Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

dfense

Ferrari Editore

Post raccomandati

@José Quirce

Il tuo intervento mi ha incuriosita, forse sarà anche per la domanda che poni. In questo topic si parla della Ferrari Editore ed è una CE che non chiede contribuiti, la tua esperienza non smentisce quanto qui riportato. La richiesta dell'editore, visto il genere del tuo dattiloscritto, mi sembra leggittima, in più, nel caso esista un finanziamento istituzionale per una pubblicazione, è importante venirne a conoscenza. Il fatto che poi non ci sia stata subito una risposta da parte dell'editore non vuol dire che il testo sia stato rifiutato e si resta nel campo delle supposizioni (deduzioni...). Non diamo tutto per scontato. Mi sembra d'intuire che ti vorresti autofinanziare, tralasciando il fatto di come pensi si agisca nei molti casi da te citati, conviene parlare di persona o telefonicamente con gli editori ai quali ti vuoi proporre, questo per sciogliere subito un dubbio legato alla parte economica e dedicarsi poi all'aspetto letterario della questione. Difficile per email portare avanti delle contrattazioni di questo tipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@TuSìCheVale naturalmente non intendevo - né potevo - smentire quanto qui si dice della casa editrice: infatti non mi è stato chiesto un centesimo, e anche in precedenza e in generale la CE mi aveva fatto una bella impressione (altrimenti non mi ci sarei rivolto).

Dico solo che è un po' strano - e ciò varrebbe anche per qualsiasi altro editore - che una CE free si preoccupi di chi finanzierebbe la pubblicazione (da qui si deduce che il problema non sarebbero l'argomento o la qualità del testo, nel qual caso non avrei avuto nulla da obiettare). Insomma mi sembra un po' un controsenso.

Per quanto riguarda l'aspetto comunicativo, in generale sono d'accordissimo con te, però se prima mi rispondi subito e poi non mi rispondi più dopo oltre un mese, io lo prendo come un "no" (pur senza "grazie") e lo accetto garbatamente senza insistere.

Nulla contro la qualità di questa CE, e nulla contro chi giustamente mi dice "no", però mi è parsa una situazione un po' strana, ecco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

ho ricevuto una proposta dalla Ferrari e concordo con quanti dicono essere una casa editrice molto seria ed attenta. Vorrei però chiedervi un consiglio: considerando che l'editing sarebbe incluso, è il caso di farlo esternamente? Non penso che abbia editor interni, ed ho paura si tratti più che altro di una correzione bozze. Come ogni autore vorrei che il testo finito fosse tendente alla perfezione...

Voi cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In attesa del database definitivo, abbiamo aperto la sezione “Case Editrici e Agenzie Letterarie” su “Costruttori di Mondi” per continuare con testimonianze, domande e discussioni quando il WD chiuderà. Essendo una sezione temporanea, verranno inserite solo le discussioni con testimonianze nuove. Le sezioni definitive saranno invece disponibili dai primi di marzo.
Qui trovate le specifiche su come aggiungere per ora una discussione e come integrare il link al WD.
Questa, invece, è la prima discussione aperta, a cui fare riferimento per aprire le successive.

 

Buon proseguimento! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×