Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

qeimada

La mia esperienza con Amazon KDP

Post raccomandati

Salve a tutti,

io vorrei porvi dei quesiti più burocratici: ho visto che Amazon, nella sezione requisiti dati fiscali, fa una distinzione per scrittori americani e stranieri residenti in America, un italiano quindi cosa dovrebbe fare?

Come funziona la dichiarazione dei redditi?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda il 730, io ho inserito nella sezione D (rigo 3 se non ricordo male) il totale di quello che ho percepito nell'anno 2017 senza indicare, nel rigo a fianco, le ritenute che Amazon non trattiene (trattandosi di regime fiscale estero). Però io ho fatto il precompilato, se vuoi più sicurezza fai una stampa di ciò che hai percepito (o percepirai) e portala al caf quando fai la dichiarazione dei redditi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, Antares87 ha detto:

Per quanto riguarda il 730, io ho inserito nella sezione D (rigo 3 se non ricordo male) il totale di quello che ho percepito nell'anno 2017 senza indicare, nel rigo a fianco, le ritenute che Amazon non trattiene (trattandosi di regime fiscale estero). Però io ho fatto il precompilato, se vuoi più sicurezza fai una stampa di ciò che hai percepito (o percepirai) e portala al caf quando fai la dichiarazione dei redditi.

 

Ma Amazon manda un modulo volta rendiconto da portare al caf? Cosa dovrei presentare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah penso anche solo il report dei guadagni che hai sull'account. Dovrebbe esserci la possibilità di impostarlo annuale o mese per mese in modo da poter fare la somma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Shizuru ha detto:

Salve a tutti,

io vorrei porvi dei quesiti più burocratici: ho visto che Amazon, nella sezione requisiti dati fiscali, fa una distinzione per scrittori americani e stranieri residenti in America, un italiano quindi cosa dovrebbe fare?

Come funziona la dichiarazione dei redditi?

 

Amazon si preoccupa solo di ottemperare ai requisiti del fisco americano. L'intervista serve solo a compilare moduli dell'IRS (Internal Revenue Service, l'agenzia delle entrate US) con cui accertare se i redditi sono estero su estero (nell'ottica US). Una volta confermato questo, l'interesse cade. Non si curano delle formalità di nessun altro paese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nessuno che l'abbia già fatto saprebbe dirmi l'esatta procedura? Magari basta la lista movimenti del conto corrente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, anvalon ha detto:

 

@tom_bombadillo Come qualità come ti sei trovato?

Ottimamente, per un ordine di prova di una cinquantina di esemplari, rilegatura in brossura con colla molto solida, suppongo si mantengano sempre su alti standard, la carta che scelsi era color crema (avoriata) adatta ai testi lunghi per non sparare nell'occhio di chi legge, quanto all'inchiostrazione, scelsi un carattere abbastanza scuro come il volkorn, per ogni evenienza, ma la stampa fu molto nitida e inchiostrata

 

Questo fu il mio ordine:

 

Libro brossura fresata 15x21 Pezzi 50 - 157,09 €

Richiedi controllo file - no 0,00 €

Totale Imponibile 157,09 €

I.V.A. 22% 34,56 €

TOTALE 191,65 €

 

L'unica limitazione è per i formati (solo A5, 17x24 e A4, a meno che non ne abbiano aggiunti altri) 

 

Mi sembrano prezzi assai buoni tutto sommato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, tom_bombadillo ha detto:

L'unica limitazione è per i formati (solo A5, 17x24 e A4, a meno che non ne abbiano aggiunti altri) 

 

Da quanto ho visto, ora fanno tutti i formati, perché c'è scritto che se il formato desiderato non compare nella casella a discesa, bisogna scegliere quello di grandezza superiore. Se scrivono questo, immagino voglia dire che si adattano al formato desiderato, non credo che lo stampino lasciando dei margini bianchi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/11/2017 alle 11:33, qeimada ha detto:

3) Con LibreOffice ho creato il pdf del romanzo, usando i template messi a disposizione su Amazon, copiando il formato e la dimensione dei caratteri da un libro di Einaudi della serie "Stile libero". Ho creato la copertina usando anche qui il template di Amazon e con un po' di photoshop non ci sono stati problemi. Ho impostato il prezzo a 13,90€, con un guadagno di 2 euro circa. Il libro ha 455 pagine e ha un costo di stampa di quasi 6.68€. Al momento il libro è indicato come "Non disponibile", ma seguendo le FAQ di Amazon, lo sarà tra pochi giorni e verrà collegato all'ebook.

 

Sto creando anch'io la versione cartacea, per la quale avevo già un file pdf in formato A5, che KDP accetta tranquillamente, ma non ne consente la distribuzione estesa, abilitata soltanto per certi formati. Che tu sappia, ha un senso attivarla? Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, tom_bombadillo ha detto:

Sì confermo che anche a me hanno assegnato un isbn che inizia con 978

 

Non è il 978, ma la cifra 1 successiva che indica la lingua inglese, l'italiano è 88.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, anvalon ha detto:

 

Non è il 978, ma la cifra 1 successiva che indica la lingua inglese, l'italiano è 88.

Chiedo scusa, è la vecchiaia, comunque la seconda cifra dopo 978 è proprio 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, tom_bombadillo ha detto:

Chiedo scusa, è la vecchiaia, comunque la seconda cifra dopo 978 è proprio 1

 

E riguardo al deposito legale hai fatto qualcosa? Ho letto innumerevoli discussioni in merito e ancora non ho capito bene la regolamentazione. Sembrerebbe che riguardi soltanto le opere con ISBN italiano e stampate in Italia. Tu ne sai niente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, anvalon ha detto:

 

Sto creando anch'io la versione cartacea, per la quale avevo già un file pdf in formato A5, che KDP accetta tranquillamente, ma non ne consente la distribuzione estesa, abilitata soltanto per certi formati. Che tu sappia, ha un senso attivarla? Grazie.

La distribuzione estesa ha un effetto reale solo negli USA, dove Amazon ha accordi con altri grandi distributori e vere e proprie catene di librerie presso cui si può ordinare l'opera.

La si può attivare per qualsiasi lingua, ma solo perché è un'opzione automatica che non costa nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, anvalon ha detto:

 

E riguardo al deposito legale hai fatto qualcosa? Ho letto innumerevoli discussioni in merito e ancora non ho capito bene la regolamentazione. Sembrerebbe che riguardi soltanto le opere con ISBN italiano e stampate in Italia. Tu ne sai niente?

Beh, che io sappia, quella norma grava solo su pubblicazioni stampate in Italia, del resto in tutti questi anni di pubblicazione con lulu.com non ho mai avuto problemi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E per quanto riguarda la pagina del copyright? Voi che cosa avete fatto, l'avete scritta di sana pianta o è Amazon ad aggiungere una specie di modello predefinito al file caricato? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, RedInferno ha detto:

E per quanto riguarda la pagina del copyright? Voi che cosa avete fatto, l'avete scritta di sana pianta o è Amazon ad aggiungere una specie di modello predefinito al file caricato? 

Io ho predisposto una pagina come questa:

 

4dd6ad919637674.jpg 

 

Perché volevo distribuirla con licenza creative commons

 

http://www.creativecommons.it

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎14‎/‎07‎/‎2018 alle 15:50, RedInferno ha detto:

E per quanto riguarda la pagina del copyright? Voi che cosa avete fatto, l'avete scritta di sana pianta o è Amazon ad aggiungere una specie di modello predefinito al file caricato? 

Nella pagina di copyright si è liberi di aggiungere quello che si vuole. Di solito si riporta anche l'ISBN o altri riferimenti (per esempio l'ASIN) e Amazon raccomanda solo di inserire il codice ISBN giusto, perchè qui viene inserito a mano dall'autore, a differenza di quello stampato automaticamente nello spazio apposito riservato sulla quarta di copertina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, per il depisito legale ho scritto direttamente a Firenze e Roma e mi ha risposto solo la prima con queste parole

 

"il deposito legale dei documenti diffusi su supporto informatico è regolato dagli artt. 32-36 del DPR 252/2006;

 

per essi è previsto l'obbligo di consegna solo di due copie, alle due biblioteche nazionali centrali di Firenze e 

Roma"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Hieina ha detto:

artt. 32-36 del DPR 252/2006

La risposta è strana e incompleta perché l'Art. 4. della stessa legge prevede:


Archivi delle produzioni editoriali regionali
1. Ai fini della costituzione degli archivi delle produzioni
editoriali regionali, i soggetti obbligati, oltre alle copie di cui
all’articolo 3, provvedono al deposito legale di ulteriori copie dei
documenti, in numero non superiore a due, negli istituti della
regione nella quale ha sede il soggetto obbligato, individuati, per
ciascuna regione, dalla Conferenza unificata di cui all’articolo 8
del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

1 ora fa, Riccardo-Spartaco ha detto:

La risposta è strana e incompleta perché l'Art. 4. della stessa legge prevede:


Archivi delle produzioni editoriali regionali
1. Ai fini della costituzione degli archivi delle produzioni
editoriali regionali, i soggetti obbligati, oltre alle copie di cui
all’articolo 3, provvedono al deposito legale di ulteriori copie dei
documenti, in numero non superiore a due, negli istituti della
regione nella quale ha sede il soggetto obbligato, individuati, per
ciascuna regione, dalla Conferenza unificata di cui all’articolo 8
del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

 

Mi hanno scritto anche questo

 

"Il deposito delle pubblicazioni presso gli archivi nazionale e regionale è un obbligo disciplinato dalla legge 106/2004 e dal D.P.R. 252/2006 per la conservazione di tutta la produzione editoriale italiana prodotta.

Lo scopo del deposito legale è conservare la memoria della cultura e della vita sociale italiana. A questo assolvono sia i produttori che sono obbligati a depositare i loro prodotti,  sia gli istituti depositari che hanno l'obbligo di metterli a disposizione dell'utenza presente e futura, conservandoli correttamente. 
Quindi se Lei autopubblica in Italia è obbligata a depositare la sua opera in formato cartaceo. Nei casi di "self-publishing", laddove il contratto previsto dalla piattaforma editoriale scelta dall'autore  non preveda espressamente l'assolvimento del deposito legale da parte della piattaforma stessa, l'obbligo di consegna ricade sull'autore-committente in quanto responsabile della pubblicazione."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, avevo inviato solo il pezzo di mail che riguardava gli ebook.

Da quanto ho capito, se pubblichi cartaceo devi provvedere ad inviare le copie a tutti, se pubblichi solo ebook  ne devi inviare solo due a Roma e Firenze.

Ovviamente se la piattaforma con la quale pubblichi non fornisce il "servizio". 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti. Per la prima volta ho pubblicato su Kdp, sia in formato e.book che in cartaceo. Ho cercato di capire se fosse possibile e come pubblicizzare il libro. Ma le pagine con le istruzioni sono in inglese e mi sembra di aver capito che la pubblicità si può fare solo sul mercato americano. Probabilmente ho capito male io. Qualcuno ha già avuto qualche esperienza in questo campo ?

Grazie

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Ghela ha detto:

Buonasera a tutti. Per la prima volta ho pubblicato su Kdp, sia in formato e.book che in cartaceo. Ho cercato di capire se fosse possibile e come pubblicizzare il libro. Ma le pagine con le istruzioni sono in inglese e mi sembra di aver capito che la pubblicità si può fare solo sul mercato americano. Probabilmente ho capito male io. Qualcuno ha già avuto qualche esperienza in questo campo ?

Grazie

 

Non hai capito male, purtroppo la pubblicità è disponibile solo su amazon.com (USA). È così da sempre e una possibile estensione ad altre lingue/mercati non è nemmeno annunciata. 

Dico purtroppo :facepalm:, perché funziona anche bene (l'ho provata per un mio titolo in inglese) e porta più risultati degli altri social media, ciò che è logico perché mira solo ai potenziali compratori e gli annunci appaiaono durante la navigazione, come a dire "in pieno shopping".

Solo facebook dispone di categorie mirate ai lettori Kindle, ma l'effetto non è paragonabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×