Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Writer's Dream Staff

Guanto di Sfida

Post raccomandati

Tempo di lanciare la sfida a @Eudes.

Un confronto diretto con questo ragazzo fu il pretesto per il mio esordio. Ancora lo ricordo con emozione e affetto. Allora i nostri racconti furono permeati di spiritualità, evocativi e sognanti, ed è la ragione per cui come genere propongo il fantastico, nella sua accezione più ampia.

Sempre ai tempi furono molto importanti per me il parere e l'incoraggiamento di @Bango Skank... non so se in questo periodo hai tempo da dedicarci, ma te lo chiedo lo stesso. :D 

  • Mi piace 3
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, AdStr ha detto:

Tempo di lanciare la sfida a @Eudes.

Un confronto diretto con questo ragazzo fu il pretesto per il mio esordio. Ancora lo ricordo con emozione e affetto. Allora i nostri racconti furono permeati di spiritualità, evocativi e sognanti, ed è la ragione per cui come genere propongo il fantastico, nella sua accezione più ampia.

Sempre ai tempi furono molto importanti per me il parere e l'incoraggiamento di @Bango Skank... non so se in questo periodo hai tempo da dedicarci, ma te lo chiedo lo stesso. :D 

Ci sono. 

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro @AdStr, voglio servirtela su un piatto d'argento.

Motivo per cui scelgo un tema che difficilmente avrebbe potuto adattarsi meglio al fantastico, ovvero:

 

L'oggetto senziente

 

Si può interpretare la parola "oggetto" nella definizione più estensiva possibile di "cosa prodotta dall'uomo", in qualunque epoca e di qualunque dimensione. Ad esempio un anello, un guanto, uno scudo, un martello, un vestito, una spada, un monolite, una scopa, una bambola, un'auto, un vascello, un treno, quel che ti pare. Purché sia, appunto, qualcosa che la civiltà umana è stata concretamente in grado di realizzare. Non valgono quindi gli oggetti naturali: non vale un sasso, non vale una foglia. Non valgono neanche gli oggetti immaginari come ad esempio un'astronave o la pietra filosofale.

 

Spoiler

Ovviamente puoi riempire la tua storia di tutti gli elementi immaginari che desideri: astronavi, portali, magie, macchine del tempo ecc. Purché al centro della narrazione ci sia un oggetto concretamente realizzato dall'uomo (con l'unica differenza che nel racconto sarà un essere senziente).

 

Spero che il tema sia idoneo e formulato in maniera comprensibile. A tal proposito, taggo anche @Bango Skank, chiamandolo a verificate.

Modificato da Eudes
  • Mi piace 2
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sfida 20

@Eudes vs @AdStr

 

Genere: Fantastico

Tema: L'oggetto senziente

Si può interpretare la parola "oggetto" nella definizione più estensiva possibile di "cosa prodotta dall'uomo", in qualunque epoca e di qualunque dimensione. Un anello, un guanto, uno scudo, un martello, un vestito, una spada, un monolite, una scopa, una bambola, un'auto, un vascello, un treno… purché sia, appunto, qualcosa che la civiltà umana è stata concretamente in grado di realizzare. Non valgono quindi oggetti naturali. Non valgono oggetti dotati di I.A.

Boa: L’oggetto deve essere di colore giallo.

Limite caratteri: 8000

 

Avete fino alla mezzanotte del 21 aprile.

 

Una considerazione: ho tolto il riferimento agli oggetti immaginari e ho inserito quello all'intelligenza artificiale. Un'astronave, ad esempio, non è immaginaria se si decidesse di ambientare il racconto nel futuro: è qualcosa prodotto dall'uomo, esattamente come un treno o un vascello. Però un'astronave potrebbe essere senziente per definizione o quasi, se dotata di una I.A. complessa (come un androide, o un ipotetico aspirapolvere del futuro). Quindi il concetto è: l'oggetto deve essere un oggetto prodotto dall'uomo, ma se volete ambientare il vostro racconto nel futuro non deve essere un oggetto dotato di I.A.

 

Per qualunque dubbio sono a disposizione.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In realtà intendevo che, se anche si ambientasse il racconto nella fantascienza, con astronavi, pistole laser, disintegrato e macchine del tempo, l'oggetto al centro del racconto non dovrebbe essere nessuna di questa roba (anche se nel racconto potrebbero essere state l'evoluzione delle conoscenze umane a rendere riproducibili). 

 

L'oggetto dovrebbe essere un qualcosa che, nella nostra realtà, l'uomo è stato un grado di produrre

(per esempio: un racconto che parli di una penna a sfera senziente in un mondo dove si usano astronavi al posto di automobili, va bene. 

 

Un racconto, con stessa ambientazione, ma in cui a essere senziente (e al centro del racconto) è una di quelle astronavi - per quanto nellla logica del racconto, roba prodotta dall'uomo - non va bene. 

 

Almeno, le mie intenzioni erano queste. 

 

Modificato da Eudes

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Eudes ha detto:

In realtà intendevo che, se anche si ambientasse il racconto nella fantascienza, con astronavi, pistole laser, disintegrato e macchine del tempo, l'oggetto al centro del racconto non dovrebbe essere nessuna di questa roba (anche se nel racconto potrebbero essere state l'evoluzione delle conoscenze umane a rendere riproducibili). 

 

L'oggetto dovrebbe essere un qualcosa che, nella nostra realtà, l'uomo è stato un grado di produrre

(per esempio: un racconto che parli di una penna a sfera senziente in un mondo dove si usano astronavi al posto di automobili, va bene. 

 

Un racconto, con stessa ambientazione, ma in cui a essere senziente è una di quelle astronavi - per quanto nellla logica del racconto, roba prodotta dall'uomo - non va bene. 

 

Almeno, le mie intenzione erano queste. 

 

Non ne capisco il senso, perdonami. Se definisci un oggetto come "qualcosa prodotto dall'uomo", poi vai a mettere dei paletti su alcuni oggetti prodotti dall'uomo in un ipotetico futuro? Secondo quale criterio, poi? L'astronave e la macchina del tempo no? E il frullatore a fotoni, per dire? Insomma, entriamo in un ginepraio di regole e sottoregole che sarebbe difficile da gestire.

Al limite, se vuoi e se credi e se @AdStr è da'ccordo, puoi definire il racconto della sfida come ambientato in un'epoca storica non futuristica... vedete voi, per me zero problemi. Però se il futuro va bene, allora insisto perché vengano lasciati tutti gli oggetti costruiti dall'uomo, quali che siano. Senza eccezioni.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Temo di non riuscire a spiegarmi. 

L'oggetto da scegliere dovrebbe essere un oggetto che la civiltà umana (quella vera) ha saputo produrre. 

 

Chi l'abbia prodotto all'interno del racconto invece non mi interessa. 

La spada è un oggetto esistente (del mondo reale)? Sì, allora si può usare come oggetto senziente tema della storia. 

Il racconto è ambientato in un pianeta di nani dove a produrre le spade (senzienti o meno) sono solo nani? Si può fare lo stesso. 

 

3 ore fa, Bango Skank ha detto:

vai a mettere dei paletti su alcuni oggetti prodotti dall'uomo in un ipotetico futuro? Secondo quale criterio, poi? L'astronave e la macchina del tempo no? E il frullatore a fotoni, per dire?

Sì può mettere quelle che si vuole, compreso il frullatore a fotoni, e può essere pure senziente se preferite, però il frullatore a fotoni senziente non può essere il protagonista della storia. Questo volevo dire. 

 

Al centro della storia deve esserci un oggetto che l'uomo, quello vero, ha davvero saputo creare (mentre un frullatore tradizionale potrebbe benissimo essere reso "l'oggetto senziente" su cui poggia la storia).

 

La macchina del tempo si può inserire. 

La macchina del tempo senziente come protagonista della storia no. 

 

Il senso è: scegli un oggetto (che esiste, che l'uomo ha creato davvero). 

Rendilo senziente e mettilo al centro della storia. 

 

Su tutto il resto si è liberi di usare tutte le fantasie che volete, i mondi fantastici che volete, la motivazioni che preferite per rendere quegli oggetti senzienti, pure creare mondi in cui l'uomo non esiste affatto e pure creare oggetti immaginari (senzienti o meno), basta che poi quegli oggetti immaginari non diventino il "soggetto" stesso della storia. 

 

Mi dispiace, non riesco a chiarire che, per come l'avevo pensata, la limitazione non riguarda il mondo su cui poggia la storia, ma solo l'oggetto da scegliere come tema della storia. 

 

Poi a me comunque la boa di non scegliere I.A. sta benissimo eh. 

 

Volevo provare a chiarire come intendessi quando ho ideato la traccia, ma se non ci riesco niente, non mi va di infognarmi troppo su questa cosa. 

 

Possiamo anche lasciare la traccia così come l'ha riscritta Bango. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

2 ore fa, Eudes ha detto:

 

Mi dispiace, non riesco a chiarire che, per come l'avevo pensata, la limitazione non riguarda il mondo su cui poggia la storia, ma solo l'oggetto da scegliere come tema della storia. 

Aspetta che forse ho capito cosa volevi dire: un oggetto che ad oggi, aprile 2019, sia stato creato dall'uomo.

Quindi in un racconto ambientato nel futuro potrebbero esistere N oggetti "reali" nell'ottica dell'universo narrativo sviluppato, ma che ovviamente ad oggi non sono ancora stati creati (macchina del tempo, astronave, frullatore a fotoni).

Insomma: deve essere senziente un oggetto che ad oggi esista o sia esistito, non uno che potrebbe eventualmente esistere in futuro, giusto?

se è così, per me non c'è problema, ma per correttezza bisogna chiedere ad @AdStr se per lui va bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me va benissimo, il tema mi è chiaro ed è interessante. Già sto elaborando qualche idea... da scartare. xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Bango Skank ha detto:

Insomma: deve essere senziente un oggetto che ad oggi esista o sia esistito, non uno che potrebbe eventualmente esistere in futuro, giusto?

Sì, mi spiace non essere riuscito a spiegarmi in maniera più chiara. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, AlexComan ha detto:

Staff, È presto per chiedere di essere messo in lista? Che già è tanto che me lo sono ricordato :)

Purtroppo sì: secondo il regolamento, l'ex campione deve aspettare due mesi prima di poter fare richiesta di entrare in lista d'attesa. Hai perso la carica a marzo, quindi dovrai aspettare maggio. :)

Segnati un promemoria! :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, ho cancellato un commento diretto ad altro luogo. 

Modificato da Eudes

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono auto depennato e mi sono reinserito in fondo alla lista, con la speranza di avere più tempo in futuro :(

  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tocca a me? di già? ok!

Sfido uno degli autori che più apprezzo, il bravissimo @AdStr.

Genere mainstream 

Chiederei a @Nerio di arbitrare. 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In attesa di segni vitali da parte del Nerio nazionale, propongo il tema: la dipendenza.

Parlo delle accezioni da vocabolario che ruotano attorno al bisogno (assuefazione) dal punto di vista chimico, psicologico, sociale. Non vorrei contemplare invece le accezioni di "lavoro dipendente" o di naturali condizioni di dipendenza dagli altri quali quella di un bimbo o di un anziano non più autosufficiente; neppure, per ragioni simili, quella di un malato che necessita di supporto per svolgere le attività quotidiane.

Sempre guardando il vocabolario, terrei fuori anche la dipendenza dal punto di vista grammaticale. :lol:

@ITG, pensi che sia abbastanza chiaro? Proviamo a dare una forma decente a questo schifo. :si:

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve, mi permetto di chiedere aggiornamenti a @Nerio. Nel caso in cui non fosse disponibile come si procede?  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ITG ha detto:

Nel caso in cui non fosse disponibile come si procede?  

Credo che potremmo prendere in considerazione un candidato arbitro di riserva. :umh:

Per regolamento, dovresti essere tu a fare il nome.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ITG e @AdStr esatto, purtroppo Nerio non ha molto tempo ultimamente e passa poco sul forum. Proponete un altro arbitro (non me, non posso al momento). 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ITG Ti ringrazio per avermi pensato, ma nemmeno io al momento ho tempo da dedicare alla sfida. :( 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, AdStr ha detto:

Ma guardate che ci siamo lavati, eh.

Excusatio non petita...

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Insomma, fate talmente schifo che lo staff sta fingendo impegni a rullo, nonostante tutti sappiano che @Niko è in vacanza da sedici mesi.

 

Sono orgoglioso di voi. :gesù:

  • Divertente 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono curiosa della sfida, argomento e traccia proposti mi sembrano molto stimolanti. Spero si trovi un arbitro disponibile.

Intanto mi preparo a tifare per entrambi @ITG e @AdStr :flower:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×