Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Salve, ringrazio in anticipo per l'attenzione:).

Premetto che sono una principiante ed ammetto che ho un rapporto complicato con la scrittura, tra vari periodi altalenanti in cui scrivevo per giorni interi, ad altri il nulla totale.

Questa per me è solo una passione, che però vorrei sviluppare al meglio, ho tante idee per la testa ma poi quando è ora di spiegare, descrivere, raccontare mi blocco:S.

Un esempio stupido: se voglio raccontare che Gina si incontra con il fidanzato Gino, avrei molte difficoltà, quando descrivo in prima persona ho notato che seguo lo schema di quando andavo alle elementari, ovvero: io mi alzo, mi lavo, vesto ecc..

Non saprei come far capire al lettore che Gina è agitata al solo pensiero di Gino, non saprei come descrivere il luogo dell'appuntamento, neanche quali particolari mettere, che di solito sono il profumo di lui oppure un mazzo di fiori.

 Insomma appena esco fuori dal mio schema, vado in tilt, aggiungendo poi a vari orrori grammaticali, verbi, punteggiatura ecc.. mi scoraggioO_-, essendo inesperta è normale che faccia molti errori, però se non so raccontare nulla al lettore è inutile che continui no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sento di consigliarti di leggere il più possibile e ispirarti agli autori che ti sembra riescano a veicolare al meglio le emozioni che vorresti trasmettere con le tue parole.

Questo ti permetterà di apprendere un'infarinatura su come si strutturano i paragrafi e come e cosa dire in un punto piuttosto che in un altro. Il tuo stile emergerà da solo con l'esperienza e con il tempo, assimilando e scartando i concetti che assorbirai. :)

Dici che non sai come descrivere il luogo dell'appuntamento. Fallo come se dovessi andare tu stessa, cosa noteresti? Quali rumori, odori o sensazioni? Cosa noti del tuo partner quando lo vedi?

Per gli errori non preoccupartene troppo, la fredda e spietata mano delle revisioni serve anche a quello!

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con tutto quello che ha scritto @nanoFatato. Leggi tanto, è il modo migliore per imparare.

Segui anche il suo consiglio di porti domande.

Aggiungo solo una cosa: dopo aver fatto entrambe le cose, scrivi senza pensarci troppo. A questo punto fai una revisione, e vedi cosa non va e cosa potresti lasciare; metti a confronto il tuo testo con quello di autori affermati che hanno raccontato la stessa scena. Trova le differenze e modifica quello che non funziona (ciò che funziona fa parte del tuo stile, anche se non corrisponde a quanto scritto da altri autori).

Soprattutto, però, non scoraggiarti. Capita di rimanere bloccati nella scrittura, ma se sei determinata a sufficienza puoi superare qualunque ostacolo. :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×