratica illeggibile, con una tale confusione nell'uso dei tempi verbali da rendere impossibile, più che scoraggiare, qualsiasi lavoro di editing. 
Per darti comunque un'idea di ciò che abbiamo pubblicato nel tuo ambito, ti rimandiamo a questa discussione.

Vi ringrazio per avermi risposto. Personalmente credo di aver fatto un lavoro non troppo tecnico e scritto in un italiano comprensibile.

Sto leggendo qualche vostra pubblicazione e credo proprio che vi manderò il mio manoscritto :)

Potrei inviarvi il tutto in pdf? Voi sarete liberissimi di leggere un paragrafo o tutta l'opera, ovviamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, Mister Frank ha detto:

Mi vengono in mente due colossi: Utet e Laterza.

A Laterza ho già inviato, ma Utet mi mancava! Ti ringrazio.

Hai altre CE similari da consigliarmi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, dedomonti ha detto:

A Laterza ho già inviato, ma Utet mi mancava! Ti ringrazio.

Hai altre CE similari da consigliarmi?

Potresti provare a contattare Donzelli, ilMulino, Bulzoni, Carocci.

Ti faccio un grosso in bocca al lupo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetto di riattivare questo thread, dopo tanto tempo, per due motivi: primo perché mi sono appena iscritto, e secondo perché l'argomento mi interessa parecchio.

Vorrei chiedere a @dedomonti com'è andata a finire, chi gli ha risposto e cosa, e ad @Aporema Edizioni se nel frattempo hanno avuto modo di dedicarsi ad altri lavori dello stesso settore.

Ovviamente, da profano, non conoscevo la casa editrice, ma credo sia bello conoscere nuove realtà - nuove per me - in questo modo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×