Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Sinoe

Libellula sospesa

Post raccomandati

 

Libellula sospesa
sul quotidiano d’acqua
lo sguardo si ostina
in profondità torbide
alla ricerca di un volo
possibile. Fuggo
bagliori intensi,
riflessi di un sole
che acceca; scruto
chiaroscuri al crepuscolo,  
increspature
di una meccanica complessa,
senso dinamico
senza riposo né meta ultima.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sinoe Ciao, non mi spiego la divisione in versi. Inizialmente ho pensato volessi alternare 7 e 8 sillabe, ma poi questa alternanza si perde. Quello che mi ha costretto a fare questo ragionamento è questo passaggio:

1 ora fa, Sinoe ha detto:

possibile. Fuggo

Dato che non c'è un bisogno "architettonico" avrei trovato più logico mandare a capo fuggo.

 

Come soggetto avrei preferito "lo sguardo" e quindi che fosse lui a fuggire e scrutare.

Leggendola così la sensazione è che il narratore sia l'odonato in questione, non un osservatore esterno, nè lo sguardo dell'insetto o dell'osservatore che sia. Ma queste sono osservazioni più che personali, probabilmente è tutto voluto e quindi dovrei pure scusarmi per non aver capito le tue intenzioni.

 

1 ora fa, Sinoe ha detto:

senso dinamico
senza riposo né meta ultima.

Questi versi mi hanno colpito in modo particolare. Il dinamismo che ci rende inafferrabile il significato delle cose, lo stesso che ci spinge a cercarlo senza sosta e senza alcuna possibilità di coglierlo.

 

A presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@dizigrino grazie per le preziose osservazioni...In effetti ero indecisa se mandare a capo Fuggo e Scruto.
Ho scelto di unire possibile e fugge per creare un effetto di attrazione di fugge su possibile.

Hai ragione sul fatto che lo sguardo debba essere il soggetto del fuggire e dello scrutare. Ho quindi fatto queste modifiche:

 

Libellula sospesa
sul quotidiano d’acqua
lo sguardo si ostina
in profondità torbide
alla ricerca di un volo
possibile.  
                   Fugge
bagliori intensi,
riflessi di un sole
che acceca          
                    scruta
chiaroscuri al crepuscolo, 
increspature
di una meccanica complessa,
senso dinamico
senza riposo né meta ultima.

Cosa ne pensi?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sinoe Ecco, se fossi capace di scrivere una poesia del genere l'avrei scritta esattamente così.

 

Mi sono reso conto che, per quanto riguarda la divisione in versi, la tua idea è decisamente migliore:

24 minuti fa, Sinoe ha detto:

Ho scelto di unire possibile e fugge per creare un effetto di attrazione di fugge su possibile.

quindi in definitiva lascerei "possibile. Fugge" e a maggior ragione "acceca; scruta."

A una prima lettura non avevo colto il significato che scaturisce dall'accostamento di queste parole, si va quasi a formare un ossimoro. Mi piace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sinoe 

 

Ciao Antonella, hai scritto una poesia con belle immagini evocative in uno stile diverso da quello che usi abitualmente. Questa poesia si lascia interpretare e plasmare, mentre le altre sono perlopiù scorci di vita, dalle infinite sfaccettature e strati nascosti che solo uno sguardo sensibile e profondo come il tuo riesce a vedere.

Provo a darti la mia interpretazione.

 

5 ore fa, Sinoe ha detto:

Libellula sospesa
sul quotidiano d’acqua
lo sguardo si ostina
in profondità torbide
alla ricerca di un volo
possibile.  

La libellula è capace di rimanere sospesa e immobile nell'aria, si trova in ambienti di acque stagnanti e si riproduce nell'acqua.

Quindi ne deduco che lo sguardo si ostina a cercare un volo possibile in acque sì torbide, ma dalle quali ha origine la vita stessa.

 

5 ore fa, Sinoe ha detto:

Fugge
bagliori intensi,
riflessi di un sole
che acceca          

Dove c'è luce non sempre c'è purezza e verità. Si viene accecati dal bagliore per far si che non ci si fermi a guardarci dentro e intorno.

 

 

5 ore fa, Sinoe ha detto:

scruta
chiaroscuri al crepuscolo, 
increspature
di una meccanica complessa,
senso dinamico
senza riposo né meta ultima.

Che la ricerca sia del senso della vita, del nostro io o della libertà, questa non ha mai fine, perché noi siamo in costante evoluzione.

 

Per quanto riguarda le due versioni preferisco la seconda, ma l'ultima strofa la chiuderei a complessa e darei uno spazio.

Secondo me, gli ultimi due versi hanno bisogno di essere isolati per la loro importanza.

Ultima cosa: la vicinanza dei termini crepuscolo e increspature producono un suono che non mi piace molto inserito nel contesto. È una scelta motivata?

 

Mi è piaciuta davvero tanto.

Complimenti Antonella!:rosa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@sira ciao. Grazie per il commento e per i suggerimenti.

Ho avvicinato crepuscolo a increspature per creare un effetto onomatopeico di stridore. Volevo evidenziare la complessità dell'esistenza in contrapposizione alla luce ("verità" impossibili) che acceca.

Grazie ancora.

A rileggerci :flower:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sinoe Provo a condividere con te il mio percorso di interpretazione. Sono sicura che non sono riuscita che a intravedere solo una minima parte del senso totale, tralasciando molte delle sfumature che lo arricchiscono. Il tuo è un linguaggio molto elegante e lineare che però nasconde una visione del reale molto complessa.

Leggendo Libellula sospesa, mi sono infatti ritrovata a considerarla come un tuo manifesto poetico, che rappresenta molto bene il modo con cui quando ti leggo percepisco il tuo sguardo di scrittore e la tua ricerca di conoscenza.

 

La poesia è costruita su immagini che sembrano opporsi reciprocamente (sospensione vs profondità, sospensione vs volo, bagliore vs chiaroscuri). Esse appaiono quasi come ossimori solo finché non trovano il loro posto all'interno della visione di dinamismo che la poesia vuole descrivere. Ancora una volta presti l'ispirazione stilistica al contenuto che vuoi esplicitare. 

Il verso iniziale e i versi finali grazie alle loro immagini contrastanti (la libellula rimane sospesa, non si muove, eppure la usi come metafora del senso dinamico) mi hanno permesso di concentrarmi sul concetto di dinamismo, inteso non come movimento spaziale ma come ricerca continuativa (senza riposo) e relativista (né meta ultima) attraverso i livelli del reale.

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

Libellula sospesa

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

senso dinamico
senza riposo né meta ultima.

 

Ho quindi provato a leggere in base a questo punto di riferimento anche i versi attraverso i quali la poesia si sviluppa.

Dinamismo è interpretazione della realtà aldilà dei suoi apici emotivi che finiscono per nascondere il vero senso anziché aiutare a scoprirlo:

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

Fugge
bagliori intensi,
riflessi di un sole
che acceca   

Dinamismo è osservazione attenta dei chiaroscuri, da cui alcuni vorrebbero sfuggire ma che sono gli unici capaci di svelare le meccaniche più complesse del reale:

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

scruta
chiaroscuri al crepuscolo, 
increspature
di una meccanica complessa,

E sono le meccaniche complesse a donare profondità anche al quotidiano, profondità torbide (aggettivo che non ho letto in accezione negativa, ma come puramente descrittivo) che una volta conosciute rendono possibile il volo, il raggiungimento della conoscenza che darà inizio a una nuova ricerca verso nuovi orizzonti.

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

sul quotidiano d’acqua
lo sguardo si ostina
in profondità torbide
alla ricerca di un volo
possibile.

 

Spero di aver dimostrato il giusto rispetto ad un componimento così denso. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sinoe , ci offri uno sguardo intenso, inquieto, sul quotidiano.

La tua capacità di leggere quell'elettricità che attraversa la vita e caratterizza i fatti di tutti i giorni, prende qui la forma di una libellula. Quella che viene messa a fuoco non è l'attenzione verso qualcosa di straordinario:

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

                 Fugge
bagliori intensi,
riflessi di un sole
che acceca          

(concordo con la seconda versione per quanto riguarda il soggetto)

 

Lo sguardo si ostina su:

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

chiaroscuri al crepuscolo, 
increspature

Questo viene messo in relazione con:

On 12/6/2017 at 11:35, Sinoe ha detto:

una meccanica complessa,
senso dinamico
senza riposo né meta ultima.

Dunque tensione dinamica nel rapporto a una complessità che non si risolve (né meta ultima), perché è la vita stessa.

 

C'è forza, intensità e la tua abilità nell'osservare. Questa volta hai cercato una forma più ermetica, lavorando su simboli e forme indirette. Non c'è un rapporto di identità tra le immagini e il messaggio, che trova il suo contrappunto nell'emotività fissata nelle parole. In quello sguardo inquieto e vigile sul quotidiano.

Ottimo lavoro.

A rileggerci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@BiancaB e @Anglares  rimango sempre molto colpita dalle vostre analisi.

Sono molto dispiaciuta di avere pochissimo tempo in questi giorni per rispondervi (ma forse non serve... avete entrambi colto l'essenza della poesia e questo mi dà molta fiducia nel continuare le mie sperimentazioni)

Spero invece di potermi dedicare con cura alle vostre prossime pubblicazioni perchè, come già sapete, vi seguo con grande interesse.

A rileggervi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao

 

Per me il testo è ulteriormente migliorabile. La lettura a voce alta, a volte, aiuta a comprendere 'gli inciampi'. Ad esempio i primi sei versi privi di punteggiatura costituirebbero poesia a sé con i giusti spazi e, appunto, alcuni segni di interpunzione. Si parte in quarta insomma.

Da "fuggo" ad "acceca" rivedrei un po' tutto, cercando, magari, immagini più efficaci per esprimere lo stesso concetto. (sole che acceca è abbastanza scontato :) )

Stesso discorso vale per 'chiaroscuri al crepuscolo' che eliminerei di netto lasciando integri i versi finali che mi paiono i migliori dell'intero componimento, quelli da cui ripartire.

a rileggerti

arturo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@arthur jorg ciao, grazie per il passaggio e il commento.

Rifletterò sui tuoi consigli.

Sul discorso della punteggiatura sono parzialmente d'accordo; a volte (e secondo me è il caso della prima parte) basta l'enjambement.

Ancora grazie! A rileggerci.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sinoe basta, è la tua terza poesia che commento oggi: o mi sono fissato, o tu sei veramente montaliana. La luce che acceca è forse Dio, o qualche altra verità facile ma illusoria, la ricerca dei voli possibili in profondità da parte della libellula è la ricerca del varco nel muro, volta a salvarsi dal non-senso della vita (la mancanza della meta ultima).

Le tue poesie trattano praticamente gli stessi temi delle mie, con la differenza che sono molto più dense e mostrano un equilibrio e un'esperienza invidiabili. Ergo mi abbassi notevolmente l'autostima (che è il principale motivo per cui ne ho commentate tre in un giorno), complimenti!:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Alberto E. Long ciao Alberto, scusa il ritardo con cui rispondo ma, purtroppo, sono settimane che non riesco a dedicarmi a questo bel posto virtuale che è WD.

Risponderò nel tempo a tutte le tue domande sperando anche di leggere e commentare una tua poesia.

Comunque sì; amo Montale e sono anche genovese. Risponderò più approfonditamente stasera, nel frattempo ti ringrazio molto per i commenti e per l'interesse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×