Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

JohnnyBazookaBic

L'incubo dell'attesa

Post raccomandati

A nessuno piace attendere, questo è chiaro. 
Credo che il momento peggiore che ho vissuto e sto vivendo è quello del lancio delle mail e dell'attesa. Non sai se delle venti, trenta o trecento mail che hai mandato una sarà quella giusta. Rimani lì in attesa di qualcosa. Ti domandi se quella virgola avresti potuto metterla prima o dopo e se influirà sulla valutazione. Al primo giro di giostra non sono stato fortunato. Adesso, dopo due anni, ci sono risalito con la revisione del primo lavoro e un altro manoscritto. La paura è sempre la stessa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È normale avere paura per una cosa così importante. Credo che bisogna un po' "buttarsi" nel far valutare il proprio manoscritto perché un autore non riuscirebbe mai a smettere di correggerlo e ricorreggerlo, cercherebbe sempre di perfezionarlo in ogni punto all'infinito. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@JohnnyBazookaBic credo di poterti capire. La cosa che temo di più, in assoluto, è l'attesa vana... che poi vana non è, perché nel frattempo leggi,scrivi e vivi. Ho inviato il mio manoscritto a 9 ce free, da una è già arrivato il rifiuto,ma se dovesse arrivare anche dalle altre,avrei ancora la forza di credere in me stessa come potenuziale scrittrice?Forse... e questo forse mi fa tremare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io su questo ho certezze. non smetto di scrivere perchè non posso smettere di farmi venire in mente trame. però, chiaramente, essere rifiutati non è mai bello e spinge a riflessioni. Poi il rifiuto motivato ci sta anche. la cosa più brutta è il "leggeremo e se non ci piace non vi rispondiamo". Capisco la motivazione dietro ma è brutto comunque.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'attesa e la trepidazione sicuramente è terribile. La paura del buttarsi può frenare, ma l'importante è farlo, tentare e andare sempre avanti anche dopo un rifiuto! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, anche io ho inviato il mio manoscritto ad alcune case editrici e devo dire che...l'attesa è davvero snervante...e sono passati solo dieci giorni! Ma ho deciso di impiegare questo lasso di tempo nel continuare a sognare che comunque, al giorno d'oggi, non guasta mai... e se riceverò solo rifiuti, me ne farò una ragione e cercherò di migliorare. D'altronde, questo, è il ciclo di crescita...Ovviamente anche io preferirei una risposta di rifiuto corredata da una motivazione piuttosto che un gelido silenzio....E da quando ho inviato il mio romanzo non ho più il coraggio di rileggerlo perché so che troverei sicuramente qualcosa che non va e quindi mi abbatterei anzi tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 27/12/2017 at 15:10, SAMUEL16 ha detto:

Ciao a tutti, anche io ho inviato il mio manoscritto ad alcune case editrici e devo dire che...l'attesa è davvero snervante...e sono passati solo dieci giorni! Ma ho deciso di impiegare questo lasso di tempo nel continuare a sognare che comunque, al giorno d'oggi, non guasta mai... e se riceverò solo rifiuti, me ne farò una ragione e cercherò di migliorare. D'altronde, questo, è il ciclo di crescita...Ovviamente anche io preferirei una risposta di rifiuto corredata da una motivazione piuttosto che un gelido silenzio....E da quando ho inviato il mio romanzo non ho più il coraggio di rileggerlo perché so che troverei sicuramente qualcosa che non va e quindi mi abbatterei anzi tempo.


Speriamo in risposte positive, come sempre!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Davvero la risposta affermativa avviene tramite comunicazione telefonica? Pensa, avendo zero esperienza continuavo a sospirare aprendo la mail!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quello che mi è stato riferito sì.

Le agenzie, o le CE, quando sono realmente interessate, riemergono all'improvviso dai nascondigli in cui erano sparite e alzano il telefono, perchè quando ti vogliono trovare non perdono mica tempo a mandare mail (altrimenti perchè richiedere anche il tel. come recapito insieme alla mail...) La mail al massimo seguirà alla telefonata, mettendo per iscritto quanto anticipato e concordato al tel.

Io spero di non trovare e-mail (ogni volta che ne vedo una mi spavento) ma di sentire squillare il tel. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Aspirante Scrittore ha detto:

Da quello che mi è stato riferito sì.

Le agenzie, o le CE, quando sono realmente interessate, riemergono all'improvviso dai nascondigli in cui erano sparite e alzano il telefono, perchè quando ti vogliono trovare non perdono mica tempo a mandare mail (altrimenti perchè richiedere anche il tel. come recapito insieme alla mail...) La mail al massimo seguirà alla telefonata, mettendo per iscritto quanto anticipato e concordato al tel.

Io spero di non trovare e-mail (ogni volta che ne vedo una mi spavento) ma di sentire squillare il tel. :)

Queste sono leggende metropolitane.

Su 5 contratti che ho firmato negli anni, 4 volte l'esito positivo mi è stato comunicato per mail e solo 1 per telefono. Dipende...

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 27/12/2017 at 15:10, SAMUEL16 ha detto:

Ciao a tutti, anche io ho inviato il mio manoscritto ad alcune case editrici e devo dire che...l'attesa è davvero snervante...e sono passati solo dieci giorni!

Concordo, è snervante. Bisogna allenarsi anche all'attesa, oltre che alla scrittura. A volte servono 6 mesi, a volte 1 anno, a volte anche di più. La cosa migliore è inviare, dimenticarsi di averlo fatto, e nel frattempo continuare a vivere (y)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @lapidus, tu dopo quanto tempo hai ricevuto le proposte di pubblicazione? Non so perché ma nella mia testa mi sono convinta che se sono interessati veramente ti danno un feedback positivo in breve tempo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho sempre pensato che le risposte positive potessero arrivare giusto in 6-8 mesi, e dopo potessi solo ricevere cortesi rifiuti. Questo perché mi sembra strano che una CE attenda così a lungo per dare una valutazione positiva. Secondo voi come funziona?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, SAMUEL16 ha detto:

Ciao @lapidus, tu dopo quanto tempo hai ricevuto le proposte di pubblicazione? Non so perché ma nella mia testa mi sono convinta che se sono interessati veramente ti danno un feedback positivo in breve tempo...

In effetti, se ci penso, le risposte positive che ho avuto sono state tutte entro i 6 mesi dall'invio, anche prima.

Però, se mandi scaglionato (magari partendo dalle medio/grandi), prima di arrivare a trovare quello che cerchi può volerci davvero molto tempo. Il consiglio è di non avere fretta, perchè poi potresti pentirtene. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Mathiel ha detto:

Davvero la risposta affermativa avviene tramite comunicazione telefonica? Pensa, avendo zero esperienza continuavo a sospirare aprendo la mail!

Non è detto, molte ce (tra cui quella in cui lavoro) continua a comunicare tramite mail, almeno fino a dopo la firma del contratto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ad esempio, in questa intervista all'importante all'agente letterario Valentina Balzarotti (oggi in TILA, agenzia a pagamento che richiede una tassa di lettura purtroppo molto alta...) lei dice che ha alzato subito il telefono: "...ricordo che era estate, una domenica, ed ero al bordo della piscina di amici. Non ci poteva essere momento meno adatto per leggere quel libro: sole, chiasso, amici che mi chiamavano per un tuffo o per una chiacchiera … eppure ci sono cascata dentro e quando dopo un’ora ne sono riemersa con le lacrime agli occhi ho telefonato all’autrice e da lì è nato tutto..."

 

Ho calcolato che, nel mio caso (superate i 720.000 caratteri tot.), dovrei spendere più di 840€ per il parere di lettura: preferisco spenderli per fare una crociera! 

 

https://www.laurana.it/blog/2015/01/13/su-i-libri-degli-altri/

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sembra fatto apposta per solleticare la vanità di ingenui esordienti convinti di aver scritto il capolavoro del secolo. Siamo proprio carne da macello!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

5 o 6 mesi... bhè dai, io ho iniziato a inviare il materiale a metà dicembre, se contiamo che ci sono state di mezzo anche le vacanza di natale... ho ancora tempo xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×