Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Knives

Bertoni Editore

Post raccomandati

2 ore fa, masterofnumbers ha detto:

Sì sì, era l'unica alternativa free che mi era stata proposta. A me bastava pubblicare, diciamo, così per fare "curriculum":lol:

(y) In bocca al lupo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In brevissimo la mia (ancor più brevissima) esperienza.

Ho inviato ieri la scheda del mio libro, autopubblicato, a un sito che si occupa di recensioni di romanzi thriller. Mi hanno subito risposto e messa in contatto con uno dello staff, che mi ha detto che a breve aprirà una collana dedicata con la Bertoni e che avrebbe voluto pubblicare il mio libro.

Senza nemmeno averlo letto, perché non gliel'ho mandato.

Chiaramente lo fa per farsi conoscere e far conoscere la sua collana, credo, ma non dovrebbero almeno prima leggerlo? E se avessi scritto una cialtroneria?

E poi: chiesto delucidazioni contrattuali, i guadagni sarebbero dal 6 all'8% su ogni copia.

Sulla promozione è stato molto vago: testate giornalistiche, presentazioni... "dipende dal mio tempo".  Formula che non ho capito.

Non s'è parlato di editing o altro, né della grafica di copertina e affini, anche perché non ne avrei bisogno, essendo il mio libro già pronto in questi ambiti.

La pubblicazione sarebbe in autunno.

Dalle vostre esperienze, che consigliate?

Premetto che non ho ancora dato una risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Emanuela N. ha detto:

In brevissimo la mia (ancor più brevissima) esperienza.

Ho inviato ieri la scheda del mio libro, autopubblicato, a un sito che si occupa di recensioni di romanzi thriller. Mi hanno subito risposto e messa in contatto con uno dello staff, che mi ha detto che a breve aprirà una collana dedicata con la Bertoni e che avrebbe voluto pubblicare il mio libro.

Senza nemmeno averlo letto, perché non gliel'ho mandato.

Chiaramente lo fa per farsi conoscere e far conoscere la sua collana, credo, ma non dovrebbero almeno prima leggerlo? E se avessi scritto una cialtroneria?

E poi: chiesto delucidazioni contrattuali, i guadagni sarebbero dal 6 all'8% su ogni copia.

Sulla promozione è stato molto vago: testate giornalistiche, presentazioni... "dipende dal mio tempo".  Formula che non ho capito.

Non s'è parlato di editing o altro, né della grafica di copertina e affini, anche perché non ne avrei bisogno, essendo il mio libro già pronto in questi ambiti.

La pubblicazione sarebbe in autunno.

Dalle vostre esperienze, che consigliate?

Premetto che non ho ancora dato una risposta.

Io, da quello che racconti, ti suggerirei di tenertene fortemente alla larga

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Emanuela N. ha detto:

Senza nemmeno averlo letto, perché non gliel'ho mandato.

Chiaramente lo fa per farsi conoscere e far conoscere la sua collana, credo, ma non dovrebbero almeno prima leggerlo? E se avessi scritto una cialtroneria?

Ciao,

questa parte mi puzza assai. La lettura di un testo è alla base per la scelta di un'opera da pubblicare. Spero che abbiano ottenuto in passato il tuo libro in un altro modo.

Per favore chiedi che ne pensano della trama e/o dei personaggi, almeno così capisci se ci hanno per lo meno dato un'occhiata.

Alla prossima.

 

Edison

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @Vincenzo Valenti e @Edison.

Al momento non ho dato una risposta, ma credo non accetterò.

Mi hanno ricontattato chiedendomi se avessi pensato alla loro proposta, ma ho glissato dicendo che avrei atteso ancora un po'.

Il libro non lo hanno letto perché ho mandato solo quarta di copertina ed estratto per una segnalazione su un portale di cui, credo, il tizio che mi ha contattato faccia parte.

Non penso che da un estratto si possa capire il peso e la scorrevolezza di un romanzo, lo dico per esperienza.

Quindi passerò, non mi va di perdermi nelle trame intricate di una casa editrice che mi pare dubbia e dopo una proposta troppo vaga!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 7/4/2018 at 21:17, Emanuela N. ha detto:

In brevissimo la mia (ancor più brevissima) esperienza.

Ho inviato ieri la scheda del mio libro, autopubblicato, a un sito che si occupa di recensioni di romanzi thriller. Mi hanno subito risposto e messa in contatto con uno dello staff, che mi ha detto che a breve aprirà una collana dedicata con la Bertoni e che avrebbe voluto pubblicare il mio libro.

Senza nemmeno averlo letto, perché non gliel'ho mandato.

Chiaramente lo fa per farsi conoscere e far conoscere la sua collana, credo, ma non dovrebbero almeno prima leggerlo? E se avessi scritto una cialtroneria?

E poi: chiesto delucidazioni contrattuali, i guadagni sarebbero dal 6 all'8% su ogni copia.

Sulla promozione è stato molto vago: testate giornalistiche, presentazioni... "dipende dal mio tempo".  Formula che non ho capito.

Non s'è parlato di editing o altro, né della grafica di copertina e affini, anche perché non ne avrei bisogno, essendo il mio libro già pronto in questi ambiti.

La pubblicazione sarebbe in autunno.

Dalle vostre esperienze, che consigliate?

Premetto che non ho ancora dato una risposta.

Ciao.

Anch’io sono alle prime esperienze, e credo di aver avuto contatto con lo stesso curatore della collana thriller. A differenza di quel che descrivi però posso dire che a me ha chiesto l’invio del  manoscritto e, dopo un tempo ragionevole, mi ha contattato e ha discusso in maniera molto approfondita con me della trama, suggerendomi delle possibili migliorie. Il tutto al fine di una possibile pubblicazione. Sottolineo che non ha imposto nulla, ma solo suggerito. Per le percentuali sulle vendite, non ho ancora firmato il contratto ( che spero di firmare entro l’estate ) ma credo che se fossero dal 6% all’ 8% sarebbero in linea con quelle  classiche editoriali. Ripeto, non ho molta esperienza come scrittore, ma l’impressione che ho avuto della casa editrice sono del tutto positive. Non parliamo certo di Mondadori, ma credo che nel loro piccolo siano seri e professionali.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 7/4/2018 at 21:17, Emanuela N. ha detto:

In brevissimo la mia (ancor più brevissima) esperienza.

Ho inviato ieri la scheda del mio libro, autopubblicato, a un sito che si occupa di recensioni di romanzi thriller. Mi hanno subito risposto e messa in contatto con uno dello staff, che mi ha detto che a breve aprirà una collana dedicata con la Bertoni e che avrebbe voluto pubblicare il mio libro.

Senza nemmeno averlo letto, perché non gliel'ho mandato.

Chiaramente lo fa per farsi conoscere e far conoscere la sua collana, credo, ma non dovrebbero almeno prima leggerlo? E se avessi scritto una cialtroneria?

E poi: chiesto delucidazioni contrattuali, i guadagni sarebbero dal 6 all'8% su ogni copia.

Sulla promozione è stato molto vago: testate giornalistiche, presentazioni... "dipende dal mio tempo".  Formula che non ho capito.

Non s'è parlato di editing o altro, né della grafica di copertina e affini, anche perché non ne avrei bisogno, essendo il mio libro già pronto in questi ambiti.

La pubblicazione sarebbe in autunno.

Dalle vostre esperienze, che consigliate?

Premetto che non ho ancora dato una risposta.

Gentile Emanuela, conosco molto bene la persona con cui lei ha interagito e Bertoni ditore piccolo ma ottimo. Sono un'agente letteraria e ho il piacere di collaborare con entrambi in diversi progetti. Per la mia conoscenza approfondita della serietà della persona cui lei si riferisce le garantisco che lei ha del tutto frainteso ed equivocato il senso di ciò che le è stato detto. Impossibile che le sia stato chiesto di pubblicare nella nuova collana della Bertoni un libro già pubblicato per quanto in selfpublishing. D'altra parte dovrebbe avere l'accortezza di fornire la documentazione che dimostra che la persona in questione le avrebbe fatto una proposta contrattuale senza leggere la sua opera, altrimenti rimangono solo parole le sue e quel che è grave parole tristemente diffamatorie, che rischiano di compromettere l'incontro di validi autori con dei professionisti seri e onesti come quelli che lavorano nella Bertoni. Pur essendo un'agente letteraria non mi sono stati fatti sconti sulla qualità e precisione richiesta all'opera di un mio autore che ho presentato loro. Avrebbero potuto farmi la cortesia di pubblicare il mio autore per via degli ottimi rapporti tra noi, ma non l'hanno fatto perché molto attenti a pubblicare solo opere pronte. E poi lei dice "ho chiesto delucidazioni contrattuali, i guadagni sarebbero dal 6 all'8% su ogni copia. Sulla promozione è stato molto vago: testate giornalistiche, presentazioni... "dipende dal mio tempo".  Formula che non ho capito"... scusi ma lei non sa cose elementari delle fasi di dialogo nell'editoria. La persona con cui lei ha parlato le ha fatto semplicemente la cortesia di anticiparle elementi contrattuali di qualcosa che non si può sapere se avverrà dato che non è ancora avvenuta la lettura del libro. Molte delle informazioni che lei ha chiesto dipenderanno dalla qualità del suo libro e le saranno certamente spiegate nei dettagli in una fase più avanzata, per esempio quella in cui davvero il suo libro dovesse risultare idoneo alla pubblicazione e le si farà una proposta contrattuale molto seria come quelle che da agente so che fanno alla Bertoni. 

Io da agente lettararia che ha a che fare con editori di tutti i tipi le consiglierei vivamente di dare una risposta positiva alla possibilità di essere valutata da loro data la serietà con cui lavorano... piuttosto temo che dopo questa sua maldestra versione dei fatti sarà poco probabile che possano ancora avere piacere di prenderla in considerazione.

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Jacopo? , @Christie , noto che per entrambi è il primo post. Di solito gradiremmo che i neo iscritti si presentassero in Ingresso al resto della comunità, prima di postare in altre sezioni; ci aiutereste a conoscervi meglio. Grazie! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers

Mi ha contattato ieri un loro editor, inviandomi gli interventi effettuati sul manoscritto. Strano, il contratto parlava di editing a carico dell'autore...O_-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Christie ha detto:

Gentile Emanuela, conosco molto bene la persona con cui lei ha interagito e Bertoni ditore piccolo ma ottimo. Sono un'agente letteraria e ho il piacere di collaborare con entrambi in diversi progetti. Per la mia conoscenza approfondita della serietà della persona cui lei si riferisce le garantisco che lei ha del tutto frainteso ed equivocato il senso di ciò che le è stato detto. Impossibile che le sia stato chiesto di pubblicare nella nuova collana della Bertoni un libro già pubblicato per quanto in selfpublishing. D'altra parte dovrebbe avere l'accortezza di fornire la documentazione che dimostra che la persona in questione le avrebbe fatto una proposta contrattuale senza leggere la sua opera, altrimenti rimangono solo parole le sue e quel che è grave parole tristemente diffamatorie, che rischiano di compromettere l'incontro di validi autori con dei professionisti seri e onesti come quelli che lavorano nella Bertoni. Pur essendo un'agente letteraria non mi sono stati fatti sconti sulla qualità e precisione richiesta all'opera di un mio autore che ho presentato loro. Avrebbero potuto farmi la cortesia di pubblicare il mio autore per via degli ottimi rapporti tra noi, ma non l'hanno fatto perché molto attenti a pubblicare solo opere pronte. E poi lei dice "ho chiesto delucidazioni contrattuali, i guadagni sarebbero dal 6 all'8% su ogni copia. Sulla promozione è stato molto vago: testate giornalistiche, presentazioni... "dipende dal mio tempo".  Formula che non ho capito"... scusi ma lei non sa cose elementari delle fasi di dialogo nell'editoria. La persona con cui lei ha parlato le ha fatto semplicemente la cortesia di anticiparle elementi contrattuali di qualcosa che non si può sapere se avverrà dato che non è ancora avvenuta la lettura del libro. Molte delle informazioni che lei ha chiesto dipenderanno dalla qualità del suo libro e le saranno certamente spiegate nei dettagli in una fase più avanzata, per esempio quella in cui davvero il suo libro dovesse risultare idoneo alla pubblicazione e le si farà una proposta contrattuale molto seria come quelle che da agente so che fanno alla Bertoni. 

Io da agente lettararia che ha a che fare con editori di tutti i tipi le consiglierei vivamente di dare una risposta positiva alla possibilità di essere valutata da loro data la serietà con cui lavorano... piuttosto temo che dopo questa sua maldestra versione dei fatti sarà poco probabile che possano ancora avere piacere di prenderla in considerazione.

 

Mai voluto diffamare nessuno.

Se chiedere delucidazioni in merito a persone che hanno più esperienza di me nel campo della pubblicazione letteraria è diffamare, allora mi rileggerò tutto il vocabolario della lingua italiana perché ho delle gravi lacune in merito.

Non ho nemmeno parlato di proposte contrattuali, né mi sarei mai permessa di diffamare qualcuno che nemmeno conosco.

Le mie parole sono state erroneamente travisate e trasformate in qualcosa di più grave di quanto non avessero voluto essere.

Peccato, la prossima volta mi asterrò da richiedere altre informazioni, ché magari mi accusano di plagio ;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Christie , credo che @Emanuela N. abbia ragione. Non vedo dove si possano ravvisare gli estremi per diffamazione in una richiesta di consigli ad altri utenti, che magari possano aver già avuto esperienze con questo editore.

Del resto i suoi dubbi sono più che leggittimi, avendo inviato il testo autopubblicato a un sito che si occupa di recensioni e avendo ricevuto in risposta una proposta editoriale da una CE alla quale non si era rivolta.

Nulla di strano, ci mancherebbe, può essere un colpo di fortuna, ma non trattandosi di una sua scelta personale (inviare il dattiloscritto a quella determinata CE), prendere informazioni mi sembra sia il minimo e suo pieno diritto.

Non mi pare che abbia messo in dubbio la serietà dell'editore, né delle sue proposte, tanto più che una percentuale sulle royalties dell'8% è nello standard (almeno per l'edizione in cartaceo); il suo dubbio era nello specifico sulla promozione e ha richiesto in generale un consiglio, non ci vedo nulla di male.

Se vorrai rispondere a me o a Emanuela N. ti chiedo la cortesia, come anticipato nel post precedente, di presentarti prima in Ingresso. Grazie.:)

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers

La scorsa settimana mi ha contattato un loro editor proponendomi alcune correzioni, che ho prontamente acconsentito.

Finora nessuna richiesta di denaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers

Ecco, ora mi hanno inviato la bozza della copertina... col nome sbagliato! Non mi chiamo A. bensì M.! :lol:

Poi mi è stata richiesta una sinossi con biografia autore quando avevo già inviato tutto all'epoca su un file separato...mah...:facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, masterofnumbers ha detto:

Ecco, ora mi hanno inviato la bozza della copertina... col nome sbagliato! Non mi chiamo A. bensì M.! :lol:

Poi mi è stata richiesta una sinossi con biografia autore quando avevo già inviato tutto all'epoca su un file separato...mah...:facepalm:

Ma chi te lo fa fare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers
10 minuti fa, Vincenzo Valenti ha detto:

Ma chi te lo fa fare?

Beh... l'Editore:huhu:

 

Mi vergogno pure di quella schifezza che scrissi... ma ormai siamo in ballo quindi tocca ballare. Un particolare allucinante: riadattando il testo (un romanzo breve) hanno totalizzato 110 pagine (non so che qualità di carta né grammatura, nel contratto non era precisato) prezzando il tutto a 16 (sedici!) euro! Mi vien male... chi vuoi mai che compri un librettino sconosciuto a 'sto prezzo?O_O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers
5 ore fa, Vincenzo Valenti ha detto:

110 pagine a 16€ O_O

 

Eh... sarà il carovita:aka:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, masterofnumbers ha detto:

hanno totalizzato 110 pagine (non so che qualità di carta né grammatura, nel contratto non era precisato) prezzando il tutto a 16 (sedici!) euro!

 

Senza parole! E senza vergogna... :aka:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, masterofnumbers ha detto:

Un particolare allucinante: riadattando il testo (un romanzo breve) hanno totalizzato 110 pagine (non so che qualità di carta né grammatura, nel contratto non era precisato) prezzando il tutto a 16 (sedici!) euro! Mi vien male... chi vuoi mai che compri un librettino sconosciuto a 'sto prezzo?O_O

 

Ma su che formato? Per un romanzo "breve", come lo hai definito, 116 pagine non mi sembrano strane. Il prezzo di copertina, invece, è a dir poco suicida.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers
1 ora fa, Gianlu ha detto:

 

Ma su che formato? Per un romanzo "breve", come lo hai definito, 116 pagine non mi sembrano strane. Il prezzo di copertina, invece, è a dir poco suicida.

 

Mi pare il solito A5, ma devo controllare. Certo che non oso pensare che prezzo applicherebbero al mio vero romanzo, che dimensionalmente parlando pesa almeno 4 volte tanto:rotol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Ho ricevuto anche io una proposta da loro. Mi sto prendendo del tempo per valutarla, dal momento che ne ho ricevute anche da altri editori. In linea di massima non mi sento abbastanza in linea col loro catalogo, ma d'altro canto la proposta di una prima tiratura di 250 copie non è malvagia, né malvagia è la notizia delle numerose librerie (almeno da quanto leggo qui) a cui si affidano (e dalla pagina FB, per giunta, mi sembrano molto attivi con giornate di presentazioni collettive organizzate da loro).
Perciò chiedo consiglio e delucidazioni da chi ha pubblicato con loro, soprattutto in merito ai sempre più spinosi due punti: distribuzione e promozione. Qualcuno può darmi ulteriori informazioni? Com'è la vostra esperienza?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho appena pubblicato il mio terzo libro di poesie con questa casa editrice che:
1) Sceglie in base al proprio gusto e non è in coproduzione;
2) rispetta i tempi stabiliti dal contratto;
3) affianca qualcuno del suo staff ad ogni presentazione;
4) si sta estendendo anche fuori dal territorio; 
5) si avvale di persone valide e serie che si muovono con passione e credono nel proprio lavoro.






 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottima CE come poche altre. Assolutamente NON a pagamento, neanche sotto forma di pseudo-compra libri. Tempi di risposta brevi. Ho riscontrato gentile disponibilità e serietà con tutte le persone con le quali mi sono interfacciato. Tempi di pubblicazione giusti per ottenere un prodotto di qualità: ben editato e con una grafica accattivante. Relazione con l’editor costruttiva in fase di lavorazione. L’editore, sempre molto disponibile, segue direttamente ogni autore da lui pubblicato (cosa davvero molto rara). I libri della Bertoni Editire, inoltre, sono presenti in ogni store online (Amazon, Ibs, per citarne due) e, soprattutto, reperibili in qualsiasi libreria italiana anche di brand importanti (Mondadori, Feltrinelli, Giunti, ecc...) Ineccepibile la distribuzione. Possibilità di promuovere la propria opera con presentazione, articoli di giornali, interviste e altro. Ufficio stampa molto attivo. In ultimo, cosa fondamentale, la Bertoni Editore partecipa alle più importanti manifestazioni letterarie nazionali. (Torino, Roma, Napoli, Milano, solo per citarne qualcuna. CONSIGLITISSIMA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@tony78, siamo lieti che tu ti sia trovato talmente bene, ma prima di postare in altre sezioni avremmo piacere che i nuovi iscritti si presentassero in Ingresso al resto della comunità e soprattutto leggessero il regolamento. Infatti non è consentito l'uso del tutto maiuscolo ed è consigliabile rileggere bene i post, visto che questo è un sito di scrittura e agli utenti non è consentito modificare i post. 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/11/2018 alle 13:45, Antonio Perozzi ha detto:

@Jack744 posso chiederti anche informazioni in merito alla distribuzione? Come si muovono? Hanno librerie di fiducia? 

Scusami Antonio se ti rispondo solo ora, Bertoni Editore è una piccola casa editrice che sta crescendo, parte dall'Umbria e via via si sta espandendo in tutta Italia. Hanno il loro circuito di librerie di fiducia e si muovono anche on line. 
La loro pagina Fb è molto esplicativa perché mostra ogni movimento, presentazione, fiera del libro in cui partecipano con i loro autori.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×