Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Il 19/7/2018 alle 21:31, maggiolino ha detto:

Ho proposto a questa casa editrice un libro illustrato per bambini; dopo qualche mese mi rispondono che sono interessati, ma dopo aver letto il loro contratto ho detto no, per rispetto del mio lavoro. Ecco perchè:  Il  contratto prevedeva il pagamento dell'autore  con la  percentuale del 10% lorda . Fatti due conti al netto della ritenuta da conto (-20% sul 75% della somma spettante) rimaneva  ben poca cosa, meno di un' elemosina che non darei nemmeno al poveretto di strada. Inoltre non dicevano quante copie sarebbero state stampate, quindi sarebbe stato difficile fare un bilancio di previsione sulle possibili vendite. Ho provato a proporre  delle modifiche contrattuali: 

-un anticipo sulle royalties (euro 200 lordo) fatto presente che gli autori sono lavoratori esterni e prestatori di opera intellettuale e non soci d'impresa,  quindi vanno pagati.

-  il diritto di accettare o meno le eventuali modifiche  apportate dell''editore all'opera (come previsto dalla legge sul diritto di autore)

Non essendoci stato un punto d'incontro su questi necessari e importantissimi punti  ho preferito chiudere con questa CE , dimostrando amore e rispetto per il mio lavoro nella convinzione che il  cambiamento lo dobbiamo fare noi, cominciando a dire "no".

Una  considerazione è d'obbligo: se le condizioni dei piccoli e medi editori sono queste, conviene molto più il self publishing, almeno ti garantisce un guadagno del 20-30% sulle vendite e rendicontazioni in tempo reale  con una gestione in piena autonomia. D'altra parte, se  una piccola casa editrice non è in grado nemmeno di dirti quante copie stamperà, non arriverà sugli scaffali delle librerie e pagherà gli autori con un misero 10% lordo sul prezzo di copertina,  il self publishing rimane l'unica alternativa possibile.

Gentilissima quello che dice è vero, tranne la questione relativa alle modifiche apportate dall'editore. Quando siamo nella fase dell'editing ci confrontiamo di continuo con l'autore e aspettiamo il suo ok per procedere con la stampa, quindi evidentemente su questo punto non ci siamo capiti, ma tutti i nostri autori possono confermare la cosa. Per il resto il 10% è la percentuale massima che danno tutte le case editrici italiane e l'anticipo ad autori emergenti non lo offre proprio nessuno. Noi siamo felici del nostro lavoro, siamo una casa editrice non a pagamento molto apprezzata che fa testi di qualità e continuiamo orgogliosi il nostro percorso.

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, La Ruota Edizioni ha detto:

l'anticipo ad autori emergenti non lo offre proprio nessuno.

Mi permetto di intervenire per sottolineare che invece tutte le grandi Case Editrici e buona parte della cosiddetta "media editoria" offre sempre degli anticipi agli autori, anche se emergenti.

Ci sono poi alcune piccole Case Editrici (pochissime, in vero, ma esistono) che offrono anticipi minimi, di appunto poche centinaia di euro, invece che di migliaia come accade per la grande editoria.

 

Scusate l'intromissione, ma era una specifica che andava fatta.

Buon proseguimento sia agli utenti che al lavoro di @La Ruota Edizioni

  • Mi piace 1
  • Grazie 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Niko ha detto:

Mi permetto di intervenire per sottolineare che invece tutte le grandi Case Editrici e buona parte della cosiddetta "media editoria" offre sempre degli anticipi agli autori, anche se emergenti.

Ci sono poi alcune piccole Case Editrici (pochissime, in vero, ma esistono) che offrono anticipi minimi, di appunto poche centinaia di euro, invece che di migliaia come accade per la grande editoria.

 

Scusate l'intromissione, ma era una specifica che andava fatta.

Buon proseguimento sia agli utenti che al lavoro di @La Ruota Edizioni

Sì, mi scusi, mi riferivo a piccole case editrici, ha fatto bene a rettificare, (poi non sapevo di piccole che danno degli anticipi) comunque resto sul piano personale per dire noi siamo nati da poco e oltre a prenderci carico di tutte le spese (non essendo a pagamento), dare anche degli anticipi, seppur minimi, ci manderebbe davvero in rovina. Probabilmente non sono chiare a tutti le tante spese che sono a carico nostro e che noi sosteniamo con gioia per pubblicare dei bei titoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/7/2018 alle 21:31, maggiolino ha detto:

Ho proposto a questa casa editrice un libro illustrato per bambini; dopo qualche mese mi rispondono che sono interessati, ma dopo aver letto il loro contratto ho detto no, per rispetto del mio lavoro. Ecco perchè:  Il  contratto prevedeva il pagamento dell'autore  con la  percentuale del 10% lorda . Fatti due conti al netto della ritenuta da conto (-20% sul 75% della somma spettante) rimaneva  ben poca cosa, meno di un' elemosina che non darei nemmeno al poveretto di strada. Inoltre non dicevano quante copie sarebbero state stampate, quindi sarebbe stato difficile fare un bilancio di previsione sulle possibili vendite. Ho provato a proporre  delle modifiche contrattuali: 

-un anticipo sulle royalties (euro 200 lordo) fatto presente che gli autori sono lavoratori esterni e prestatori di opera intellettuale e non soci d'impresa,  quindi vanno pagati.

-  il diritto di accettare o meno le eventuali modifiche  apportate dell''editore all'opera (come previsto dalla legge sul diritto di autore)

Non essendoci stato un punto d'incontro su questi necessari e importantissimi punti  ho preferito chiudere con questa CE , dimostrando amore e rispetto per il mio lavoro nella convinzione che il  cambiamento lo dobbiamo fare noi, cominciando a dire "no".

Una  considerazione è d'obbligo: se le condizioni dei piccoli e medi editori sono queste, conviene molto più il self publishing, almeno ti garantisce un guadagno del 20-30% sulle vendite e rendicontazioni in tempo reale  con una gestione in piena autonomia. D'altra parte, se  una piccola casa editrice non è in grado nemmeno di dirti quante copie stamperà, non arriverà sugli scaffali delle librerie e pagherà gli autori con un misero 10% lordo sul prezzo di copertina,  il self publishing rimane l'unica alternativa possibile.

 

se si selfpublica il testo così com'è, con una copertina fatta in casa, passando il proprio tempo libero spammando il proprio libro porta a porta e magari imbroccando uno o due passaparola, ossia senza spendere niente se non il proprio tempo (ma si fa quel che si piace, no? quindi è come non spendere niente), allora sì, il self permette di guadagnare molto di più che con un editore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto la mia esperienza.

Avevo inviato loro un mio fantasy.

Mi avevano risposto spendendo parole di elogio per l'originalità della trama e per il modo in cui avevo rivisitato alcuni topoi del genere, chiedendomi però di intervenire su alcune parti per snellire l'opera.

Ho effettuato l'editing richiesto e ho rispedito loro il romanzo nella nuova versione.

La risposta però è stata negativa.

In ogni caso, si sono dimostrati cortesi, professionali e rispettosi dei tempi che mi avevano comunicato in sede di confronto.

Pazienza.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno, 

faccio un piccolo aggiornamento. Questa mattina ho inviato una e-mail alla casa editrice per chiedere se le valutazioni di manoscritti fossero aperte. Mi hanno risposte in poche ore (molto cordiali ed efficienti), dicendomi che da oggi è possibile nuovamente inviare opere. Io l'ho fatto. 

Saluti,

Ivan.

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spedito il 9, ricevuta oggi una gentilissima mail personalizzata in cui assicurano che in due/tre mesi leggeranno e risponderanno. Anche ricevessi esito negativo, tanta cortesia mi fa apprezzare molto questa CE.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi ho ricevuto l'esito negativo, ma non posso far altro che apprezzare la cordialità e la velocità con cui mi ha risposto la casa editrice (trenta giorni esatti). Purtroppo è sempre ostico ricevere rifiuti, ma almeno ti danno la certezza di una risposta, cosa che fa sempre piacere. 

Saluti,

Ivan. 

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato qualche giorno fa, oggi mi hanno risposto che ci vorrà un po' di tempo perché hanno molti manoscritto da leggere, ma mi daranno riscontro. La gentilezza è stata molto apprezzata... Delle case editrici alle quali ho inviato il mio romanzo, per ora è l'unica che ha risposto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato oggi un manoscritto, mi è arrivata quasi subito la risposta che le selezioni sono chiuse e riapriranno a marzo 2019. Sul loro sito non c'era nessun avviso a riguardo però, sarebbe stato corretto metterlo prima. Peccato, non so se rimanderò a marzo, spero proprio che nel frattempo riceverò risposta da altri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wow, a questo giro sono stato davvero fortunato. Ho inviato un romanzo il primo novembre e me lo hanno accettato dicendomi che i tempi di valutazione sono di tre/quattro mesi (anche in caso di esito negativo contattano). Evidentemente in questi giorni ne hanno ricevuti una quantità tale che hanno preferito chiudere le selezioni. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In quanto collaboratore mi scuso con chi ha provato a inviare, avvertirò al più presto l'editrice in modo da inserire un avviso sul sito.

 

La ricezione dei manoscritti è stata chiusa pochi giorni fa in quanto siamo stati subissati di libri da valutare. Mi scuso con chi non è riuscito a inviarceli.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentilissimi,

abbiamo chiuso le selezioni perché siamo stati sommersi da scritti da valutare e visto che ci teniamo a leggerli tutti con attenzione, per fare bene il nostro lavoro abbiamo dovuto bloccare gli invii fino a marzo. Non inseriremo questa cosa sul nostro sito, ma risponderemo gentilmente a tutti coloro che ci invieranno uno scritto per informarli della chiusura.

 

 

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, Snufkin ha detto:

Mi aggiungo anche io alla richiesta di aperta delle selezioni. Sono ancora chiuse?

Avevo inviato alcuni manoscritti in data 01/10/18: ricevo oggi una mail che mi informa che le selezioni sono chiuse e mi invita a ripresentarli dopo il 31/03/19.

Questo è quanto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato il manoscritto in data 23 ottobre, con selezioni ancora aperte. Mi hanno risposto il due novembre dandomi conferma che non appena leggeranno il mio testo daranno una risposta. Attendo :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Errata corrige, e mi scuso da subito con la Ruota, che aveva gentilmente risposto. A non dire nulla è stata un'altra CE cui avevo scritto nello stesso periodo, colpa mia che ho fatto confusione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviata opera ai primi di ottobre, ho ricevuto una garbata risposta negativa di pochi giorni fa.... Ho sottomesso altro manoscritto oggi... vedremo...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La ricezione dei manoscritti è stata nuovamente aperta da un paio di giorni e, una volta raggiunte il centinaio di proposte, le chiuderemo di nuovo. 

Mi scuso per non aver avvertito prima della loro apertura.

 

Le valutazioni dei manoscritti già ricevuti nella scorsa tranche saranno concluse a breve. @James Noone probabilmente il tuo è rimasto tra gli ultimi. 
 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Luca Morandi - Aratak ha detto:

La ricezione dei manoscritti è stata nuovamente aperta da un paio di giorni e, una volta raggiunte il centinaio di proposte, le chiuderemo di nuovo.

 

Ciao @Luca Morandi - Aratak,

visto il numero esiguo di proposte accettate, mi sai dire se solitamente avvisano gli autori che rientrano in questa nuova fase di ricezione?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, TuSìCheVale ha detto:

 

Ciao @Luca Morandi - Aratak,

visto il numero esiguo di proposte accettate, mi sai dire se solitamente avvisano gli autori che rientrano in questa nuova fase di ricezione?

Grazie.

 

Ogni tre-quattro giorni inviamo un messaggio di avvenuta ricezione del manoscritto. 
Nel caso si chiuda nuovamente la finestra per la ricezione opere l'autore riceverà una mail automatica che la sua non è stata accettata.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti, io ho inviato una proposta e una presentazione della mia raccolta di poesie...qualcuno sa se serve altro? Un curriculum artistico, ad esempio. Non l'ho allegato, purtroppo, ci ho pensato dopo. Spero comunque che non ci siano stati problemi nella ricezione.

A presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/3/2019 alle 05:50, BiscottoCapo ha detto:

Buongiorno a tutti, io ho inviato una proposta e una presentazione della mia raccolta di poesie...qualcuno sa se serve altro? Un curriculum artistico, ad esempio. Non l'ho allegato, purtroppo, ci ho pensato dopo. Spero comunque che non ci siano stati problemi nella ricezione.

A presto.

 

Ciao @BiscottoCapo, io ho inviato una mail con lo stesso quesito e mi hanno risposto celermente: chiedono solo l'opera, se si vuole aggiungere una biografia va bene, ma non è necessario.

Spero di esserti stata utile.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/3/2019 alle 08:09, Crateide ha detto:

 

Ciao @BiscottoCapo, io ho inviato una mail con lo stesso quesito e mi hanno risposto celermente: chiedono solo l'opera, se si vuole aggiungere una biografia va bene, ma non è necessario.

Spero di esserti stata utile.

 

Sì, grazie. Tu hai inviato qualcosa? Se sì, ti hanno risposto dell'avvenuta ricezione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Discussione aggiornata. Ricordiamo agli utenti che, in occasione dell'attività di aggiornamento e snellimento dei topic delle CE, alcuni post sono stati rimossi o editati, in relazione alle recenti leggi sulla privacy e la responsabilità indiretta dei gestori sui contenuti. Anche i post OT, o contenenti pareri personali e informazioni non essenziali alla funzione della sezione, sono stati e saranno da qui in poi nascosti o editati a discrezione dello Staff. Vi chiediamo, quindi, la cortesia di aiutarci a mantenere snelli e facilmente consultabili i topic.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato qualche settimana fa ma non ho ricevuto la mail di avvenuta ricezione come nelle volte precedenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×