Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Paola Orsini

Scrivere fiabe e non saper disegnare: esistono case editrici (free) con propri illustratori?

Post raccomandati

Salve a tutti, ho deciso di aprire questo post perché potrebbe essere utile non solo a me, ma anche ad altri autori, specificatamente di fiabe e favole. Insomma agli autori di tutte quelle opere in cui l'aspetto visivo è fondamentale. Il mio deficit consiste nel non saper disegnare, tanto meno illustrare, quindi le mie fiabe potrebbero solamente essere pubblicate in antologie prive di illustrazioni, come è già successo. Alla luce di questo, chiedo se qualcuno conosca case editrici (ovviamente free) che abbiano anche illustratori loro. Voglio dire case editrici che, una volta aver accettato le fiabe, si occupino di tutto, anche di farle illustrare. Grazie della vostra cortese attenzione. Paola :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Paola Orsini ha detto:

Salve a tutti, ho deciso di aprire questo post perché potrebbe essere utile non solo a me, ma anche ad altri autori, specificatamente di fiabe e favole. Insomma agli autori di tutte quelle opere in cui l'aspetto visivo è fondamentale. Il mio deficit consiste nel non saper disegnare, tanto meno illustrare, quindi le mie fiabe potrebbero solamente essere pubblicate in antologie prive di illustrazioni, come è già successo. Alla luce di questo, chiedo se qualcuno conosca case editrici (ovviamente free) che abbiano anche illustratori loro. Voglio dire case editrici che, una volta aver accettato le fiabe, si occupino di tutto, anche di farle illustrare. Grazie della vostra cortese attenzione. Paola :)

 

Ciao, pur non essendo del mestiere, ho un amico che da qualche tempo sta cercando di entrare nel mondo del fumetto come sceneggiatore. Dal momento che anche lui ha il tuo stesso problema (anche se esponenziale, visto che un fumetto ha bisogno del disegno più di quanto una fiaba abbia bisogno di un'illustrazione), ti posso dire come si sta muovendo lui da qualche tempo a questa parte.
Cerca disegnatori, propone loro una storia e se si "trovano d'accordo" il disegnatore inizia a lavorare a quella storia, andando a disegnare qualche pagina, i personaggi ecc ecc. Il risultato viene poi presentato alla CE dei fumetti. Nessuna CE dei fumetti, a quanto ho capito, prende in consideraizone una semplice "sceneggiatura" se non è corredata da qualche tavola.
Ora, io penso che tu, al limite, potresti provare a fare lo stesso. Scrivi una favola, poi trovi un disegnatore o un illustratore che apprezzi e che secondo te possa trasmettere nei disegni quella che è "l'anima" di ciò che hai scritto, e a quel punto ti rivolgi alla CE con un prodotto che magari ha anche "un qualcosa in più", perché le illustrazioni sono sempre un grande valore aggiunto.
Il problema di quanto detto è che in tutta franchezza non ho idea di come dovrebbe essere inquadrato l'illustratore, e quindi se tu dovresti pagarlo di tuo facendoti lasciare i "diritti" per l'utilizzo di quelle illustrazioni per la tua fiaba, o se la fiaba viene firmata da entrambi, tu come autrice, l'altro-a come illustratore. E in questo caso, non so come andrebbero poi distribuite le percentuali delle vendite ecc ecc.
Mi permetto di evocare @ElleryQ, che a quanto ho capito di fumetti e illustrazioni ne sa, e potrà forse darti un consiglio più mirato del mio.

Modificato da Bango Skank
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Bango Skank ha detto:

 

Ciao, pur non essendo del mestiere, ho un amico che da qualche tempo sta cercando di entrare nel mondo del fumetto come sceneggiatore. Dal momento che anche lui ha il tuo stesso problema (anche se esponenziale, visto che un fumetto ha bisogno del disegno più di quanto una fiaba abbia bisogno di un'illustrazione), ti posso dire come si sta muovendo lui da qualche tempo a questa parte.
Cerca disegnatori, propone loro una storia e se si "trovano d'accordo" il disegnatore inizia a lavorare a quella storia, andando a disegnare qualche pagina, i personaggi ecc ecc. Il risultato viene poi presentato alla CE dei fumetti. Nessuna CE dei fumetti, a quanto ho capito, prende in consideraizone una semplice "sceneggiatura" se non è corredata da qualche tavola.
Ora, io penso che tu, al limite, potresti provare a fare lo stesso. Scrivi una favola, poi trovi un disegnatore o un illustratore che apprezzi e che seconda te possa trasmettere nei disegni quella che è "l'anima" di ciò che hai scritto, e a quel punto ti rivolgi alla CE con un prodotto che magari ha anche "un qualcosa in più", perché le illustrazioni sono sempre un grande valore aggiunto.
Il problema di quanto detto è che in tutta franchezza non ho idea di come dovrebbe essere inquadrato l'illustratore, e quindi se tu dovresti pagarlo di tuo facendoti lasciare i "diritti" per l'utilizzo di quelle illustrazioni per la tua fiaba, o se la fiaba viene firmata da entrambi, tu come autrice, l'altro-a come illustratore. E quindi. in questo caso, non so come andrebbero poi distribuite le percentuali delle vendite ecc ecc.
Mi permetto di evocare @ElleryQ, che a quanto ho capito di fumetti e illustrazioni ne sa, e potrà forse darti un consiglio più mirato del mio.

 Ciao @Bango Skank grazie per aver risposto! Non vorrei intraprendere la strada che indichi. Ho molti amici illustratori che potrebbero farlo ma è oneroso, quindi è una strada che ho già escluso. Per questo motivo chiedevo se ci fossero case editrici che, una volta ritenuta valida la fiaba o il racconto, pensino loro alla grafica, alle illustrazioni con annessi e connessi. Io scrivo poesia, è quello il mio campo naturale. Però ho scritto delle fiabe che sono molto piaciute ai bambini e mi sono resa conto che se fossero anche illustrate sarebbe tutta un'altra cosa. Intanto aspettiamo di sentire il parere di @ElleryQ. Grazie tante per la tua solerte risposta. ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti ringrazio @Bango Skank . :)

In effetti è come dici: molto meglio presentare un progetto già completo (almeno in parte) di immagini a un editore. Per gli editori di fumetto è di certo così, servono delle tavole di prova da valutare (non solo per vedere se "funziona" lo stile del disegnatore, ma anche per testare le qualità dello sceneggiatore, che possono evincersi da regia, inquadrature, coerenza delle sequenze, funzionalità dei testi e del rapporto parola/immagine). Alcune case editrici di narrativa illustrata, tuttavia, hanno dei loro illustratori interni, oppure ricorrono a concorsi, come "Il battello a vapore" nel caso di Piemme, dove scrittore e illustratore vincitori vengono affiancati.

Non è detto che l'illustratore debba essere pagato dallo scrittore, spesso ci si può accordare e sarà l'editore a pagare il disegnatore, acquistando le tavole illustrate oppure includendo anche lui nel contratto di edizione (quindi nel pagamento di royalties o anticipi).

In questo caso l'illustratore realizzerà solo qualche tavola dimostrativa inerente il racconto e non tutte, proprio per evitare che il lavoro vada sprecato, perché per l'illustratore sarebbe una perdita economica. In seguito all'approvazione da parte dell'editore e firmato il contrato provvederà a completare le illustrazioni.

Mi permetto anch'io di tirare il causa altre due persone del forum; forse potrebbe essere utile a @Paola Orsini sapere come si è svolta la collaborazione tra loro: cioè @Ezbereth e @Pamily Soul. :)

 

Aggiungo: Giunti, per esempio, è una CE che ricorre a illustratori esterni tramite agenzia, quindi è possibile presentare anche opere non corredate a monte da illustrazioni; lo stesso dicasi per Lavieri (per la narrativa ma non per il fumetto) e di certo ce ne sono diverse altre. Credo valga la medesima cosa anche per Mondadori (collana per ragazzi).

Modificato da ElleryQ
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prova Teomedia... peraltro cercano storie per bambini questo periodo....

A volte l'illustratore ha un contratto come l'autore (viene pagato con le royalty delle vendite in percentuale uguale all'autore....)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche "Il Castoro" cerca attualmente storie per ragazzi. Non so, però, se le preferiscano corredate di immagini o meno. A Lucca Comics erano in Area Pro a fare selezioni. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ElleryQ @Paola Orsini

 

Ciao a tutti!

La mia esperienza è simile alla tua, Paola. Per un libro (che da poco ha trovato una casa editrice) mi ero accordata con @Pamily Soul che, dopo aver letto il romanzo, ha disegnato nove splendide tavole.

In realtà non ci siamo accordate per un compenso poiché lo scopo era di vendere il libro e dare in beneficenza il ricavato.

Secondo la mia esperienza, moltissime Case Editrici vogliono l'opera completa, altre, la maggior parte, non pubblicano libri a colori perché troppo costosi da realizzare e quindi da comprare (lo stesso Battello a Vapore usa tavole in bianco e nero).

Quindi purtroppo il problema esiste, e comprendo i tuoi dubbi che sono stati gli stessi miei.

Attualmente mia figlia sta illustrando una storia di Natale che ho scritto e che pubblicherò sempre a scopo di beneficenza per la fine di questo mese.

E' scontato che in una fiaba  per bambini piccoli le immagini siano importanti, per un racconto per ragazzi (dagli 11 anni in su) invece diventano un accessorio.

Ultima nota è che alcune case editrici sono disposte a fare un doppio contratto (a te e all'illustratore) corrispondendo a ciascuno le proprie royalty.

Questa forma contrattuale potrebbe essere la soluzione, considerando che poi sareste in due a poter fare la promozione e a dividervi le spese.

Spero di esserti stata utile.

:rosa:

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentilissimi, vi ringrazio per i vostri preziosi consigli che mi sono stati davvero utili. Ho inviato ieri sera il primo e il secondo capitolo della fiaba (si configura a mo' di avventure) alle case editrici specializzate: Mondadori Ragazzi, Il Castoro, Giunti, Gainsworthpublishing, EdizioniEl. Incrocio le dita!. Qualunque altro suggerimento sarà sempre gradito. Grazie di cuore per la disponibilità e per la solerzia nel rispondere al mio appello! :)

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, volevo dirvi che la Mondadori Ragazzi mi ha risposto a distanza di una settimana per dirmi che leggeranno il dattiloscritto e mi faranno sapere. Pensavo che neanche rispondessero, quindi ho apprezzato davvero la cortesia e la gentilezza. ;) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Paola Orsini ha detto:

Salve a tutti, volevo dirvi che la Mondadori Ragazzi mi ha risposto a distanza di una settimana per dirmi che leggeranno il dattiloscritto e mi faranno sapere. Pensavo che neanche rispondessero, quindi ho apprezzato davvero la cortesia e la gentilezza. ;)

Non vorrei spegnere le tue speranze, ma anche a me la Mondadori Ragazzi e anche un'altra Big del settore mi avevano risposto in tempi celeri e poi però non si sono fatti più sentire lasciandomi desumere una valutazione negativa del mio lavoro.

Condivido con te un'altra strada che mi era stata proposta da un'associazione molto importante e rinomata nella mia regione che si era interessata al mio libro. Questa associazione si era detta entusiasta di organizzare nelle scuole un concorso, previa accordi con la mia CE, per la realizzazione di una versione a fumetto del mio libro. Poi la mia CE non ha voluto avvallare questa proposta e l'ho accantonata in attesa di trovare un'altra CE più "attiva".  Il progetto prevedeva che la scuola vincitrice avrebbe poi provveduto a realizzare il fumetto e parte dei guadagni sarebbero stati devoluti a quell'istituto.  Potrebbe essere una soluzione alternativa, quindi mi permetto di suggerirti di non scartarla.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Giuseppe Milisenda ha detto:

Il progetto prevedeva che la scuola vincitrice avrebbe poi provveduto a realizzare il fumetto e parte dei guadagni sarebbero stati devoluti a quell'istituto.  Potrebbe essere una soluzione alternativa, quindi mi permetto di suggerirti di non scartarla.  

 

Mi permetto anch'io di darti un suggerimento in merito, @Paola Orsini. È molto probabile che la CE di @Giuseppe Milisenda non abbia voluto accettare la proposta perché i disegni realizzati dai ragazzi di una scuola non sono illustrazioni o tavole a fumetti professionali e non avrebbero grande vendibilità. Diverso sarebbe rivolgersi a scuole specifiche di fumetto e illustrazione, proponendo un contest indetto dalla CE con la pubblicazione del vincitore come premio finale. Per esperienza ti dico che non tutte accetterebbero, dipende dalla CE proponente, perché molte (non specialistiche) non sanno come trattare la stampa di immagini, finendo per svalorizzare il lavoro del disegnatore, che a livello curriculare non ne guadagnerebbe granché.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti ! Grazie per condividere le vostre esperienze e dare suggerimenti. Non nutro illusione alcuna, Giuseppe. Ho voluto riportare semplicemente la mia esperienza per comunicare che rispondono alle mail (sono una leopardiana dentro, quindi le speranze e le illusioni... :lol:). Per quanto riguarda le mie fiabe ho inviato a case editrici che hanno loro illustratori. Ho deciso di fare così: se trovo un editore ok, altrimenti fa niente, anche perché il mio campo è la poesia, le fiabe sono un diletto, uno sfogo della mia fantasia. Mi piacerebbe vederne una pubblicata e illustrata, ma se non succede non è un dramma. Vi ringrazio ancora dei vostri preziosi consigli e del tempo speso nel leggermi e rispondermi. :grazie:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La maggioranza degli editori si avvale di propri illustratori, scelti di volta in volta, quindi non mi preoccuperei dell'aspetto visivo e punterei sulla qualità del testo accompagnata da lettera di presentazione incisiva (genere, lunghezza, target, titolo provvisorio, unicità, breve bio) e materiale secondo richiesta dell'editore (sinossi e/o capitoli di prova o testo completo). In mancanza di indicazioni, lettera e sinossi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Paola Orsini anche io scrivo per bambini e ragazzi e anche io sono una frana a disegnare. Molte storie mi sono tornate indietro proprio perché non complete di illustrazioni e sono stata invitata a rispedirle con i disegni. Però si trattava di piccole realtà editoriali, quindi capisco che non avessero le possibilità economiche per permettersi un illustratore loro. All'ultima fiera del libro per bambini e ragazzi di Bologna ho raccolto molti contatti di illustratori dalla parete dove espongono e mettono i loro biglietti da visita e ho pensato che, nel futuro, sceglierò quello che si avvicina di più al mio gusto, e spedirò la mia storia per vedere se può nascere una collaborazione. Anche io avevo pensato ai disegni fatti da bambini e ci ho anche provato, ma in una storia di emigrati in cui il protagonista era un bambino è uscita una barca piena di principi e fatine e il protagonista è diventato una principessa con corona... Così ho abbandonato l'idea, anche se a malincuore.

  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/11/2017 alle 14:43, ElleryQ ha scritto:

Anche "Il Castoro" cerca attualmente storie per ragazzi. Non so, però, se le preferiscano corredate di immagini o meno. A Lucca Comics erano in Area Pro a fare selezioni. :)

 

Ciao,

 

sapreste indicarmi case editrici che siano al momento in cerca di favole e fiabe per bambini? Ho letto i post di questa discussione e li ho trovati utili, purtroppo però non sono recentissimi.

 

Grazie a chi potrà rispondere 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Arianna7 , per cortesia potresti presentarti in Ingresso (questo il link) al resto della comunità? Di solito lo richiediamo ai nuovi iscritti per accoglierli e conoscerli meglio. Grazie. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×