Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Roan

Domanda banale: posizione in classifica Amazon

Post raccomandati

Leggo di posizioni in classifica... il mio è al n. 1700 della generale.... il mio era al 3000 della classifica di genere e adesso è al n. 653... 

Mi scuso anticipatamente per la banalità della domanda, ma mi chiedevo come mai solo io non riesco a capire la posizione di un libro. A parte la classifica Best Sellers con i primi 100 posti e altre mini-classifiche proposte dal sito (qualcuna da 10, o da 20 posizioni circa) non riesco a trovare una nota, un pulsante, una sezione apposita del sito.

Sicuramente sarà una mia svista, ma se qualcuno fosse così gentile da spiegarmi :eheh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scegli un libro e visualizzalo. Dopo la sezione "Descrizione prodotto", guarda le ultime righe alla fine della sezione "Dettagli prodotto". Riportano proprio quello che cerchi.

Il libro deve però essere stato venduto almeno una volta, se no non appare niente

 

Dettagli prodotto

...

Media recensioni: 3.9 su 5 stelle   22 recensioni clienti

Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #748 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)

n.231 in Kindle Store > eBook Kindle > Gialli e Thriller

n.215 in Libri > Gialli e thriller

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma non dare troppo peso a quello che trovi. Valgono solo le prime cento posizioni della classifica generale. Dalla 101 alla 999 è pieno di libri che gli autori si auto pompano, comprandoseli da soli, o pagando servizzi esterni di click farming, che sono pagati per comprare il libro (normale o KU) e commentarlo xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, JPK Dike ha detto:

Ma non dare troppo peso a quello che trovi. Valgono solo le prime cento posizioni della classifica generale. Dalla 101 alla 999 è pieno di libri che gli autori si auto pompano, comprandoseli da soli, o pagando servizzi esterni di click farming, che sono pagati per comprare il libro (normale o KU) e commentarlo xD

Fanno tutto sto c.....o e alla fine comprano le loro copie?O_O

Ma Amazon lo permette? Dico... non dovrebbe avere complicati algoritmi per sgamarli?!

Bah... C'era bisogno che si autopubblicavano? Tanto valeva che si rivolgevano a un EAP senza tanti sbattimenti:asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, Roan ha detto:

Fanno tutto sto c.....o e alla fine comprano le loro copie?O_O

Ma Amazon lo permette? Dico... non dovrebbe avere complicati algoritmi per sgamarli?!

Bah... C'era bisogno che si autopubblicavano? Tanto valeva che si rivolgevano a un EAP senza tanti sbattimenti:asd:

 

Amazon lo permette perché ci guadagna. Se ci pensi però ha senso. Comprandoti il libro, in digitale (1-2-3 euro quindi), amazon guadagana e nel mentre ti da visibilità facendoti stare alto in classifica. Quindi in definitiva è un win-win. Ho fatto un conticino, e per stare sul 500 posto bastano 300/400 euro il mese, e a seconda delle royalty una parte ti torna indietro. 500 posto vuol dire essere sempre in prima pagina in almeno 3 clasifiche o più. Non male, qualche copia vera poi la vendi. Con una Eap invece puppa soldi chi non fa nulla per te.

 

queste vendite farlocche le fanno anche le CE medio grandi. Investono soldi per stare in alto. E per me funziona meglio che prendere una pagina di giornale, o affittare un posto per una presentazione. Se lo si fa seriamente e con metodo il libro riesce ad avere una visibilità molto buona. Però insomma, in definitiva se il libro è una ciofeca, in ogni caso non si va da nessuna parte.

 

Seguivo uno di questo libri auto pompati a tutto foo, con centinaia di commenti positivi farlocchi che galleggiava tra il 120 e il 150 posto...mezzo pomeriggio è entrato in top 100, ha venduto veramente, e per sera gli sono arrivati tra capo e collo uno stonfo di commenti a 1 stella...è sparito xD

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, JPK Dike ha detto:

queste vendite farlocche le fanno anche le CE medio grandi. Investono soldi per stare in alto. E per me funziona meglio che prendere una pagina di giornale, o affittare un posto per una presentazione.

Dubito che le CE medio grandi spendano molto da questo canale. Nella loro economia le vendite Amazon non contano molto. Per gli autori esordienti su cui non investono un centesimo o per i selfie l'effetto invece è importante. Il gioco però funziona solo per i selfie, che recuperano davvero 70% di royalties, mentre gli autori esordienti ricevono solo quello che vuole dargli la CE, quando e come vuole.

Concordo sull'effetto delle statistiche di Amazon. Almeno su Amazon.com hanno un effetto straordinario. Con la versione inglese di un mio libro ho potuto comparare l'effetto fra una campagna di pubblicità pagata (una sorta di AdWords di Amazon che esiste solo su amazon.com) e quello delle statistiche di vendita.

Non c'è paragone.

Usando le giveaway di Amazon (anche questo strumento esiste solo su amzon.com) ho potuto far innalzare le statistiche: i libri distribuiti contano come acquisti e entrano in statistica al momento della spedizione (quindi circa una settimana dopo l'avvio delle giveaway).

La giveaway in quanto tale, anche se accompagnata da una campagna Twitter, ha prodotto poco o nulla. Quando invece è arrivato l'impatto sulle statistiche, l'effetto si è moltiplicato. Sono arrivate di colpo centinaia di acquisti, proiettandomi addirittura al terzo posto fra i financial thriller (che non è un'impresa straordinaria: è una categoria molto ristretta esistente solo su amazon.com). Con un paio di centinaia di euro ho generato un indotto dieci volte superiore.

Quando invece ho provato la pubblicità pagata di Amazon è stato il deserto. La stessa cifra investita ha prodotto al massimo una dozzine di vendite.

L'effetto delle statistiche però è effimero. Quello che è successo la prima volta, oltre a essere durato poco, non si è più ripetuto. Anche se amazon.com ha un bacino molto più grande del nostro, c'é un effetto di saturazione. I lettori attenti a cui interessa un genere preciso e che in più sorvegliano le statistiche sono pochi.

Anche questo mi fa dubitare che le CE italiane lo utilizzino davvero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@L.K.Brass So che lo utilizzano perché ho tracciato alcuni titoli, e da come si muovono su è giù è evidente che se li comprano. Uno di questi movimenti riconoscibili è lo scattare in cima alle classifiche parziali tutte le volte che toccano il 18/19 posto. Non vanno oltre la prima pagina. Arrivano sul fondo, e poi tornaro al 1/2 posto. Ed è un processo ciclico, ripetitivo. Quando le vendite reali non lo sono. Non credere che ci spendano grosse cifre. Usano tutto un anello farlocco di KU per pomparsi e galleggiare.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ehm, mi dispiace deluderti ma Amazon ti permette di acquistare un libro una sola volta per utente, e riconosce anche la carta di credito. Ciò non toglie che si favoleggi di gruppi organizzati di scambio acquisto, che permettono agli ebook di salire velocemente in top 100. E, una volta lì, il meccanismo di acquisto si fomenta da solo, perché il libro viene visto e acquistato anche dai lettori "esterni" a certe dinamiche. Il problema è arrivarci: per esperienza personale, ti dico che per entrare nella top 100 di Amazon e restarci occorrono circa una ventina di copie vendute al giorno, e in aggiunta anche qualche migliaio di pagine lette per chi aderisce al programma unlimited. I giri ci sono, ma ahimè ci sono anche tanti libri che attirano il lettore, per cover, sinossi o promozione ben fatta, dinamiche che variano anche da un libro all'altro dello stesso autore (conosco autori che con un romanzo sbancano la classifica, ma magari con il successivo non ci entrano mai) anche il prezzo ha il suo peso. Per quanto riguarda il famigerato algoritmo di Amazon, è un segreto ben custodito ma pare che tutto faccia media: lo storico vendite del prodotto (più è stato in alto in passato, meno sprofonda in basso anche quando non vende, rispetto a un prodotto che non ha mai venduto) il numero di recensioni, pare anche le anteprime scaricate. Amazon poi sembra che premi maggiormente i prodotti che aderiscono a unlimited. Una volta si saliva più facilmente, adesso il mercato è aumentato e se due o tre anni fa bastava una copia venduta al giorno per galleggiare attorno alla millesima posizione, adesso ne servono anche tre o quattro. Comunque io ero scettica, ma confermo di essere arrivata in top cento generale e di esserci rimasta alcune settimane senza giochetti, a parte un po' di promozione. Anzi: il romanzo è stato disponibile sullo store prima del previsto, e quando me ne sono accorta aveva già venduto diverse copie da solo, tanto che era già arrivato attorno alla posizione trecento. Poi ciò non toglie che i giochetti esistano, eccome, come chi si trova venti recensioni a tomi di trecento pagine a tre ore dall'uscita, per esempio. Ma non valgono per tutti.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Artemisia Winter Basta andare su "dispositivi e contenuti" ed eliminare l'ebook comprato. Dopo te lo puoi ricomprare. Il solo limite che si ha è che per fare questo giochino è necessario aspettare che il pagamento sia stato accettato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, JPK Dike ha detto:

@Artemisia Winter Basta andare su "dispositivi e contenuti" ed eliminare l'ebook comprato. Dopo te lo puoi ricomprare. Il solo limite che si ha è che per fare questo giochino è necessario aspettare che il pagamento sia stato accettato.

Non ne avevo idea. Onestamente non mi passa nemmeno per la testa di fare certi giochetti... mamma mia!:S

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho avuto la soddisfazione di essere in primo nella top 100 nella mia categoria, ma ammetto che sono dovuto andare a riguardarmi gli screenshot, altrimenti non me lo ricordavo neanche io :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ho visto che è al  603.703 della categoria libri ma non trovo altri dettagli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prova da pc. di solito dal cellulare di danno solo la posizione generale, mentre se vai su amazon da pc ti da i dettagli categoria per categoria in particolare per l'ebook

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers
On 6/8/2017 at 19:39, Artemisia Winter ha detto:

Non ne avevo idea. Onestamente non mi passa nemmeno per la testa di fare certi giochetti... mamma mia!:S

Quando non si ha altro da fare nella vita... 

Io un lavoro ce l'ho che mi permette di campare più o meno bene se poi non ho successo come imbrattacarte pazienza!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho una domanda che riguarda il calcolo della posizione su Amazon.
Qualcuno di voi sa se Amazon pesa il costo del libro o meno? In altre parole vendere un cartaceo da 20 euro o vendere un e-book da 0,99 valgono uguale ai fini del ranking oppure no?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 25/8/2017 at 03:09, Niccolò Gennari ha detto:

Ho una domanda che riguarda il calcolo della posizione su Amazon.
Qualcuno di voi sa se Amazon pesa il costo del libro o meno? In altre parole vendere un cartaceo da 20 euro o vendere un e-book da 0,99 valgono uguale ai fini del ranking oppure no?

 

Conta il numero di cope copie vendute, non i ricavi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 8/25/2017 at 03:09, Niccolò Gennari ha detto:

Ho una domanda che riguarda il calcolo della posizione su Amazon.
Qualcuno di voi sa se Amazon pesa il costo del libro o meno? In altre parole vendere un cartaceo da 20 euro o vendere un e-book da 0,99 valgono uguale ai fini del ranking oppure no?

 

 

Il calcolo del ranking sembra seguire un determinata funzione logaritmica che ho calcolato (interpolando i dati dei miei libri) tempo fa:

y = 46901x-0,933

 

Senza scendere troppo nei dettagli, basterà dire che il ranking Amazon “pesa” di più le vendite più recenti. 

 

Ecco, per esempio (parliamo di dati mensili) cerchiamo “Orgoglio e pregiudizio”, di Jane Austen. Ha ranking 408, quindi, sostituendo alla x questo valore, abbiamo: 46901*408-0,933=173 copie circa. Non male direi.

Facciamo ora un’altra prova. Quanto vende il libro numero 10 su Amazon? Vediamo subito: 46901*10-0,933=5472. Ora, avendo creato una funzione con pochi dati, è possibile che quest’ultimo valore non sia del tutto preciso. Tuttavia, possiamo dire con abbastanza sicurezza che i primi 10 libri sicuramente vendono, in un mese, qualche migliaio di copie.

 

Potrei linkarvi lo studio, ma poi mi accuserebbero di spammare :P

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 6/8/2017 alle 18:45, Artemisia Winter ha detto:

Ehm, mi dispiace deluderti ma Amazon ti permette di acquistare un libro una sola volta per utente, e riconosce anche la carta di credito. Ciò non toglie che si favoleggi di gruppi organizzati di scambio acquisto, che permettono agli ebook di salire velocemente in top 100. E, una volta lì, il meccanismo di acquisto si fomenta da solo, perché il libro viene visto e acquistato anche dai lettori "esterni" a certe dinamiche. Il problema è arrivarci: per esperienza personale, ti dico che per entrare nella top 100 di Amazon e restarci occorrono circa una ventina di copie vendute al giorno, e in aggiunta anche qualche migliaio di pagine lette per chi aderisce al programma unlimited. I giri ci sono, ma ahimè ci sono anche tanti libri che attirano il lettore, per cover, sinossi o promozione ben fatta, dinamiche che variano anche da un libro all'altro dello stesso autore (conosco autori che con un romanzo sbancano la classifica, ma magari con il successivo non ci entrano mai) anche il prezzo ha il suo peso. Per quanto riguarda il famigerato algoritmo di Amazon, è un segreto ben custodito ma pare che tutto faccia media: lo storico vendite del prodotto (più è stato in alto in passato, meno sprofonda in basso anche quando non vende, rispetto a un prodotto che non ha mai venduto) il numero di recensioni, pare anche le anteprime scaricate. Amazon poi sembra che premi maggiormente i prodotti che aderiscono a unlimited. Una volta si saliva più facilmente, adesso il mercato è aumentato e se due o tre anni fa bastava una copia venduta al giorno per galleggiare attorno alla millesima posizione, adesso ne servono anche tre o quattro. Comunque io ero scettica, ma confermo di essere arrivata in top cento generale e di esserci rimasta alcune settimane senza giochetti, a parte un po' di promozione. Anzi: il romanzo è stato disponibile sullo store prima del previsto, e quando me ne sono accorta aveva già venduto diverse copie da solo, tanto che era già arrivato attorno alla posizione trecento. Poi ciò non toglie che i giochetti esistano, eccome, come chi si trova venti recensioni a tomi di trecento pagine a tre ore dall'uscita, per esempio. Ma non valgono per tutti.

Promozione di che tipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono stata al primo posto nella classifica generale a pagamento, grazie all'offerta del giorno quando il romanzo è stato messo a 99 cent. Se questo tipo di promozione è ben gestita si sale parecchio, a me è successo diverse volte con diversi titoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente devo ancora capire come funzionano queste classifiche. Quando è uscito il mio romanzo continuava ad andare su e giù nell’arco di poco tempo. :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×