Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Federico72

[MI 100-3] Eleno, futuro re di Troia

Post raccomandati

Non ho fatto in tempo a revisionarlo... speriamo di non aver tirato troppi sfondoni mitologico\grammaticali\ortografici\sintattici\hosonno\aiutooooo

 

Spoiler

 

note per chi non conosce alcune figure tipiche della mitologia greca.

Hybris: link

Moira: link (e comunque nell'accezione omerica è praticamente il destino, nel senso più fatalistico del termine)

klismos: link

Nodo di Gordio: link

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Federico72 , eh sì, lo sanno tutti che dentro nell'Ellade il Destino ci sguazza, è il suo perfetto brodo di coltura.

Solo una domanda a proposito del tuo testo: e se uno ha fatto ragioneria? Peste lo colga. Però tanto non mi riguarda, ho fatto il classico, anche se mi ricordo solo i versi immortali del divino Poeta:

Catilina culum se pulivit cum carta velina, carta velina se foravit, ditus in culum penetravit.

 

On 20/5/2017 at 00:06, Federico72 ha detto:

Non ho fatto in tempo a revisionarlo..

E allora eccomi!

 

On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

Mentre percorro il vicolo che mi porta al tempio di Apollo

"Mentre percorro il vicolo che porta al tempio di Apollo" mi sembra più bello

 

On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

Ha inviato un’ancella pregandomi di accorrere al suo cospetto.

Direi "presentarmi" o "correre". Si accorre in difesa.

 

On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

La morte di Ettore è solo il preludio a mille sciagure.

di mille sciagure.

 

On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

Sono l’unico capace di credere alle sue visioni.

mah, capace di credere non è bellissimo. "Solo io credo alle sue visioni" credo sia meglio.

 

On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

Ma quando le rammento che il figlio di Zeus l’ha maledetta a non essere creduta,

condannata

 

Da qui in avanti, invece, va tutto benissimo, anche se io la storia me la ricordavo diversa. Forse ero assente quando hanno letto l'Eneide.

 

Proprio un bel racconto dove dai libero sfogo alla fantasia e non ti fermi più. Scritto benissimo, neanche Eleno avrebbe potuto fare di meglio.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

Sono l’unico capace di credere alle sue visioni.

"capace" non mi convince: penso che tutti siano capaci di credere alle visioni, il problema è che non vogliono. Potresti andare sul semplice: "sono l'unico che crede alle sue visioni!

On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

Pazzi!

Questo ti consiglierei di ripeterlo qualche volta di meno: usi spesso queste esclamazioni nel testo, e rischiano di spezzettarlo.

 

L'idea generale mi è piaciuta. A volte mi hai fatto venire dei dubbioni, perché Eneide, Odissea e Iliade le ho leggiucchiate solo a scuola, ma mi pare di capire che tu abbia fatto un bel mescolone di tutti i personaggi e reinterpretato la storia del Cavallo di Troia a modo tuo. Idea originale, scommetto che ti sei divertito un sacco a scriverla! L'unico rischio è che i lettori meno colti (io :facepalm: ) abbiano qualche difficoltà a riconoscere i vari "occhiolini" nel testo.
Ma mi spieghi perché hai mascolinizzato Elena xD? Io è da quando ho letto la prima riga che mi aspetto che qualche dio tramuti Eleno in Elena per punirlo del suo hybris, certissima di trovarmi un'Elen@ trans... E invece ti "accontenti" di distruggere Troia v_v

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Lizz ha detto:

Ma mi spieghi perché hai mascolinizzato Elena xD? Io è da quando ho letto la prima riga che mi aspetto che qualche dio tramuti Eleno in Elena per punirlo del suo hybris, certissima di trovarmi un'Elen@ trans... E invece ti "accontenti" di distruggere Troia v_v

 

:facepalm::facepalm::facepalm:  Eleno è uno dei 50 figli di Ecuba e Priamo e siccome moriranno tutti è l'erede al trono. Non è Elena che è diventata trans  :bash:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

 i lamenti delle matrone

Il termine matrona è tipico della cultura romana, in realtà. La matrona di Efeso ad esempio è si ambientata in una polis greca anatolica, ma l'autore della fabula è l'arbiter elegantiarum.

 

On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

 Leghiamo le corde con un nodo che avrebbe reso ridicolo quello di Gordio.

Capisco che l'inserimento di elementi mitologici/cronachistici greci sia ad hoc, ma in questo caso è anacronistico e penso tu lo sappia molto bene. Perciò devo intendere quell'avrebbe con accezione futura, con Eleno che magari ha avuto una visione futura? Anche se sarebbe una visione un po' troppo in là...

Oppure è semplicemente una licenza poetica e io faccio storie per niente xD

 

 

Nel finale la porta del tempio è una visione indotta da Atena per ingannarlo, mentre lui sta aprendo la porta della città, vero?

Perchè altrimenti il tempio avrebbe dovuto trovarsi sull'acropoli oppure fuori città in un'altra area protetta quindi aprendo quello non si apriva la strada per la città.

 

 

A parte queste mie sciocche pignolerie e qualche imprecisione stilistica, lavoro impeccabile e graditissimo. Non ho trovato in realtà grandi mischioni tra le 3 grandi opere come dicevano, è semplicemente una trama fantamitologica ottimamente orchestrata. Te ne intendi dell'argomento e ti appassiona, si vede.

Complimenti. À la prochaine.

 

 

;)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, Lizz ha detto:

@sioux Però Elena è più famosa :inca: 

31 minuti fa, Lizz ha detto:

Ma anche più casinista! 

Scusate il post incasinato, ma dal cellulare non riesco a correggere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, anch'io pensavo che Eleno fosse Elena versione trans... gnurant!

Pezzo storico ucronico interessante e ben scritto come stile, bravo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Lizz ha detto:

certissima di trovarmi un'Elen@ trans...

 

12 ore fa, simone volponi ha detto:

anch'io pensavo che Eleno fosse Elena versione trans...

 

Certo che grazie all'outing forzato di Lapo, i trans sono stati proprio sdoganati... me li infilate perfino nella mitologia greca...:rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Lizz ha detto:

@Federico72 Dai, ci stava troppo bene :D

Stavolta te lo scrivo io il seguito!

 

No, non ci stava affatto :NO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Federico72

Bello, bello! Molto interessante questa rivisitazione ucronica del mito, perfettamente adattato alla traccia. Il destino è protagonista come tradizione mitologica vuole, nei panni delle divinità. Scritto benissimo.

Solo un paio d'appunti sulla resa della scena dell'inganno (non ho ben capito se Atena ha ingannato Eleno facendogli vedere il tempio al posto delle porte della città) e della sorella che aveva visto tutto e si sbraccia per chiamarlo (perché lui non va? Insomma, capisco il momento di confusione ed esaltazione, ma conoscendo il potere della sorella direi che Eleno non possa ignorarlo). In fase di revisione puoi chiarire meglio questi punti.

Bravissimo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Joyopi Grazie del commento!

Questo è il racconto che ho tirato più via di tutti. Perché ricordo che l'ho finito e pubblicato davvero sul filo di lana per non rimanere fuori. E non ho potuto revisionarlo.

Con orrore, quando l'ho riletto dopo la pubblicazione, mi sono reso conto che la scena finale è un po' approssimativa, proprio perché mi sono dimenticato di mettere qualche indizio chiarificatore in più.

Comunque hai intuito bene. Atena, travestita da ancella di Cassandra, guida il povero fesso Eleno davanti alle porte della città, mentre lui è convinto di trovarsi di fronte al tempio dove opera la sorella.

Rimane stupito per vedere l'accesso sbarrato, ma l'inganno di Atena ha la meglio e il poveretto ci cade.
La questione della sorella che cerca di avvertirlo è un po' la chiave stessa del suo peccato. Eleno è talmente preso dalla gloria che ha ottenuto, da dimenticare quali siano le doti della sorella, e cosa dovrebbe significare quella faccia stravolta.

Probabilmente è un po' una forzatura, forse inverosimile, ma mi piaceva proprio che il suo peccato di hybris risultasse "clamoroso", anche tramite questo piccolo particolare.

Grazie davvero per l'apprezzamento!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 25/5/2017 at 19:44, Lizz ha detto:
On 20/5/2017 at 23:59, Federico72 ha detto:

Sono l’unico capace di credere alle sue visioni.

"capace" non mi convince: penso che tutti siano capaci di credere alle visioni, il problema è che non vogliono. Potresti andare sul semplice: "sono l'unico che crede alle sue visioni!

Scusa @Lizz, mi ero dimenticato di rispondere a questa tua osservazione, che va chiarita perché è uno dei punti focali.

Cassandra ha il dono della preveggenza, ma poiché ha rifiutato Apollo, questi l'ha maledetta a non essere creduta da nessuno (presumo anche da Eleno, suo gemello, può darsi che il fatto che lui le creda sia una mia invenzione, assente nella storia originale) per questo nel mio racconto, Eleno appare come l'unico capace di crederle...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dal momento che anche Eleno aveva il dono della preveggenza, magari meno potente di quello della sua gemella, ci sta che possa credere alle parole di Cassandra. Del resto, la mitologia stessa aveva fatto un'eccezione, visto che anche Laocoonte le credette (non a caso, indovino anche lui), prima di essere ammazzato dagli dei con dei serpenti marini proprio perché stava mettendo in guardia i troiani.

 

Però, proprio perché anche Eleno è un oracolo, mica mi convince molto il modo in cui si lascia ingannare. Magari si potrebbero aggiungere delle visioni di ulteriori battaglie tra greci e troiani e di città incendiatete. Eleno, per via dell'hybris, le interpreta male pensando che quelle che ha in visione sono città della Grecia devastate dai troiani e non riconosce i segni che avrebbero dovuto fargli capire che invece si trattasse della sua, di città.

 

E per chi vorrebbe inserire dei trans nella mitologia greca...ricordo che Ermafrodito è arrivato prima di voi. 

La mitologia greca non era mica bigotta come i tempi moderni. Zeus, e non solo lui, si invaghiva spesso anche di uomini, tanti altri miti raccontavano di gente che se la faceva con tori, serpenti, cavalli, uccelli, pesci...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Eudes ha detto:

E per chi vorrebbe inserire dei trans nella mitologia greca...ricordo che Ermafrodito è arrivato prima di voi. 

La mitologia greca non era mica bigotta come i tempi moderni. Zeus, e non solo lui, si invaghiva spesso anche di uomini, tanti altri miti raccontavano di gente che se la faceva con tori, serpenti, cavalli, uccelli, pesci...

Ben detto!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah, gli altri si preoccupano di farci arrivare i trans, poi siamo Sioux e io a volerlo trasformare in un bordello...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Eudes Non ho mica detto che Elen@ dovesse andare a letto con nessuno, io v.v

@Federico72 ma certo che metterei i trans nel seguito! Se no cosa lo scrivo a fare v.v

Riguardo al "capace di crederle" magari,  in fase di revisione,  spiega un po' la cosa del perché lui non è vittima della maledizione,  fallo per i poco colti come me :nuo:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Eudes ha detto:

Mah, gli altri si preoccupano di farci arrivare i trans, poi siamo Sioux e io a volerlo trasformare in un bordello...

:lol:

 

1 minuto fa, Lizz ha detto:

 

@Federico72 ma certo che metterei i trans nel seguito! Se no cosa lo scrivo a fare v.v

Riguardo al "capace di crederle" magari,  in fase di revisione,  spiega un po' la cosa del perché lui non è vittima della maledizione,  fallo per i poco colti come me :nuo:

 

E trans siano! Anzi le voglio brasiliane, così creeremo anche il paradosso della scoperta dell'America antecedente a C.Colombo! 

In revisione metterò una nota appositamente per te! ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Federico72 Oddio adesso non so mica se sono in grado di avventurarmi in paradossi storico-epici con brasiliane trans in Grecia D: Posso provare, non garantisco niente v_v

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come vogliamo chiamarlo il genere di questo racconto? Umitia?

 

Nella storia originale, Eleno tradisce, indispettito perché alla morte di Paride Elena viene data in sposa a Deifobo, e passa al nemico. Qui invece non lo ha fatto, forse dovresti mettere quell'episodio e mostrarci come tenta di ribaltare già lì il suo destino: una volta sfidati gli dei che lo vorrebbero traditore, sfidarli per tacitare Cassandra diventerebbe un passaggio più naturale, un climax più adeguato.

 

Dovresti comunque calcare di più la mano sul discorso dell'hybris, e sulla paura che lui ne ha: messa com'è adesso, è un gigantesco tell che fa più spiegazione da libro di letteratura che narrativa, ce lo devi far vedere quello che succede a chi pecca di hybris, anche senza citarla.

 

:)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 28/5/2017 at 10:34, Lizz ha detto:

posso provare, non garantisco niente v_v

(y)

 

On 28/5/2017 at 18:59, swetty ha detto:

Dovresti comunque calcare di più la mano sul discorso dell'hybris, e sulla paura che lui ne ha: messa com'è adesso, è un gigantesco tell che fa più spiegazione da libro di letteratura che narrativa, ce lo devi far vedere quello che succede a chi pecca di hybris, anche senza citarla.

Posso chiederti di darmi qualche dettaglio in più? Per un'eventuale revisione? Non ho capito esattamente cosa intendi. Per come ho descritto io la sua pena come peccatore è di essere lui stesso la rovina di Troia. E in più dovrà anche "godersi" lo spettacolo fino alla fine. Dovrei sviluppare meglio questo aspetto?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Federico72, io e te sappiamo che è l'hybris perché l'abbiamo studiata a scuola. Ma ti garantisco che il 95% delle persone non ha la più pallida idea di che cosa sia. E certo non lo impara dal tuo racconto, perché non glielo fai proprio vedere. Lui cerca di ingannare gli dei e questi si vendicano, che, ok, è la base dell'hybris e della sua punizione, ma certo non è tutto qui. Perché nell'hybris c'è anche il credersi superiori, l'arroganza, ecc. che il tuo Eleno invece non ha. Perché allora ha paura? Non è la prima volta che un eroe imbroglia e spesso gli va anche bene. Qui poi l'imbrogliato, Apollo, in realtà parteggia per i troiani, mentre Atena è nello schieramento opposto, quindi si potrebbe anche pensare che invece che una punizione si tratti solo di uno stratagemma di Atena per far vincere i suoi, unita a una vendetta per la morte di Odisseo nel cavallo. Del resto Ettore muore per un inganno simile senza che avesse commesso hybris.

 

Allora, tornando al racconto, per giustificare la paura di Eleno e dare un senso più profondo alla vicenda, hai bisogno di mostrare cos'è l'hybris e quali sono le conseguenze, in modo che il lettore si agiti già quando Eleno dice a Cassandra di non parlare, non quando gli accenni all'hybris quattro frasi più in là.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@swetty Capito! 

Questo è stato il racconto scritto con meno tempo a disposizione, tra tutti e sette. E pensavo che sarebbe stato quello meno apprezzato, considerato l'attenzione che vi avevo posto.

Invece comunque è piaciuto un po' e sono molto soddisfatto.

Se revisiono, terrò conto del tuo consiglio! Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×