Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

paolati

[MI 111] Cjan

Post raccomandati

Ciao @Ginevra 

8 ore fa, Ginevra ha detto:

Dal momento che noi umani, almeno in questa vita, non siamo stati cani

... Dio, io non sarei così sicura di poterlo affermare con assoluta certezza di qualcuno :lol: proprio perché come dici tu:

8 ore fa, Ginevra ha detto:

il mio cane era mooolto più intelligente e in grado di farsi capire di molti bipedi sussiegosi e con la puzzetta sotto il naso.

hai proprio ragione, ma diciamo che... no, non siamo in grado di dire come possa esprimersi un cane. Quello che so per certo è che il mio Cjan, domenica, ha scelto di parlare così ;)

 

Grazie Ginevra per essere passata e aver voluto condividere con me la tua opinione. A presto. :)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Rica intanto grazie perché non ti stanchi mai di leggermi e di commentarmi. Poi ho letto da qualche parte che insegni... forse in una scuola elementare (o almeno così ho capito) ed ho pensato, ma quanto fortunati sono i tuoi bambini ad averti? Insegnerai loro un italiano splendido e con le tue storie e letture pianterai tanti semini nelle loro piccole menti.

 

Bene, detto questo... passiamo al Cjan ;)

 

In realtà, nella mia testa, sia il cane che l'ubriaco dovevano essere due rompiballe pazzeschi, ma poi si sono trasformati in due macchiette. Ho anche pensato di scrivere un seguito, magari un giallo, con loro due come investigatori improbabili. Vediamo...

La sepoltura del cucù per me è l'unica parte degna di nota.

La storia del cucù che non cade invece, l'ho messa solo perché volevo dimostrare a voi e a me stessa di aver imparato, almeno un po', l'uso delle virgole. L'ho fatto solo per questo. :)

In effetti è un po' ridondante. Ci tornerò su.

 

Grazie per gli ottimi consigli. E sì, mi piacerebbe restare sempre me stessa, sia quando, con una botta di culo mi esce qualcosa di buono, sia quando il limbo mi spalanca le sue porte. :).

Alla prossima. 

Grazie. :rosa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Racconto simpatico ma anche tenero, dove due solitudini s'incontrano. Cero è che gli umani nel racconto non ci fanno una gran figura (ma forse è davvero così che sono, molto spesso),

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @paolati

Mi è piaciuto moltissimo il tuo racconto, tra l'altro scritto molto bene.

Ho trovato assolutamente naturale che il cane si esprimesse in termini "umani" e vivide e reali le scene nelle quali ha a che fare con l'uomo che lo accoglie nella sua casa.

Penso che andranno molto daccordo, sono fatti l'uno per l'altro.

Descrivi molto bene il rapporto animale uomo ( o viceversa?) e le ambientazioni nelle quali i due si muovono.

Complimenti.

 

Alle 10/4/2018 at 12:33, paolati ha detto:

Mi è molto difficile immedesimarmi con un cane, molto più facile con l'ubriaco :lol:

Sono stato in Friuli parecchi anni e sentivo dire, non so scriverlo in furlan ma ci provo: "L'aghe fas marsir i paij"...

Mandi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@paolati Ciao Paoletta. Bellissimo il racconto! Mi è piaciuto da matti. Forse da alleggerire la parte sul cucù, e moderare ogni tanto il linguaggio del cane, che sembra un filino troppo adulto e meno canino (animalesco in generale). Ma sono piccolezze. In fondo cosa sappiamo noi di come parlerebbe un cane? Nulla. Molto tenero il rapporto tra l'uomo e il cane, che nasce proprio nel momento in cui entrambi hanno bisogno della reciproca compagnia. Come se, in qualche modo, fossero destinati l'uno all'altra. Bello. Assai bello. Bravissima!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @M.T. già, gli umani non ci fanno una gran figura, ma possono sempre correggersi e migliorarsi no? Io lo spero ancora. ;)

Ed è proprio come dici tu: quando due solitudini si incontrano hanno due possibilità, o annullarsi a vicenda, tipo il meno per meno che diventa più... hai presente? Oppure sommarsi fino a diventare una solitudine enorme, gigantesca, una solitudine che inghiotte tutto, scivolando così nell'altro tema del contest :lol:

Grazie per essere passato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @Unius, ricevere i tuoi complimenti mi onora. :)

E poi hai usato un moltissimo e tre molto in poche righe e per un solitario, è davvero tanto :P.

Sono felice di esserti piaciuta: se tu passis par ça ti paj un taj.

13 ore fa, Unius ha detto:

"L'aghe fas marsir i paij"...

Mandi :)

:lol: Sì, si dice "l'aghe e fas la frajs i pai". Bravissimo!

Ciao e buona giornata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Emy hai ragione, avrei dovuto moderare il linguaggio del cane, ma volevo colorirlo un po' e poi mi son lasciata prendere la mano. Poi il tempo è poco e ad un certo punto ho schiacciato "invio" ;).

Grazie per il tuo:

11 ore fa, Emy ha detto:

Bello. Assai bello

Mi è piaciuta molto questa espressione.

Per quanto riguarda il cucù, vedrò di farlo cadere un prima ;).

Grazie ancora per le tue parole e a presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Paolati,

per la cronaca anch'io faccio parte di quelli che vorrebbero snellito il vocabolario del cane (non so se faccia media...).

All'inizio il racconto non mi aveva impressionato eccessivamente: solita storia, solito cane ecc..., ma la svolta inaspettata che hai saputo dare alla vicenda è stato un colpo di genio!

Questi due tipi insieme funzionano e sono interessanti: fossi in te approfondirei la cosa.

Il funerale del cucù è una perla che ho apprezzato (chissà quante cose sepolte in quell'aiuola...).

Complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @caipiroska che belle idee hai tu ;)

Anch'io ho pensato di non abbandonare questi due, di inserirli magari in qualche avventura, magari in un giallo.

L'idea di 'chissà quante cose sepolte nell'aiuola' è favolosa, posso usarla casomai? 

Grazie per il passaggio e per le parole che hai usato per me.

Alla prossima. Ciao. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @paolati, il tuo è un racconto che si legge di un fiato e fa sorridere, leggero e frizzante. Il punto di vista del cane è umano? Ci può stare benissimo. L'ho considerato una sorta di modo scherzoso di porre la questione. Il mondo delle letture per i bimbi è pieno di espedienti del genere. Certo, in quei casi con un linguaggio meno spinto. xD

La sfanculata finale è la chicca. Non è il mio genere preferito ma è un bel lavoro, mi è piaciuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che l'aver trovato il cane troppo umanizzato, quel passare da una sorta di ingenuità canina a considerazioni antropomorfe mi lascia pensare che sarebbe stato meglio scegliere in maniera secca, o una o le altre. 

Forse per questo il personaggio dell'ubriacone mi è piaciuto di più, più "coerente". 

 

Nonostante tutto, lo trovo un buon racconto. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @AdStr

7 ore fa, AdStr ha detto:

L'ho considerato una sorta di modo scherzoso di porre la questione.

Sì, lo era. Grazie per essere passato e per aver sorriso. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Eudes 

1 ora fa, Eudes ha detto:

quel passare da una sorta di ingenuità canina a considerazioni antropomorfe mi lascia pensare che sarebbe stato meglio scegliere in maniera secca, o una o le altre. 

hai proprio ragione, con il senno di poi l'ho pensato anch'io.

Grazie per il tuo nonostante tutto :P

Grazie ancora per essere passato di qua.

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×