Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Federico72

[N2017-3] Il relitto

Post raccomandati

Beh, @Federico72, ho letto subito il tuo racconto perché mi avevi incuriosito. La bottiglia ha viaggiato veramente un casino, ma ne valeva la pena. Bella storia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, Federico72 ha detto:

Tu, Pascal, vai a ispezionare la stiva; (e) tu, Bob, guarda se nelle cuccette è rimasto qualcuno.

 

21 minuti fa, Federico72 ha detto:

Capitano, la stiva è allagata, c’è almeno un metro d’acqua. Solo una delle quattro pompe è in funzione. La stiva è piena di barili.

Questa ripetizione potrebbe essere facilmente evitata sostituendo, in un caso o nell'altro, con "di sotto" o "là sotto".

 

23 minuti fa, Federico72 ha detto:

ve lo dico io!» l’inquietudine dei due marinai era tangibile, Bob in particolare si stava mordendo il labbro inferiore, dal nervosismo

Dividerei la battuta dal testo successivo con un punto. La virgola dopo labbro inferiore a mio avviso è superflua e si potrebbe riformulare la frase usando "per il nervosismo", ma qui è questione di gusti, immagino.

 

26 minuti fa, Federico72 ha detto:

«Anche nella zona delle cuccette si è infiltrata l’acqua?»

Non saprei dirti perché, ma questa frase non mi suona bene. Forse risulta stilisticamente distante dal resto del brano. 

 

29 minuti fa, Federico72 ha detto:

«Ragazzi, tornate pure sul Dei Gratia. Vi ordino di non diffondere stupide voci con gli altri marinai… fate venire qua Rick e John: insieme al nostromo seguiranno il Dei Grazia e porteranno il relitto a Gibilterra.»
Perplessi, i due uscirono dalla cabina e fecero ritorno sul ponte, dove gli altri marinai erano in attesa di notizie.

"Ragazzi" mi sembra un'espressione fuori registro. Quanto alla ripetizione, potresti modificare l'ultima frase con "il resto dell'equipaggio". 

 

Ciao @Federico72, bellissimo brano! Avventura e mistero, mi inviti a nozze :P Ho letto tutto d'un fiato, non solo perché la storia è estremamente interessante e la trama ben congegnata, ma anche grazie allo stile pulito e scorrevole. Il finale cinico mi è piaciuto un sacco. Ottima prova. 

A rileggerti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Federico72 ha detto:

Sarah aveva ragione, mio Dio! Jeff e il nostromo hanno preso lei e la mia bimba e le hanno gettate in mare

 

1 ora fa, Federico72 ha detto:

Tornato sul ponte ho visto la costa. Non capisco: mi pareva che Gibilterra fosse ancora lontana

 

1 ora fa, Federico72 ha detto:

Sarah e gli altri sono sbarcati per tornare a casa. Hanno lasciato una scialuppa anche per me.

 

Finito il racconto ho letto la pagina wikipedia linkata sotto spoiler. Una nave fantasma, un mistero che nel corso dei decenni si è cercato di risolvere seguendo varie piste. Si sono fatte molte ipotesi, insomma.

Tu hai scelto di fare un calderone in cui hai messo un po’ di tutto.

Ci sono i membri dell’equipaggio impazziti che uccidono e si uccidono. C’è il capitano che crede la costa più vicina di quanto è realmente. C’è l’abbandono volontario della nave da parte dell’equipaggio (anche se solo nel delirio del capitano)

Una frase, naturalmente, ci fa capire che hai seguito la pista “fumi velenosi”:

“La notte sulla scialuppa, respirando l’aria pura, mi ha restituito la sanità mentale. I vapori di quei maledetti barili provocano la follia!”

 

L’unico difetto del racconto per me è il paragrafo del primo dicembre, quello in cui il capitano esce di testa. È scritto in modo troppo preciso e poco delirante. Leggendolo non ho pensato che ci fosse qualcosa di sbagliato nella testa del capitano, ma che ci fosse qualcosa di sbagliato nel racconto: ma come? Questo ha visto i suoi uomini buttare in mare la figlia e la moglie per poi suicidarsi e adesso dice che forse invece se ne sono andati tutti volontariamente a bordo delle scialuppe? 

Sono tornato su ai paragrafi precedenti, insomma, perché avevo paura di aver letto male io. Ecco, solo questo: un paragrafo che sinceramente riscriverei e amplierei, rendendo le frasi più slegate e i pensieri meno razionali.

 

Mi è piaciuto @Federico72, bravo!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ella F. grazie per  le segnalazioni e il commento. Felicissimo ti sia piaciuto. Quanto alle ripetizioni ho riletto il racconto un sacco di volte, ma mi sono sfuggite ugualmente... 

 

@Macleo grazie anche a te per il passaggio.

 

@Kuno ti ringrazio per l'analisi. Permettimi di controbattere però, che non ho fatto un calderone, come dici. Gli eventi sono scaturiti dall'intossicazione dei vapori alcolici, ipotesi formulata anche nella realtà, con conseguenze diverse per i vari membri dell'equipaggio. Non ho mischiato quindi teorie diverse.

Quanto al paragrafo incriminato del primo dicembre, avevo  pensato di rendere la follia del capitano attraverso una scrittura sgrammaticata e piena di errori ortografici, scartando l'idea perché temevo appesantisse troppo la lettura. Ho scelto quindi la strada di una scrittura lucida ma folle, con il paradosso della sua convinzione di trovarsi di fronte a New York, anche se in realtà si trova di fronte al Portogallo.

Mi spiace di non essere riuscito a rendere il concetto come volevo.

Comunque, grazie per l'accurato commento e l'apprezzamento.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Federico72 ho apprezzato molto questo racconto. Forse avrei preferito qualche scena ancora più piena di suspense, ma comunque è scritto talmente bene, che la lettura rimane piacevole. Alla prossima :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Federico72 ciao Fede! Un salto veloce per dirti che il brano è bello e mi è piaciuto il velo di mistero che galleggia intorno alla storia. Ben scritto. Bravo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×