Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   1 utente

Axolotl

United stories

Post raccomandati

Nome: United Stories

Costi (se presenti nel sito): lettura gratuita

Sito webhttps://unitedstoriesagency.com/

Facebook
Esperienza personale: Un'amica, che conosce la mia ricerca annosa e infruttuosa di un agente letterario, mi ha segnalato questa "nuova agenzia che opera all'anglosassone". Gli editor che l'hanno aperta non sono degli sconosciuti e il modus operandi è quello che io prediligo, quindi ho cercato di mettermi in contatto con loro.

L'editor mi ha risposto dopo una decina di giorni, scrivendomi gentilmente l'indirizzo che le avevo richiesto. Mi ha anche comunicato che rispondono solo in caso di interesse. 

Ho inviato loro il mio manoscritto e non ho mai ricevuto nessun segno di vita, neanche automatico. 

 

Dichiarano di rispondere solo se interessati, quindi è normale, ma resto dell'idea che almeno una conferma automatica di ricezione del materiale sarebbe dovuta. Così, come dicevo, si ha l'impressione di scrivere a un'entità mitologica (magari il fantasma di una casa vittoriana, visto il proposito di lavorare "all'anglosassone"?). Sono certo che per i loro autori (la cui lista è disponibile sul sito) siano dei collaboratori più che reali, ma resto dell'idea che uno straccio di risposta a noi postulanti sia sempre un bel segnale di rispetto, tanto più per un'agenzia che ha aperto da poco.

In ogni caso, mi sembra un'occasione da sfruttare: i creatori di United stories hanno una certa esperienza del mercato editoriale e un curriculum non da poco.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uh, grazie! Io li ho contattati qualche mese fa (due o tre), e non ero riuscito a trovarli. Avevo reperito solo siti che annunciavano la loro nascita, niente di diretto. Forse non esisteva ancora? In ogni caso, sono contento che abbiano un aspetto più ufficiale di quello che credevo. Perché a me sembrava una bella iniziativa lasciata poi cadere nel vuoto (e invece, si trattava solo di disinteresse nei confronti del mio testo :asd: ). 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca Briasco è editor e consulente per la narrativa straniera in Minimum Fax. 
Colomba Rossi è direttrice editoriale della collana Sabotage di E/O. 
Le referenze ci sono tutte. 
Fate un pensiero su quest'agenzia, tra l'altro totalmente free. (y)

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Axolotl , hai inserito una nuova agenzia nella lista delle AL, ignorando lo schema da seguire secondo il regolamento di sezione.

Al momento devo quindi chiudere la discussione. Appena provvederai a riaprirne un'altra in maniera regolare le uniremo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve, al momento non posso essere più specifica, ma per esperienza diretta vorrei rassicurare i partecipanti a questa discussione sull'esistenza in vita dell' agenzia United Stories :) e della serietà e competenza dei tre soci. La loro esperienza del mondo editoriale si può evincere dai rispettivi curricula: ma solo per dirne una, Luca Briasco è il traduttore italiano del prossimo romanzo di Stephen King. Posso dirvi anche che hanno rispetto e comprensione per gli scrittori esordienti. 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono certo che la loro esperienza sia grande, come si evince dai loro curricola.  Il fatto che sia nata una nuova agenzia letteraria dai presupposti così promettenti non può che essere un'ottima notizia.

Sono anche sicuro che siano in vita e che stiano benone, nonostante la loro mancanza di interesse nei miei confronti. Sui temi "rispetto e comprensione", tuttavia, coltivo qualche riserva... Io continuo a restarci malissimo quando non ricevo neanche una conferma automatica della ricezione del materiale ;(.

 

Il problema degli aspiranti scrittori ossessivi, stalker, pieni di sé al punto da non accettare un rifiuto esiste e questo è fuor di dubbio. Ma trattare tutti come se lo fossero mi sembra un ingiusto. E' orribile continuare a spedire il proprio manoscritto in giro e scontrarsi contro il muro di gomma del silenzio.

 

Visto che United stories ha aperto da poco, mi permetto di arrabbiarmi un po' di più. Perché siamo sempre noi a dover dimostrare di non essere pazzi, di non avere pretese infantili, di non essere sul punto di inviargli una testa di cavallo mozzata per corriere espresso. Non sono mai gli agenti, forti della loro posizione di potere, a essere tenuti a dimostrare un minimo di umana cortesia. 

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

45 minuti fa, Axolotl ha detto:

Sui temi "rispetto e comprensione", tuttavia, coltivo qualche riserva... Io continuo a restarci malissimo quando non ricevo neanche una conferma automatica della ricezione del materiale ;(.

 

Il problema degli aspiranti scrittori ossessivi, stalker, pieni di sé al punto da non accettare un rifiuto esiste e questo è fuor di dubbio. Ma trattare tutti come se lo fossero mi sembra un ingiusto. E' orribile continuare a spedire il proprio manoscritto in giro e scontrarsi contro il muro di gomma del silenzio.

Per comprensione e rispetto intendo proprio non cedere al facile costume di incasellare a priori gli aspiranti scrittori nello stereotipo di illusi pieni di sé; e anche essere critici verso i tanti operatori del mondo editoriale che invece si approfittano della loro inesperienza e speranze per lucrare. 

Ma non voglio assolutamente mettermi a discutere la bontà della loro modalità di invio inediti, peraltro abbastanza standard , non sia mai che cominci una diatriba come quelle che si sono accese per altre agenzie.

Quello che mi premeva, conoscendo l'agenzia in prima persona, era rassicurare che questa è una realtà seria, con ottimi contatti e che non disdegna lo scouting, e dunque una possibilità in più da tenere in considerazione. 

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo, sono d'accordo con te (e infatti ho aperto la discussione per consigliare questa possibilità... pur criticando un aspetto che non mi piace e non riesco a capire). 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sul sito dice che lunedì 11 giugno chiudono temporaneamente l'invio di manoscritti.

Sul profilo facebook dei soci:

"La finestra di invio manoscritti della United Stories chiude lunedì, e riaprirà a settembre. 
Ci aspettavamo di ricevere tanti manoscritti, ma non *così* tanti e dobbiamo avere il tempo e la possibilità di scegliere come si deve. 
Se stavate pensando di scriverci ma non siete pronti: non affrettatevi. Meglio aspettare settembre e presentare un testo su cui avete lavorato bene che accorciare inutilmente i tempi e diminuire le probabilità di entrare in squadra. 
Se siete pronti e stavate pensando di scriverci da un pezzo ma fin qui non ne avete avuto il coraggio: abbiatelo adesso, ché l'estate porta fortuna."

  • Mi piace 3
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 10/8/2018 alle 19:21, Ezbereth ha detto:

Nessuno ha saputo più nulla degli invii? 

No, inviato a metà maggio, nessuna risposta.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Lemmy Caution ha detto:

No, inviato a metà maggio, nessuna risposta.

Grazie Lenny!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 17/5/2018 alle 13:18, MatRai ha detto:


Colomba Rossi è direttrice editoriale della collana Sabotage di E/O. 
 

Quindi presumo che si debba a lei la presenza nella loro "scuderia" di Carlotto, Pulixi, Ruju, Rinaldi, Savarese. Si è portata appresso mezzo catalogo E/O! (Scusate l'iperbole)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, sergio lynch ha detto:

Vorrei chiedere a coloro che hanno inviato un manoscritto a questa agenzia se è prevista una tassa di lettura. Vi ringrazio in anticipo. 

Ho mandato senza tassa di lettura, ma nessun segno di vita

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho inviato il mio romanzo il 2 Ottobre.

Vi farò sapere se (ed è un grandissimo se) avrò notizie da parte loro :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualcuno ha avuto notizie da questa agenzia?
Leggo tra l'altro sul loro sito che al momento hanno chiuso la finestra di invio manoscritti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato il 3 dicembre, prima che chiudessero l'invio manoscritti. Non nutro molte speranze, ma sono in quella fase in cui mi sembra obbligatorio fare qualcosa, non riesco a star ferma, e quindi... vedremo :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎11‎/‎12‎/‎2018 alle 11:36, clapetrux ha detto:

Inviato il 3 dicembre, prima che chiudessero l'invio manoscritti. Non nutro molte speranze, ma sono in quella fase in cui mi sembra obbligatorio fare qualcosa, non riesco a star ferma, e quindi... vedremo :)

Ti capisco. Credo che anche tu come nel mio caso slitteremo a fine gennaio 2019

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎11‎/‎12‎/‎2018 alle 01:45, Ylunio ha detto:

Qualcuno ha avuto notizie da questa agenzia?
Leggo tra l'altro sul loro sito che al momento hanno chiuso la finestra di invio manoscritti.

Credo riapriranno l'invio a fine gennaio

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×