Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aspirante Scrittore

Dare un titolo e/o anche una copertina al proprio inedito?

Post raccomandati

Nella speranza che una discussione simile non esista già: voi date sempre un titolo al vostro inedito? (cosa che io ad esempio ho preferito fare, perchè ero sicuro del titolo scelto, ma ho sentito dire che, secondo alcuni, è una pratica che non essere accolta benissimo da tutti gli addetti del settore).

E magari mettete anche un'immagine sulla prima pagina per accompagnare il titolo? (cosa che personalmente ho preferito non fare).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me hai fatto bene così: sì al titolo, no alla copertina (anche se io le prime volte l'ho fatto, ma è inutile: alla copertina l'editore ci mette sempre mano, il titolo invece molti te lo lasciano com'è).

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me capita di fare entrambe le cose: do un titolo pur sapendo che potrebbe essere modificato (e alcune volte è accaduto) e scelgo una copertina. Semplicemente un'immagine attinente alla storia per dare una veste grafica più completa; so che non sarà certo la reale immagine, ma trovo sia più gradevole rispetto al solo titolo in prima pagina.

Io credo che non ci sia una formula standard per presentare un progetto editoriale, è possibile farlo secondo il proprio gusto, con la consapevolezza che immagine (soprattutto) e titolo potrebbero essere cambiati. :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie :-) Allora forse, se davvero si riesce a scegliere la giusta immagine, quella che si sposi al meglio col titolo e che raffiguri, per quanto possibile, l'anima del libro, si potrebbe attirare (almeno un pò) l'attenzione (spero non il fastidio) e far emergere un attimino il nostro lavoro sepolto tra le pile degli altri dattiloscritti anonimi :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, Aspirante Scrittore ha detto:

si potrebbe attirare (almeno un pò) l'attenzione (spero non il fastidio) e far emergere un attimino il nostro lavoro sepolto tra le pile degli altri dattiloscritti anonimi :-)

 

Il fastidio non credo (o almeno spero), ma ci si potrebbe distinguere e mostrare una certa cura e attenzione al dettaglio, quantomeno nel presentarsi, poi è chiaro che i contenuti dovranno convincere e fare tutto il resto. ;)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Titolo sì, consapevole che può subire variazioni.

Immagini di accompagnamento no.

Bozzetti di copertine sì, da presentare nell'eventualità di una pubblicazione come proposte. Però quest'ultimo passaggio me lo permetto perché addetta al settore: so che cosa sto facendo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Titolo sì, raramente ci viene messa mano, deve essere proprio sbagliato o poco attinente.

Immagini preferisco di no, appesantiscono i file, confondono...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Spartaco per Tempesta Ed. ha detto:

Immagini preferisco di no, appesantiscono i file, confondono

 

Be', certo, dipende... se ti allegano un file a 600 dpi di 3 o 5 mega posso capire, :asd: ma generalmente si allegano come elemento di arricchimento grafico (e nel caso specifico parliamo solo della copertina) immagini a bassa risoluzione, che pesano pochi kb e non appesantiscono granché il file. Non vedo come possano confondere, visto che non sono all'interno dell'impaginato ma ne costituiscono la cover, né sono proposte di copertina ma solo un elemento estetico per presentarsi. Non voglio sindacare o polemizzare, però, ognuno ha i suoi metodi e preferenze. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ElleryQ ha detto:

Be', certo, dipende... se ti allegano un file a 600 dpi di 3 o 5 mega posso capire, ... né sono proposte di copertina ma solo un elemento estetico ...

;( Il problema è proprio questo... il più delle volte arrivano mega file con vere e proprie proposte di copertina...

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Spartaco per Tempesta Ed. ha detto:

;( Il problema è proprio questo... il più delle volte arrivano mega file con vere e proprie proposte di copertina...

:wah:

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

 

racconto la mia esperienza, sperando possa essere utile.

 

Qualche anno fa proposi un mio romanzo a Giulio Mozzi (consulente editoriale per Marsilio) con un titolo che lui non trovò adatto.

La storia suscitò il suo interesse, ma mi venne proposto di cambiare il titolo prima di proporla all'editore: ne cercammo quindi uno che potesse attirare l'attenzione e al contempo fornire un indizio sull'atmosfera del romanzo.

Quello stesso libro è ora edito con il nuovo titolo che abbiamo trovato.

 

Morale della favola: io penso che nessun editore - o consulente editoriale o agente - si fermi al titolo nel giudicare un romanzo.

Penso d'altra parte che un buon titolo possa essere un modo come un altro per incuriosire (ma lo è molto di più una buona lettera di presentazione).

In ogni caso nei contratti editoriali è solitamente scritto che l'ultima parola sul titolo spetta all'editore.

 

Sull'immagine di copertina non so dire, perché non ho esperienza in merito.

 

A presto! :-)

 

Giorgia

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come già hanno suggerito gli altri, sì al titolo (magari se hai varie proposte è meglio), no alla copertina.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×