Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Nome: Ronzani Editore

Generi trattati: Narrativa non di genere, Saggistica, Poesia, Tipografia ed Editoria: https://www.ronzanieditore.it/le-collane 

Modalità di invio dei manoscritti: contatto diretto attraverso la sezione "contatti"

Distribuzionehttps://www.ronzanieditore.it/punti-vendita/punti-vendita

Sito: https://www.ronzanieditore.it/

Facebookhttps://www.facebook.com/RonzaniEditore/

 

Dalla sezione "La Casa Editrice":

 

La nascita di una nuova Casa Editrice richiede la compresenza di ingredienti precisi: l'amore per il libro come mezzo di espressione e come occasione di divulgazione del pensiero, un programma editoriale chiaro e coerente con il messaggio culturale che si intende offrire, un'altrettanto chiara idea del pubblico a cui ci si rivolge, una solida organizzazione d'impresa, la sensibilità per la scelta dei titoli e degli autori, la voglia di scovare nuovi autori e opere inedite che possano entrare in un catalogo uniforme, organico, dove i libri si “parlino l'un l'altro”, per sviluppare un pensiero e una narrazione coerente; infine – ed è una peculiarità che intendiamo sottolineare - la capacità tecnica di produrre libri belli: tipograficamente, graficamente, e per i materiali che si utilizzano nel farli.

In altre parole la necessità che un gruppo di persone apporti la propria sensibilità e le proprie competenze al progetto: è un evento raro, ma quando accade genera una specie di magia.

La Ronzani Editore, fondata nel 2015, nasce da questo felice incontro tra persone che condividono queste idee, da questa sentita esigenza di diffondere, divulgare l'amore per la lettura e per i bei libri, ma vorrebbe essere anche qualcosa di più: un “progetto culturale” che veda il libro come meraviglioso pretesto: per rendere concreta questa moderna e attualissima forma di resistenza, che si dispone partendo da tre collane classiche per una casa editrice di cultura, narrativa – poesia – saggistica, oltre a una quarta dedicata alla cultura tipografica ed editoriale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visitato con curiosità il sito di questa CE. In attesa che lo staff invii la mail standard condivido alcune osservazioni da lettore/compratore ma che sicuramente possono interessare anche gli autori.

Il sito è carino, leggere e facilmente navigabile, trovo però che i libri siano estremamente cari (22 euro per un libro di 220 pagine!) e che le spese di spedizioni siano un suicidio di marketing: 4,5 euro per ricevere un libro a Torino, portando il costo totale delle suddette 220 pagine a 26,5.

Da lettore resto spaventato da prezzi come questi. Ho fatto un commento simile ad un'altra CE: è inutile nascondersi dietro ad un dito, nel 2018 siamo tutti molto sensibili al prezzo di ciò che compriamo.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, purtroppo quello che generalmente noi lettori guardiamo per capire se il prezzo di un libro è congruo è il numero di pagine. In realtà, da quello che ho potuto capire sino a ora, il prezzo di un libro dipende in parte dal numero delle pagine. I libri della Ronzani cercano di privilegiare l'aspetto tipografico, la cura del libro anche come oggetto, proprio come scrivono nella presentazione. Ti assicuro che quando li prendi tra le mani hai finalmente la sensazione di avere un libro vero e non un insieme di pagine incollate tra loro.

Per fortuna alcuni piccoli e medi editori ci stanno provando a fare di nuovo bei libri, non solo per il contenuto (che può piacere o meno), ma proprio per la forma. Ci vuole anche coraggio perché molto spesso noi lettori ci soffermiamo poco o niente su questi aspetti.

In ogni caso hanno anche gli ebook che costano molto meno ;) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con @Il Conte: ormai siamo tutti molto sensibili ai prezzi, in particolare quando si parla del libro di un esordiente. Se il libro, in quanto oggetto, è almeno decente, il prezzo basso è un buon punto a favore in sede di promozione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato contatto tramite form sul sito, visto che non è indicata alcuna mail.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Lui non dico che tu non abbia ragione. Hai sicuramente ragione, ma... Ci sono vari ma!

Il discorso che fai tu potrebbe valere per i libri che si trovano a scaffale in un libreria (o altro luogo fisico) dove il lettore può prendere in mano il libro, appurare la qualità della rilegatura e della carta e magari leggere qualche pagina sfogliando a caso il volume per saggiare la qualità dell'editing e la finezza dello stile. Allora sì che il lettore potrà dire: "Beh, costa un po' di più ma guarda che bel lavoro hanno fatto".

Qualora invece la CE puntasse soprattutto sull'online (come la maggior parte delle CE indipendenti che, ancorché distribuite, non si trova facilmente a scaffale) e a meno di essere un nome già affermato e conosciuto per la qualità indiscussa delle proprie edizioni, ci si troverebbe davanti all'ignoto con una CE indipendente che dice di puntare sulla qualità (ma che nessuno ha davvero ancora appurato) e un autore esordiente (e quindi incertezza sulla bontà della storia). A questo punto, parlo personalmente, mi verrebbe difficile sborsare 26,5 euro per ricevere un libro a casa. Sono davvero tanti. oh, poi io parlo per me, ma al portafoglio io ci bado ancora con estrema cautela.

 

Comunque, tornando IT, ovviamente sappiamo davvero troppo poco di questa giovane e sicuramente ambiziosa CE per fare considerazioni che non siano, come quelle fatte finora, di massima e ad altissimo livello. Senza ulteriori dettagli resta solo un prezzo che a valore assoluto è oggettivamente alto ma che magari vale il rapporto qualità/prezzo come da te indicato.

 

Spero sia proprio come dici tu e spero di poter trovare un loro libro in libreria per averne la riprova, perché purtroppo io son proprio come il "caro e vecchio" San Tommaso.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Il Conte, sono d'accordo con te sulla difficoltà di valutare di persona la qualità del libro e di certo sborsare più di 20 euro per un esordiente non è facile.

Puntualizzo solo che i loro libri li trovi in libreria. Non ovunque, purtroppo, ma sono ben distribuiti soprattutto nel Triveneto, essendo appunto veneti, e un po' ovunque.

Se ti capita dacci un'occhiata e poi facci sapere ;)

ciaooo

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Lui ha detto:

Puntualizzo solo che i loro libri li trovi in libreria.

 

Ho visto, dal loro sito, che a Torino vengono nominate due librerie centralissime: una è la storica Libreria Internazionale Luxemburg l'altra è la Feltrinelli. Mi chiedo se intendano dire che un loro libro è fisicamente in queste librerie o che è semplicemente ordinabile.

Magari provo a passare uno di questi giorni o anche solo a dar loro un colpo di telefono per verificare.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci ha risposto Luisa Maistrello della Ronzani Editore, e riassumo:

 

Pubblicano esordienti: sono sempre alla ricerca di nuovi autori e nuove idee, la Casa Editrice sta lavorando proprio in questo periodo alla costruzione di una collana dedicata ai narratori contemporanei e a breve sul sito inseriranno nuovamente le indicazioni per l'invio dei manoscritti.

Non chiedono alcun contributo agli autori, né sotto forma di sottoscrizione copie, né in altre modalità.

Editing e correzione bozze sono svolti nei confronti dei testi che intendono pubblicare e non viene chiesto alcun contributo agli autori.

Si affidano a una distribuzione indiretta attraverso un distributore nazionale, iBooken di Milano, e un distributore esclusivo per la zona del Triveneto, Alfe Libri di Limena (PD). Attuano poi una distribuzione diretta seguendo alcune librerie e bookshop.

Riguardo alla promozione, seguono gli autori anche dopo la pubblicazione attraverso l'organizzazione di presentazioni nelle librerie o i luoghi di interesse culturale (basta curiosare sul sito per vedere gli ultimi eventi in programma), la partecipazione a fiere e festival letterari, interviste e quant'altro.

 

Sposto in Free :) 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

scrivo queste poche righe per spiegarvi perché ho aperto questa discussione. I motivi sono essenzialmente due: primo, siamo in una piattaforma di incontri tra autori, aspiranti tali, case editrici e varie personalità del settore, quindi quale posto più adeguato per far sapere che esiste una nuova casa editrice; secondo, da qualche mese collaboro con questa casa editrice, mi occupo soprattutto di amministrazione, contrattualistica e altre cosette più o meno interessanti (dipende dai punti di vista).

Siccome mi dicono che non è permesso che due account scrivano dallo stesso indirizzo ip, vorrei fare chiarezza (così come ho già fatto con i membri dello staff che gentilmente mi hanno permesso di mantenere aperto l'account di Ronzani Editore). Sono un membro di Writer's dream da qualche anno, non ho scritto molto nelle discussioni, ma ne seguo costantemente alcune e leggo qualcuno dei lavori che vengono caricati ogni giorno. Leggo come se non ci fosse un domani e scrivo ogni volta che ne ho la possibilità. Ma soprattutto credo davvero che questo sia un bel luogo d'incontro e che si trovino discussioni interessanti, per tutti questi motivi ho penato che anche RE poteva far parte di questa community.

Ho mantenuto gli account separati e non ho detto subito che collaboro con RE perché vorrei che l'account Lui restasse, per quanto possibile, separato e autonomo da quello di RE. Ecco, tutto qui.

Volevo anche darvi un'informazione che forse può interessarvi: da qualche giorno sul sito di RE è possibile inviare i propri manoscritti, se vi va dateci un'occhiata.

Se avete domande... beh io sono qui!

Ciaoo a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Lui Grazie della specifica. Tuttavia, essendo questa la discussione ufficiale sulla Casa Editrice, penso convenga scrivere con l'account ufficiale della Casa Editrice stessa.

Ovviamente la scelta finale spetta a voi, mi limito a dare un parere spassionato.

 

Buon lavoro e buon proseguimento :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Niko grazie a te. Forse hai ragione, ma dai messaggi che mi sono arrivati avevo inteso che dovevo essere io (come Lui) a specificare... bo!

In ogni caso la sostanza non cambia ;)

Ciaoo :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Lui ha detto:

Forse hai ragione, ma dai messaggi che mi sono arrivati avevo inteso che dovevo essere io (come Lui) a specificare... bo!

Sì, intendevo dall'inizio, cioè aprire la discussione con l'account ufficiale :P 

Hai fatto bene a specificare, adesso :D 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato loro un mio inedito, e alcuni giorni fa ho ricevuto una email in cui mi veniva comunicato che il testo era stato inoltrato a un loro consulente. Poi, mi ha chiamato l'editore, persona intelligente e molto determinata, secondo me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Mister Frank ha scritto:

Ciao @Bambola :)

No, purtroppo non ho avuto più notizie dalla casa editrice.

Aspetta, prima ti chiamano e poi spariscono? :facepalm:

Ma come era stata la telefonata? Mi hai incuriosita parecchio scusami.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, Bambola ha scritto:

Ma come era stata la telefonata? Mi hai incuriosita parecchio scusami.

L'editore mi disse che il manoscritto era interessante (aveva letto la sinossi e le prime pagine), ma era necessario farlo valutare da un loro editor per la pubblicazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Mister Frank ha scritto:

L'editore mi disse che il manoscritto era interessante (aveva letto la sinossi e le prime pagine), ma era necessario farlo valutare da un loro editor per la pubblicazione.

E poi quindi ti ha lasciato in sospeso fino a oggi. Voglio dire, ci sta che poi la lettura del manoscritto purtroppo non sia andata bene nonostante le premesse (capita, e mi spiace) ma mi pare doveroso dirlo, due righe di mail e si chiude la faccenda. Non mi stupisco più, ma continuo a rimanerci male anche se non riguarda me.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ieri ho avuto il piacere di avere come ospite, a una nostra lezione in università, Beppe Cantele, editore responsabile della Ronzani. È stato un incontro davvero illuminante: l'editore è davvero molto, ma molto preparato e sa quello che fa.

Producono libri di ottima qualità, lavorano alle loro pubblicazioni in team per arrivare al risultato migliore possibile.

L'impressione che ho avuto di loro è stata ottima; se i vostri testi rientrano nel loro catalogo di narrativa o poesia, non posso che consigliare di sottoporli loro :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma nel sito non c'è scritto da nessuna parte che accettano invii spontanei di manoscritti. Personalmente evito di perder tempo quando è così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Rototom ha scritto:

Ma nel sito non c'è scritto da nessuna parte che accettano invii spontanei di manoscritti. Personalmente evito di perder tempo quando è così

Se si è interessati a pubblicare con loro, una email di richiesta di informazioni non costa nulla ;)

Certo, se non si è mai letto nulla delle loro pubblicazioni e/o se il romanzo non rientra nei canoni molto specifici delle loro collane, allora è sì inutile anche chiedere.

Nel caso specifico della narrativa, Ronzani si interessa agli scrittori veneti o a romanzi gialli, thriller e noir con ambientazione o riferimenti all'est Europa. Un giallo con queste caratteristiche, pubblicato da loro, è un romanzo selezionato della XXXI edizione del Premio Calvino.

Trattano anche testi di narrativa contemporanea. L'editore infatti, nel parlare con lui, si è detto disponibile a valutare opere che non rientrano nelle loro collane specifiche, poiché spera di ampliare anche ad altri generi il proprio catalogo, ma sempre con romanzi che loro possano giudicare adatti al loro progetto editoriale.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Miss Ribston grazie, ma se non specificano questo nel sito, per esperienza fatta, evito di perder tempo. Perché ogni invio fatto porta con sé una speranza e la speranza alla lunga uccide. E nel mio cuore nessuna croce manca (cit. Ungaretti, più o meno)

  • Divertente 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato una mail di richiesta alla CE per informazioni riguardanti l'invio di un manoscritto. Mi hanno risposto che potevo inviarlo alla stessa mail usata per la richiesta. Dopo qualche settimana dal mio invio, mi hanno risposto che il libro non rientrava nella loro linea editoriale. Si capiva dalla mail che non si trattava di una risposta standard e impersonale, ma che stavano rispondendo direttamente a me. La mia esperienza con loro si limita solamente a questo contatto,  che però considero professionale.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×