Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

MiaNonnaFuma

Beretta Mazzotta Agenzia Editoriale

Post raccomandati

22 minuti fa, muschietto ha scritto:

 

29 minuti fa, Roy ha scritto:

Urca, è passato un bel po’ di tempo! 

Non ti è stato proposto un incontro in agenzia o una telefonata, contestualmente alla comunicazione del preventivo? 

Sì, al telefono ho parlato il 22 luglio.

 

 

Ah ok, prova magari a fare una telefonata, magari c’è stato un disguido con l’invio, complice anche il periodo estivo 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Roy ha scritto:

 

Ah ok, prova magari a fare una telefonata, magari c’è stato un disguido con l’invio, complice anche il periodo estivo 😉

Ho inviato email per sapere indicativamente i termini di consegna; nessun sollecito da parte mia, solo la speranza di un lavoro fatto bene. Nella cordiale risposta mi è stato chiesto di pazientare un giorno in più, che sarei stato chiamato. A oggi nessuna telefonata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, muschietto ha scritto:

 

30 minuti fa, Roy ha scritto:

 

Ah ok, prova magari a fare una telefonata, magari c’è stato un disguido con l’invio, complice anche il periodo estivo 😉

Ho inviato email per sapere indicativamente i termini di consegna; nessun sollecito da parte mia, solo la speranza di un lavoro fatto bene. Nella cordiale risposta mi è stato chiesto di pazientare un giorno in più, che sarei stato chiamato. A oggi nessuna telefonata.

 

Non so cosa dire, mi dispiace ovviamente tu stia avendo questa esperienza 🙁

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Roy ha scritto:

Non so cosa dire, mi dispiace ovviamente tu stia avendo questa esperienza 🙁

Grazie Roy. Ho voluto inserire l'informazione per completezza circa i tempi  per avere la scheda. In modo che chi è interessato possa farsi un'idea. L'importante sarebbe avere una scheda utile. Vedremo. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@muschietto fai un sollecito, non è normale (secondo la mia esperienza). Però posso dirti che anche io ho avuto qualche disguido nelle comunicazioni email, a causa di qualche problema dal lato loro, in particolare se scrivevo direttamente all'indirizzo di Chiara. Scrivi una mail a info@, vedrai che ti rispondono presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Edmund Duke ha scritto:

Ma rappresentano oppure offrono solamente servizi editoriali?

 

Tirando a indovinare, nelle otto pagine precedenti la risposta è già stata data almeno una dozzina di volte.
No, non rappresentano, ma a loro discrezione possono decidere di "presentarti" ai loro contatti (agenzie letterarie e/o case editrici minori)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, come immaginavo l'agenzia Beretta Mazzotta non ha accettato il mio testo affermando di non essere adatti a collocarlo perché non in linea con ciò che cercano i loro collaboratori. Pur non capendo perché i licantropi siano accettabili e i fantasmi no (mi riferisco a "Luna d'inverno", romanzo fantasy che hanno trattato), ne prendo atto e vado avanti.

 

In bocca a lupo a chi è in attesa! :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ValeErre mi spiace, purtroppo credo ci siamo cose imperscrutabili nell'editoria, anche a me capita di pensare "perchè quello sì e il mio no che sono diciamo sullo stesso genere" ma magari ci sono mille altri fattori che noi autori non vediamo.A chi tutti è in attesa da troppo tempo, a chi è "saltata" una risposta, una scheda o qualcosa, io conosco benissimo Chiara, in questo momento ho in vautazione un testo, sarò da lei il 15 novembre, dico "sollecitate" ogni tanto purtroppo qualcosa scappa dalle maglie. Fate conto quanti siamo solo qui in questi giorni a dire "io ho mandato".

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Bambola! Sinceramente ci vedo un po' di incoerenza, ma è pur vero che ognuno è libero di seguire i propri criteri e ovviamente non sta a me giudicare.

 

A ogni modo continuerò a seguire con interesse Bookblister e le sue dritte.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me hanno accettato il mio manoscritto. Adesso attendo il preventivo. Anche se... dopo aver letto la discussione dalle prime pagine sono un po' preoccupata, poiché speravo che loro prendessero testi per poi piazzarli agli agenti letterari giusti. Ma a quanto pare quest'ultimo passaggio non è sicuro... sigh!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Bambola ha scritto:

@Napulegna Eh no, non è sicuro proprio per niente. A me è andata male 2 volte. Approvato da Chiara, interventi, mesi di lavoro, testo finito e l'agente disse no.

Oh poffarbacco! Ciò fa pensare a una strategia per far spendere soldi. E le nebbie di tal pensiero diraderebbe solo un messere o una fanciulla che, invece, sia giunta all'approdo di un qualsivoglia agente. Che fare, dunque?

Inviare e pagare o non inviare e non pagare, questa è la questione.

Sarà più nobile attendere, o prendere le armi contro un mare di tribolazioni?

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho avuto oggettivamente 2 testi molto migliorati e, con uno dei due, sono approdata a un'altra agenzia che mi ha rappresentata senza farmi spendere nulla per la lettura.

Per me sono soldi spesi bene, al punto che, conclusosi il rapporto con questa agenzia, ora ho sottoposto a Chiara un nuovo lavoro. Chiara non è responsabile delle decisione degli agenti a cui si rivolge.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, Bambola ha scritto:

Io ho avuto oggettivamente 2 testi molto migliorati e, con uno dei due, sono approdata a un'altra agenzia che mi ha rappresentata senza farmi spendere nulla per la lettura.

Per me sono soldi spesi bene, al punto che, conclusosi il rapporto con questa agenzia, ora ho sottoposto a Chiara un nuovo lavoro. Chiara non è responsabile delle decisione degli agenti a cui si rivolge.

Ordunque, bambolina, consiglia a Chiara l'agenzia che ti rappresenta e che tu hai trovato. L'editor ne avrà una in più nel mazzo, e anche altri potranno beneficiarne.

  • Mi piace 3
  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 17/10/2019 alle 11:15, Booklover ha scritto:

A me hanno accettato il mio manoscritto. Adesso attendo il preventivo. Anche se... dopo aver letto la discussione dalle prime pagine sono un po' preoccupata, poiché speravo che loro prendessero testi per poi piazzarli agli agenti letterari giusti. Ma a quanto pare quest'ultimo passaggio non è sicuro... sigh!

È naturale che il passaggio con l'egente non sia automatico, come non è per nulla automatico il successivo passaggio da agente a editore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, Lemmy Caution ha scritto:

È naturale che il passaggio con l'egente non sia automatico, come non è per nulla automatico il successivo passaggio da agente a editore.

Ciò è vero. Il fine di questa discussione è tuttavia farsi un'idea, meno approssimativa possibile, della serietà dell'agenzia editoriale. Ecco la necessità di certe domande e la conseguenza di alcuni dubbi che sorgono. Per diradare le nebbie necessitano le testimonianze di chi ha o ha avuto esperienze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Lemmy Caution mi è stato chiesto da @muschietto di consigliare a Chiara l'agenzia che mi rappresenta, ora - a parte che Chiara la conosce benissimo perchè negli anni, la prima volta che portai un testo da Chiara era il 2012, io e lei siamo diventate amiche e quando dico amiche intendo che è stata invitata ed è venuta alla festa per il mio anniversario di matrimonio, poi professionalmente, come è giusto che sia, lei con me si comporta come con tutti gli altri autori. Tornando alla richiesta non citerò la mia agenzia perchè ho rescisso il contratto un mese fa, proprio per la situazione in cui versa ora, e su WD non è tanto gradito che in un topic si citi altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, Bambola ha scritto:

@Lemmy Caution mi è stato chiesto da @muschietto di consigliare a Chiara l'agenzia che mi rappresenta, ora - a parte che Chiara la conosce benissimo perchè negli anni, la prima volta che portai un testo da Chiara era il 2012, io e lei siamo diventate amiche e quando dico amiche intendo che è stata invitata ed è venuta alla festa per il mio anniversario di matrimonio, poi professionalmente, come è giusto che sia, lei con me si comporta come con tutti gli altri autori. Tornando alla richiesta non citerò la mia agenzia perchè ho rescisso il contratto un mese fa, proprio per la situazione in cui versa ora, e su WD non è tanto gradito che in un topic si citi altro.

Che dici? Nessuno ti ha chiesto di citarla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una domanda:

Non sarebbe meglio che la Mazzotta indicasse chiaramente i generi che non tratta in modo da evitare invii superflui?.

 si eliminerebbe una fase di tutto questo lungo percorso che potrebbe portare ad una eventuale pubblicazione?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, muschietto ha scritto:

Che dici? Nessuno ti ha chiesto di citarla.

Vero, scusa, mi ha chiesto di dirlo a Chiara, non qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia esperienza con l’agenzia Beretta Mazzotta è stata, tutto sommato, positiva.

Dopo aver reciso il contratto con il mio ex agente, in seguito a un lungo lavoro di editing con lui, un’attesa di un anno da parte degli editori e una serie di rifiuti e silenzi senza motivazione (senza entrare nel dettaglio poiché non è questo lo spazio), avevo bisogno che qualcuno di competente mi dicesse cosa non andasse nel mio romanzo. Ho deciso di incontrarla di persona: Chiara mi è sembrata una persona molto sveglia, competente e centrata sul suo lavoro, ha analizzato il romanzo nel dettaglio, rispondendo così anche alle mie domande in merito alle possibili motivazioni dei rifiuti da parte degli editori a cui si era rivolto il mio ex agente. Dopo qualche giorno, mi ha inviato la scheda di lettura che ora tengo sulla scrivania come una bibbia e sono pronta a rimettermi a scrivere.

L’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa è stata la sua non risposta, anche dopo aver atteso del tempo e in seguito a qualche sollecito, dopo averle inviato uno schema narrativo che lei stessa mi aveva detto di buttare giù e di rimandarle prima di rimettermi a scrivere. Ho letto qui che ad alcuni di voi ha risposto alle mail successive all’invio della scheda di lettura e non mi aspettavo questo silenzio, soprattutto perché è stata lei stessa a dirmi di farlo. Se non me lo avesse chiesto non le avrei scritto, perché il suo lavoro poteva definirsi concluso al momento dell’invio della scheda di lettura ed ero soddisfatta così. Capisco l’enorme numero di richieste, per questo ho atteso del tempo e ho garbatamente sollecitato a volte, ma ho sempre ricevuto solo la risposta della sua segretaria in cui mi scriveva che mi avrebbe risposto…ma questo non è mai accaduto. In questa modalità di comunicazione/non comunicazione mi ha ricordato un po’ il ex agente, ma ora ho voglia di rimettermi a scrivere, anzi a riscrivere, più che di rincorrere qualcuno. A chi chiamerò o scriverò dopo, si vedrà.

Per concludere, esperienza positiva per quel che riguarda la scheda di lettura.

  • Mi piace 1
  • Triste 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, NanaGialla ha scritto:

La mia esperienza con l’agenzia Beretta Mazzotta è stata, tutto sommato, positiva.

Dopo aver reciso il contratto con il mio ex agente, in seguito a un lungo lavoro di editing con lui, un’attesa di un anno da parte degli editori e una serie di rifiuti e silenzi senza motivazione (senza entrare nel dettaglio poiché non è questo lo spazio), avevo bisogno che qualcuno di competente mi dicesse cosa non andasse nel mio romanzo. Ho deciso di incontrarla di persona: Chiara mi è sembrata una persona molto sveglia, competente e centrata sul suo lavoro, ha analizzato il romanzo nel dettaglio, rispondendo così anche alle mie domande in merito alle possibili motivazioni dei rifiuti da parte degli editori a cui si era rivolto il mio ex agente. Dopo qualche giorno, mi ha inviato la scheda di lettura che ora tengo sulla scrivania come una bibbia e sono pronta a rimettermi a scrivere.

L’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa è stata la sua non risposta, anche dopo aver atteso del tempo e in seguito a qualche sollecito, dopo averle inviato uno schema narrativo che lei stessa mi aveva detto di buttare giù e di rimandarle prima di rimettermi a scrivere. Ho letto qui che ad alcuni di voi ha risposto alle mail successive all’invio della scheda di lettura e non mi aspettavo questo silenzio, soprattutto perché è stata lei stessa a dirmi di farlo. Se non me lo avesse chiesto non le avrei scritto, perché il suo lavoro poteva definirsi concluso al momento dell’invio della scheda di lettura ed ero soddisfatta così. Capisco l’enorme numero di richieste, per questo ho atteso del tempo e ho garbatamente sollecitato a volte, ma ho sempre ricevuto solo la risposta della sua segretaria in cui mi scriveva che mi avrebbe risposto…ma questo non è mai accaduto. In questa modalità di comunicazione/non comunicazione mi ha ricordato un po’ il ex agente, ma ora ho voglia di rimettermi a scrivere, anzi a riscrivere, più che di rincorrere qualcuno. A chi chiamerò o scriverò dopo, si vedrà.

Per concludere, esperienza positiva per quel che riguarda la scheda di lettura.

Evidentemente, confrontando le esperienze di chi ha scritto in questo thread, ci sfugge qualcosa riguardo ai meccanismi di  “presa in carico” del testo.

  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Roy ha scritto:

Evidentemente, confrontando le esperienze di chi ha scritto in questo thread, ci sfugge qualcosa riguardo ai meccanismi di  “presa in carico” del testo.

la presa in carico iniziale mi sembra abbastanza sollecita. Arriva fattura per pagamento anticipato e totale. Sarebbe magari più equo un anticipo del 50 o 60% con saldo alla consegna della scheda ( che io attendo ancora da giugno, nonostante richieste di chiarimenti rimaste "gentilmente" inesaudite)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, NanaGialla ha scritto:

La mia esperienza con l’agenzia Beretta Mazzotta è stata, tutto sommato, positiva.

Dopo aver reciso il contratto con il mio ex agente, in seguito a un lungo lavoro di editing con lui, un’attesa di un anno da parte degli editori e una serie di rifiuti e silenzi senza motivazione (senza entrare nel dettaglio poiché non è questo lo spazio), avevo bisogno che qualcuno di competente mi dicesse cosa non andasse nel mio romanzo. Ho deciso di incontrarla di persona: Chiara mi è sembrata una persona molto sveglia, competente e centrata sul suo lavoro, ha analizzato il romanzo nel dettaglio, rispondendo così anche alle mie domande in merito alle possibili motivazioni dei rifiuti da parte degli editori a cui si era rivolto il mio ex agente. Dopo qualche giorno, mi ha inviato la scheda di lettura che ora tengo sulla scrivania come una bibbia e sono pronta a rimettermi a scrivere.

L’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa è stata la sua non risposta, anche dopo aver atteso del tempo e in seguito a qualche sollecito, dopo averle inviato uno schema narrativo che lei stessa mi aveva detto di buttare giù e di rimandarle prima di rimettermi a scrivere. Ho letto qui che ad alcuni di voi ha risposto alle mail successive all’invio della scheda di lettura e non mi aspettavo questo silenzio, soprattutto perché è stata lei stessa a dirmi di farlo. Se non me lo avesse chiesto non le avrei scritto, perché il suo lavoro poteva definirsi concluso al momento dell’invio della scheda di lettura ed ero soddisfatta così. Capisco l’enorme numero di richieste, per questo ho atteso del tempo e ho garbatamente sollecitato a volte, ma ho sempre ricevuto solo la risposta della sua segretaria in cui mi scriveva che mi avrebbe risposto…ma questo non è mai accaduto. In questa modalità di comunicazione/non comunicazione mi ha ricordato un po’ il ex agente, ma ora ho voglia di rimettermi a scrivere, anzi a riscrivere, più che di rincorrere qualcuno. A chi chiamerò o scriverò dopo, si vedrà.

Per concludere, esperienza positiva per quel che riguarda la scheda di lettura.

Posso chiederti dopo quanto tempo ti è arrivata la scheda?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×