Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

settepiani

Settepiani

Post raccomandati

Descrizione: Rappresentanza autori, valutazione manoscritti, editing, traduzioni, promozione, servizi per editori, distribuzione nel territorio umbro.

Sito: http://www.settepiani.com/

Facebook: https://www.facebook.com/7pianistudioeditoriale/

mail: info@settepiani.com

 

Settepiani è un’agenzia di servizi editoriali che prende in prestito il nome da Dino Buzzati.

Si rivolge ad autori, emergenti e non, proponendosi di accompagnarli nelle varie fasi del lavoro sul testo – dall’editing alla ricerca dell’editore più adatto, fino alla promozione del manoscritto pubblicato.

Si rivolge altresì agli editori in cerca di nuove voci da far emergere o di supporto nel lavoro redazionale o nella promozione.

Per sottoporci un testo in valutazione scrivere a info@settepiani.com o utilizzare il form dedicato nel sito www.settepiani.com alla sezione contatti.

La lettura di valutazione è gratuita, l’autore verrà ricontattato qualora si intenda assumerne la rappresentanza.

settepiani si avvale della collaborazione di editor, grafici, giornalisti, critici e altre figure professionali esterne con competenze specifiche per i singoli servizi offerti.

 

I nostri sette piani:

 

Modificato da ElleryQ
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho appreso con molto piacere la nascita di una agenzia letteraria in umbria. Benvenuti

Vi contatterò quanto prima.

Buon lavoro

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Faccio anch'io i miei complimenti (y)

Si conosco già i tempi di attesa per una valutazione?

Ho visto che la "prima valutazione" è gratuita (la prima per gli autori non selezionati?), richiedete subito l'intero manoscritto oppure ho inteso male?

A Quali CE preferite proporre i romanzi giudicati pubblicabili?

Grazie.

Modificato da Nuwanda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Nuwanda

La lettura di valutazione è gratuita per tutti e i tempi di valutazione sono di 30/40 gg. 

Preferiamo ricevere l'intero manoscritto (doc o pdf), meglio se corredato di sinossi. 

Le nostre CE di riferimento sono al momento quelle della media/piccola editoria, non a pagamento. Abbiamo aperto da qualche mese e contiamo di crescere piano piano puntando sulla qualità del lavoro.

Per qualsiasi altra informazione scrivici pure a info@settepianiagenzialetteraria.com.

:) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, dopo circa 40gg dall'invio del romanzo sono stato ricontattato e mi è stata fatta una proposta, che mi riservo di accettare dopo un colloquio.

Tu avevi inviato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, anche io contattato dopo 40 gg circa, proposta di editing + eventuale rappresentanza. Il fatto è che sono entrambi a pagamento (sono pensati come servizi distinti) e nel complesso è una cifra considerevole (almeno per me). Posso dire che sono molto disponibili e solleciti, ci sto pensando.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stessa cosa. Disponibilità e cortesia evidenti, mi sembrano molto serie. Non prendono percentuali sulle vendite, ma paghi editing e rappresentanza. Questo è nella norma per la maggior parte delle agenzie. Ci sto riflettendo anche io.

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, nemesis74 ha detto:

Non prendono percentuali sulle vendite, ma paghi editing e rappresentanza. Questo è nella norma per la maggior parte delle agenzie. Ci sto riflettendo anche io.

 

Perdonami ma la norma è esattamente il contrario: percentuali sulle vendite e gratuità di editing e rappresentanza. Questo garantisce un investimento da entrambe le parti. Se tu paghi per editing e rappresentanza l'investimento lo fai solo tu.

  • Mi piace 10

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Christopher  Ciao, volevo dire che è la tendenza della maggior parte delle piccole e medie agenzie, quasi tutte mettono editing a pagamento, altre chiedono un forfait per coprire le spese. Anche leggendo qui sul forum mi sono fatto questa idea. Ben poche prendono solo la percentuale sulle vendite, cosa che anche io trovo giusta e che una  agenzia dovrebbe operare sempre così. Ma a quanto pare non è così facile.

Però per una volta anche io mi sono messo nei panni degli altri e ho fatto questa considerazione: apro una piccola agenzia, sono agli inizi e cerco autori. Mi contattano solo esordienti .Li faccio pubblicare. Se applico solo il sistema delle percentuali, con un esordiente che è bravo e che ha scritto un testo fenomenale, vendo... 500 copie? Quasi un caso editoriale. Prezzo di vendita del libro a 10 euro. Ammettiamo il 10% di royalty per l'autore ( altra cosa impossibile) quindi 500 euro di guadagno. L'agenzia con il 10% prenderebbe 50 euro. Chiude dopo sei mesi.

Questo solo per dire che se come autore la cosa non mi piace, dal punto di vista imprenditoriale capisco le agenzie.

Non a caso avevo scritto " per la maggior parted delle agenzie".  Poi possiamo discutere sul rischio d'impresa, sul fatto che nessuno ti obbliga ad aprire un'agenzia... etc. ma la tendenza è questa.

Un sistema che nemmeno a me piace molto, ma è una cosa su cui sto riflettendo.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, nemesis74 ha detto:

Stessa cosa. Disponibilità e cortesia evidenti, mi sembrano molto serie. Non prendono percentuali sulle vendite, ma paghi editing e rappresentanza. Questo è nella norma per la maggior parte delle agenzie. Ci sto riflettendo anche io.

Concordo con Cristopher, la normalità è altra, poi ovviamente in un libero mercato ognuno può stabilire regole proprie, di sicuro l'agenzia avrà le proprie motivazioni, magari questo potrebbe essere il posto giusto per parlarne e informarci, se reputano opportuno.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un'agente non dovrebbe chiedere il pagamento per editing e quota fissa per la rappresentanza. Se è serio, l'agente chiede la percentuale sulle vendite, perché questo testimonia che intende piazzarti con un editore che poi ti vende, non ti stampa un centinaio di copie che non vanno poi da nessuna parte. La prassi, qui, è molto sospetta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, bobbybopl ha detto:

La prassi, qui, è molto sospetta.

No, non è sospetta.  Può essere non condivisibile - io ad esempio non la condivido - ma non c'è nulla di sospetto. 

Siamo in un forum di scrittori, quindi abbiamo il dovere di usare con proprietà le parole. 

Con l'occasione, ti rinnovo l'invito già fatto a presentarti alla comunità. Grazie.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io avevo inviato il mio manoscritto a questa agenzia, e entro due mesi dall'invio ho ricevuto la risposta. Sono stati molti gentili e si sono complimentati per il mio romanzo. Fin qui tutto bene, perché, in fondo, se vogliono conquistarmi come "cliente" è anche comprensibile che mi coprano di lodi.

 

Il problema è un altro. Intanto la scheda di lettura era di quattro righe contate, non una di più. Lo credo bene che fosse gratis, ci mancherebbe... E poi non c'era un riferimento preciso, in quelle quattro righe, da cui si capisse che il romanzo l'avevano letto davvero. Non un dettaglio della trama, nemmeno il nome della protagonista. O un suo tratto caratteristico. Niente di niente. Cioè, potevano anche essersi basati semplicemente sulla sinossi, o aver letto il romanzo di qualcun altro.

 

Prima o poi vorrei aprire un nuovo topic sulle agenzie letterarie in generale, ma per il momento dirò quello che penso su questa specifica questione. L'agenzia Settepiani, rappresentata o gestita dal signor X, per quanto seria e professionale possa essere, è nata da poco, non ha una grande esperienza alle spalle e punta (cito letteralmente) alle medie e piccole case editrici, cioè proprio quelle con cui noi tutti, scrittori di questo forum, abbiamo quotidianamente a che vedere, basta leggere le centinaia di interventi all'interno dei topic.

E perciò io mi chiedo: che cosa mi garantisce che il signor X, dell'agenzia letteraria Settepiani, possa davvero fare meglio di me, o di chiunque fra noi, nell'editare il mio romanzo e contattare le piccole case editrici? Che cosa ne so di lui, delle sue capacità, dei libri che ha letto o editato finora? Proprio nulla. L'unica cosa che so, è che di certo non ha letto il mio romanzo, pur affermando di averlo fatto e coprendomi di lodi. Rispetto il suo lavoro, ma questo non mi sembra un buon punto di partenza...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 12/11/2017 at 17:32, Aljena ha detto:

L'unica cosa che so, è che di certo non ha letto il mio romanzo, pur affermando di averlo fatto

Guarda... sinceramente questo mi sento di escluderlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

 

scusateci per il ritardo ma ci era sfuggita questa discussione. Rispondiamo invece volentieri, ritenendo questo uno spazio molto utile per il confronto e credendo che il maggior indice di serietà nel lavoro sia la trasparenza.

Cerchiamo quindi di rispondere qui ad ogni dubbio, e resta inoltre disponibile il nostro indirizzo mail info@settepianiagenzialetteraria.com per ogni altro chiarimento o informazione.

La diffidenza è comprensibile, quello in cui ci troviamo è un campo sterminato. Nel quale, come detto, cerchiamo di muoverci con trasparenza e umiltà.                          Non è fatto mistero alcuno circa la nostra identità (siamo Elena e Costanza, potete trovare ogni info utile su di noi e sui nostri collaboratori sul nostro sito www.settepianiagenzialetteraria.com e siamo attive nei principali social network) né - sempre attraverso gli stessi canali - circa la nostra formazione, che è in continuo aggiornamento, tramite corsi, studio individuale, pratica sul campo, passione.

Le case editrici di nostro riferimento sono quelle della piccola-media editoria perché sono quelle con cui abbiamo potuto stringere contatti, tramite fiere o contatti diretti, sia in veste di agenti che in veste di autrici. Siamo inoltre in contatto con l'ambito editoriale da qualche anno per corsi di formazione, stage, esperienze da editor presso case editrici locali, e ci stiamo adoperando tuttora per affinare ulteriormente la nostra formazione nel tempo, perché crediamo nel nostro progetto. Quello della piccola-media editoria è un mare vastissimo, in relazione al quale l'apporto che riteniamo di poter offrire all'autore è una facilitazione nel riconoscimento delle case editrici che puntano sulla qualità e una corsia più rapida o comunque più diretta, facendoci noi stesse garanti di qualità dell'opera passata sotto i nostri occhi. Un altro vantaggio per l'autore che decidiamo di rappresentare è certamente quello di poter essere seguito con attenzione e riguardo nel corso di tutta la sua attività di scrittore, creando un rapporto di fiducia stabile e continuativo. Stiamo poi cercando di allargarci verso case editrici più grandi, e lo stiamo facendo attraverso le opere di maggiore qualità che ci sono pervenute. Presto (non appena i numeri ce lo consentiranno) allestiremo anche una pagina autori, che vi permetterà di avere un'idea più precisa dei testi su cui abbiamo lavorato. Quel che ci proponiamo di essere, oltre a una figura intermediaria di fiducia per l'autore, è appunto un veicolo per la qualità. Riteniamo che non tutto tutto vada pubblicato (sta forse in questa iperpubblicazione una delle cause della crisi del mercato del libro), e ci è per questo capitato di rispondere negativamente ad alcuni autori, sempre cercando di non essere demolitive ma costruttive, indicando una possibile via.                                                                                                                                                                                                                                               Per quanto riguarda il lavoro sul testo che offriamo, questo si basa chiaramente sulla nostra esperienza. Leggiamo tutto quello che ci arriva, e una volta che rispondiamo è perché abbiamo terminato la lettura - cosa che stiamo riuscendo a fare nei tempi indicati (30-40gg lavorativi), salvo alcuni lavori che ci hanno richiesto più tempo e per i quali siamo arrivate a rispondere dopo circa 50 giorni. La lettura è gratuita: questo significa che non chiediamo una tassa di lettura (cosa che altrove accade). Non ci impegniamo necessariamente a fornire una scheda di valutazione dettagliata (cosa che altrove ha un costo), ma a segnalare punti di forza e punti deboli del testo e a proporre il lavoro da fare e da decidere di concerto con l'autore per poi eventualmente muoversi nella ricerca dell'editore. Questo lavoro di editing sul testo ha un costo semplicemente perché corrisponde a ore di lavoro, e ha un costo per qualsiasi professionista a cui venga chiesto.                                                                                                             Per quanto riguarda la rappresentanza editoriale, purtroppo ci è impossibile al momento lavorare a percentuali sulle vendite, e non per mancanza di serietà ma per i meccanismi ben illustrati più sopra da @nemesis74. Non escludiamo di iniziare a lavorare a percentuale appena ci sarà possibile. In ogni caso (e questo ci sembra un indice di serietà), la tariffa per la ricerca dell'editore è divisa in due parti, la seconda delle quali da corrispondere solo se e quando si giunge al contratto di pubblicazione. Quindi abbiamo tutto l'interesse a "piazzare" l'autore presso l'editore, tanto quanto un agente che lavora a percentuale.                                                                                                Ci sembra di aver detto più o meno tutto. Chi ci conosce direttamente, per come agiamo sul territorio, sa con che spirito facciamo il nostro lavoro e speriamo che questo possa passare anche attraverso queste righe.                                                                                                                                                                                                                                       Taggo i partecipanti alla discussione @Aljena @nemesis74 @stekko @alex_gir @Christopher @bobbybopl @wyjkz31 @Lemmy Caution

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voglio spezzare una lancia a favore di Settepiani. Premetto che non ho nessun motivo personale per farlo. Stavo per scriverlo anche prima del loro intervento, e adesso è arrivato il momento per farlo. Anche io ho mandato il mio romanzo, che è stato letto nei tempi, e brevemente valutato. Da un'agenzia che mi legge gratis non mi aspetto niente di più. Bisogna rassegnarsi: l'idea dell'agente che passa le ore a dedicarsi a te perché gli hai affidato la tua creatura non esiste. Non posso pretendere una scheda di qualche pagina e, francamente, chi lo fa mi sembra fuori dal mondo. Sono piccoli, sono giovani, stanno cercando di farsi strada. Vuoi una scheda fatta con tutti  i crismi da gente che rappresenta premi strega? Si tratta di una prestazione da pagare, e tanto. Se non ho accettato l'editing e tutto quel che ne segue è perché, come mi hanno detto chiaramente, non possono garantire di essere presi in considerazione dai big. E questo lo capisco ed è normale. Come capisco chi vorrebbe prima essere certo delle le loro reali capacità di fare da editor, senza essere la cavia per tutto il forum. Però arrivare a insinuare che non leggano mi sembra davvero irrispettoso. Mi sono sembrati trasparenti sotto ogni punto di vista e anche ora lo hanno dimostrato. Ritengo comunque il prezzo della loro proposta giusto: non dimentichiamo che tutti iniziano da zero. Pensate a Ceccacci, che ora ha ingranato e che non vi leggerà mai più gratis. Potrebbe benissimo accadere anche con loro. Quindi per carità ognuno faccia le sua valutazioni, come io ho fatto le mie, ma prima di attaccare così bisognerebbe essere certi di quanto si sta insinuando.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentili Costanza e Elena, comprendo benissimo il vostro discorso. purtroppo entrate in un settore dove ce' più fuffa (per non dire truffa) che serietà. per cui dovete aspettarvi la mancanza di fiducia. e per questo più referenze mettete è meglio è. tipo l'elenco delle case editrici che hanno sotto contratto i vostri autori. comunque resta difficile, per me , sottoscrivere un rapporto di rappresentanza a pagamento, senza avere certezza dei risultati. ma in bocca al lupo a voi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno.

 

Ringrazio Elena e Costanza dell'agenzia Settepiani per il loro chiarimento e la risposta ai dubbi da me espressi nel mio intervento. Ci tenevo a dire che, l'essermi riferita a loro con "signor X", non era intesa come una mancanza di rispetto. Volevo solo rendere per quanto possibile generico il mio esempio, parlando di Settepiani ma, in realtà, di qualsiasi altra agenzia letteraria. È un tema delicato e difficile e io non volevo offendere nessuno. Il vostro lavoro è serio, ma la mia passione per la letteratura e la scrittura lo è altrettanto, e ammetterete che, al giorno d'oggi, negli intricati meandri dell'editoria è fin troppo facile, per uno scrittore sprovveduto, essere preso in giro, sia pur in modo perfettamente legale.

 

Detto questo, ho molto apprezzato la vostra chiarezza. Ho una domanda: nell'email di risposta che ho ricevuto da voi, è riportato il prezzo richiesto per un eventuale editing, diciamo 150 euro, da versarsi in due rate, la prima subito e la seconda alla consegna del lavoro svolto. Non si parla però dei costi per la ricerca degli editori. Anche sul sito non mi pare di aver trovato alcun riferimento ai costi. Grazie dell'ulteriore chiarimento.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Aljena 

 

nessun problema, non ci siamo offese, e come detto sopra comprendiamo la diffidenza.

 

L'editing si bassa sulla lunghezza del testo e sull'incisività del lavoro da fare.

La ricerca dell'editore invece ha un costo differenziato in base alla ricerca che dobbiamo effettuare: se l'autore è interessato agli editori che sono già nella nostra cerchia o se invece si tratta di contattarne di nuovi; vendibilità dell'opera; genere a cui appartiene. Come già detto, una prima rata va in parte a coprire il lavoro svolto mentre la seconda viene corrisposta solo quando e se si giunge al contratto di pubblicazione.

 

Possiamo risentirci via mail se lo desideri (ti do del tu), hai il nostro indirizzo che è sempre a disposizione.

 

A presto

 

E.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi ho ricevuto la valutazione del dattiloscitto (tempo di attesa di un po' lunga, in realtà).

Sono stati brevi ma esaustivi: errori tecnichi, errori stilistici, punti di forza, punti di debolezza, trama, personaggi, intreccio, ecc.

Insomma, un lavoro gratuito assolutamente professionale!

 

L'indirizzo emai è cambiato: info@settepiani.com

 

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, Mister Frank ha detto:

L'indirizzo emai è cambiato: info@settepiani.com

 

Grazie @Mister Frank , ho aggiornato il post iniziale. (y)

 

18 ore fa, Mister Frank ha detto:

errori tecnichi

 

Come questo?

... Perdonami, non ho resistito! :asd:

  • Divertente 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ElleryQ posso chiederti di modificare nel post iniziale anche queste altre info? Non riesco a modificarlo da sola (probabilmente per mia incapacità, sob)

 

Sito: www.settepiani.com

Facebookhttps://www.facebook.com/settepianiserviceeditoriale/

Mail: info@settepiani.com

 

settepiani è un’agenzia di servizi editoriali che prende in prestito il nome da Dino Buzzati.

Si rivolge ad autori, emergenti e non, proponendosi di accompagnarli nelle varie fasi del lavoro sul testo – dall’editing alla ricerca dell’editore più adatto, fino alla promozione del manoscritto pubblicato.

Si rivolge altresì agli editori in cerca di nuove voci da far emergere o di supporto nel lavoro redazionale o nella promozione.

Per sottoporci un testo in valutazione scrivere a info@settepiani.com o utilizzare il form dedicato nel sito www.settepiani.com alla sezione contatti.

La lettura di valutazione è gratuita, l’autore verrà ricontattato qualora si intenda assumerne la rappresentanza.

settepiani si avvale della collaborazione di editor, grafici, giornalisti, critici e altre figure professionali esterne con competenze specifiche per i singoli servizi offerti.

 

 

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×