Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

monicusi

in cerca di consigli

Post raccomandati

Ciao a tutti,

ho scritto un diario tratto da  una storia vera.

Lo vorrei pubblicare in ricordo di una cara amica che ora non c è più e anche per aiutare i famigliari delle persone che soffrono di anoressia a sentirsi  un po meno sole.

È stato letto da alcune case editrici che mi hanno detto un riscontro positivo ma chiesto di acquistare delle copie oppure cercare uno sponsor.

È stato letto anche da una professoressa di letteratura che mi ha aiutato nel  correggere quello che non funzionava .

Questo libro per me rappresenta  una promessa fatta e non ho interesse nel guadagnare soldi e nemmeno nel cercare di diventare famosa.

stavo pensando di autopubblicarlo ed ero in cerca di consigli.

stavo pensando ad amazon ,esperiente?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, nella sezione "Kindle Directory Publishing" o in "Narcisus (streetlib) o Amazon" trovi molte esperienze di utenti che hanno pubblicato con Amazon.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, se decidi per l'autopubblicazione ti consiglio vivamente di leggere il lavoro di Francesco Grandis (che tra le altre cose è un utente del forum): "Da zero a diecimila: guida pratica all'autopubblicazione"

 

Il piccolo saggio di Francesco mi ha aperto la mente su tutto ciò che è necessario fare per avere una qualche opportunità di far conoscere il tuo scritto. Moltissimi dettagli non mi sarebbero mai nemmeno passati per l'anticamera del cervello e capisco che: metodo, organizzazione e probabilmente una mentalità imprenditoriale stanno alla base del suo successo.

 

Se invece decidi di provare presso un editore, ti consiglio di trovare un agente anche se molto difficile. Questo perchè un agente provvede a una prima scrematura di cui gli editori hanno spesso bisogno altrimenti manco leggono quello che gli mandi. In poche parole, il lavoro presentato da un agente ha qualche possibilità in più di essere preso in considerazione. C'è inoltre da tener presente il distributore; non importa se un editore è piccolo, ma se ha un buon distributore, la scheda del tuo libro sarà disponibile ovunque e questo gli garantisce perlomeno una vita civile.

 

In entrambi i casi sono strade difficili, che richiedono molto impegno e la consapevolezza di trovarsi davanti a molti rifiuti prima di imboccare la strada giusta.

 

Editori a pagamento... Dipende... Nel 95% dei casi direi di evitare, spillano soldi e poi non provvedono nè a un editing nè tantomeno a una distribuzione o promozione. Ce ne sono alcuni, pochi, che richiedono un piccolo contributo a fronte di un reale impegno da parte loro, ma la cosa va valutata con attenzione.

 

Just my 2 cent

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×