Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Erick

Postribolo

Post raccomandati

 

 

 

Lungo i pistoni la balorda normalità si restringe.
La pecora diventa porco.
Angoli acuti si chiudono su di me.
Sapori di antica mendicanza araba.
C'è luce, ma c'è buio.
Parfumi di fogna. Acqua che si dipana.
Abiti nudi nell'ora di punta.
La nobiltà scivola sul selciato.
Confusione dietro il legno serrato dai listelli di metallo.
Che sguardo triste hai.
Grasso che cola. La balena dai denti rossi.
Colorate maschere androgine a forma di rete.
Universo colorato di borsisti alieni.
Gli economisti non ci sono.
Contorto dedalo di ansie colorate dalle foglie rampicanti.
Onirico affondare nell'abisso della realtà.
Gli anelli del nero. Ho paura.
Torna indietro.
Sussurro.
Il viola illudeva la bellezza purpurea.
Nel baluginio delle cosce nere, profumi di terz'ordine.
Intrighi di lenzuola da annodare per fuggire dagli specchi.
Non fa freddo. C'è la candela.
Le bacchette rosse. Raggi laser nella notte.
La stupidità di 23 bugie e di 30 risposte.
Le pareti si sciolgono..
L'ombra si contorce.
L'alito di bambino putrescente è svanito.
Urla turche.
False bugie soffiano fantasmi del futuro
Elettrico fervore suicida.
Tempo serpentino che brucia.
Farfalle ambigue ballano su di me.
Io penso.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Erick bentrovato

 

Un vapore elettrico di schegge disgiunte.

Governi i versi con spericolata sapienza. Il risultato è ancora una volta notevole.

C'è modernità e ossigeno nei versi, apprezzo la tua scrittura.

Riguardo la freschezza dei versi ci siamo già detti qualcosa nell'altra discussione. Il momento dell'illuminazione ha per te un valore importante e questo mantiene un po' slegati i versi. Sono lampi messi a fuoco singolarmente e ogni immagine è un segmento semantico compiuto. Il rapporto tra i versi rimane intuitivo, analogico, ma rende il flusso di pensieri più impulsivo. Scariche elettriche appunto, piccole concatenazioni nervose di senso. Si contrappongono a un flusso continuo, che travolgerebbe la forma-verso volgendo verso una scrittura automatica. Qui si preferisce l'unità formale dei segmenti fissati in immagini.

 

Complimenti.

A rileggerti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Erick :asd:

 

la tua poesia ha qualcosa che affascina :love3: Seppur corpiosa e  lunga, mi piace. Trasmette molte sensazioni. E' come se ho in mano un giornale con tante notizie di ogni genere.

 

On 2/8/2017 at 09:56, Erick ha detto:

Lungo i pistoni la balorda normalità si restringe.
La pecora diventa porco.
Angoli acuti si chiudono su di me.
Sapori di antica mendicanza araba.
C'è luce, ma c'è buio.
Parfumi di fogna. Acqua che si dipana.
Abiti nudi nell'ora di punta.
La nobiltà scivola sul selciato.
Confusione dietro il legno serrato dai listelli di metallo.
Che sguardo triste hai.
Grasso che cola. La balena dai denti rossi.
Colorate maschere androgine a forma di rete.
Universo colorato di borsisti alieni.
Gli economisti non ci sono.

Qui non sò il perchè ma immagino una pista di formula1, dove il pilota ha una strana trasformazione.

 

On 2/8/2017 at 09:56, Erick ha detto:

Il viola illudeva la bellezza purpurea.
Nel baluginio delle cosce nere, profumi di terz'ordine.
Intrighi di lenzuola da annodare per fuggire dagli specchi.
Non fa freddo. C'è la candela.

Un pò di sensualitità, ci vuole

 

On 2/8/2017 at 09:56, Erick ha detto:

La stupidità di 23 bugie e di 30 risposte.

Mi piacerebbe sapere che cosa vuol dire questa frase.

 

On 2/8/2017 at 09:56, Erick ha detto:

L'alito di bambino putrescente è svanito.
Urla turche.
False bugie soffiano fantasmi del futuro
Elettrico fervore suicida.
Tempo serpentino che brucia.
Farfalle ambigue ballano su di me.
Io penso.

La corsa che diventa al limite del suicido.

 

Rivedrei la struttura della poesia, forse la renderei più snella eliminando qualche frase meno d'effetto.

^^Ti auguro un buon pomeriggio

Floriana

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×