Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

dfense

Musicaos Editore

Post raccomandati

Hanno risposto e citiamo, visto che  ci tengono affinché le risposte siano complete:

Cita

 

Accettiamo manoscritti di autori esordienti, leggiamo tutti i manoscritti inviati, facendo proposte di pubblicazione solo ai manoscritti e agli autori ritenuti interessanti.

Non chiediamo un contributo promozionale, né spese di editing, né quota associativa, o altro contributo. Sull'acquisto copie ad uso personale non abbiamo una regola unica perché pubblichiamo testi di narrativa, poesia, saggistica, testi universitari, classici della letteratura italiana e straniera.

 

Questo è il nostro catalogo: http://musicaos.org/catalogo/ , di ogni testo che pubblichiamo curiamo gratuitamente ogni aspetto della pubblicazione, editing del testo, cura grafica, immagini della copertina, correzioni bozze. Non vendiamo servizi a pagamento.

Siamo distribuiti in Italia e all'Estero, ogni nostro titolo viene pubblicato in formato cartaceo e ebook.

Questo è l'indirizzo della nostra rassegna stampa: http://musicaos.org/rassegna-stampa, seguiamo tutti i nostri autori con presentazioni, ufficio stampa, comunicati stampa, invio di copie gratuite per concorsi, invio di copie omaggio per recensioni.

 

 

Sposto in Free ed invito chi ha avuto esperienze dirette a condividerle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottima casa editrice. Lavorano bene, selezionano esordienti, leggono tutto. Credono negli autori, non solo nei libri. Collaboro spesso con loro perché alcuni amici hanno pubblicato con Musicaos, e il proprietario è un amico da tanto tempo. Tutti gli autori si trovano bene, vendono abbastanza, vincono premi e sono costantemente supportati dalla casa editrice. 

Un loro autore pubblicato a gennaio ha già venduto quasi 500 copie. Un altro loro autore è passato a Elliot. 

Ultimamente hanno deciso di creare un catalogo sempre più di qualità, specialmente nella narrativa. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggo che hanno distributori importanti su territorio italiano.. Sono a scaffale nelle grandi catene? Perdonate ma viste le opere in catalogo che a me francamente piacciono molto (ma de gustibus.. etc. etc.) credo sia domanda buona e giusta da porre. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io li ho visti a scaffale soltanto nella Feltrinelli e nella Giunti di Lecce.

So che si muovono molto con le presentazioni.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contattati in due occasioni, con due lavori differenti, la prima a maggio la seconda ad agosto. In quest'ultimo frangente mi avevano fatto presente che mi avrebbero fatto sapere qualcosa tra fine agosto e inizio settembre... mai più sentiti. Peccato, sulla carta parevano "svizzeri". O_-

Comunque sia, consultando il catalogo, non troppo "affollato", ho ragione di credere che curino adeguatamente i loro autori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho pubblicato con Musicaos nel 2016, mi sono trovato bene. Mi hanno fatto un buon editing, in tempi non brevi, ma anche a causa mia. Sono distribuiti sul territorio nazionale, ma non molto presenti negli scaffali. Al contrario, sono molto attivi in eventi, presentazioni, fiere e premi letterari. Hanno inviato il mio romanzo a riviste e premi letterari, ho ricevuto alcune recensioni e alcuni riconoscimenti grazie agli invii che avevano fatto. Mi hanno sempre supportato quando ho chiesto di contattare qualche realtà con cui non avevo contatti diretti per organizzare presentazioni.

Non mi hanno chiesto contributo economico di alcun tipo. L'unico vincolo che mi hanno imposto è stato che, per ottenere un certo sconto sul prezzo di copertina, dovevo acquistare almeno 50 copie, ma non ero obbligato a farlo. Potevo comprarne, insomma, anche una sola (e in tal caso l'avrei pagata a prezzo pieno) o nessuna. Non so come si siano comportati con gli altri autori, a tale proposito. Nella mail di risposta dicono che sull'acquisto a titolo personale non hanno una regola fissa, e in effetti credo che sia così, si regolano anche in base a quanto credono nel testo e nelle possibilità dell'autore di promuoversi.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attendo proposta di contratto. Da un primo e secondo contatto che ho avuto con loro, mi sono sembrati quantomeno educati e di parola, due qualità che (ho notato) non tutti gli editori hanno! Sono disponibili al confronto con l'autore e questo è per me molto positivo.

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poco @Blue5now ma io non faccio testo, perché c'era stato un contatto precedente e quindi il mio nome non era nuovo. 

Genere poesia.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Proposta arrivata, purtroppo mi hanno chiesto (da contratto!) un acquistone di 250 copie. Evidentemente non credono allo stesso modo in tutti quelli che decidono di pubblicare.

A questo punto siamo 1 a 1, palla al centro, per quello che riguarda la permanenza in "free".

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uh.....mi spiace per la brutta sorpresa.

Comunque grazie per averlo fatto sapere pubblicamente, è bene che questi aspetti emergano.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me è arrivata una proposta editoriale con richiesta di acquisto copie. E anche nel mio caso era poesia, quindi forse è una cosa che fanno solo per determinati generi o per autori esordienti.

  • Mi piace 1
  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A questo punto permanenza in free o si sposta?

@Marcod pure per te quel numero esorbitante di copie? Oltretutto a me non avrebbero pagato le royalties fino alla 200esima copia, escluse ovviamente le 250 che avrei dovuto comprare...

Proprio perché esordienti, che ce ne facciamo di quei numeri? Io il mio primo libro l'ho pubblicato totalmente free, quindi si può!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In base a quanto emerso nel forum e a un'altra testimonianza giunta tramite MP, al momento sposto nuovamente in Da Testare.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, La*cla ha scritto:

 

@Marcod pure per te quel numero esorbitante di copie? Oltretutto a me non avrebbero pagato le royalties fino alla 200esima copia, escluse ovviamente le 250 che avrei dovuto comprare...

 

Nel contratto che hanno proposto a me si chiedeva l'acquisto di un centinaio di copie (con uno sconto), a questo punto non saprei dirti perché a te ne hanno chieste 250 e a me "solo" 100.

La questione delle royalties dopo la duecentesima copia invece era presente anche nel mio contratto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Marcod ha scritto:

 

Nel contratto che hanno proposto a me si chiedeva l'acquisto di un centinaio di copie (con uno sconto), a questo punto non saprei dirti perché a te ne hanno chieste 250 e a me "solo" 100.

La questione delle royalties dopo la duecentesima copia invece era presente anche nel mio contratto.

Non saprei, forse il tema e il potenziale pubblico (nel mio caso decisamente di nicchia), o forse perché nel mio caso eravamo due autrici e ci saremmo potute dividere l'acquisto. Non so e, sinceramente, poco cambia! 😉

In bocca al lupo per il futuro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le vostre preziose testimonianze.


Io ho inviato un romanzo a marzo, ma non mi hanno mai risposto, probabilmente non ritenuto idoneo. Mi piaceva questa casa editrice, anzi uso ancora il presente: mi piace. Ho letto un paio di opere loro davvero notevoli. Ma certo, non mi aspettavo l’acquisto copie. Anche se per la poesia è qualcosa di sempre più diffuso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetto di rispondere dato che c'è un'inesattezza nel commento di La*cla, a cui non è stato proposto l'acquisto di 250 copie, bensì di 150.

Gli amministratori del forum mi hanno suggerito di segnalarlo qui, in pubblico. Grazie.

  • Mi piace 1
  • Divertente 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spero che nessuno si offenda, ma 150 copie, considerando anche una media di 5 euro a copia sono 750 euro... A questo punto... Cui prodest?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×