Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite AryaSophia

Non sarai più sola - capitolo 1 parte 1

Post raccomandati

Il capitolo scorre molto bene, ma direi che dovresti ampliarlo aggiungendo dettagli: come il tassista che potrebbe dirle << queste sono le tariffe signorina.>> arraffati i soldi il tassista sgommò e andò via, era sicura che fino a sera non le sarebbe passata... Era arrivata e nessuno l'aveva seguita... chi c'era all'ostello? Sta scappando da qualcosa o da qualcuno, quindi, dovresti  mostrarti diffidente nei confronti  di chi trovi ad accoglierti, o quanto meno dare quella suspense al lettore.   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, AryaSophia ha detto:

@Lord Silvius

Tranquillo nessun disturbo :) Anzi grazie per essere passato. Essendo un racconto a capitoli, capirai man mano che leggerai il resto :)

Grazie dei consigli, ne terrò presente :)

 

Grazie a te alla prossima. :-D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Brava! Mi piace molto.... Sono proprio curiosa di vedere come prosegue. Scorre bene, suspance giusta... ❤️ bello! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Deby Fai attenzione: non si possono dare punti reputazione in Officina e non si deve usare più di un punto esclamativo consecutivo. ;) 

 

 

Grassetto: parole aggiunte.

Barrato: parole eliminate.

Sottolineato: guarda il commento.

 

 

prima di -> ripetizione. Meglio collegare le tue frasi.

tutta -> ripetizione. Lo usi spesso anche più avanti, ne ho tolti alcuni.

Due punti al posto della virgola dopo "specchio".

Nuovo -> Lo usi per il taglio, per i documenti e per il cellulare. Lo lascerei solo per il taglio. Se vuoi enfatizzare il fatto che documenti e cellulare sono nuovi riformula la frase.

Ho anche cambiato un po' le cose, mettendo un punto e virgola dopo "valigia" e punto dopo "meccanici".

 

come un mare in tempesta -> similitudine abusata.

Aggiunta virgola dopo tempesta.

Quella sarebbe stata -> meglio semplificare.

Ho cambiato "quella" con "una", ma è una scelta stilistica. Vedi tu come lo preferisci; a me suona meglio così.

 

Virgola dopo "Elena"; in ogni caso eviterei di inserire i nomi delle persone a cui ci si rivolge nei dialoghi. Qui potrebbe anche starci, ma lo toglierei lo stesso (tanto dici il suo nome qualche frase più in basso).

Ma -> Ripetizione. Penso sia meglio togliere il primo.

Ho anche sostituito il punto esclamativo con un punto interrogativo dopo "regolare" e ne ho aggiunto uno dopo "incinta".

 

Punto dopo "spalle".

Era -> Tre ripetizioni vicine fra loro. Riformulerei.

Punto e virgola dopo "arrivato" e dopo "rinascita".

 

Presi il cellulare... direttamente in piazzetta -> Periodo eccessivamente lungo. Perché non abbreviarlo, lasciando soltanto da "presi il cellulare" a "con gli amici"?

uscivano dalle orecchie -> Forse volevi dire che entravano nelle orecchie? O uscivano dalla sua bocca? O uscivano dalle cuffiette?

 

 

spensi il vecchio cellulare -> Qui parli del vecchio cellulare, ma prima hai parlato solo del nuovo. A questo punto, ti consiglierei d'introdurlo nello stesso momento dell'altro ("presi entrambi i cellulari" o qualcosa del genere).

Punto e virgola dopo "valigia" e punto dopo "aereo". Ho anche messo un punto e virgola dopo "superandolo"; in realtà non si dovrebbe metterne uno prima di "ma", però secondo me suona meglio così.

nonostante quello -> superfluo. Dici già "eppure", è implicito.

Due punti dopo "lui" e punto dopo "riferimento".

 

in un sonno tormentato fatto di paure, dubbi, certezze, entusiasmo -> La riscriverei così: "in un sonno tormentato, fatto di paure e dubbi ma anche di certezze ed entusiasmo".

Finalmente -> Superfluo.

solo in quel momento -> Superfluo.

che avevo accanto -> ripetizione di "che", tre volte nello stesso periodo. Riformulo: "seduto accanto a me"

notato -> ripetizione.

per -> forse è meglio "durante".

Virgola dopo "voltai".

cd -> Ascolti usando il cellulare, quindi meglio usare album.

 

Virgola dopo "scusi".

è -> ripetizione. Magari usa "è venuta".

dal fascino misterioso -> Perché cos'ha di misterioso? Mostra, non raccontare.

È molto giovane per lavorare -> Quanti anni ha? La maggior parte degli adolescenti americani iniziano a lavorare intorno ai sedici anni.

Virgola dopo "Sì".

avete un fascino tutto particolare -> Hai usato fascino nella frase che ti ho sottolineato prima. Un motivo in più per togliere quella.

Virgola dopo "particolare".

Fortunatamente l’aereo atterrò e tutti i passeggeri iniziarono a prendere le valige. -> L'atterraggio richiede tempo, per non parlare dell'attesa prima di potersi alzare e prendere le valigie. Sembra tu voglia dire che grazie all'atterraggio la protagonista si è "salvata" da quell'incontro, ma è un lasso di tempo eccessivamente lungo e non ha molto senso.

 

Scesi dall’aereo e mi avviai verso il taxi -> No, aspetta. Deve ancora superare i controlli di frontiera. Immagino che abbia il visto, fra i suoi "nuovi documenti", ma questo non esime dal controllo che richiede tempo.

facendo attenzione a non essere vista da nessuno -> Perché? Non la conosce nessuno. Se ti riferisci all'uomo, ne parli già nella frase successiva, quindi puoi anche togliere questa.

fasciato alla perfezione dal completo blu -> Sarebbe stato meglio descriverlo fin dall'inizio. In ogni caso, "fasciato" non è il verbo giusto.

Hotel/Hostel -> Perché questa doppia nomenclatura? In ogni caso, è un dialogo, come dovrebbe pronunciarlo?

Arrivati, sono quaranta dollari -> Non va bene. È appena salita sul bus, il passaggio di tempo è improvviso.

L’ostello era grazioso e traboccava di gente gioiosa e allegra. -> Sei mai stata in un ostello? :asd: 

in dormitorio femminile... -> Troppo inforigurgito. Alla receptionist basta sapere il nome e cosa vuole.

“Almeno è pulito e devo condividere il bagno solo con sei ragazze!” -> Questo pensiero è poco credibile. Meglio scriverlo come narrazione, come hai fatto finora.

 

Virgola dopo "schifezza".

rise -> Chi? Manca il soggetto.

verso il luogo da cui proveniva la voce -> superfluo.

capolinea -> capolino. :asd: :asd: :asd: 

Punto e virgola dopo "studiare", virgola dopo "sai", tre puntini dopo "Berkeley".

 

Punto dopo "anno" e virgola dopo "economia". Spazio dopo i tre puntini prima di "Arya". Virgola dopo "sai". Ho spostato la virgola da "veramente" a "ehm".

il mio datore di lavoro -> Ma le ha appena detto di essere lì per studiare.

Virgola dopo "testa".

 

 

C'è tanto raccontato che andrebbe diluito lungo tutto il racconto. I dialoghi sono poco credibili, andrebbero rivisti. Ti consiglierei di revisionarlo. Per quanto riguarda la trama, non si è detto ancora molto, ma sistemando i problemi già nominati diventerebbe un buon inizio per una storia.

Lasciamelo dire, però: Chloe è antipatica e appiccicosa. :asd: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Black Scusa mi è sfuggito, anche se sono iscritta da tempo sono due giorni che utilizzo questo forum e ancora non ho capito diverse cose. Scusatemi.

Cita
On 7/7/2017 at 00:27, Black ha detto:

non si possono dare punti reputazione in Officina

 Lo so, io ne uso tantissimi è un vizio che ho. Mi piacciono i punti esclamativi :lol:

On 7/7/2017 at 00:27, Black ha detto:

Non si deve usare più di un punto esclamativo consecutivo.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aryetta bella, eccomi rompiscatole più che mai xD

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

: prima di mettere fine a tutta quella storia (alleggerisce di più la frase)
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

metterei "due punti" al posto della "virgola"
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

 

è necessario sottolineare che sono nuovi? O puoi farlo capire più avanti? Perché mi pare ridondante.
"Presi i documenti, accesi il cellulare e chiusi la valigia con movimenti meccanici. Poi mi accertai etc."
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

riferito al fatto che "ha sempre fame" o che "è sovrappeso"? Se è la seconda metterei una parola che sembra un insulto, "sembri incinta" sì, riferito alla pancia può esserlo, ma non mi sembra abbastanza cattivo.
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

lungo
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

diretto a
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

"mi ero fatta etc"

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Prolisso.
"Presi il cellulare e scrissi a mia madre di non aspettarmi per cena.
"Mi vedo con degli amici", aggiunsi prima di inviare l'sms." lasciamo perdere il luogo dell'incontro. O per la madre è importante sapere che li vedrà in piazzetta?
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

l'altro cellulare con cui contattai mia madre,
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

punto dopo "valigia". Una volta atterrata a San Francisco, l'avrei gettato via.
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

di volo (più carino xD )
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

 

questo periodo è troppo lungo e scritto così pare che appena scesa dal taxi salga subito sull'aereo. (poi sembra che solo dopo il volo e lo scalo di un'ora si sarebbe lasciata Bologna alle spalle, mentre succede molto prima)
puoi sistemare così: Una volta all'imbarco salii sull'aereo. Mi aspettavano quindici ore di volo e uno scalo non troppo lungo; finalmente mi sarei lasciata Bologna alle spalle e non solo. Addio alle urla di mia madre, con le sue ansie e paure. A mio padre e alla sua dipendenza da alcol. Addio anche ai compagni di classe ma soprattutto a mio fratello e a quel gioco fatto con lui.
Una cosa così

 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

su cui
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

senza "di"
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

superfluo, hai già detto che credeva di averci messo una pietra sopra

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

riaffiorava in superficie, con fervore e violenza

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

punto dopo "lui"

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

per quel motivo (per evitare di riscrivere "quello" come nella frase prima)

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

salita sull'aereo da Bologna

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

uno dei passeggeri imbarcati da Francoforte, durante lo scalo.

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Mi voltai, presi il cellulare che avrebbe sostituito l'altro

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

ma non lo avrebbe cestinato a San Francisco? è scesa dall'aereo? Uscita dall'aeroporto? Perché se è uscita non l'hai scritto. In aeroporto ci sono troppe forze dell'ordine ti sconsiglio di farglielo buttare lì

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

che domanda bizzarra D: la frase sull'erasmus non mi pare molto naturale. Da per scontato che lei sia straniera?

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

che provolone :trollface: pensa che figuraccia se sbagliava
(Ok, non erano atterrati, allora correggi la contraddizione sul cellulare buttato a Francoforte invece che San Francisco)
 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

fasciato mi sa più da vestito da donna

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

e non li contesta? In testa glieli avrei dati 40dollari per 10 minuti xD

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

sarei sempre voluta andare e in cui ora mi trovavo (aggiungerei)
 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Un ostello? ma sei sicura? Io il momento in cui ho messo piede in un ostello volevo uscire xD ed ero solo all'entrata
 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

non chiede i documenti?

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

questo lo sbagli spesso, attenta, "l'uno all'altro"

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

chi? puoi anche scrivere "una voce femminile" se lo riveli dopo

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

intende che studia a Berkeley? Non è chiaro

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

la virgola va dopo "ehm", togli l'altra

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

ma perché si giustifica e le dice i fatti suoi? Non so, mi pare strano dire tutti questi dettagli a una sconosciuta

Sono stata un po' pigra a leggere le correzioni degli altri, quindi scusa se ti ho detto qualcosa che ti hanno già fatto notare :D
Alcune frasi sono da rivedere e i dialoghi non sono molto realistici. Tu ricorda sempre di pensarli in base a cosa diresti tu <3
Come primo capitolo è semplice e non pretenzioso, sicuramente da sistemare per dargli un tocco di dinamicità in più,
un abbraccio e alla prossima :D<3
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno @AryaSophia :)

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Cancellerei: ma non avevo tempo

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Cancellerei: era

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Non mi piace il termine fasciato.

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Suggerisco: e tutto rendeva

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

in un dormitorio femminile

 

I°conclusioni: racconto coinvolgente, scritto abbastanza bene. Scorrevole. La canzone di Tiziano Ferro è meglio se la metti tra  i "", ci sono troppi spazi. Il ritmo del racconto sembra troppo veloce.

 

Continuo a leggere :yupphi:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alcuni piccoli appunti e correzioni strettamente soggettivi ed opinabili. Essendo sostanzialmente nuovo del forum (sono iscritto da parecchio tempo ma ho postato veramente pochissimo), non ho mai commentato un lavoro altrui ergo non conosco bene il modo di farlo. Utilizzo direttamente il quote del tuo testo ed opero direttamente sul testo utilizzando il grassetto o scrivendo nello spazio sottostante le mie impressioni. 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

Qui, secondo me, ci sta il doppio "tutto" per rimarcare un totale senso di distacco dal suo passato.

 

Non mi piace la costruzione della frase. Io farei "Con movimenti meccanici presi i nuovi documenti, accesi il nuovo cellulare e chiusi la valigia, poi mi accertai..."

 

Inserirei un verbo dopo "non avevo tempo". Del tipo "non avevo tempo di lasciarmi trasportare".

 

 

Io farei: "Li sarebbe iniziata la mia nuova vita, la mia rinascita. Proprio per quello mi ero fatta tatuare una fenice (inserirei anche la parte del corpo in cui è stata tatuata).

 

Non capisco bene quell' "uscivano dalle orecchie".

 

Non è propriamente il mio genere musicale, ma il testo della canzone sembra confacente alla storia che vuoi raccontare.

 

Spezzerei la frase. "...e lo misi nella valigia. L'avrei buttato appena atterrata a San Francisco."

 

Che ne dici di "cullata da quei pensieri"?

 

Potrei sbagliarmi ma credo che l'erasmus riguardi solo l'europa. Fermo restando che, chiaramente, l'uomo misterioso potrebbe non comprenderne la differenza. Io eviterei ogni problema di sorta con un "è in vacanza o è a San Francisco per studiare".

 

A mio parere, la discussione si interrompe con un taglio troppo netto. Utilizzerei una frase del tipo "poi smise di parlare".

 

Non mi suona bene quel "di essere riuscita a seminare". L'uomo con il completo blu presumo sia l'uomo misterioso dell'aereo. In tal caso, avrei descritto il suo abbigliamento durante la conversazione di prima.

 

Preferisco "non appena salita sul taxi".

 

Specificherei "Pagai la corsa, ringraziai...".

 

In genere, in questo tipo di ostelli i letti sono a castello per risparmiare spazio. Non mi è mai capitato di stare in una camera di ostello con 6 letti distinti tutti attaccati.

 

Snellirei così

 

Non capisco quel "sai". Utilizzerei "per studiare alla Berkeley".

 

Il dialogo va bene anche se mi sembra esagerato che dopo una conversazione di 10 secondi, la ragazza chieda subito alla protagonista di uscire. Mi sembra invadente ai limiti dell'umana sopportazione. Comunque, presumo approfondirai questo aspetto.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche considerazione generale.

Lo stile è asciutto ma funzionale e, per il momento, ben calibrato.

Il capitolo risulta scorrevole ma, dal punto di vista della storia, l'evolversi degli eventi mi sembra leggermente frettoloso. Personalmente, avrei dedicato, un pò di spazio a descrivere il nuovo contesto e il modo in cui lo vive la protagonista. Presumendo che la protagonista sia giovane e non abbia mai viaggiato, mi aspetterei qualche parola stupefata durante il volo e soprattutto all'atterraggio in un'aeroporto mastodontico come quello di San Francisco. Inoltre avrei dedicato maggior spazio all'introspezione psicologica, soprattutto durante il volo, ma presumo che gli dedicherai il giusto spazio nei prossimi capitoli.

Comunque in definitiva, questo primo capitolo non mi è affatto dispiaciuto e, appena ne avrò tempo e modo, provvederò a commentare anche gli altri.

Alla prossima ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@AryaSophia  

39 minuti fa, AryaSophia ha detto:

@AndreaBronx 

 

PS: mi piace il tuo metodo di commentare, è funzionale e diretto ;) Onorata di essere una delle prime a riceverne uno :)

 

"Onorata" mi sembra eccessivo :D. Comunque, felice che il mio commento sia stato di tuo gradimento e che ti abbia, in qualche modo, aiutata. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @AryaSophia <3 

Ti premetto che i commenti qui sotto sono fatti a lettura sospesa. Man mano che leggevo il testo, mi fermavo per commentare :)

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Virgola dopo meccanici :) 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

anche qui la virgola prima del ma. Ci va quasi sempre prima del ma :D

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Non ho capito bene dove si colloca il dialogo. E' separato dai due paragrafi, quindi mi viene da pensare che sia un paragrafo a parte, un episodio isolato. In tal caso, credo che dovresti sfruttarlo di più: i sentimenti che prova elena per il rifiuto del cibo da parte della madre mi sembrano importanti per quello che ho letto finora. Elena se ne sta andando, questo dialogo dimostrerebbe uno dei tanti motivi. Sfrutta di più la scena, secondo me.

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

I tre puntini (tre) :D

Per quanto riguarda la canzone in sé, mi sembra ottima come sfondo musicale per il testo (premetto che non conosco la canzone, ma i suoi versi mi dicono appunto che la protagonista sta per avere un nuovo inizio.)

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Mi sarebbe piaciuto avere un flashback di almeno una delle scene che riassumi. Soprattutto del gioco con il fratello, restando comunque nel vago, senza svelare troppo. 

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Per me questa frase va tolta. Qui hai un'ottima opportunità di fare il flashback di cui ti ho detto sopra. Una scena indietro nel tempo posti come i sogni della protagonista.

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Cos'ha di affascinante e cosa di misterioso? Io, come lettore, lo vorrei sapere, non mi basta "uomo dal fascino misterioso". (lo ripeto, come sempre, "show don't tell" è per me una regola di base!)

 

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

Perchè elena si nasconde da lui? cosa prova a riguardo? Il dialogo di prima con lui mi sembra poco per avere paura di una persona, o per provare vergogna. (ovviamente, se vuoi dire cosa prova per quel dialogo, non lo devi dire, ma dimostrare! :) )

Il 6/7/2017 alle 14:13, AryaSophia ha scritto:

 

rise chi? La protagonista sente una voce, una risata di una sconosciuta. Per me va cambiato con "sentii ridere". "Rise" confonde il lettore (secondo me): credevo di essermi perso una parte di dialogo.

 

Poi le due ragazze legano subito, in quattro battute. O dai più respiro al dialogo tra loro, o dimostri quello che prova elena e perché leggano subito.

 

Ora generalizziamo :) Se non ho capito male, vuole essere un romanzo. Secondo me dovresti dare più respiro alla storia. Nella tua, la protagonista si trova a fare un cambiamento radicale in poco più di una pagina. Questa prima parte del capitolo secondo me va molto ampliata. Ci sono ottime potenzialità per aggiungere scene "strategiche" (non riassunte, mi raccomando, ma vere e proprie scene!), per dare più personalità a elena che deve aver provato migliaia di sentimenti. Magari ha il viso rigato, magari è rossa in faccia (per la rabbia), magari si fa un paio di seghe mentali per l'incertezza. Il testo, ripeto, ha un sacco di potenzialità.

 

Continuerò con la seconda parte ;) A presto.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, AryaSophia ha detto:
12 minuti fa, AlexComan ha detto:

Mi sarebbe piaciuto avere un flashback di almeno una delle scene che riassumi. Soprattutto del gioco con il fratello, restando comunque nel vago, senza svelare troppo. 

Ben presto lo avrai, continua a leggere. C'è un limite di caratteri, non posso mettere tutto insieme xD

Io dicevo che mi sarebbe piaciuto avere il flashback proprio lì, in quel punto :)

 

1 minuto fa, AryaSophia ha detto:

Prima di tutto ti ringrazio per i consigli e per i complimenti. Elena/Arya (ricorda ha cambiato nome), la scoprirai leggendo. Non mi piace svelare la personalità del protagonista subito. Già qua ci sono molte cose che ti portano a capire cosa la porta a fuggire.

 

Secondo me, la personalità va messa in evidenza subito (non in una frase, ovvio) va fatto capire sin dall'inizio cosa provano i personaggi, soprattutto i principali. Solo in questo modo si avrà della coerenza con le personalità dei personaggi nel futuro della storia e solo in questo modo si potrà avvertire un eventuale cambiamento nel personaggio.

 

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 6/7/2017 at 14:13, AryaSophia ha detto:

Mi guardai allo specchio, il piercing al naso, la tinta nera, il nuovo taglio e il trucco pesante mi rendevano irriconoscibile.

 

Accanto alle indicazioni che ti hanno già dato, qui io metterei due punti dopo specchio e toglierei gli articoli, perché così com'è è un po' pesantino.

 

Sulla storia dovrò dire delle cose che non ti piaceranno. :sss:

 

Cominciamo dal fatto che non è affatto semplice trovare dei documenti falsi, ma, se non scappa dalla mafia o simili, se è maggiorenne non ne ha bisogno: anche se i genitori denunciassero la scomparsa e le forze dell'ordine la trovassero, se lei non vuole far sapere dov'è loro non possono dirglielo. E se proprio non vuole che neanche le forze dell'ordine sappiano dov'è, non ha da far altro che uscire dall'Italia in treno (quindi senza controllo documenti) e prendere un aereo da un aeroporto straniero, che so, Francoforte. 

 

Secondo punto, gli Stati Uniti hanno regole molto rigide in fatto di immigrazione, soprattutto quando si parla di immigrazione per lavoro. Non è che puoi partire dall'Italia con un lavoro da cameriera: devi dimostrare che sei necessario e che non c'è nessun altro che può farlo. Quindi deve avere una professione interessante, tipo che so l'ingegnere, il tecnico informatico e così via, e i controlli alla dogana sono molto molto ferrei.

 

Terzo, con quali soldi ha comprato i documenti, i biglietti e soprattutto pagato la retta universitaria? Perché dici che studierà a Berkeley, dove la retta è sui 30000 € l'anno (alloggio compreso) e c'è anche un esame di ammissione. Poi in realtà dici che ci lavora, e che lavoro può fare che abbia un "datore" che non sia l'università stessa (che in questo caso è un ente statale, quindi con vincoli ancora più rigidi in fatto di immigrazione)? 

 

Insomma, mi pare ci siano parecchi nodi irrisolti e buchi di documentazione.

 

 

:)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×