Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ink J. Cartier

Cerco Malattia

Post raccomandati

Ho bisogno di una malattia per il mio personaggio principale. Non deve causargli impedimenti motori e/o sensoriali, ma deve essere incurabile e senza possibilità di vivere a lungo.

Per motivi personali non deve essere alcuna forma di tumore. Su internet non ho trovato nessuna malattia che permetta comunque di fare una vita normale, nonostante uno abbia, diciamo, le ore contate.

Ringrazio in anticipo tutti ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche domanda: di che genere si tratta? O meglio ancora, dove/quando è ambientato? Se fosse un fantasy, si può benissimo fare ricorso a qualcosa che non esiste in natura. Oppure, se fosse ambientato nel primo '900 si potrebbe far ricorso a patologie ad oggi facilmente curabili (ad esempio, un mio prozio con una carriera da atleta morì per il diabete all'inizio della seconda guerra mondiale in quanto non c'erano più scorte di insulina).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Un'alternativa alla malattia sarebbe una previsione del futuro da parte di qualcuno  più "segni" che sta per accadere (così ti togli il pensiero di chi ci crede e chi no se si avverano i "segni"). Altrimenti c'è la classica predisposizione all'infarto. Al protagonista viene un infarto giovane o vecchio che sia e in ospedale gli dicono che gli resta poco da vivere perché fra un po' gli arriverà il colpo che lo finirà. Magari il medico potrebbe consigliare di fare un vita un po' più tranquilla. Questo toglierebbe in parte la "vita normale" ma se facesse uno sforzo per aiutare qualcun altro la storia sarebbe molto più strappalacrime. :perchè: Ci sono varie malattie genetiche innate che potresti scoprire quando iniziano i sintomi cioè poco prima che il tuo corpo smetta di reggere. E così la potresti anche inventare perché ogni persona è fatta a modo suo indi il problema genetico potrebbe essere unico. In questo caso non saprei cosa consigliarti. Nell'acqua di tutte le parti del mondo recentemente sono state trovate micro fibre di plastica, se sono pericolose per l'organismo mi pare sia ancora da verificare potresti inventare il primo caso di intossicazione a livello cellulare di plastica. Così la metti anche sul piano ambientalista. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, Marya ha detto:

Altrimenti c'è la classica predisposizione all'infarto. Al protagonista viene un infarto giovane o vecchio che sia e in ospedale gli dicono che gli resta poco da vivere perché fra un po' gli arriverà il colpo che lo finirà.

 

In questi casi, in realtà, si tratta di una disfunzione cardiaca congenita, ma non è prevedibile quando avverrà il decesso. Non si può dire, insomma (come specificava @Nik3004 ), quando il soggetto abbia "le ore contate", perché potenzialmente le ha sempre. Ovviamente, sottoponendosi a sforzi reiterati accelera il processo. In media, però, soggetti simili purtroppo non superano i 40-45 anni di età.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Semplice risposta: Ebola

Tasso di mortalità: 90%

Sintomi: Debolezza, frebbe alta, dolori muscolari.

Per via di questi sintomi non spesso ce ne possiamo accorgere e la scambiamo per febbre comune, stanchezza e dolori muscolari di origine varia quindi chi non se ne accorge non la cura.

Purtroppo una volta accorti è quando si è arrivati alla tachicardia, diarrea, vomito scuro "a fondo di caffe", feci scure e sanguinolente.

Trasmissione:  toccando il sudore, a contatto con la pelle o con la mucosa (starnuti).

Penso di esserti stato chiaro.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Ebolavirus

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Propongo la Sclerosi Multipla a placche, che se sviuppata in età più avanzata (verso i 40), ha un decorso lento, con una progressiva inibizione dei centri nervosi con difficoltà sempre crescenti di concentrazione, movimento, deambulazione, e che porta (nel giro di 20-30anni) alla morte per asfissia o impossibilità alla nutrizione. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Steve666 , però @Nik3004 aveva chiaramente scritto:

 

Alle 21/12/2017 at 15:08, Nik3004 ha detto:

Non deve causargli impedimenti motori e/o sensoriali,

 

La malattia da te proposta, invece, purtroppo ne comporta. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

malattie da prioni come ad es. la malattia di Creutzfeldt-Jakob. Per capirci: la "mucca pazza". Non si sa di avere il prione fino a quando la malattia non si manifesta in maniera altamente progressiva e rapida. La persona in questione può saperlo comunque prima, ma servirebbe quantomeno un espediente narrativo. Non esiste una cura. Dall'esordio dei sintomi la morte sopraggiunge in circa 3-6 mesi.

Poi ci sono alcune malattie genetiche.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×