Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

qeimada

La mia esperienza con Amazon KDP

Post raccomandati

4 ore fa, Vainamoinen ha detto:

@tom_bombadillo Grazie per la dritta! Purtroppo non stampa il formato del mio romanzo: dovrei reimpaginare, e quel che è peggio, avrei copie con formati diversi. Inoltre l'ordine minimo, 50 copie, è un pò troppo... Ma grazie comunque per la segnalazione!

Vedi qui allora se ti servono poche copie

 

http://xxrjs.jnwfc.servertrust.com/product-p/cg09.htm

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 24/11/2017 at 16:44, barbara.romano ha detto:

Ciao a tutti. Ho letto i vostri post e li ho trovati particolarmente interessanti. Vorrei a questo proposito dare la mia opinione sul self publishing e Amazon, in particolare.

Nel 2012 ho pubblicato con Il miolibro.it: il meccanismo mi pareva semplice, facile e veloce. mi è arrivato a casa però un prodotto presentabile, ma non come avrei desiderato. ho quindi poi optato per edizioni REI e  mi sono affidata all'editore. Successivamente, anche sotto consigli di varie conoscenze ho deciso di optare per Amazon. devo dire che, a parte qualche difficoltà iniziale, il meccanismo mi pareva abbastanza semplice: il file si caricava facilmente e, in non più di 72 ore era disponibile in formato e-book e scaricabile (avevo posto il prezzo minimo ovviamente). ho poi pubblicizzato l'evento su FB e su altri canali via web e un po' ho utilizzato il classico passa parola. In generale, ho però fatto molta fatica a convincere le persone a scaricare il libro - quasi tutti volevano il formato cartaceo o comunque non sapevano proprio come fare a scaricarlo. Armata di santa pazienza mi sono iscritta a Create Space, una piattaforma online collegata ad Amazon che mi ha consentito di pubblicare il libro e di venderlo in formato anche cartaceo. il meccanismo - un po' complicato, ma dopo un po' di tentativi abbastanza accessibili- mi è sembrato adeguato, anche se in questo modo lo scrittore perde un sacco di tempo, che forse dovrebbe dedicare alla correzione dei refusi o degli errori. Caricato il file su CreateSpace, la piattaforma, in base credo al formato e al numero della pagine stabilisce un range di costo dal quale non si può uscire (nel mio caso il testo andva dai 10 ai 14 euro ed io ho deciso per 12 euro circa - che però oscilla sempre, immagino in funzione del dollaro). ho poi ordinato una copia per poter vedere come era il prodotto finale e quindi l'ho sottoposto a ulteriore auto correzione. quindo ho ricaricato il file, corretto ancora una volta. ho poi fatto alcune piccole presentazioni nella mia zona e ho venduto un centinaio di copie. CreateSpace consente di ordinare le copie a prezzo dimezzato di quello di copertina, ma aggiunge 50 dollari per la dogana (i libri arrivano direttamente dagli Stati Uniti). Per ovviare a questo problema ho ordinato molte copie onde evitare di rimanere senza. alla presentazione invece c'erano più persone di quante me ne sarei immaginate, quindi ho garantito che le restanti copie le avrei prese io (a quel punto per fare in fretta le ho comperate come utente, pagandole a prezzo pieno). insomma...il meccanismo è buono, ma molto lungo e, di nuovo è emersa la difficoltà o chiusura delle persone di comprare i libri su internet (molti mi hanno chiesto perchè il testo non era in libreria). concludo dicendo che il self publidhing è un'ottima cosa, ma richiede molto tempo e, talvolta è poco convincente (l'idea che passa è che il prodotto sia scadente). Detto questo, credo che Amazon sia davvero molto conveniente e competitivo, ma che pubblicare con una CE sia un'altra cosa.  

Sono d'accordo. Anche io ho pubblicato con kdp e mi sono trovata benissimo, ma una CE, soprattutto se di un certo livello, è sicuramente tutta un'altra cosa, anche per quanto riguarda la distribuzione, perché la domanda successiva a "ma non c'è cartaceo?" è sempre :"ma in quale libreria lo trovo?". Incredibile ma vero, molte persone non comprano on line. Il problema è che non è che tutte le case editrici stiano aspettando me... 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Camarina onestamente anche io preferisco comprare i libri in libreria. A parte forse alcuni che li scarico in e book. I libri non lo compro nemmeno nei supermercati, trovo siano in un posto che non è il loro. Non credo di essere una nostalgica, anzi..penso solo sia una questione di abitudine

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è trovare quel che si cerca in libreria. E non mi riferisco solo ai libri tecnici di nicchia - che magari acquisto solo io.
Mi spiegava il buon @Marcello che ogni settimana in tutte le librerie arrivano tre-quattro scatoloni di libri, da riempire a loro volta coi resi. Per quanto tempo quindi il libro di un esordiente può stare, non dico in vetrina, ma almeno su uno scaffale? E questo se l'esordiente ha trovato come CE Mondadori o Feltrinelli. Se invece sono con la "Vainamoinen editore" il tomo dell'esordiente in libreria fisica non ci arriverà mai, fatto salvo l'autore di persona non stringa accordi con la libraia.
Ecco allora che amazon diventa terribilmente allettante, potendo pubblicizzare l'opera anche in maniera più semplice che non indirizzando i potenziali compratori alla libreria di via vattelapesca nel paesello di torrenascosta che è l'unica che ha accetatto di vendere il mio libro.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 4/12/2017 at 22:33, barbara.romano ha detto:

@Camarina onestamente anche io preferisco comprare i libri in libreria. A parte forse alcuni che li scarico in e book. I libri non lo compro nemmeno nei supermercati, trovo siano in un posto che non è il loro. Non credo di essere una nostalgica, anzi..penso solo sia una questione di abitudine

Io li compro ovunque, ma capisco il tuo punto di vista. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao , @Camarina a onor del vero, adesso ne scarico di più rispetto a una volta, ma di solito sono libri più "leggeri", come Sophie Kinsella. ho anche scaricato Alice nel paese delle meraviglie della Newton Copton e altri libri , più che altro di narrativa. non nego l'utilità e la comodità dell'e-book. è la lettura su kindle che trovo difficoltosa piuttosto che l'ebook in sè.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 7/12/2017 at 19:43, barbara.romano ha detto:

ciao , @Camarina a onor del vero, adesso ne scarico di più rispetto a una volta, ma di solito sono libri più "leggeri", come Sophie Kinsella. ho anche scaricato Alice nel paese delle meraviglie della Newton Copton e altri libri , più che altro di narrativa. non nego l'utilità e la comodità dell'e-book. è la lettura su kindle che trovo difficoltosa piuttosto che l'ebook in sè.

ciao

Lo so, infatti sono dispiaciuta non tanto per il fatto che molti non amano l'ebook. Il libro è sempre un'altra cosa, toccarlo, odorarlo... No, sono dispiaciuta perché molte persone non amano acquistare online il libro cartaceo... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alcuni aggiornamenti.

1) Oggi sono 3° nella classifica dei libri "Horror", dietro Stephen King e Matheson e 2° in "Occulto". Sono soddisfazioni. Dalla pubblicazione praticamente non sono mai uscito dalla Top 100, e questo è avvenuto vendendo almeno 2 copie al giorno. Solo così si può avere la speranza di essere notati dalle CE. Sono stato anche in vetta nei kindle durante il periodo a prezzo zero.

2) Tutte le royalties le ho re-investite in pubblicità Facebook. Sto individuando il target ottimale per abbassare il più possibile il costo della pubblicità.

3) Ho segnalato al mio libro ad Amazon Crossing, il ramo di Amazon dedicato alla traduzione dei libri. Mi aspetto una risposta in poche settimane. Ho capito infatti che le potenzialità sono enormi e sono contento di essermi concentrato solo su Amazon e non su altre piattaforme. Amazon spinge il tuo libro automaticamente. Stai vendendo? Ti mette in evidenza. Sei costante nelle vendite? Amazon abbassa il prezzo. Ho quindi deciso di iniziare a tradurre il libro in inglese e spagnolo e poi pubblicarlo in quei mercati dove il bacino è sconfinato.

4) Sono quindi passate 3 settimane dalla pubblicazione e ho venduto più di 100 copie tra kindle e cartacee. Gratis ne sono state scaricate circa 500 e le pagine lette sono qualche migliaio, e dovrebbero essere pagate circa 0.0045€ l'una. Sono abbastanza soddisfatto.

5) Ho variato in corsa una delle due categorie del libro, inserendo una categoria più ristretta e con pochi competitor e subito Amazon mi ha messo al secondo posto anche di questa categoria. Quindi bisogna scegliere con attenzione all'inizio.

6) Ho abbassato il più possibile il prezzo del cartaceo. Non importa il guadagno, quanto lo stare in vetta alla classifica. Si potrà aumentare in un secondo momento.

Quindi W Amazon KDP!

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@qeimada Congratulazioni qeimada. Sono davvero contento per te. (y)

 

4 ore fa, qeimada ha detto:

Oggi sono 3° nella classifica dei libri "Horror", dietro Stephen King e Matheson e 2° in "Occulto". Sono soddisfazioni.

Ci credo! 

 

4 ore fa, qeimada ha detto:

Solo così si può avere la speranza di essere notati dalle CE

Penso anch'io. Mi raccomando, avvisaci se o quando avverrà. ;)

 

4 ore fa, qeimada ha detto:

Ho quindi deciso di iniziare a tradurre il libro in inglese e spagnolo e poi pubblicarlo in quei mercati dove il bacino è sconfinato.

Questa mi sembra un'ottima idea. Il mercato italiano è davvero asfittico e un libro di qualità tradotto come Dio comanda dovrebbe poter aumentare le vendite in maniera esponenziale.

 

4 ore fa, qeimada ha detto:

Ho capito infatti che le potenzialità sono enormi e sono contento di essermi concentrato solo su Amazon e non su altre piattaforme.

La maggior parte delle testimonianze da me raccolte finora vanno proprio in quella direzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come ho già detto, ho pubblicato anche io con Amazon, che trovo uno strumento molto valido. Il problema però rimane quello di farsi conoscere. Io sto facendo una strenua campagna pubblicitaria nella mia città e su Facebook. Quello che ho capito è che ho ricevuto molti lije alla pagina e interazioni con i post, ma vendite pochissime, se non nessune. Fino ad ira, essendo ancira sulle decine di copie, capisco abbastanza chi le acquista e alla fin fine sono amici cge hanno apprezzato e lo regalano ad altri o parenti. Insomma, la cerchia delle conoscenze. Nonostante abbia venduto in media un libro al giorno, più o meno,  sono in fondo nella classifica.  Avete suggerimenti utili? Magari ci vuole solo un po' di tempo e pazienza o qulcuno ha sperimentato altre strategie? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Camarina Non ci sono formule magiche. Devi continuare a tenerlo in vista, anche con una tua presenza sui social, e sperare che qualcuno lo legga e poi ti lasci un feedback. E devi continuare a scrivere e pubblicare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 15/12/2017 at 10:15, qeimada ha detto:

Alcuni aggiornamenti.

1) Oggi sono 3° nella classifica dei libri "Horror", dietro Stephen King e Matheson e 2° in "Occulto". Sono soddisfazioni. Dalla pubblicazione praticamente non sono mai uscito dalla Top 100, e questo è avvenuto vendendo almeno 2 copie al giorno. Solo così si può avere la speranza di essere notati dalle CE. Sono stato anche in vetta nei kindle durante il periodo a prezzo zero.

2) Tutte le royalties le ho re-investite in pubblicità Facebook. Sto individuando il target ottimale per abbassare il più possibile il costo della pubblicità.

3) Ho segnalato al mio libro ad Amazon Crossing, il ramo di Amazon dedicato alla traduzione dei libri. Mi aspetto una risposta in poche settimane. Ho capito infatti che le potenzialità sono enormi e sono contento di essermi concentrato solo su Amazon e non su altre piattaforme. Amazon spinge il tuo libro automaticamente. Stai vendendo? Ti mette in evidenza. Sei costante nelle vendite? Amazon abbassa il prezzo. Ho quindi deciso di iniziare a tradurre il libro in inglese e spagnolo e poi pubblicarlo in quei mercati dove il bacino è sconfinato.

4) Sono quindi passate 3 settimane dalla pubblicazione e ho venduto più di 100 copie tra kindle e cartacee. Gratis ne sono state scaricate circa 500 e le pagine lette sono qualche migliaio, e dovrebbero essere pagate circa 0.0045€ l'una. Sono abbastanza soddisfatto.

5) Ho variato in corsa una delle due categorie del libro, inserendo una categoria più ristretta e con pochi competitor e subito Amazon mi ha messo al secondo posto anche di questa categoria. Quindi bisogna scegliere con attenzione all'inizio.

6) Ho abbassato il più possibile il prezzo del cartaceo. Non importa il guadagno, quanto lo stare in vetta alla classifica. Si potrà aumentare in un secondo momento.

Quindi W Amazon KDP!

Scusate ma come si fa a segnalare il libro ad AmazonCrossing? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non si paga. I criteri sono a discrezione di Amazon. Se pensano che un libro possa vendere all'estero lo traducono, altrimenti no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci avevo provato anche io, ma mi hanno risposto di no. Ho trovato solo strano che si potesse inviare la proposta in italiano, ma poi la risposta (una risposta standard di rifiuto) era in inglese. Comunque valeva la pena provarci! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, dri ha detto:

La sede di stampa cambia... Io ho libri Amazon stampati in Polonia e Germania....

Ah! E ovviamente prima non si sa, ma mi interessava sapere come e quanto ciò influisce sui tempi di consegna (in Italia ovviamente)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/6/2018 alle 11:27, dri ha detto:

Non ci sono impatti sui tempi di consegna... per Amazon è indifferente.

Lo chiedevo essendomi trovato male con altri servizi di stampa su richiesta che vedevano dilatarsi fino a 3 settimane i tempi non già per la spedizione, ma per la sola stampa del libro! Spero di risolvere definitivamente con Amazon, sto caricando il file pdf e la copertina

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Amazon è veloce, male che vada ci mette una settimana a consegnare. Tra l’altro se il tuo libro comincia a vendere qualcosina, stampa in anticipo e tiene qualche copia in magazzino, e in questo caso consegna anche in 2/3 giorni. 

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, Marina^ ha detto:

Amazon è veloce, male che vada ci mette una settimana a consegnare. Tra l’altro se il tuo libro comincia a vendere qualcosina, stampa in anticipo e tiene qualche copia in magazzino, e in questo caso consegna anche in 2/3 giorni. 

Ecco, questo mi piace, non vedo l'ora, fra l'altro userò uno pseudonimo e voglio verificare che il libro mostri appunto lo pseudonimo scelto come autore, tornerò a scrivere qui

  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, tom_bombadillo ha detto:

Ecco, questo mi piace, non vedo l'ora, fra l'altro userò uno pseudonimo e voglio verificare che il libro mostri appunto lo pseudonimo scelto come autore, tornerò a scrivere qui

 

Posso confermare che i libri di autori indipendenti vengono consegnati in due giorni dall'ordine, tre giorni nei casi più sfortunati.

L'autore che comparirà nella pagina del libro e sul libro stesso sarà il nome che avrai inserito tu alla voce "autore", reale o pseudonimo che sia. Se fai tutto giusto, puoi stare tranquillo.

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, L'antipatico ha detto:

 

Posso confermare che i libri di autori indipendenti vengono consegnati in due giorni dall'ordine, tre giorni nei casi più sfortunati.

L'autore che comparirà nella pagina del libro e sul libro stesso sarà il nome che avrai inserito tu alla voce "autore", reale o pseudonimo che sia. Se fai tutto giusto, puoi stare tranquillo.

Grazie, grazie 😁, spero di aver trovato finalmente pace, lulu non era male, ma i tempi di consegna erano davvero biblici

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎23‎/‎06‎/‎2018 alle 22:00, tom_bombadillo ha detto:

Ecco, questo mi piace, non vedo l'ora, fra l'altro userò uno pseudonimo e voglio verificare che il libro mostri appunto lo pseudonimo scelto come autore, tornerò a scrivere qui

Posso confermarti anch'io che i libri sono stampati con quanto inserisci alla voce autore, sia esso nome vero o pseudonimo.

 

Nel forum Kindle Direct Publishing   ho raccontato la mia esperienza con KDP ebook e cartaceo (14 novembre 2017). Confermo la straordinaria rapidità di consegna: un giorno fra ordinazione e stampa (cade se hanno esemplari già in magazzino; ne vedi il numero sotto l'etichetta del prezzo paperback nella pagina Amazon del tuo libro) e due giorni per spedire.

 

Da non dimenticare che KDP (come CreateSpace) stampa con pari qualità, ma con un costo imbattibile (metà dei concorrenti). Questo aspetto è importantissimo per stabilire un prezzo di copertina ragionevole. Per dettagli puoi vedere il forum CreateSpace. L'ho aperto io nel novembre scorso. Per gratitudine, visto che senza Amazon/KDP/CreteSpace non sarei arrivato da nessuna parte.

 

KDP offre anche l'opzione "Kindle Unlimited" per mettere a disposizione gratis il tuo libro agli abbonati a quel servizio. Remunerano da un fondo calcolato mensilmente in base alla quantità di pagine lette. Ti consiglio di aderire, perché porta molto più di quanto ci si possa aspettare (veramente di che stupirti!). Anche qui, puoi vedere un mio contributo sul forum Kindleunlimited  (5 aprile 2017).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×