Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Marco Tamborrino

Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

Post raccomandati

Tornando al discorso Jon...

 


Il fatto che le ferite di Jon fumino l'ho inteso solo come reazione naturale del sangue caldo rispetto al freddo esterno.

Ma potrebbe essere il solito trucco usato dal buon George per fregare il lettore... ho sperato per utto un libro che la cipolla ambulante ci avesse lasciato le penne, per restare tristemente delusa...

 

Sì, questo l'ho già sentito dire. In realtà è un particolare che non aveva senso mostrare, se non fosse che tipo qualche decina di pagine prima avesse mostrato il fumo che usciva dalla ferita di Drogon. Martin si capisce quando ti sta dando un indizio perché te lo ficca lì, in mezzo ad un ricordo di un personaggio od ad un dialogo od ad una scena concitata epperò te lo mette in evidenza, come se ti stesse facendo l'occhiolino: i personaggi di solito ignorano o travisano il vero significato dell'indizio; prima o poi però Martin te ne dà un altro che ti permette di fare 2+2, come alle Nozze Rosse, che s'era capito da un pezzo cosa stava per accadere, anche se lo stesso POV (Cat) non riesce a fare 2+2 se non alla fine. Conoscendo Martin quindi, è una prova bella che provata. :asd:

 

 

Mi è stato fatto notare ieri sera, mentre mi stavo addormentando davanti alla prima delle due puntate su rai4, che quando Jon si brucia col fuoco mentre cerca di uccidere il wight (non ho idea di come siano chiati in italiano gli zombi creati dagli Estranei)... Jon si ustiona la mano.

Dany è passata indenne nella pira funeraria del moraccione... non sarebbe dovuta accadere la stessa cosa anche a Jon, se avesse il sanghe dei draghi nelle vene?

Oppure no? :grat:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 'moraccione'...  :asd:

Sì, quello lo stavo pensando anche io. Però bisogna anche tener conto che tra i due episodi intercorrono più di 10 anni di lavoro in cui Martin chissà quante volte avrà cambiato idea. Cioè, ad esempio, l'idea delle tre teste di Drago non spunta fuori se non a metà serie. L'idea di tagliare la mano a Jaime, di farne un pov e di dare una motivazione nobile per l'assassinio del Re Folle, se l'è inventata palesemente molto dopo. Sopra parlavamo del bacio tra il Mastino e Sansa che non si sa se c'è stato o no perché da una parte si dice una cosa e dall'altra se ne dice un'altra. E' palese che mentre certe idee Martin ce l'aveva in mente fin da subito (storpiare Bran e portarlo oltre la Barriera, ad esempio), altre gli sono venute in mente dopo. Secondo me all'inizio Martin aveva pensato sì di fare di Jon un figlio di Lyanna e di Rhaegar, ma non aveva ancora sviluppato il concetto di 3 Sangue-di-Drago: a riprova, la stessa ricomparsa di Aegon VI è del tutto inaspettata e fa strano che lui sia sopravvissuto e la sorella maggiore no: Martin ha dovuto far resuscitare un Targaryen per la terza testa e ha scelto lui.

Filologicamente quindi, è un'incongruenza spiegabile. Oppure dovremmo negare che Elrond sia un elfo.  :asd:

 

EDIT: dimenticavo, un altro interessante parallelismo è il fatto che Dany, Aegon e Jon hanno tutti e tre la stessa età: sarebbe da verificare se addirittura magari Dany e Jon sono nati lo stesso giorno (se no, l'ordine dovrebbe essere ad occhio Aegon-Jon-Dany)

Modificato da Alexander91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sul fatto che...

... il ritorno di Aegon non fosse previsto non lo so.

Il buon George ha ripetuto millemila volte il fatto che il bambinello era stato ucciso in maniera turpe... e ha continuato a farci vedere esempi di come è facile fregare tutti sostituendo le piccole vittime nobili con altre prese a caso.

Per me aveva/ha molte cose nel cassetto, pronte da essere utlizzate quando il tempo per loro è maturo.

Poi, magari, il sangue di drago sporco di Jon lo rende comunque una delle teste... ma quando Viserys muore, Dany fa notare il fatto che la sua morte per oro fuso dimostrava il fatto che, in realtà, non avesse sangue di drago in sé.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con la linea di Taksya.

 

Martin è troppo abile con i dettagli per inserire all'ultimo un tassello chiave della trama come

il ritorno di Aegon. Non ce lo vedo a inserire dal nulla uno snodo così importante a saga già inoltrata. Inoltre, anche sulla presunta appartenenza di Tyrion ai Targaryen nutro qualche dubbio: è stato ferito a sangue anche lui, ma non mi sembra di ricordare che le sue ferite fossero fumanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti anche io questa cosa delle ferite che fumano non l'ho vista ancora eppure 

Jon è già stato ferito alla mano con il fuoco e tyrion ha combattuto e per poco non ci rimetteva le penne (per ora c'ha rimesso il naso xD)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alexander, potrebbe aver senso interpretandolo come una differenza tra "sangue puro" e "bastardi" ;)

Modificato da Gongola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ritorno a questa discussione per riportare cosa dicono alcuni rumors a riguardo

 

Boh e se fosse

che solo Dany è immune al fuoco mentre a tutti i Targaryen in generale fumano le ferite? Sì, non c'ha molto senso.  :asd: 

 

alcune teorie sostengono che Dany è uscita indenne dal fuoco perchè se vi ricordate c' entra l'incantesimo della Maegi, le 3 morti: Dany' marito, dany's figlio e la maegi stessa che vengono sacrificate sulla pira e che poi portano alla nascita dei draghi. Nella serie tv fanno vedere che la Khaleesi ha dei piccoli episodi in cui non si ustiona e cose varie, ma non riesco a ricordare che anche nei libri fosse così...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

milika no, nei libri non c'è quel dettaglio di cui parli su Daenerys (lo confermo visto che ancora li sto leggendo e sono un pochino più fresca ;) ).

 

Però c'è da dire che quando Dany è nella torre degli stregoni (la prima città in cui passa il khalasar per capirci, non ricordo il nome) Drogon fa gli spiriti flambè ( :asd:) se così vogliamo dire e lei ne esce indenne nonostante ci sia fuoco ovunque.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

milika no, nei libri non c'è quel dettaglio di cui parli su Daenerys (lo confermo visto che ancora li sto leggendo e sono un pochino più fresca ;) ).

 

Però c'è da dire che quando Dany è nella torre degli stregoni (la prima città in cui passa il khalasar per capirci, non ricordo il nome) Drogon fa gli spiriti flambè ( :asd:) se così vogliamo dire e lei ne esce indenne nonostante ci sia fuoco ovunque.

 

A Qarth, forse?  :umhh:  mmh penso dovrò tornare a leggerli, non ricordavo della festa flambè! Grazie  ;)

Modificato da millika

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nei libri però Dany è abituata a farsi dei bagni ustionanti senza avere problemi di sorta.

 

L'idea del sangue puro vs sangue bastardo potrebbe essere interessante e spiegare anche l'abitudine dei Targaryen a sposarsi tra di loro.

I figli con sangue diluito non avrebbero avuto le carateristiche necessarie per trattare con i draghi, quindi hanno da sempre cercato di evitare che ciò accadesse.

Adesso come adesso (pochi Targaryen e la necessità di avere i draghi per combattere contro gli estranei) potrebbe rivelkarsi utile avere almeno un paio di mezzosangue da utilizzare... mezzosangue che non avrebbero tutte le caratteristiche del sangue puro, ma che potrebbero rivelarsi utili per altri motivi.

Jon è comunque un warg e, forse, al cosa potrebbe rivelarsi utile alla fine.

Tyrion ha la testa per guardare oltre gli schemi e ha studiato (come Sam) e potrebbe essere utile per altri motivi.

 

Oppure la cometa colpirà Approdo del Re mentre tutti stanno cercando di ammazzarsi tra lore e noi restermo tutti con un palmo di naso...

... e, non so perché, ma inizio a vederlo come il finale più probabile...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 'moraccione'...  :asd:

Sì, quello lo stavo pensando anche io. Però bisogna anche tener conto che tra i due episodi intercorrono più di 10 anni di lavoro in cui Martin chissà quante volte avrà cambiato idea. Cioè, ad esempio, l'idea delle tre teste di Drago non spunta fuori se non a metà serie. L'idea di tagliare la mano a Jaime, di farne un pov e di dare una motivazione nobile per l'assassinio del Re Folle, se l'è inventata palesemente molto dopo. Sopra parlavamo del bacio tra il Mastino e Sansa che non si sa se c'è stato o no perché da una parte si dice una cosa e dall'altra se ne dice un'altra. E' palese che mentre certe idee Martin ce l'aveva in mente fin da subito (storpiare Bran e portarlo oltre la Barriera, ad esempio), altre gli sono venute in mente dopo. Secondo me all'inizio Martin aveva pensato sì di fare di Jon un figlio di Lyanna e di Rhaegar, ma non aveva ancora sviluppato il concetto di 3 Sangue-di-Drago: a riprova, la stessa ricomparsa di Aegon VI è del tutto inaspettata e fa strano che lui sia sopravvissuto e la sorella maggiore no: Martin ha dovuto far resuscitare un Targaryen per la terza testa e ha scelto lui.

Filologicamente quindi, è un'incongruenza spiegabile. Oppure dovremmo negare che Elrond sia un elfo.  :asd:

 

EDIT: dimenticavo, un altro interessante parallelismo è il fatto che Dany, Aegon e Jon hanno tutti e tre la stessa età: sarebbe da verificare se addirittura magari Dany e Jon sono nati lo stesso giorno (se no, l'ordine dovrebbe essere ad occhio Aegon-Jon-Dany)

In realtà a quanto ho capito io il bacio di Sandor è l'immaginazione di Sansa che cerca di 'canzonizzare' una brutta esperienza per lei, un po' come quando dopo l'uccisione di Lady era riuscita a rovesciare le cose nella sua testa pur di non dar la colpa a Joffrey e Cersei. In fondo il Mastino l'ha praticamente aggredita e minacciata di stupro e/o morte, anche se lei aveva cominciato a vederlo come il suo protettore, e Sansa riesce a calmarlo con una canzone. Ci sta che quando faccia il replay nella sua mente la cosa assuma le sfumatore di una delle sue canzoni.

 

Per quanto riguarda Dany ingnifuga sul forum di Asoiaf avevano riportato un'intervista di zio George che confermava che è una deviazione della serie. Nel libro sopravvive alla pira perchè senza saperlo ha attivato l'incantesimo che le permette di fa schiudere le uova (miseramente fallito a Summer Hall, dove infatti mezza famiglia reale era bruciata viva), tuttavia se la buttassero tra le fiamme una seconda volta andrebbe arrosto come tutti.

 

Secondo me l'idea delle tre teste di drago c'era fin dall'inizio, alla fine sta creando un parallelismo tra Aegon il conquistatore e le sue sorelle e i cavalieri dei draghi di Dany.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono troppo curiosa morirò gonfia prima di aver terminato la saga lo so :li: ma DEVO SAPERE non posso rimanere ancora nel dubbio.

Ho terminato IlDominioDellaRegina....

 

Ma Theon che fine ha fatto? E' morto sul serio? Sulle isole di Ferro hanno appena eletto per acclamazione un re e sono tutti convinti che sia morto :saltello: Nella serie televisiva Theon viene torturato ed evirato e poi il membro inviato al padre e ad Asha... ma Baleon sul libro è morto e sulle isole c'è un gran casino :nein:

:perchè: Vi preeeego ditemi che fine ha fatto quel disgraziato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

*.* Grazie *.* allora immagino più o meno sia come la serie televisiva... è solo di parecchio slittato, la storia della serie tv è molto anacronistica rispetto alla saga letteraria :flower:

Mille punti a Grif...ehm a Wonderland :flower:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' normale che arrivata all'Ombra della Profezia (nono libro) senta la necessità di disintossicarmi un attimo e di leggere un libro nel mezzo per poi riprendere? o.o' Non è noia la mia, sono curiosa come una bertuccia, ma sono "stanca" boh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E' normale che arrivata all'Ombra della Profezia (nono libro) senta la necessità di disintossicarmi un attimo e di leggere un libro nel mezzo per poi riprendere? o.o' Non è noia la mia, sono curiosa come una bertuccia, ma sono "stanca" boh

 

Sì, è normale, lì la storia rallenta parecchio e diventa un po' pallosa da subirsi tutta assieme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Per chi ha letto l'ultimo libro uscito in Italia  :aka:

 

L'ultimo libro uscito in Italia è l'ultimo uscito in generale.  :asd:

Comunque arrivi tardi, di quella cosa ne abbiamo parlato per pagine intere poco più sopra. :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La morte di Oberyn Martell è la cosa più traumatica di tutta la maledetta saga. Già nei libri mi traumatizzò; nella serie è semplicemente oscena: le sue urla, il ringhio della fottuta Montagna... sono ancora shockato. Le Nozze Rosse e Ned decapitato mi sembrano un giochino, a confronto, un tutto sommato interessante colpo di scena. Questo, invece, è di un sadismo senza confini. :sss:

Dovevo scriverlo da qualche parte, mi serviva una catarsi. Temo che stanotte sognerò comunque teste che esplodono e gente che urla. :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Nicolaj, sono rimasto a fissare lo schermo per mezz'ora buona, appena è finito l'episodio.

Nonostante sapessi già che sarebbe accaduto (non come, però), mi ha shockato ancor più degli eventi che hai citato.

 

Amo questa saga.  :love:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io come te, Nicolaj. Ho il cuore spezzato.

 

L'avevo letto molte volte, era il mio personaggio preferito, ma vederlo... Mamma mia. Bruttissimo. Peggio di qualsiasi altra scena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Devo ancora vederlo, e dire che non ci tengo affatto è riduttivo.

È brutto come nei libri? :buhu:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caspita! E' vero, devo finire di vedere la puntata! Sono stato via tutto il giorno e non ho avuto tempo.  :buhu:

 

Comunque nei libri ci sono rimasto un po' male, non tanto per la morte di Oberyn (sì, è l'ennesimo personaggio fighissimo che Martin 'spreca', ma ormai uno ci ha fatto il callo a queste cose), quanto per il finale ambiguo del duello: Tyrion era innocente, questo è esplicito, ma allora perché (stavolta) il suo campione viene sconfitto? E quand'è che la Montagna pagherà per i suoi crimini? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lem, secondo me è peggio :sss: Io nei libri ero rimasto sconvolto.

Nella serie graficamente è molto esplicito. Ma a me ha turbato l'audio. Non ricordo se nei libri gridava. Qui grida male male male.

Poi, vabè: prendi un uomo sicuro di sé, che sta compiendo una sacrosanta vendetta, che ha sempre un tono pacato, che è anche di bell'aspetto. Abbattilo nell'istante del trionfo, distruggigli il volto con sadismo, fallo gridare come una cosa che non è più umana e hai la scena in questione.

Meglio se non ci ripenso :buhu:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×