Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Sissi77

Delrai edizioni

Post raccomandati

@Saitama perdona il tag, ma volevo sapere se hai inviato il manoscritto e se in questi mesi hai ricevuto risposta. Io sono stata invitata a inviarlo a gennaio, dopo aver chiesto informazioni a riguardo, ma non ho saputo più nulla da allora. I tempi di attesa rientrano nella norma? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ophelia03, quindi secondo te non risponderanno finché non riapriranno le selezioni? Perché io ho questo dubbio, ma ho paura di risultare insistente con una mail in cui richiedo informazioni a riguardo... :umh:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Crateide ha detto:

@ophelia03, quindi secondo te non risponderanno finché non riapriranno le selezioni? Perché io ho questo dubbio, ma ho paura di risultare insistente con una mail in cui richiedo informazioni a riguardo... :umh:

Ciao! Se la richiesta di informazioni è generica, penso che tu possa mandarla senza problemi. Se invece è strettamente connessa ai manoscritti, forse aspetterei la riapertura delle selezioni. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, sono nuova del forum (mi sono presentata poco fa nell'altra sezione) e mi è capitato sotto gli occhi questo topic. Da lettrice ho saputo, tramite Instagram, che è stato creato una sorta di team di valutazione dei manoscritti.

Non ne faccio parte quindi non so esattamente come funzioni per le tempistiche o altro, ma stando a quanto aveva pubbicato l'editore nelle storie di Instagram qualche settimana fa, è un comitato amatoriale fatto da gente inesperta e senza competenze nella valutazione dei manoscritti.

A quanto pare l'editore manda i manoscritti che gli arrivano e queste persone devo valutarli attraverso una scheda.

 

Onestamente non credo sia una cosa carina per gli autori che non si vedono valutati dall'editore o da esperti del settore, ma da gente qualsiasi mossa solo dalla passione e dagli sconti sugli acquisti delle pubblicazioni della casa editrice. Oltretutto penso che sia un rischio perchè per quanto ci sia l'obbligo di non divulgazione, il rischio di plagio aumenta in modo esponenziale no?

 

in più corrono voci nell'ambiente che abbia un modo strano di lavorare e collaborare con gli esterni e diverse autrici stanno lasciando per problematiche varie.

 

  • Confuso 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ma non avevo finito il post e ho cliccato su invia per errore, quindi continuo un attimo:

 

Spero che le voci che ho sentito siano solo stupidate, ma dato che è una cosa che sta andando avanti da tempo e ci sono i riscontri con gli abbandoni degli autori, forse tanto fasulle le voci non sono.

Comunque mi auguro che possa essere una segnalazione utile a qualcuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Rebby, perdona il tag, ma per caso hai parlato con le autrici che stanno abbandonando? Lo chiedo perché sarebbe utile conoscere il motivo di questa loro scelta.

Per quanto riguarda il team di lettori, vorrei capire se i manoscritti passano ugualmente anche fra le mani dell'editrice, che in teoria dovrebbe avere sempre l'ultima parola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono voci che si rincorrono da tempo nel dietro le quinte sui social, ma non ho contatti con le autrici.
Alcuni giorni fa addirittura alcune addette ai lavori hanno parlato di questo modo di comportarsi dell'editore in questione. Si dice abbia cambiato spesso addetti stampa e da pochi giorni una delle autrici ha ripubblicato una serie prima uscira con quest'editore.
Ma di più non so.

Rispetto al gruppo di valutazione amatoriale dei manoscritti, a quanto si è capito sempre da facebook nel gruppo della casa editrice è che l'editore non leggerà i romanzi, ma li farà leggere a 5 persone e se - porto un esempio - le persone gli valutano positivamente un giallo, la casa editrice pubblicherà quel giallo, anche se ad altri 15 lettori potrebbe non piacere, perchè preferiranno un romanzo rosa. Un meccanismo strano onestamente, per il mio modo di vederla, ma su facebook trovate tutte le informazioni e video spiegazioni dell'editore. Sono stati fatti post e video a riguardo e sono pubblici.

  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×