Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Bastet

Il Trampolino

Post raccomandati

Che lettura interessante! Ricca di emozioni e di colpi di scena.

Prima di commentare ci tengo a ringraziare tutti coloro i quali hanno così ferventemente partecipato a questa discussione.

 

Da lettore devo dire che l'approccio aggressivo (nel senso sportivo del termine: combattività, spirito agonistico, capacità e continuità nel mantenere l'iniziativa nei confronti dell'avversario) tenuto da @Il Trampolino rischi di essere un'arma a doppi taglio. Talvolta, suo malgrado, questa CE sembra essere un po' presuntuosa nei confronti degli altri addetti ai lavori, suscitando una naturale reticenza ed un comprensibile scetticismo. Non me ne voglia il Dottor Murgia al quale porgo i miei più vivi complimenti per le sue capacità comunicative.

 

È un vero peccato che, quantunque breve sia il periodo del ban, si debba fare a meno del suo apporto stilistico.

 

Resto in curiosa attesa delle innovazioni da lui paventate e delle esperienze che i suoi scrittori o collaboratori vorranno condividere. Approfitto per congratularmi con @frantoio per il suo contratto di pubblicazione e per il coraggio dimostrato nel dare fiducia a questa Chimera del mondo editoriale. Ammetto che non avrei dimostrato la sua stessa pervicacia.

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Marco Demma

@frantoio complimenti. Anche io ho spedito a questa CE, ma nonostante siano passati ben più di 10 giorni (ho inviato il 6 ottobre) non ho avuto alcun feedback. Nulla di male, intendiamoci, ci sono CE che non rispondo per mesi! 

 

In un'altra sezione del forum ho letto che offrono royalties al 25%, puoi confermare anche a grandi linee? Mi pare sia stato @socratus a condividere questa informazione, ma potrei sbagliare.

 

Resto sempre più perplesso e scettico devo dire. Credo che fino a quando non incontrerò la squadra Murgia a Milano il 12 novembre non riuscirò a dirimere i miei dubbi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, Marco Demma ha detto:

complimenti. Anche io ho spedito a questa CE, ma nonostante siano passati ben più di 10 giorni (ho inviato il 6 ottobre) non ho avuto alcun feedback. Nulla di male, intendiamoci, ci sono CE che non rispondo per mesi! 

@Marco Demma,  nessuno ti ha contattato dopo l'invio? Hai provato a scrivere a Murgia? Perché in più di un caso l'invio tramite il form è andato a vuoto e è stato necessario mandare nuovamente il manoscritto.:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto tutta insieme questa discussione e devo dire che sono diviso tra curiosità e scetticismo.

Ci sono molte cose che mi lasciano perplesso, ma per lo più perché mi guida il retropensiero del "troppo bello per essere vero".

Staremo a vedere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusa @Marco Demma , non voglio fare nessuna polemica. Davvero. Però non mi sembra molto elegante spiegare in un post (con telefonata dell'interessato) che la CE in questione sta impegnando il suo tempo (ed un editor) sul tuo manoscritto, un manoscritto neanche std ma impegnativo e complesso per poi, solo pochi post dopo, scrivere testuale che:

2 ore fa, Marco Demma ha detto:

Aggiungo solo che questo comunque non è il mio editore e, siccome sto per firmare con un'altra CE, non penso che lo sarà mai.

 

Comunque, signori, mi sono sciroppato tutta la discussione. Appassionante e isterica. Si litiga, volano i piatti, si accusa, si da un bacio, poi di nuovo si minaccia la separazione, c'è chi dorme sul divano, chi è cacciato di casa per un mese. In pratica è un film di Muccino, ma molto meglio.

Il problema per me è che l'utente medio di WD (come me) è un'entità scafata-schifata, inaridita dalle delusioni, consumata dalle attese siderali, che conosce solo due opzioni: essere ignorato o essere fregato. Se una cosa è bella non ci crede. Se è brutta vuole entrarci. L'utente medio per questo sospetta, insinua e indaga; specie al cospetto di una nuova CE che a precise richieste alza la cortina, che non è chirurgica nelle risposte ma si fa misteriosa palesando tecnologie che tra Marzo e Aprile ci renderanno tutti scrittori. L'utente medio di WD fa tzè e vuole le prove.

Dall'altra parte c'è un signore che ha la pazienza di Bruce Banner.

Che proprio a causa della sua inesperienza in questo contesto e per la squalifica rimediata a me muove pure ad umana simpatia.

Tutto ciò in attesa di sviluppi. Ovvio.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...ho gia ricevuto il file con diverse copertine...un gran bel lavoro del grafico (almeno per me) tra le quali scegliere, eventualmente, quella che mi piace di più. Ovviamente il grafico prima di realizzare le copertine si è  confrontato con me. Quindi?  Quindi riconfermo le ottime impressioni su questa Casa Editrice. Senza contare, e spero non me ne voglia  l'interessata per questa rivelazione, l'Editor che mi sta seguendo (quindi collaboratore della CE) ha un cognome importante (l'ho scoperto con una semplicissima ricerca in rete) Dice -che c'entra?- con quel cognome non credo lavorerebbe per una CE che promette illusioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto tutta la discussione e avrei tre domande da fare al Dott. Murgia, il trampolino o chi per esso:

 

1) Quando è nata esattamente la casa editrice?

2) Quanti libri ha a catalogo?

3) Quante copie ha venduto il libro da loro pubblicato che, ad oggi, ha venduto di più?

 

Mi piacerebbe leggere come risposta, tre numeri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, frantoio ha detto:

...ho gia ricevuto il file con diverse copertine...un gran bel lavoro del grafico [...] l'Editor che mi sta seguendo ha un cognome importante (l'ho scoperto con una semplicissima ricerca in rete) Dice -che c'entra?- con quel cognome non credo lavorerebbe per una CE che promette illusioni.

La domanda che invece pongo ai responsabili della CE è la seguente: come concepiscono loro il piano editoriale? Sappiamo che una CE che si professi importante, innovativa, con partnership di rilievo, sedi all'estero eccetera, di sicuro non è una che improvvisi il proprio lavoro. Un piano editoriale viene programmato con un anno di anticipo, lo si valuta sulla base delle proprie risorse, del target da seguire, delle linee guida della casa editrice, della mission che si è data, di un'attenta pianificazione col distributore... Per come concepisco io le cose, la tanto decantata "celerità" non è mai indice di qualità, e che un autore firmi il contratto e il giorno dopo siano già pronte copertine ed editor che lavori al testo, come dire... mi perplime? Neanche una tipografia qualsiasi è così veloce. Però concedo che i responsabili della CE sono in tour per l'Italia per trovare autori (si sa che in Italia si fa fatica a trovarne, bisogna andarli a cercare) e quindi forse un piano editoriale ancora non esiste.

 

Al signor @frantoio posso dire che editor, famosi o meno, lavorano per chi li paga, con i chiari di luna che ci sono. Gli ideali albergano altrove.

 

A @Sarinsaretta dico che la CE dovrebbe essere fresca fresca, anche se un loro titolo risulta del 2015 (mistero); i libri nel catalogo del loro sito sono tre e di due non c'è traccia negli store online (però a quello di Iaccarino hanno corretto il cognome sbagliato in copertina dopo che l'ho segnalato qualche giorno fa, WD serve eccome...). Ma forse all'estero, con le sedi che hanno in mezza Europa, hanno altri titoli pubblicati. Quanto alle vendite, se i libri non si trovano, la vedo dura.

 

Spero di non aver usato un tono errato. Per quanto mi riguarda sono dati di fatto, nel caso mi scuso in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Arkady ha detto:

Per come concepisco io le cose, la tanto decantata "celerità" non è mai indice di qualità, e che un autore firmi il contratto e il giorno dopo siano già pronte copertine ed editor che lavori al testo, come dire... mi perplime

Hai modo strano di concepire efficienza e professionalità. 

Il mio punto di vista a questo riguardo è questo: 

Se io inviassi il mio libro ad una CE come ha fatto @frantoio, che mi sembra abbia specificato che ha dialogato con la CE per modificare il contrato alle sue personali esigenze, avendomi dimostrato qualità nella trattativa contrattuale, non rimarrei stupito di vedere che quel contratto venga poi rispettato immediatamente, sarebbe la cosa più giusta del mondo.

Non è la prontezza ad applicare un contratto, piuttosto l'esatto contrario a determinare la qualità professionale delle parti implicate.

 

Sono d'accordo con la tua seguente affermazione, anche se possono esserci situazioni differenti,

5 ore fa, Arkady ha detto:

Un piano editoriale viene programmato con un anno di anticipo, lo si valuta sulla base delle proprie risorse, del target da seguire, delle linee guida della casa editrice, della mission che si è data, di un'attenta pianificazione col distributore...

 

Ma cosa ti fa pensare che la "celerità" della CE non sia la dimostrazione stessa, della giusta pianificazione fatta in precedenza? Cosa ti fa pensare che tutto questa prontezza ed efficienza della CE non ci dimostri esattamente che hanno pianificato molto bene le cose da fare, a tal punto che quando un loro autore firma il contratto non abbiano già predisposto tutti i reparti ad iniziare ill loro compiti ?

 

Lo stesso @frantoio , ci ha detto che la CE nelle varie fasi dalla direzione alla grafica per non trascurare l'editing del proprio libro, editing messo in dubbio totalmente in alcuni commenti da utenti esperti del forum, si sono dimostrati pronti ed efficienti , perché tutto questo deve essere visto, come inefficienza ? 

Il mio punto di vista quindi è che se questa CE continua a dimostrare con i fatti prontezza, dialogo ed innovazione manderò molto presto uno dei miei 5"figli" che ho da tempo nel cassetto alla loro attenzione.

Grazie @frantoio per i tuoi aggiornamenti, se poi ci fossero altri autori che possono dirci la loro esperienza vissuta in prima persona penso che contribuirebbero positivamente alla discussione, io lo farò di sicuro appena avrò contatti diretti.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento dello staff

 

A quanto pare ieri non sono stata chiara a sufficienza o si finge di non capire. 

 

@socratus

Non si controbatte ai commenti altrui a meno che non si faccia parte della casa editrice. 

Hai espresso il tuo apprezzamento per la CE in più post e tutti siamo in grado di leggere. 

Altri utenti hanno un'opinione diversa e la esprimono. Niente di piu, niente di meno. 

 

Sono pertanto costretta ad assegnarti un richiamo.  E ti ricordo che puoi replicare al richiamo solo via mp. 

 

@Arkady

Non è sufficiente scusarsi in anticipo per i toni. 

Cita

si sa che in Italia si fa fatica a trovarne, bisogna andarli a cercare) 

Un'altra uscita del genere e dovrò richiamare anche te. 

 

Buon proseguimento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con molto rammarico mi trovo "costretto" a non dare fare/dare più aggiornamenti sull'avanzamento dei lavori. Sembra che quello che posto di positivo abbia effetti contrari e divenga negativo e questo non è il mio intento. Mi dispiace che Arkady abbia cosí poca fiducia nel prossimo: io non sporcherei mai il mio nome per i tempi che corrono. Grazie per l'ospitalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi par di capire che questa CE nasca in qualche modo dalle ceneri di Internationalbooks la cui discussione è stata archiviata poiché strettamente legata a questa. Spero di non andare OT richiamando quindi la CE antenata del Trampolino.

Esiste qualcuno oltre alla già citata @AndreaLuna ed al carissimo @frantoio che ha avuto esperienze con @Internationalbooks/Il Trampolino?

Oltre alla parte contrattuale alla quale son poco interessato, in quanto lettore, sarei curioso di avere informazioni riguardanti la sponsorizzazione, i canali distributivi e soprattutto la qualità del libro in termini di stampa, rilegatura ed editing.

Mi rammarico che non avremo più aggiornamenti dall'amico @frantoio avrei gradito approfondire l'argomento copertina. Qualcuno sa se la suddetta CE pubblica in brossura o con la copertina rigida?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, frantoio ha detto:

Con molto rammarico mi trovo "costretto" a non dare fare/dare più aggiornamenti sull'avanzamento dei lavori. Sembra che quello che posto di positivo abbia effetti contrari e divenga negativo e questo non è il mio intento. Mi dispiace che Arkady abbia cosí poca fiducia nel prossimo: io non sporcherei mai il mio nome per i tempi che corrono. Grazie per l'ospitalità.

 

Ma no, dai, non abbandonarci. Sono sicuro che molti utenti, me compreso, siano estremamente interessati a sapere come si concretizza il lavoro di questo editore con i suoi autori. La voce del Trampolino non ci basta: ci servono fonti indipendenti. Magari qualcuno ogni tanto esagera un po' nei toni, ma non è che il dottor Murgia si sia mai tirato indietro.

Ti prego di riconsiderare la tua decisione e di continuare a tenerci aggiornati. Please... :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se vi basta la mia di testimonianza in diretta, posso informarvi che proprio questa mattina mi è pervenuta l'e-mail con allegato il manoscritto editato :sss:

Ora ci sto lavorando e conto di rispedirlo all'editor per domani - fate conto che è una raccolta di racconti non molto lunga, lo puntualizzo subito per evitare sopracciglia aggrottate a causa dei tempi veloci.

Chiaramente non posso entrare nel dettaglio riguardo il lavoro, ma alcune frasi che ho riletto dopo la correzione mi hanno fatto pensare: "cavoli sì, ora sì che suonano scorrevoli!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Bastet  Benissimo! Mi raccomando, tienici aggiornati. Sono curioso, più avanti, di sapere come si muoveranno dal punto di vista della promozione e dell'effettiva commercializzazione del libro. E non credo di essere l'unico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Bastet ha detto:

Chiaro che non parlo per esperienza diretta, però alla libreria della stazione Termini (che chi è di Roma conosce in quanto colossale mostro a due piani stracolmo di libri) ho visto una bella pila de "La collezionista di volti", quindi posso risponderti che la copertina è con la brossura e le alette.

 

Wow, mica male come posizionamento. Comincio a pensare che la mia domanda sulle sole cento copie garantite da contratto non fosse poi tanto peregrina (come il vulcanico Murgia ha provato a farmi credere). Se riescono a piazzare "una pila" di copie a Termini, quante copie di prima tiratura serviranno per fare un minimo di distribuzione a livello nazionale? 

 

P.S. La libreria di Termini mi è sempre piaciuta, con una grande varietà di titoli in molti settori diversi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se hai la possibilità di farci un salto cercalo, lo trovi al piano inferiore tra lo scaffale dei thriller e quello degli horror.

Fidati che io sono una diffidente cronica - come chiunque abbia avuto a che fare con il mondo dell'editoria per più di un paio d'anni - quindi credo letteralmente solo a quello che vedo. E la pila alla libreria di Termini l'ho vista, avevo anche un testimone con me :asd:

Infatti sono rimasta stupita quando qui sul forum qualcuno aveva commentato che lo stesso libro non si trovava su Amazon.

Probabilmente, la butto lì a ipotesi, dipende dal fatto che a livello online stanno aspettando di lanciarsi con questa nuova App. Perché altrimenti davvero non avrebbe senso l'ottima presenza in una libreria fisica, una enorme, forse la più visitata di Roma vista la posizione, e non quella su Amazon, dove davvero chiunque oramai riesce a piazzare i suoi libri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Bastet ha detto:

Fidati che io sono una diffidente cronica - come chiunque abbia avuto a che fare con il mondo dell'editoria per più di un paio d'anni - quindi credo letteralmente solo a quello che vedo. E la pila alla libreria di Termini l'ho vista, avevo anche un testimone con me :asd:

 

Ma guarda che ti avevo già creduto! Sono un credulone, io... :D

 

11 minuti fa, Bastet ha detto:

Infatti sono rimasta stupita quando qui sul forum qualcuno aveva commentato che lo stesso libro non si trovava su Amazon

 

Se non ho capito male, difficilmente vedremo i titoli del Trampolino su Amazon, per precisa scelta commerciale. Soprattutto se agli autori sarà veramente riconosciuto il 25% del prezzo di copertina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo, è precisamente una raccolta di racconti horror.

Come prima cosa, poco dopo il mio invio del manoscritto, mi ha risposto una prima editor che mi ha mandato una scheda di valutazione con dei suggerimenti. In base a essi, ho apportato io stessa delle modifiche - parlo proprio di aggiunte o eliminazione a livello di trama.

Quindi sono stata passata a un secondo editor, uno che avrebbe operato sul testo vero e proprio, il cui lavoro mi è arrivato oggi. Ora io sto rileggendo a facendo ulteriori appunti, quindi glielo rimanderò e lui a sua volta ricontrollerà il tutto. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, Bastet ha detto:

Certo, è precisamente una raccolta di racconti horror.

Come prima cosa, poco dopo il mio invio del manoscritto, mi ha risposto una prima editor che mi ha mandato una scheda di valutazione con dei suggerimenti. In base a essi, ho apportato io stessa delle modifiche - parlo proprio di aggiunte o eliminazione a livello di trama.

Quindi sono stata passata a un secondo editor, uno che avrebbe operato sul testo vero e proprio, il cui lavoro mi è arrivato oggi. Ora io sto rileggendo a facendo ulteriori appunti, quindi glielo rimanderò e lui a sua volta ricontrollerà il tutto. 

Il mio stesso genere ;)

Comunque mi sembra un ottimo modo di editare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alla fine, mosso da una fortissima curiosità, ho inviato anche io il mio lavoro alla casa editrice. Poco dopo l'invio, il Dottor Murgia mi ha telefonato per confermarmi la ricezione e per spiegarmi che aveva passato il testo a un editor. Mi è parsa una telefonata piacevole, seppur molto professionale, con una persona pacata e gentile. Questo è il massimo che posso dire per mia diretta esperienza.

 

Secondo me, e spero che la parentesi non sia OT, dovremmo davvero restare sul binario delle esperienze dirette, per giudicare questo progetto. Come ho ammesso con il Dott. Murgia, anche io sono parecchio diffidente e, leggendo gli interventi in cui si parlava di grande promozione, strumenti innovativi, nessun contributo a carico dell'autore etc etc... Be', ho subito sentito puzza di bruciato.

 

La verità, però, è che al momento di bruciato non c'è nulla (escludendo qualche scambio da toni molto accesi). Ad oggi abbiamo solo informazioni parziali (per giunta molto positive), per cui solo il tempo ci mostrerà meglio i progetti della casa editrice e le sue effettive potenzialità.

 

Vi farò sapere a valutazione conclusa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mio piccolo aggiornamento: abbiamo concluso l'editing e, proprio ieri, mi sono state inviate tre possibili copertine; tutte davvero in tema e accattivanti, anche se alla fine ho individuato subito la mia preferita :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@Bastet  posso chiederti di che genere è il tuo romanzo? Hanno qualche preferenza per i generi secondo te?

E complimenti <3 spero il tuo romanzo sia un bestseller!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, ovviamente speriamo xD

É una raccolta di racconti horror/soprannaturale.

Ma sono aperti assolutamente a tutti i generi, di questo non ti devi preoccupare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@Bastet non so se te l'hanno già chiesto, ma la distribuzione e il cartaceo come funzionano? Ti potremo trovare in libreria quando esce la raccolta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Patrizia Patmagic Alò ha detto:

Quindi, a questo punto mi sembra che dei WDers di sicuro @Bastet e @frantoio pubblicheranno con Il trampolino, Qualcun altro è in attesa di risposte?:)

Io immagino di fare parte di quella stretta cerchia di esclusi. Credo sia legato la problemino che mi porto dietro di cui ho già ampliamente parlato in altre discussioni.

Eppure sono al settimo cielo. Ne sto uscendo alla grande con le mie forze. Sono vicino, vicino... Mi sono state aperte due porte enormi (e questa volta ho anche la prova fotografica:D). Peraltro, cosa più importante, il mio libro andrà in giro per il mondo grazie a delle suore che stanno partendo in missione.

Comunque rimango dell'avviso che questa Ce, potrebbe essere una realtà interessante. Gli inoltrerò la mia seconda opera quando l'avrò conclusa.

Buona fortuna a tutti coloro che lavoreranno con loro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×