Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

don Durito

Strategie d'invio manoscritti per email alle case editrici

Post raccomandati

15 ore fa, alexa71 ha detto:

cerchero'

@alexa71, scrivere cerchero' non è lo stesso di cercherò ;)

Mi raccomando, quando deciderai di inviare il manoscritto: attenta ad apostrofi e accenti, anche quelli fanno la differenza!

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 21/9/2017 at 15:14, Spartako ha detto:

A porposito di quanto abbiamo scritto finora, oggi mi è arrivata una mail che diceva testalmente:

 

<<Gentile Staff della casa editrice X>>

"Gentile Scrittore, nuoce farle presente un dato: siamo la casa editrice Y.

Oltremodo offesi ricambiamo i Cordiali Saluti"

  • Mi piace 3
  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho molta esperienza negli invii editoriali (non ho la pazienza di attendere mesi e mesi di silenzio, lo confesso), tuttavia mi è capitato di sentirmi rispondere che il testo non seguiva la loro linea editoriale, quando li avevo selezionati appositamente all'uopo.

Alla fine mi piace troppo l'idea: liberi testi per libere menti. ;)

  • Mi piace 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, Ezbereth ha detto:

che il testo non seguiva la loro linea editoriale, quando li avevo selezionati appositamente all'uopo

Che il testo proposto sia adatto a una o più collane non è detto però sia consono alla linea editoriale. Solo un addetto alla CE può valutare a pieno questo aspetto.

 

30 minuti fa, Ezbereth ha detto:

Alla fine mi piace troppo l'idea: liberi testi per libere menti

Non capisco

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Spartako ha detto:

Non capisco

è solo un'utopia letteraria: mi piacerebbe un mondo dove i libri sono a disposizione di tutti, senza barriere monetarie o problemi di lingua; reperibili con il libero scambio. Una sciocchezza infantile che mi è rimasta in mente.

 

Grazie per la sua cortese risposta. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Ezbereth ha detto:

Non ho molta esperienza negli invii editoriali (non ho la pazienza di attendere mesi e mesi di silenzio, lo confesso), tuttavia mi è capitato di sentirmi rispondere che il testo non seguiva la loro linea editoriale, quando li avevo selezionati appositamente all'uopo.

 

Temo che spesso si tratti di una formula standard che gli editori usano per non scrivere semplicemente "non ci interessa" o, peggio ancora, "secondo noi hai scritto una cagata".

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Nik3004 Normalissima. La maggior parte delle grandi CE non risponde, e lo stesso vale per molte delle piccole. Alcune mandano conferme di ricezione, altre ti contattano solo a fine lettura. I tempi d'attesa sono molto lunghi, di norma.

Per la seconda domanda: dipende da tanti fattori. Se appartiene alla loro linea editoriale, se hai inviato secondo le loro direttive, se in questo momento sono aperti alla ricezione di nuovi manoscritti... allora dovrebbero iniziare a leggerlo. Se poi il testo piace, lo finiscono. :asd: 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/9/2017 alle 16:18, ElleryQ ha detto:

 

A me fanno morire quelli che scrivono: "Pensando di farvi cosa gradita vi invio il mio manoscritto".

Ah sì? Cosa te lo fa pensare, se è evidente che non hai guardato neanche di striscio il catalogo e il genere di pubblicazioni? :asd:

Ottima strategia, non c'è che dire. E ce n'è di gente così! :aka: (Sono esterrefatto, @Marcello )

La frase originale è: sperando di farvi cosa gradita vi invio etc. Si tratta di una formula molto usata nelle lettere commerciali di cortesia.

Alla fine della comunicazione per gentilezza: sperando di farvi cosa gradita vi invio la mia candidatura a...-

-Sperando di farvi cosa gradita vi invito a..-

-Sperando di farvi cosa gradita vi informo di...- etc. 

Sperando però. Pensando è già un altro concetto, ma trovo questo modo di porsi un po' ingenuo e scusabile. Ne ricavi l'impressione che la persona che ti scrive stia facendo del suo meglio per essere cortese. O almeno questa è l'impressione che da a me. E non ci vedo nulla di male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, recupero questa discussione per non aprirne una nuova visto che la mia domanda era sulla scia di questo thread.

 

Qui avete parlato molto della strategia per presentarsi ad un editore, io, visto che non ho mai pubblicato nulla, ma ci vorrei tentare, avevo più un dubbio sulla strategia da usare per scegliere a quali editori presentarsi.

 

Mi spiego meglio, voi cosa fareste/fate:

  • Iniziate a inviare il manoscritto alle CE più grosse (o che vi piacciono di più) e poi attendete un riscontro, quindi se negativo passate alla prossima/prossime
  • Inviate il manoscritto a tutte le CE che vi interessano, grosse o piccole che siano.
  • Inviate solo a poche CE selezionate.

E poi, altro dubbio:

 

Inviate a una/due CE per volta e aspettate un riscontro di mesi prima di passare a un'altra o inviate a 10 milioni di CE insieme e poi chi arriva prima vince?

 

Spero di essermi spiegato, e che il mio non sia necroposting, in caso scusate...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Shoni_Shinobi :)

Secondo me è meglio scegliere e selezionare poche CE cui decidere di inviare perché ti interessa davvero pubblicare con loro – grosse, medie o piccole che siano – quindi scrivere una email personalizzata per ciascuna di queste e inviare a tutte assieme. Se rispondono, si valuta la proposta di contratto e si decide se accettare o meno.

In ogni caso, essendo CE già pre-selezionate, dovrebbe interessarti a priori una pubblicazione con loro, quindi ben venga la prima che risponde (purché offra un contratto che ti stia bene, o che sia trattabile).

Di sicuro, invece, inviare a casaccio a quante più possibili, senza aver guardato ai cataloghi di ciascuna, senza essersi informati su di loro come azienda, presentando il lavoro con email standard che dicono poco nulla, non porta a niente se non una perdita di tempo per le CE, nonché può comportare non troppa considerazione da parte delle stesse nei confronti dell'autore.

Questo il mio consiglio, spero di esserti stata utile :)

  • Mi piace 3
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Miss Ribston ha detto:

Ciao @Shoni_Shinobi :)

Secondo me è meglio scegliere e selezionare poche CE cui decidere di inviare perché ti interessa davvero pubblicare con loro – grosse, medie o piccole che siano – quindi scrivere una email personalizzata per ciascuna di queste e inviare a tutte assieme. Se rispondono, si valuta la proposta di contratto e si decide se accettare o meno.

In ogni caso, essendo CE già pre-selezionate, dovrebbe interessarti a priori una pubblicazione con loro, quindi ben venga la prima che risponde (purché offra un contratto che ti stia bene, o che sia trattabile).

Di sicuro, invece, inviare a casaccio a quante più possibili, senza aver guardato ai cataloghi di ciascuna, senza essersi informati su di loro come azienda, presentando il lavoro con email standard che dicono poco nulla, non porta a niente se non una perdita di tempo per le CE, nonché può comportare non troppa considerazione da parte delle stesse nei confronti dell'autore.

Questo il mio consiglio, spero di esserti stata utile :)

Certo che sei stata utile, anche perché ho visto altrove che hai già pubblicato quindi c'è l'esperienza reale alle spalle. (y)

 

Mi sto facendo un'idea e non so quanto senso abbia inviare, da esordiente, il manoscritto a CE di grossa taglia, sinceramente. 
Poi tra l'altro scrivo di fantascienza, che non è proprio in genere più considerato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, Miss Ribston ha detto:

Ciao @Shoni_Shinobi :)

Secondo me è meglio scegliere e selezionare poche CE cui decidere di inviare perché ti interessa davvero pubblicare con loro – grosse, medie o piccole che siano – quindi scrivere una email personalizzata per ciascuna di queste e inviare a tutte assieme. Se rispondono, si valuta la proposta di contratto e si decide se accettare o meno.

In ogni caso, essendo CE già pre-selezionate, dovrebbe interessarti a priori una pubblicazione con loro, quindi ben venga la prima che risponde (purché offra un contratto che ti stia bene, o che sia trattabile).

Di sicuro, invece, inviare a casaccio a quante più possibili, senza aver guardato ai cataloghi di ciascuna, senza essersi informati su di loro come azienda, presentando il lavoro con email standard che dicono poco nulla, non porta a niente se non una perdita di tempo per le CE, nonché può comportare non troppa considerazione da parte delle stesse nei confronti dell'autore.

Questo il mio consiglio, spero di esserti stata utile :)

Ottimi consigli. Facessero tutti così andrebbe meglio per gli autori e per le case editrici...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente, ho adottato questa tecnica, e ha dato i suoi frutti:

  1. Individuazione delle CE con collane affini al mio manoscritto
  2. predisposizione di una mail, con un testo introduttivo studiato appositamente per la CE a cui lo stavo mandando
  3. Controllo maniacale dell'ortografia e ricerca di eventuali refusi nella mail
  4. Inserimento di eventuali allegati, sulla base delle specifiche richieste dalla CE (ognuna ha modi suoi), preferibilmente in PDF
  5. Invio
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×